Le migliori casse Bluetooth JBL del 2022

Confronta le migliori casse Bluetooth JBL del 2022 e leggi la nostra guida all'acquisto.

Le migliori

Amazon
Overly
Giga Pc
freeshop
Med store
Potenza RMS: 40 watt
Driver: 20 mm
Risposta in frequenza: 55-20.000 Hz
Bluetooth: 4.2
Certificazione IPX7
Autonomia: 15 ore
Ricarica: 3,5 ore
Punti forti
  • Materiali di ottima qualità
  • Ottima autonomia
  • Bassi potenti
Punti deboli
  • Costo elevato

Il miglior rapporto qualità prezzo

Amazon
Bytecno
Dimo Store
Euronics
Overly
Potenza RMS: 30 watt
Trasduttore: 50 x 90 mm
Risposta in frequenza: 60-20.000 Hz
Bluetooth: 4.2
Certificazione IPX7
Autonomia: 20 ore
Ricarica: 4 ore
Punti forti
  • Ottima autonomia
  • Funge anche da powerbank
  • Materiali molto resistenti
Punti deboli
  • Risposta in frequenza limitata
Amazon
Potenza RMS: 5 watt
Trasduttore: 1 x 44,5 mm
Risposta in frequenza: 85-20.000 Hz
Bluetooth: 4.2
Certificazione IP: no
Autonomia: 8 ore
Ricarica: 3,5 ore
Punti forti
  • Radio DAB/FM integrata
  • Design curato
  • Interfaccia intuitiva
Punti deboli
  • Potenza piuttosto limitata
Amazon
Media World
Euronics
Med store
MondoTop
Potenza RMS: 3 watt
Driver: 40 mm
Risposta in frequenza: 180 - 20.000 Hz
Bluetooth 4.1
Certificazione IPX7
Autonomia: 5 h
Tempo di ricarica: 2,5 h
Punti forti
  • Dimensioni molto compatte
  • Facilissima da trasportare
  • Resistente agli schizzi d'acqua
Punti deboli
  • Qualità del suono mediocre
Unieuro
Media World
Euronics
BEST DIGIT
Syswork
Potenza RMS: 3,3 watt
Trasduttore: 1 x 40 mm
Risposta in frequenza: 120-20.000 Hz
Bluetooth: 4.1
Certificazione IP: IPX7
Autonomia: 10 ore
Ricarica: 3 ore
Punti forti
  • Estremamente compatto e leggero
  • Buona autonomia
  • Moschettone integrato
Punti deboli
  • Qualità del suono limitata
Redazione
28 aprile 2020

Le casse Bluetooth JBL

Tipi di casse Bluetooth

Le casse Bluetooth sono diventate molto popolari soprattutto da quando questa tecnologia senza fili si è evoluta a sufficienza da garantire una connessione stabile e sufficientemente resistente ad interferenze causate da altri segnali wireless. Oggi il mercato offre moltissime soluzioni diverse, adatte a qualunque tipo di esigenza, dai modelli pensati per un uso domestico, a quelli progettati esclusivamente per chi è sempre in movimento. Vediamo brevemente quali sono le tipologie più comuni e per quale scopo sono più adatte.Casse Bluetooth JBL tipologie

  • Casse Bluetooth per la casa: in genere sono casse di grandi dimensioni, possono essere a torre oppure più basse e compatte, ma comunque si tratta di dispositivi ingombranti e pesanti, pensati per occupare una postazione fissa in una casa o in un locale. Molti modelli sono pubblicizzati soprattutto per feste e serate in compagnia, aggiungendo la possibilità di connettere microfoni per il karaoke, o di personalizzare alcuni effetti luminosi tramite luci LED integrate;
  • Casse Bluetooth portatili: in questa categoria si trova una discreta varietà di modelli, che però hanno in comune dimensioni relativamente contenute e la possibilità di essere trasportati facilmente. Inoltre, moltissime casse Bluetooth portatili sono ormai realizzate con materiali molto resistenti sia a polvere che umidità, così da poter essere utilizzate in moltissimi contesti diversi. Per esempio, alcune casse Bluetooth possono essere utilizzate a bordo piscina, o in spiaggia senza alcun rischio di danneggiarle, e sono dunque adatte a chi ama passare le vacanze accompagnato dalla propria musica preferita;
  • Casse Bluetooth compatte: sono modelli estremamente compatti e leggeri, comodissimi da portare in viaggio e facilmente trasportabili anche in una qualunque borsa o zaino, talvolta anche in una tasca. In genere sono meno potenti e non raggiungono una qualità del suono particolarmente alta, ma rappresentano un buon compromesso per chi cerca la massima praticità.

