I migliori tablet per bambini del 2024

Confronta i migliori tablet per bambini del 2024 e leggi la nostra guida all'acquisto.

babychicstore
149,90 €
amazon
55,19 €
amazon
109,18 €
amazon
132,00 €
farmacialafenicia
17,23 €
roccogiocattoli
139,99 €
prezzoforte
141,45 €
amazon
17,24 €
euronics
149,00 €
idealbimbo
149,00 €
roccogiocattoli
18,39 €
fratelliazzaro
161,90 €
babychicstore
149,90 €
meafarma
18,48 €
fratelliazzaro
151,90 €
chefarmait
18,49 €

Dati tecnici

Età

3-12 anni

2-12 anni

3-8 anni

3-6 anni

12 mesi - 3 anni

Processore

Quad core 2,0 Ghz

Quad core

Quad core

Quad core 2.0Ghz

n.d.

Schermo e risoluzione

8" - 1280x800 HD

7" - 1024x600 HD

10" - HD

8" 1280x800 IPS HD

n.d.

Sistema operativo

Android 11 go edition

Android 11

Android 12

Android 11 go edition

n.d.

App store

Google Play

Google Play

Google Play

Google Play

n.d.

Connessione

Wi-Fi

Wi-Fi

Wi-Fi, HDMI

Wi-Fi

n.d.

Memoria e RAM

16 GB - 2G di RAM

32 GB - 2 GB di RAM

32 GB - 2 GB di RAM

16 GB - 2G di RAM

n.d.

App preinstallate

Accessori

Doppia fotocamera, custodia antiurto

Doppia fotocamera, custodia con cavalletto

Doopia fotocamera integrata, custodia antiurto

Alimentazione

Batteria al litio 3500 mAh

Batteria al litio 3000 mAh

Batteria al litio 5000 mAh

Batteria al litio 3500 mah

Batterie stilo (incluse)

Punti forti

Pensato per essere utilizzato dai 3 a i 12 anni

Buon rapporto qualità-prezzo

Buona durata della batteria

Semplice ed intuitivo

Con canzoni, filastrocche ed effetti sonori

Presenta due interfacce progettate in base alla fascia d'età

Software di sicurezza preinstallato

Schermo ampio

Con Andoid e Google Play

Ideale per i bimbi dai 12 mesi ai 3 anni

Buone caratteristiche tecniche

Buone caratteristiche tecniche

Buone specifiche tecniche

Connessione Wi-Fi

Diverse aree di apprendimento

Con bumper antiurto incluso

Memoria espandibile con micro SD

10 aree educative e programma didattico in base all'età

Con parental control Family Link per controllare tempo, attività e contenuti

Tasti interattivi

Doppia fotocamera

Custodia con supporto inclusa

Tutor virtuale

Memoria espandibile tramite micro SD

Buon sistema di parental control tramite l'app Family Link

Funzione protettiva di filtro della luce blu e retroilluminazione

Uscita HDMI per televisore

Doppia fotocamera

Presenza di app basate sul metodo Montessori

Durata della batteria nella media

Punti deboli

Il prezzo raggiunge quello dei tablet per adulti economici

Autonomia di sole 3 ore

Impostazioni complesse

Usabilità macchinosa

Recensione completa
Recensione completa
Recensione completa
Recensione completa
Recensione completa

Come scegliere un tablet per bambini

In un mondo in cui la tecnologia è diventata parte della nostra vita quotidiana, anche i bambini si interfacciano con i dispositivi tecnologici sempre più di frequente e in modo quasi inevitabile: che sia per videochiamare i nonni o per guardare il proprio cartone preferito, spesso i più piccoli si trovano a interagire con i diversi schermi che popolano le nostre case. Tablet per bambiniIl compito del genitore è dunque quello di offrire loro una guida anche nell’uso di smartphone, notebook e tablet, in modo che possano utilizzarli in sicurezza e in modo misurato. I tablet sembrano essere lo strumento che, per svariate caratteristiche, più si adatti alle esigenze di bambini e genitori. In questa guida all’acquisto andremo ad analizzare i tablet per bambini e vedremo quali sono le caratteristiche che li rendono in modo specifico adatti all’utente più giovane, così che ogni genitore possa scegliere il modello più compatibile e più sicuro per i propri figli.

