Le migliori casette per bambini del 2024

Confronta le migliori casette per bambini del 2024 e leggi la nostra guida all'acquisto.

iperbimboit
149,00 €
amazon
169,00 €
amazon
160,65 €
amazon
369,00 €
aosom
215,05 €
amazon
152,28 €
paniate
179,90 €
iperbimboit
184,90 €
gruppogiodicart
369,00 €
amazon
233,95 €
gruppogiodicart
159,00 €
idealbimbo
199,00 €
gruppogiodicart
188,99 €
babychicstore
374,00 €
starcamp
169,90 €
gruppogiodicart
199,00 €
idaap
294,13 €
paniate
379,00 €
fratelliazzaro
179,90 €
kasanovacom
199,00 €
idaap
469,91 €

Dati tecnici

Dimensioni

125 x 100 x 80 cm

115 x 123 x 132 cm

105 x 110 x 127 cm

217 x 171 x 172 cm

122 x 108 x 135,5 cm

Peso

16,4 kg

20,5 kg

10 kg

4 kg

28,5 kg

Materiali

Plastica

Plastica

Plastica

Plastica

Legno d'abete

Fascia d'età consigliata

2+

2+

2-6 anni

2-7 anni

3-8 anni

Punti forti

Offre molte attività di gioco ispirate al rispetto dell'ambiente

Ricca di accessori modulari da cambiare

Dotata di 18 accessori a tema

Con campanello elettronico, persiane apribili, porta segreta e fioriere

3 finestre per una maggiore ventilazione

Plastica resistente ai raggi solari

Materiali trattati con protezione anti raggi UV per garantire la durata dei colori

Facile da montare

Ricca di spazi e stanze da gioco

In legno di abete

Montaggio veloce

Facile da montare

Ideale per il giardino

Materiali trattati con protezione anti raggi UV per garantire la durata dei colori

Può essere dipinta e decorata a piacere

Plastica resistente

Punti deboli

Poco spaziosa

Non molto spaziosa

Recensione completa
Recensione completa
Recensione completa
Recensione completa
Recensione completa

Come scegliere la casetta per bambini

Tra i giocattoli preferiti dai più piccoli, le casette per bambini occupano senza dubbio un posto di rilievo: grazie a queste piccole costruzioni in miniatura, i più piccoli possono creare un regno di fantasia dove imitare le tante azioni quotidiane compiute dagli adulti, stimolando la loro creatività e immaginazione inventando situazioni e personaggi sempre nuovi, e facilitando la socializzazione. Se un tempo le casette venivano costruite dai bimbi più grandicelli e intraprendenti sugli alberi, oggigiorno è possibile procurarsi modelli in miniatura decisamente più sicuri e più veloci da realizzare. Personalizzabili nelle forme e sempre più ricche di piccoli particolari che le rendono in tutto e per tutto simili alle case vere, le casette per bambini sono la soluzione ideale per tutte le famiglie che dispongono di uno spazio in casa o all’aperto, anche di dimensioni ridotte, e vogliono offrire ai loro figli un luogo speciale in cui poter giocare in tutta sicurezza.Casetta per bambiniAttualmente è possibile reperire sul mercato casette per bambini dalle dimensioni, strutture e caratteristiche più svariate: a cosa fare attenzione, dunque, per individuare il modello più adatto alle proprie esigenze e ai propri gusti? Proviamo a vedere insieme quali sono le caratteristiche principali che possono incidere nella scelta e quali sono i dettagli da tenere in considerazione al momento dell’acquisto di una casetta per bambini.

Dimensioni

Il primo fattore da valutare quando si desidera acquistare una casetta per bambini è quello relativo alle dimensioni. La scelta del modello ideale, infatti, dovrà necessariamente tenere conto dello spazio che si ha disposizione per alloggiare nella casetta, senza però sottovalutare il fatto che un modello di dimensioni più ampie permetterà ai più piccoli di coinvolgere nei loro giochi un maggior numero di amici, lasciando allo stesso tempo sempre ampio spazio per tutti i loro movimenti.
Un altro motivo per cui le dimensioni della futura casetta sono importanti è legato alla possibilità di accessoriarla e decorarla secondo le proprie preferenze e i propri gusti; va da sé, infatti, che una casetta piuttosto ampia permette di inserire al suo interno un maggior numero di accessori come tavoli, sedie e altri mobili studiati appositamente per le casette per bambini. Questa possibilità contribuisce a ricreare sempre più fedelmente l’ambiente dei grandi, rendendo ancor più stimolanti i giochi dei piccoli.
Anche l’altezza della casetta, infine, va tenuta in considerazione durante la scelta: optare per un modello più alto, infatti, significa permettere ai bimbi di sfruttare questo giocattolo un po’ più a lungo nel tempo.Casetta per bambini dimensioni