Il catalogo JBL

JBL è uno dei più grandi produttori al mondo di dispositivi audio, dalle cuffie alle casse Bluetooth, un dato rispecchiato dal suo ricchissimo catalogo. JBL realizza infatti moltissimi tipi diversi di casse Bluetooth, divisi in linee prodotto facilmente riconoscibili grazie a una serie di caratteristiche fondamentali che le rendono più o meno adatte a ogni tipo di esigenza diversa. Vediamo quelle attualmente presenti sul mercato.

  • Linea Partybox: le casse Bluetooth della serie Partybox si distinguono per dimensioni piuttosto ampie rispetto alla maggior parte degli altri modelli del catalogo JBL. Non sono dunque pensate per essere usate in mobilità, ma per rimanere in una posizione fissa in casa o in un locale. Godono ovviamente di una potenza maggiore rispetto alle casse di piccole dimensioni, e sono perfette, come si capisce dal nome, per feste e serate in compagnia con gli amici. Permettono inoltre di personalizzare diversi effetti luminosi grazie ai LED integrati, e dispongono di una serie di comandi avanzati, inclusa l’integrazione con un bracciale con controllo gestuale, una tecnologia avanzata che raramente si trova tra le casse Bluetooth più diffuse sul mercato;Casse Bluetooth JBL Partybox
  • Linea Boombox: perfetta per tutti i nostalgici degli anni Ottanta e Novanta, la linea Boombox riprende forma e dimensioni dei vecchi stereo portatili, rinnovandone ovviamente il design e assicurando prestazioni molto avanzate (si tratta infatti di prodotti di fascia piuttosto alta se si considera la media delle casse Bluetooth). Questa linea è tra le più complete in assoluto: unisce una grande potenza, un’autonomia molto ampia e un’ottima resistenza dei materiali. I modelli Boombox possono essere utilizzati senza problemi anche in ambienti esterni molto umidi, anche se va fatta attenzione alle possibili infiltrazioni di polvere;
  • Linea Xtreme: si tratta di casse Bluetooth portatili, caratterizzate da un’ottima resistenza all’umidità (ma anche in questo caso non alla polvere) e da una grande autonomia della batteria. Inoltre i modelli Xtreme dispongono anche di una porta USB che permette di ricaricare i propri dispositivi mobili finché si ascolta musica, fungendo così da powerbank, una funzione molto apprezzata da chi è spesso in viaggio. Il costo di queste casse Bluetooth rimane comunque molto alto e non sarà dunque adatto a molti utenti che hanno budget contenuti;
  • Linea Pulse: è un modello compatto che punta molto sui giochi di luce, che possono essere attivati anche agitando le casse stesse. Anche in questo caso il prezzo è alto, non solo per gli effetti LED avanzati, ma anche a causa della struttura resistente e della batteria molto performante. Può essere una buona alternativa portatile alla linea Partybox;
  • Linea Charge: simile alla linea Xtreme, è portatile, resistente agli schizzi d’acqua e può ricaricare dispositivi mobile tramite porta USB. Ha una batteria molto efficiente, anche se i tempi di ricarica sono abbastanza ampi. Ha un prezzo più abbordabile, per quanto sempre alto, ed è disponibile in molti colori diversi. Si tratta di uno dei prodotti più popolari all’interno del catalogo JBL grazie al buon rapporto qualità-prezzo;
  • Linea Flip: ancora più economica e compatta, la linea flip è molto versatile. Meno potente rispetto ai modelli Charge, è comunque più che sufficiente per la maggior parte degli utilizzi. I materiali rimangono di buona qualità e sono resistente a umidità e schizzi d’acqua, ma l’autonomia non può superare le 12 ore (a fronte comunque di una ricarica più rapida rispetto ai modelli di fascia più alta). Si tratta dunque di un compromesso ideale per chi cerca una discreta qualità audio a un prezzo accessibile;
  • Linea Tuner: sono modelli che incorporano anche una radio DAB/FM. Il design è simile a quello delle linee Flip e Charge, con l’aggiunta però di alcuni elementi tipici delle radio portatili, come l’antenna e un display che permette di visualizzare i canali a cui si è sintonizzati e di regolare alcune impostazioni di base. La qualità audio è discreta, ma decisamente inferiore rispetto alle casse Bluetooth JBL di fascia più alta;
  • Linea Clip: i modelli clip sono tra i più piccoli e leggeri (solo 220 g) presenti sul mercato. Come si può intuire dal nome, sono dotati di un gancio che permette di fissarli a zaini, borse o anche jeans, e rappresentano una delle scelte migliori per chi cerca delle casse Bluetooth da portare sempre con sé con il minimo ingombro. Sono inoltre resistenti a schizzi d’acqua e possono essere utilizzati anche in ambienti umidi;
  • Linea Go: ancora più economici e compatti rispetto alle casse della linea Clip, i modelli Go sono una soluzione a basso prezzo, che però presenta alcune carenze se comparata al resto del catalogo JBL. I materiali sono meno resistenti, l’autonomia più limitata e la potenza inferiore, per cui è un prodotto adatto per lo più a chi non ha particolari pretese e cerca un modello molto economico;Casse Bluetooth JBL Go
  • Linea Link: attualmente consiste di un unico modello, di medie dimensioni, caratterizzato non solo dai materiali resistenti, ma anche dalla compatibilità con l’assistente vocale di Google. Si tratta di un prodotto pensato per la smart home che offre una buona potenza, ma la cui autonomia è piuttosto limitata.

