Come dimagrire senza andare in palestra

Questa pagina è pensata per chi vuole dimagrire senza andare in palestra e allenarsi costantemente. Infatti, per motivi economici o legati alla mancanza di tempo, non tutti possono praticare sport in centri specializzati che aiutano a perdere peso. Come fare, quindi, per eliminare il grasso in eccesso e migliorare aspetto estetico e salute fisica? activity trackerPrima di tutto impegnarsi a seguire un nuovo regime alimentare, che però deve essere pianificato da uno specialista. Un nutrizionista esperto saprà come calibrare il giusto numero di calorie per coprire il vostro fabbisogno quotidiano. Oltre a ciò, acquistando semplici ed economici attrezzi ginnici, potrete fare esercizio fisico in casa o al parco quando volete, velocizzando il processo di snellimento che vi siete prefissati.
Qui sotto potete vedere gli attrezzi più facili da reperire e da utilizzare, indispensabili per seguire gli allenamenti da noi proposti. Alcuni di essi, specifichiamo, hanno un costo maggiore e occupano più spazio, mentre altri si possono tenere persino in uno zaino o in un cassetto.

Infine, per monitorare il lavoro effettuato durante gli allenamenti che tra poco vi illustreremo, sono senz’altro utili accessori come un activity tracker o uno smartwatch.

Le 3 regole d’oro per perdere peso senza andare in palestra

In base a quanto detto in precedenza, vediamo ora le 3 regole d’oro per perdere peso senza andare in palestra.

1) L’alimentazione

Ripetiamo che, nel caso si voglia seguire una vera e propria dieta personalizzata, bisogna rivolgersi a uno specialista, che ha sia le competenze che gli strumenti necessari per definire il tipo di alimentazione più adatto alle vostre caratteristiche fisiche. Alimentazione sanaAltrimenti potete seguire i consigli elargiti da qualunque medico generico: evitare bibite gassate, condimenti ricchi di grassi, bevande alcoliche, cibi fritti, formaggi stagionati e cibi precotti. Al contrario, meglio privilegiare un menù simile a quello che segue: cereali integrali, legumi, carne bianca, pesce, verdure crude e condite in modo leggero, ma anche optare per la frutta povera di zuccheri.

2) L’attività quotidiana

L’attività quotidiana è un altro fattore che incide, e non poco, sulla nostra forma fisica. Per motivi di lavoro, o semplicemente per pigrizia, tendiamo sempre più a evitare il movimento, con il risultato di trovarci a cercare pagine online che dispensino consigli su come dimagrire! Pulizie casalingheBeh, se siete a questo punto è arrivato il momento di cambiare alcune abitudini, seguendo una routine quotidiana più votata al dinamismo e al benessere fisico:

  • Andate a lavoro a piedi o in bicicletta;
  • Fate la spesa quotidianamente andando a piedi;
  • Fate le pulizie di casa tutti i giorni e non una sola volta a settimana;
  • Evitate l’uso di ascensori e salite le scale a piedi;
  • Cucinate senza assaggiare;
  • Scegliete ritrovi serali in cui si può fare movimento fisico, ad esempio ballare;
  • Prediligete passatempi attivi e non statici, come curare il giardino o l’orto di casa.

Queste sono solo alcune idee da seguire, ma l’importante è che ci sia davvero la voglia di perdere peso: con impegno e fantasia troverete la giusta strada per farlo!

3) L’allenamento senza andare in palestra

Qualche paragrafo più su vi abbiamo consigliato l’acquisto di diversi strumenti ginnici, che possono in tutto e per tutto sostituire la sala pesi o il corso di fitness. Considerate anche che, utilizzando le app di un activity tracker o di uno smartwatch, la tecnologia vi permetterà di avere a disposizione dei veri e propri insegnanti virtuali, che vi spiegheranno che allenamento seguire per raggiungere un determinato obiettivo.CamminareSe invece la tecnologia non fa per voi, vi suggeriamo i seguenti esercizi per un programma di allenamento base:

  • Lunedì: 10 min. di ginnastica a corpo libero, 30 min. circa di circuit training, stretching alla fine;
  • Martedì: 1 h di esercizio blando su tapis roulant, cyclette o ellittica (in assenza di attrezzi potete camminare al parco);
  • Mercoledì: 10 min. di ginnastica a corpo libero, 30 min. circa di circuit training, stretching alla fine;
  • Giovedì: 1 h di esercizio blando su tapis roulant, cyclette o ellittica (in assenza di attrezzi potete camminare al parco);
  • Venerdì: 10 min. di ginnastica a corpo libero, 30. min circa di circuit training, stretching alla fine.

Gli esercizi del circuit training devono variare e possono essere scelti in base alle vostre capacità. L’importante è però eseguire bene i movimenti per evitare, ad esempio, di sforzare troppo la schiena. Consigliamo di fare 4 o 6 giri per circuito, i quali equivalgono ad almeno 4 minuti di lavoro e un tempo di riposo di 1-3 minuti. A seguire vi indichiamo un modello base da imitare:

  1. Salto con la corda;
  2. Colpi dritti (jab) con i pesetti;
  3. Squat con bastone dietro la testa;
  4. Addominali sul tappetino;
  5. Skip sul posto (ovvero corsa a ginocchia alte);
  6. Colpi verso l’alto con i pesetti;
  7. Affondi;
  8. Torsioni del busto con il bastone;
  9. Saltelli sul posto;
  10. Alzate laterali con pesetti;
  11. Mezzo squat con saltello;
  12. Torsioni del busto su tappetino.

Ogni esercizio va eseguito per 15 secondi alternando 5 secondi di riposo. La durata di un giro intero sarà quindi di 4 minuti, ma volendo potete anche aumentare il numero di stazioni del circuito fino a 15. Si tratta, ripetiamo, di un modello base molto semplice e per il quale vi consigliamo di cercare dei video tutorial che ne spieghino l’esatta esecuzione.


Copyright Klikkapromo srl – È vietato ogni sfruttamento non autorizzato