Età consigliata

Non tutti i tablet per bambini sono uguali: vi sono infatti grandi differenze tra i modelli pensati per una fascia d’età giovanissima e quelli studiati per rispondere a un utente adolescente. In questa guida all’acquisto ci occuperemo principalmente dei primi, ma tante sono le alternative in commercio a seconda dell’età.

Tablet per bambini dai 12 mesi ai 2 anni

I tablet pensati per questa fascia d’età appartengono alla categoria dei giocattoli. Pensati per sviluppare la prime abilità psico-motorie, sono dei dispositivi giocattolo con funzioni educative e ludiche, ricchi di suoni, filastrocche e musiche; pensati per offrire stimoli tattili, visivi e uditivi adatti all’età, devono al contempo divertire il bambino. Tablet per bambini dai 12 mesi ai 2 anniQuesti modelli si distaccano di molto da un tablet standard: sono dispositivi dotati di poche e semplici funzioni e privi di fotocamera, con tasti grandi e colorati. Viste le caratteristiche tecniche, hanno un costo molto contenuto e sono ideali per intrattenere il bambino sia a casa, sia in viaggio.

Tablet per bambini dai 3 ai 6 anni

A partire dai 3 anni i bambini già sono in grado utilizzare uno schermo touch screen e alcune delle più semplici funzionalità tipicamente presenti in un tablet. I modelli pensati per questa fascia d’età offrono al genitore la possibilità di controllare l’uso del tablet da parte del piccolo e al contempo permettono al bambino di imparare a utilizzarlo con maggiore indipendenza. Tablet per bambini 3-6 anniDal punto di vista hardware e software, i tablet per i bambini in questa fascia d’età presentano caratteristiche che si avvicinano a quelle dei tablet per adulti economici, ma con un design e una serie di applicazioni già installate per offrire uno strumento educativo adatto all’età prescolare, ricco quindi di contenuti predisposti per il gioco e per sviluppare le primissime abilità matematiche e di alfabetizzazione. Come vedremo, possono avere la fotocamera, presentano funzionalità specifiche e in alcuni casi consentono l’accesso anche a contenuti ulteriori scaricabili dagli store comunemente utilizzati per i tablet tradizionali (primo tra tutti Google Play), sempre con l’aggiunta di appositi filtri e limitazioni per permettere al bambino di usare il tablet in modo corretto e sicuro.

Tablet per bambini dai 6 ai 12 anni

A questa età il bambino potrebbe avere bisogno di un tablet più evoluto e dalle prestazioni migliori, non solo dunque finalizzato al gioco. Ecco perché i tablet adatti a questa fascia d’età dovrebbero avere un processore più potente e garantire la possibilità di scaricare applicazioni per guardare video, videochiamare e svolgere anche i compiti assegnati a scuola, non solo dunque app esclusive e prettamente finalizzate al gioco e alla didattica. Tablet per bambini 6-12 anniTra i tablet adatti o comunque utilizzabili in questa fascia d’età, il genitore può optare per modelli specifici per bambini della scuola primaria oppure scegliere un tablet standard con funzioni di parental control per monitorarne l’utilizzo e gli accessi.

Tablet per ragazzi

Superati i 10-12 anni si può far ricadere la propria scelta su un tablet tradizionale, purché sia presente un controllo da parte del genitore, che sia diretto o tramite le impostazioni presenti nel tablet che consentono sia di creare un account ad hoc, sia di impostare una serie di parametri di parental control. Molte sono le marche conosciute che offrono tablet economici, particolarmente robusti, facili da usare e dotati di specifiche funzionalità per la sicurezza del giovane utente. Tra questi, ci sono alcuni modelli Samsung particolarmente adatti ai ragazzi perché abbastanza economici e robusti, come il Samsung Galaxy Tab A8 10,5″ Wi-Fi (2022) 4 + 64 GB, che presenta un ottimo rapporto qualità/prezzo e offre la possibilità di impostare, tramite l’app Google Family Link, controlli e restrizioni pensati per la sicurezza dei più giovani.