Fascia d’età consigliata

Una casetta per bambini costituisce senza dubbio un gioco divertente e stimolante fin dalla tenera età. Alcuni modelli, del resto, sono progettati e realizzati appositamente per ospitare al loro interno anche bimbi molto piccoli in tutta sicurezza: le casette di questo tipo si distinguono in genere per delle aperture piuttosto ampie, che consentono agli adulti di tenere sotto controllo i propri bimbi in modo più agevole e comodo.
In generale, comunque, la maggior parte delle casette per bambini attualmente in commercio si adatta perfettamente a bambini dai 2 ai 10 anni d’età circa; i marchi più affidabili, comunque, riportano sempre la fascia d’età consigliata per i loro prodotti: in caso di dubbi, dunque, potrete tranquillamente fare riferimento a queste informazioni.

Sicurezza

Quando si tratta di oggetti e giocattoli destinati ai più piccoli, la sicurezza deve essere sempre uno dei fattori determinanti nella scelta. Per assicurare ai vostri figli giochi e passatempi che non li espongano a rischi e che possano davvero offrire momenti di spensieratezza e divertimento, quindi, è sempre raccomandabile scegliere articoli provvisti del marchio CE: questo simbolo sta a indicare che il giocattolo in questione è stato sottoposto a severi controlli e risulta conforme ai requisiti richiesti dalla Comunità Europea.Casetta per bambini sicurezzaUna casetta per bambini marcata CE, dunque, sarà sempre provvista di accessori che non potranno in alcun modo costituire un rischio per i vostri figli. Angoli smussati delle finestre e dei mobili, assenza di piccole componenti che i bambini potrebbero inavvertitamente ingerire e materiali completamente atossici sono solo alcuni degli accorgimenti che le aziende produttrici devono rispettare per assicurare l’incolumità dei piccoli occupanti; anche la scelta di un modello di casetta per bambini dotato di numerose aperture, poi, può garantire una maggiore sicurezza: la presenza di un elevato numero di porte e finestre, infatti, consentirà agli adulti di controllare più facilmente ciò che accade all’interno.
Per concludere segnaliamo che, per ragioni di sicurezza, l’utilizzo della casetta da parte dei bambini andrebbe preferibilmente effettuato sotto la supervisione di un adulto, soprattutto se a essere coinvolti sono bimbi in tenera età.

Collocazione e utilizzo

La scelta della collocazione di una casetta per bambini richiede un’attenzione particolare. Diversi sono i fattori da tenere in considerazione nel caso in cui decidiamo di acquistare una casetta da collocare in casa o, viceversa in giardino. In commercio esistono infatti casette da posizionare in giardino, in terrazza oppure sul balcone, oppure all’interno della cameretta dei bimbi o eventualmente nella stanza dedicata ai loro giochi.Casetta per bambini da giardino

Casette da giardino

Le casette per bambini da giardino sono di solito spaziose e più complesse potendo essere dotate di cucina e accessori, finestre e patio, che mettono a disposizione del bambino diversi ambienti per il gioco. Alcuni modelli sono inoltre molto versatili poiché strutturati in modo tale da combinare assieme la casetta vera e propria ad un altro elemento per il gioco, come lo scivolo o l’altalena. Ma a cosa dobbiamo fare attenzione quando decidiamo di optare per una tipologia da esterno?

Innanzitutto, se optate per una casetta da esterno, è importante prediligere un punto non troppo esposto al sole per evitare che i materiali in cui la struttura è realizzata divengano molto caldi al tatto, soprattutto nel caso in cui si tratti di una casetta in plastica; la scelta di un luogo ombreggiato, poi, potrà garantire ai vostri figli un rifugio sempre climaticamente accogliente. Chi programma di utilizzare la casetta sia all’aperto durante l’estate che dentro casa nel corso della stagione invernale, inoltre, dovrebbe prestare attenzione al peso e alla maneggevolezza della struttura, puntando su un modello stabile ma comunque abbastanza leggero da poter essere spostato facilmente da un luogo all’altro, a seconda delle necessità e della stagione. Se invece prevedete di impiegare la casetta per bambini solo nei mesi estivi all’aperto, considerate la semplicità di montaggio e smontaggio e lo spazio che la struttura occupa una volta smontata e riposta in garage oppure in cantina. Per l’impiego all’esterno occorre poi valutare con cura i materiali, che dovranno presentare una adeguata resistenza agli attacchi degli agenti atmosferici e garantire l’inalterabilità dei colori se soggetti all’esposizione ai raggi solari.Casetta per bambini collocazioneSe infine la casetta per bambini viene collocata all’aperto e non è possibile provvedere al suo smontaggio durante i mesi invernali, sarebbe opportuno dotarsi di un’apposita copertura per ripararla dalle intemperie nei periodi in cui non viene utilizzata; nonostante tutte le casette per bambini oggi in commercio offrano elevati standard di resistenza, infatti, una prolungata esposizione a pioggia, vento e grandine finirebbero per deteriorare velocemente il giocattolo tanto amato dai vostri figli.