Le caratteristiche delle casse Bluetooth JBL

Dato che il catalogo delle casse Bluetooth JBL è tanto vasto, difficilmente si possono individuare caratteristiche tecniche che valgono per la grande maggioranza dei modelli disponibili. Tuttavia, in questo paragrafo cerchiamo di raccogliere brevemente alcuni dei dati più importanti da tenere in considerazione prima di procedere all’acquisto, riassumendo le specifiche più rilevanti.Casse Bluetooth JBL caratteristiche

  • Qualità del suono: nessun modello JBL offre una risposta in frequenza estremamente elevata, ma spesso è presente una modalità che può accentuare parecchio i suoni più bassi, una caratteristica che oggi viene molto ricercata dagli utenti che fanno un uso intensivo delle casse Bluetooth. In generale, la potenza dei vari prodotti segue un andamento proporzionale al prezzo, per cui sarà necessario investire cifre consistenti se si cerca un modello in grado di animare una serata con più persone. Inoltre, se si vogliono utilizzare le casse in ambienti esterni, si può anche verificare se il modello prescelto dispone di modalità preimpostate per spazi chiusi o aperti, che aiutano ad ottimizzare il suono a seconda dell’utilizzo;
  • Connessione: il numero e la tipologia delle connessioni disponibili varia in modo molto evidente in base non solo al prezzo del prodotto, ma anche delle dimensioni delle casse. Attualmente, purtroppo, nessun modello JBL sembra essere equipaggiato con la versione più recente della tecnologia Bluetooth, fermandosi alla 4.2 (sufficientemente stabile, ma piva di alcune funzioni aggiuntive);Casse Bluetooth JBL connessioni
  • Autonomia: in molti casi l’autonomia delle casse Bluetooth JBL è ottima. A meno che non si scelgano le opzioni più economiche, si potrà contare su una batteria performante in grado di durare per molte ore, in alcuni casi addirittura per una giornata intera;
  • Dimensioni: le dimensioni e il peso sono strettamente legate alla linea a cui appartiene il singolo modello. Come abbiamo visto, in alcuni casi le casse JBL sono pensate per un uso domestico o comunque in una posizione fissa, in altri sono specificamente progettate per garantire la massima facilità di trasporto. Va però considerato che a minori dimensioni corrispondono prestazioni più limitate e meno funzioni disponibili, per cui andrà valutato quale parametro è più importante per le proprie esigenze;Casse Bluetooth JBL dimensioni
  • Funzioni: le funzioni di base sono condivise da tutti i modelli di casse Bluetooth JBL, dalla regolazione del volume alla possibilità di rispondere alle telefonate grazie a un microfono integrato. Se ci si orienta verso particolari linee di prodotto ci si potranno aspettare funzioni aggiuntive, non necessariamente condivise da altri modelli appartenenti a serie diverse.