Se si dispone di un budget un po’ più alto, anche Apple offre ottime soluzioni di Parental Control in tutti i suoi iPad; tra i più economici, potete dare un’occhiata all’Apple iPad 2021 Wi-Fi 64GB e acquistare separatamente una delle tante cover per iPad presenti sul mercato.

Molti sono i modelli di tablet per adulti che possono essere condivisi in famiglia e potete orientare la vostra scelta attraverso i parametri presentati nella nostra guida all’acquisto del tablet.

Peso, dimensioni e struttura

Un tablet per bambini deve avere una misura tale da poter essere impugnato e maneggiato con facilità, soprattutto se ci riferiamo ai tablet per bambini dai 3 ai 6 anni.
Il peso dei modelli per bambini è abbastanza standard e si aggira attorno ai 600 g, inclusa la custodia antiurto spesso presente. Per le versioni giocattolo invece il peso è inferiore per consentire una presa in sicurezza dei più piccolini.
Altrettanto importante è lo schermo: la misura ideale è di 7/8″ o al massimo 10″ per mantenere peso e dimensioni adatte alla corporatura del bambino. Uno schermo troppo piccolo potrebbe, invece, affaticare la vista.
In quanto a struttura, il tablet per bambini deve essere più robusto rispetto a un tablet tradizionale: tutti i bambini tendono a maneggiarlo in modo meno delicato rispetto a un adulto e il rischio che cada spesso a terra è davvero alto. Per lo stesso motivo, quando disponibile, meglio preferire un tablet dotato di schermo anti graffio.

Sicurezza

I tablet per bambini dispongono nella maggior parte dei casi di un accesso alla navigazione tramite Wi-fi e della possibilità di installare app apposite. Questa caratteristica permette di arricchire il tablet con nuovi contenuti, ma comporta anche numerosi rischi qualora il bimbo venga lasciato da solo nell’utilizzo del tablet. Quando parliamo di sicurezza in questo ambito, ci riferiamo proprio ai pericoli che l’accesso illimitato alla navigazione e al download possono comportare qualora non vi siano restrizioni e controlli da parte dell’adulto.
Sicurezza significa anche predefinire il tempo che il bambino passa davanti a un tablet. Uno dei modi per ridurre i rischi derivanti dall’uso illimitato di un tablet sarebbe quello di affiancare il bambino ogniqualvolta prende in mano il proprio tablet; tuttavia, come molti genitori probabilmente già sanno, questo non è sempre possibile, soprattutto quando il piccolo ha superato una certa età e acquisito le abilità necessarie per accendere e usare il tablet in modo indipendente. Ecco perché una caratteristica essenziale dei tablet per bambini è la presenza di una serie di filtri e restrizioni che elenchiamo qui di seguito:

  • Parental control: una serie di controlli predefiniti o da personalizzare tramite un’app che restringono l’accesso a certe applicazioni o contenuti, di impostare limiti di tempo e di monitorare le attività del dispositivo;
  • Contenuti appropriati all’età del piccolo utente: ovvero la presenza esclusiva, almeno nell’account personale del bambino, di contenuti adeguati alla sua fascia d’età;
  • Accesso a Internet limitato, con preferenza per browser che offrano impostazioni apposite per i bambini e permettano un accesso ai soli siti sicuri;
  • Accesso ristretto solo a specifiche app nell’app-store.

Oltre a questi limiti relativi ad attività e accesso ai contenuti, perché il tablet sia sicuro per il bambino meglio preferire modelli che abbiano una user experience comprensibile e facile da usare, che dunque non crei stress, frustrazione o un’eccessiva difficoltà nell’utilizzo.Tablet per bambini sicurezza

Software e app incluse

Molti dei modelli presenti sul mercato offrono una serie di contenuti e giochi educativi preinstallati per un utilizzo immediato del tablet. Oltre alle app già installate, il genitore ha di solito accesso anche all’app store, dove può scaricare ulteriori applicazioni per ampliare la scelta a disposizione del bambino. Spesso è possibile scaricare anche le applicazioni più conosciute, come YouTube Kids e Netflix, e programmi di videochiamata per comunicare con parenti e compagni di classe.
Per fornirvi qualche esempio, all’interno di un tablet per bambini si possono trovare:

  • Giochi educativi divertenti e accattivanti che hanno lo scopo di insegnare al bambino a leggere, scrivere o imparare la matematica in modo interattivo;
  • E-book, per avere a disposizione una vasta collezione di libri, incentivare i bambini meno interessati alla lettura o appassionare i più piccoli con libri colorati e immagini;
  • Video educativi, per permettere ai bambini di esplorare diversi ambiti, come la storia e la scienza o altre materie;
  • App creative, che consentono al bambino di disegnare e colorare attraverso l’uso di una stilo e del touch screen;
  • App per imparare l’inglese o altre lingue, caratterizzate da giochi ed esercizi divertenti per imparare una lingua straniera.