Casette per interni

Anche nel caso delle casette per bambini pensate esclusivamente per essere utilizzate in casa, in commercio troviamo modelli diversi sia in termini di design che di materiali utilizzati, motivo per cui genitori e bambini possono trovare facilmente la casetta più adatta alle esigenze di spazio e di gioco del bambino. Andiamo ad illustrare qui sotto le tipologie più comuni.

Casette classiche

Le casette per interni possono assumere varie forme e dimensioni ed essere realizzate con materiali diversi: le casette per interni in plastica sono simili a quelle pensate per esterni e possono essere considerate casette giocattolo dove uno o più bambini svolgono attività come cucinare o semplicemente giocare con i propri giocattoli; sono ricche di postazioni gioco e accessori, come piatti, utensili per la casa. Queste tipologie di casetta per bambini richiedono di avere a disposizione un angolo del salotto o della cameretta di almeno qualche metro quadro. Se pensate, ad esempio, di collocarla nel salotto, nella cameretta dei ragazzi oppure in una taverna, per esempio, tenete conto dell’ingombro del modello scelto, in modo da non ritrovarvi con un giocattolo che di fatto impedisce o rende particolarmente difficile l’utilizzo della stanza stessa.

Tende e teepee

Un’ottima alternativa alla casetta in plastica, soprattutto in termini di ingombro, è quella in tessuto: questa tipologia riprende un po’ il concetto di fortino che spesso i bambini amano realizzare a casa con coperte e lenzuola. Costituita solitamente da una struttura leggera in plastica semplice da assemblare e da un componente in tessuto da applicare e fissare alla struttura, questo tipo di casetta può diventare facilmente parte integrante dell’arredamento della cameretta o dell’angolo giochi allestito per il bambino. Le casette di questo genere sono sufficientemente spaziose per uno o due bambini e per fungere anche da luogo dove riporre peluche e giochi. Le forme possono essere svariate, ma le più comuni sono quella classica costituita da una struttura di sostegno con base rettangolare, oppure la cosiddetta teepee, la cui struttura è costituita da pali in legno posizionati verticalmente e legati assieme in modo da dare sostegno al tessuto e formare una vera e propria tenda.Casetta per bambini tenda teepee

Materiali

La scelta dei materiali, nel caso delle casette per bambini, è ovviamente un fattore molto importante sia per l’ingombro, sia per il costo, sia anche per le diverse esigenze di manutenzione che i diversi materiali richiedono.

Plastica

Moltissime casette per bambini sono realizzate in plastica, un materiale che offre numerosi vantaggi: si tratta innanzitutto di un materiale molto leggero che permette di trasportare, montare e smontare la struttura con estrema facilità; i materiali plastici, poi, si prestano particolarmente alle pitture decorative, offrendo ai più piccoli ambienti vivaci e allegramente decorati. Molti dei modelli di casette per bambini in plastica presenti in commercio, inoltre, offrono finiture in rilievo e decorazioni autoadesive, in grado di rendere gli ambienti ancora più allegri e invitanti. Un altro vantaggio della plastica rispetto a molti altri materiali è la sua straordinaria resistenza agli agenti atmosferici: la plastica, infatti, non subisce attacchi di ruggine e mantiene vivaci i suoi colori anche se esposta ai raggi solari; questo materiale, inoltre, può essere pulito alla perfezione in modo rapido e veloce. Chiaramente, è consigliabile puntare su una casetta realizzata in plastica di elevata qualità e assolutamente non porosa, in modo che odori o macchie di qualsiasi tipo non vengano assorbiti dalle superfici. Ricordate infine che la casetta per bambini diventerà agli occhi dei vostri figli un vero e proprio rifugio, in cui spesso porteranno tutto ciò che desiderano avere vicino per i loro momenti di gioco: il disordine, quindi, sarà una conseguenza naturale e solo una superficie facile da pulire e igienizzare potrà assicurare loro ambienti sempre sani e igienicamente sicuri.casetta per bambini in plastica