I maggiori concorrenti

Come abbiamo già accennato, il mercato delle casse Bluetooth è cresciuto in modo esponenziale negli ultimi anni, e i prodotti oggi a disposizione degli utenti sono numerosissimi. JBL offre un catalogo che spazia da modelli molto economici fino ad arrivare a top di gamma dal valore di diverse centinaia di Euro, ponendosi in diretta concorrenza con marchi come Sony e Bose. Tuttavia, i concorrenti più aggressivi sono probabilmente produttori meno noti che puntano molto di più su prezzi estremamente contenuti. In generale, se si cerca una buona qualità audio è consigliabile orientarsi verso modelli di marchi che da tempo sono leader del settore, non solo per l’attenzione con cui realizzano i loro prodotti, ma anche per il supporto che possono assicurare al cliente in caso di necessità.Casse Bluetooth JBL concorrenti

Le domande più frequenti sulle casse BluetoothJBL

Si possono collegare due casse Bluetooth JBL?

La possibilità di collegare a un singolo dispositivo a due diverse casse Bluetooth è limitata ad alcuni modelli che dispongono delle tecnologie necessarie per permettere questa funzione. Tutti i dispositivi coinvolti in questa operazione, dallo smartphone alle casse stesse, devono infatti essere equipaggiati con Bluetooth 5.0, oppure con la tecnologia True Wireless Stereo (TWS). Attualmente nessuna di queste opzioni sembra essere adottata dai prodotti JBL.

Esistono casse Bluetooth JBL con radio integrata?

Sì, come abbiamo visto esiste la linea Tuner, attualmente composta da un solo modello, che offre un ricevitore radio integrato. Ricordiamo comunque che, in alternativa, ormai la grandissima maggioranza delle stazioni radio è presente anche sul web, dove può essere ascoltata in diretta. Basta dunque sfruttare questa opzione di streaming online e connettere il proprio smartphone o computer alle casse Bluetooth, ascoltando in questo modo i propri programmi preferiti.Casse Bluetooth JBL radio

Esistono casse Bluetooth JBL per karaoke?

Sì, come abbiamo visto esiste almeno un modello di casse Bluetooth JBL pensato anche per gli amanti del karaoke. Il Partybox 1000, per esempio, dispone di un ingresso per microfono esterno, per cui oltre ad offrire moltissime funzioni pensate per feste e party con gli amici, permetterà anche di organizzare serate dedicate unicamente al karaoke. Va però notato che il microfono non è incluso, quindi sarà necessario acquistarlo separatamente.


Copyright Klikkapromo srl – È vietato ogni sfruttamento non autorizzato

Quali sono le migliori casse Bluetooth JBL del 2022?

La tabella delle migliori casse Bluetooth JBL del 2022 scelte dalla redazione di QualeScegliere.it

Il migliore
JBL Xtreme JBL Xtreme
Miglior prezzo
217,98 €
Miglior qualità/prezzo
JBL Charge 4 JBL Charge 4
Miglior prezzo
117,99 €
JBL Tuner JBL Tuner Miglior prezzo
70,32 €
JBL GO 2 JBL GO 2 Miglior prezzo
32,98 €
JBL Clip 3 JBL Clip 3 Miglior prezzo
49,99 €

Casse Bluetooth: gli ultimi prodotti recensiti