Tablet per bambini contenuti educativi

Caratteristiche tecniche

Anche se non sono il focus principale di chi è alla ricerca di un tablet per bambini, le specifiche tecniche del dispositivo vanno tenute in considerazione proprio perché, anche se utilizzato da un utente giovanissimo, il tablet deve garantire delle buone prestazioni e la possibilità di usare app e video in modo veloce e fluido. Andiamo qui di seguito a vedere quali sono le caratteristiche tecniche più importanti da tenere in considerazione prima di acquistare un tablet per bambini.

Sistema operativo

I sistemi operativi più comuni nei tablet sono Android, iOS, Amazon Fire OS e Chrome OS; tuttavia, quando parliamo di tablet esclusivamente pensati per bambini, il sistema operativo più diffuso rimane Android, proprio per la sua versatilità e la disponibilità enorme di app da scaricare e installare nel proprio tablet.
Tuttavia, se il genitore ha più familiarità con un altro sistema operativo, potrà optare eventualmente per un tablet per adulti, come un iPad o un Amazon Fire per nominare i più diffusi al di fuori del circuito Android, perché questi permettono comunque di impostare un controllo e un monitoraggio delle attività e la possibilità di operare determinate restrizioni per un utilizzo sicuro anche da parte del bambino.
Oltre al sistema operativo, anche l’app store da cui scaricare le app è un fattore rilevante. Nei tablet per bambini, Google Play è senza dubbio il più diffuso: tramite l’app store di Google è possibile trovare e scaricare non solo molteplici app di giochi educativi, ma anche tutte le app più diffuse, come Netflix e Zoom.

Schermo

Nei tablet per bambini lo schermo rimane una componente abbastanza importante. I migliori tablet per bambini dispongono di caratteristiche tecniche relative allo schermo pari almeno a quelle di un tablet economico. Questo significa una risoluzione di 1.280 per 800 px e un display HD con tecnologia IPS, di fascia media.
Per quanto riguarda la fotocamera, in dotazione nei modelli più completi si possono trovare o un’unica fotocamera o una doppia fotocamera integrata, il che permette non solo di utilizzarla per giochi e applicazioni, ma anche di effettuare videochiamate.

Memoria e RAM

Queste due specifiche tecniche sono rilevanti perché influiscono sulla fluidità delle applicazioni e sulla velocità con cui è possibile passare da un’applicazione all’altra. Più complesso è l’uso che il bambino farà del tablet, più elevata dovrebbe essere la RAM di supporto. Consigliamo di optare per un tablet che abbia almeno 2 G di RAM e un processore multi-core.
Se pensate che il bambino avrà necessità di salvare molte immagini e scaricare diverse applicazioni, uno spazio di archiviazione di almeno 16 GB è il minimo su cui puntare, tenendo anche conto che a uno spazio di memoria maggiore corrisponde un prezzo maggiore. In alternativa, potete verificare se il tablet offra la possibilità di espandere lo spazio attraverso una scheda SD esterna.Tablet per bambini specifiche tecniche

Connettività

In termini di connettività, infine, vi consigliamo di fare attenzione che il tablet per il vostro bambino disponga della possibilità di connettersi alla Wi-Fi, caratteristica ormai presente nella maggior parte dei tablet per bambini dai 3 anni in su; raramente invece si trovano modelli collegabili a Internet tramite SIM card. Vi consigliamo inoltre, per un uso più ampio del tablet, di verificare che sia presente una connessione Bluetooth e di più di una porta USB, sia per la ricarica, sia per connettervi altri dispositivi; risulta infine utile che il tablet sia dotato anche di un jack audio per collegarvi le cuffie. 