Legno

Se invece volete offrire ai vostri figli un ambiente che li metta in contatto esclusivamente con materiali naturali potrete optare per una casetta per bambini realizzata in legno. Anche i modelli di questo tipo offrono una buona resistenza agli agenti atmosferici anche se, rispetto alle casette in plastica, necessitano di una maggiore cura e attenzione nella manutenzione; se optate per una casetta per bambini in legno, dunque, assicuratevi che i materiali siano stati sottoposti a impregnazione a pressione, un procedimento in grado di assicurare al prodotto una maggiore stabilità e durata nel tempo. Questo trattamento, infatti, assicura un’elevata protezione conto gli attacchi di insetti. Per aumentare la resistenza di una casetta in legno, inoltre, potrete eventualmente ridipingerla, utilizzando una vernice incolore se volete mantenere l’aspetto originale oppure una pittura colorata per renderla più gradevole agli occhi dei vostri figli; l’importante, in ogni caso, è che il prodotto da voi scelto sia completamente atossico e sicuro.

Le domande più frequenti sulle casette per bambini

Quali sono i benefici della casetta per bambini?

Offrire ai propri figli la possibilità di avere un luogo tutto per loro, separato dall’ambiente che condividono con il resto della famiglia, significa dare loro l’opportunità di costruire un mondo di fantasia a loro misura e che sia anche sicuro. Giocare all’interno di una casetta per bambini, soprattutto se all’aperto, consente inoltre al bambino di muoversi e fare un po’ di esercizio fisico, fungendo da ottima alternativa al parco giochi. Infine, la casetta è un giocattolo perfetto da condividere con gli amici per inventare storie e giochi di ruolo che stimolano creatività ed immaginazione.

Quali sono le migliori marche di casette per bambini?

Quando parliamo di brand, scegliere una marca nota piuttosto che una meno conosciuta influisce sul prezzo ed è anche vero che affidarsi a nomi che da moltissimi anni operano nel settore dei giocattoli per bambini può voler dire scegliere chi ben conosce i reali bisogni dei più piccoli e valuta attentamente ogni aspetto per assicurare la loro incolumità. Le aziende che da anni propongono casette per bambini sono perfettamente in grado di valutare l’importanza che ogni singolo accessorio può avere per i più piccoli, senza trascurare però la loro sicurezza. Una particolare attenzione nella costruzione di porte, finestre e mobili con angoli smussati, piccole sedie stabili e sicure e tavoli e mobili che non presentino elementi che possano staccarsi o ferire i più piccoli, per esempio, sono senza dubbio elementi molto importanti da tenere in considerazione al momento dell’acquisto. Tra le marche più conosciute di casette per bambini non possiamo non menzionare Chicco, KidKraft, Feber e Smoby che offrono modelli da giardino come anche da interni.

Quanto costa una casetta per bambini?

I modelli da esterno oggi presenti in commercio vanno da un minimo di 90 € a un massimo di circa 800 € per le casette più sofisticate in legno. Nella determinazione del prezzo incidono molti fattori, tra cui innanzitutto le dimensioni: una casetta di dimensioni ridotte, infatti, costerà ovviamente molto meno di un modello ampio e molto spazioso. Se lo spazio che avete a disposizione è piuttosto ristretto, inevitabilmente la scelta dovrà cadere su una casetta per bambini più essenziale e meno ingombrante; al contrario, se disponete di aree più ampie potete anche prendere in considerazione modelli dal prezzo leggermente più alto, ma che offrono anche verande o terrazze incorporate. Se invece cercate una casetta da collocare all’interno, il prezzo medio si abbassa: quelle in tessuto, come le teepee, vanno da circa 70 € fino ad arrivare a costare circa 150 €.

Dove acquistare una casetta per bambini? 

La risposta dipende molto dalla tipologia di casetta per bambini che si sta cercando e dalla sua collocazione. Nel caso delle casette da giardino, se desiderate toccare con mano i materiali e valutarne le dimensioni di persona, consigliamo di recarvi presso un negozio di arredamento da giardino che spesso dispone di una reparto dedicato ai giochi, tra cui casette per bambini ma anche altalene e scivoli. Se invece cercate una casetta da interni, anche un negozio di giocattoli ben fornito probabilmente avrà il modello che state cercando. Ancora, se desiderate una casetta che sia anche un complemento d’arredo da mettere in cameretta, i negozi d’arredamento e di articoli per l’infanzia mettono a disposizione soluzioni pratiche e realizzate con una certa attenzione al design.


Copyright Klikkapromo srl – È vietato ogni sfruttamento non autorizzato