Accessori

Tra gli accessori presenti in dotazione alcuni più di altri possono rivelarsi fondamentali per un utilizzo sicuro e pratico del tablet da parte del bambino. Tra questi vi sono:

  • La cover antiurto: quelle pensate appositamente per i tablet per bambini sono protezioni molto spesse, realizzate in materiali antiscivolo e colorati;
  • Un piedistallo per sorreggere il tablet su una superficie piana e consentire al bambino di avere le mani libere e mantenere una posizione corretta di fronte allo schermo;
  • Una stilo, ovvero un pennino per scrivere, colorare e svolgere altre attività utilizzando il touch screen;
  • La tastiera per tablet, disponibile solo in alcuni modelli o acquistabile a parte.

Nei tablet per i più piccoli sono inoltre presenti tasti fisici, grandi e colorati, per offrire al bambino un’interazione più semplice e diretta con le diverse funzionalità del dispositivo.Tablet per bambini custodia antiurto

Alimentazione

Scegliere un tablet che garantisca una buona autonomia è l’ultimo fattore a nostro parere importante, onde evitare di dover ricaricare il dispositivo in continuazione. Un’autonomia di circa 10 ore è sufficiente quando parliamo di modelli per i bambini dai 6 anni in su, che potenzialmente potrebbero essere utilizzati per qualche ora al giorno, mentre per i più piccoli e per i tablet giocattolo la durata della carica rimane accettabile se consente un’autonomia pari a 3-4 ore (garantite da una batteria al litio da 3.000 o 4.000 mAh).

Le domande più frequenti sui tablet per bambini

Dove si acquista un tablet per bambini?

Un tablet per bambini molto piccoli può essere acquistato facilmente in un negozio per giocattoli o presso un centro commerciale. Per i tablet per i più grandi, dotati di Wi-Fi e con caratteristiche tecniche più complesse, ci si può rivolgere sia a un negozio di giocattoli ben fornito, sia a un negozio di elettronica. La maggior parte dei modelli è, infine, disponibile nei negozi online monomarca o nelle piattaforme online più conosciute, dove si possono verificare i dati tecnici e le caratteristiche principali di ciascun dispositivo.

A che età i bambini possono utilizzare un tablet?

Molti genitori sono ancora titubanti nei confronti dell’utilizzo dei tablet da parte dei propri figli, soprattutto se ancora piccolini, temendo che possano creare “dipendenza”, essere utilizzati troppo a lungo, fino a essere preferiti ai giocattoli tradizionali o ad altre attività considerate più salutari. In realtà il tablet per bambini è semplicemente uno strumento e, se utilizzato con determinati limiti, in sicurezza e con la partecipazione attiva del genitore, può rivelarsi fonte di attività educative molto positive per il bambino. Esistono, come nella maggior parte dei giochi, limiti di età da tenere in considerazione: gli esperti consigliano di utilizzare un tablet solo dopo i 2 anni e di limitarne l’utilizzo a un’ora al giorno nella fascia d’età inclusa tra i 2 e i 5 anni.

Quanto costa un tablet per bambini?

Possiamo raggruppare i tablet per bambini in diverse fasce di prezzo:

  • Tablet giocattolo, il cui prezzo si aggira attorno ai 30 € circa;
  • Tablet di fascia media, pensati per bambini fino ai 12 anni, con un prezzo che oscilla tra i 70 e i 200 € a seconda delle specifiche tecniche;
  • Tablet per ragazzi, ovvero modelli standard, magari economici, ma perfetti per un utilizzo da parte di un utente giovane; il prezzo parte da circa 180 € e varia in base a software, hardware e altre caratteristiche di cui trovate una descrizione esauriente nelle guide dedicate ai tablet e ai tablet economici.

Che differenza c'è tra un tablet per bambini e un tablet standard?

I tablet per bambini sono più resistenti e robusti rispetto a un tablet per adulti e presentano un bumper o una cover protettiva molto spessi. Contengono inoltre software e applicazioni preimpostate e specifiche per l’infanzia. Infine, hanno sistemi di controllo del tempo di utilizzo e di accesso ai contenuti online per garantire un uso indipendente ma sicuro da parte del bambino.


Copyright Klikkapromo srl – È vietato ogni sfruttamento non autorizzato