I migliori lettori Blu-ray del 2019

Confronta i migliori lettori Blu-ray del 2019 e leggi la nostra guida all'acquisto.
Elena.gallina
Autore
Elena Gallina

4 Fattori decisivi per la scelta del lettore Blu-ray

1. Dischi e formati

I motivi per comprare oggi un lettore Blu-ray sono molti e non si riducono al solo desiderio di poter fruire della propria collezione di film in Blu-ray. Come vedremo, questi lettori sono anche dotati di connettività di rete e si arricchiscono di funzioni web, per cui di fatto si tratta di apparecchi multifunzione.
Lettore Blu-rayPer prima cosa dobbiamo dunque valutare esattamente quali supporti multimediali un lettore Blu-ray possa leggere, poiché questi non si limitano mai ai soli Blu-ray disc, ma comprendono anche i DVD e i CD audio. Tutte queste famiglie di supporti si dividono a loro volta in sottofamiglie.
Per i Blu-ray disc abbiamo dunque:

  • 3D BD-ROM: questi sono i Blu-ray 3D, che solo i lettori abilitati alla tecnologia tridimensionale possono leggere
  • BD-R: i dischi Blu-ray masterizzabili in casa
  • BD-R DL: dischi Blu-ray masterizzabili e a doppio strato (dual layer), che contengono quindi il doppio dei dati rispetto a un disco monostrato
  • BD-RE: dischi Blu-ray masterizzabili e riscrivibili a piacimento
  • BD-RE DL: dischi Blu-ray masterizzabili, riscrivibili e a doppio strato

La lista dei formati di DVD leggibili è molto simile, e presenta infatti:


I migliori due prodotti della categoria

8 persone su 10 approfittano di queste offerte

  • DVD Video: qualunque film in DVD acquistato o fatto in casa
  • DVD±R: DVD dati masterizzabile
  • DVD±R DL: DVD dati masterizzabile e a doppio strato, contiene il doppio dei dati
  • DVD±RW: un DVD dati masterizzabile e riscrivibile

Per quanto riguarda i CD, infine, le possibilità includono i CD audio, i CD-R e i CD-RW, anche doppio strato. Oltre a questi formati più comuni, poi, alcuni lettori Blu-ray sono compatibili anche con altri molto meno comuni, come il VCD (Video CD), Super VCD e con i rarissimi Photo CD Kodak.
Blu-ray discPiù importanti sono però i formati di file compatibili con un lettore Blu-ray: i formati esistenti sono moltissimi, e i lettori Blu-ray in commercio leggono quelli di uso più comune. Ci possono essere problemi di compatibilità solamente con i formati più rari: bisogna quindi assicurarsi, quando si masterizza un nuovo disco, di scrivere file supportati dal lettore. I formati file possono cambiare da marca a marca del lettore, noi elenchiamo tutti quelli possibili:

  • Formati video: AVCHD, MPEG2, MPEG4, Xvid, MP4, MKV, WMV
  • Formati audio: WAV, ALAC, FLAC, DSD, AAC, MP3, WMA

In generale, non ci sono ovviamente problemi di leggibilità per nessun Blu-ray, DVD o CD musicale acquistato originale: è necessario fare un po' di attenzione soltanto quando si tratta di supporti masterizzati da noi.

2. Qualità audio/video

Sebbene i lettori Blu-ray (e i dischi Blu-ray) siano espressamente progettati con l'alta definizione in mente, ci sono vari "livelli" di risoluzione che un lettore può riprodurre, sia per quanto riguarda le immagini, sia per quanto riguarda il suono.


I migliori due prodotti della categoria

8 persone su 10 approfittano di queste offerte

Risoluzione video

È dunque ovvio che qualunque lettore Blu-ray supporterà la risoluzione Full HD (1920 x 1080 p), ma le possibilità non si fermano qui. Poiché in commercio ci sono ormai televisori a risoluzione ancora superiore, la famosa "4K" (3840 × 2160 p), alcuni modelli di lettore Blu-ray hanno una tecnologia di upscaling. Questa permette di adattare alla risoluzione superiore le immagini a risoluzione inferiore (Full HD). Non si tratta in realtà di una funzione indispensabile in un lettore Blu-ray, poiché i televisori 4K sono tutti dotati a loro volta di questa tecnologia.Blu-ray Ultra HD
Quello che è notevole, invece, è che ci sono altri modelli ancora che supportano proprio la risoluzione 4K e possono quindi riprodurre perfettamente i film in altissima definizione. Il dibattito è aperto su quanto sia attualmente sensato avere un set audio/video a 4K, visti i costi ancora alti dei televisori UHD e la relativa poca diffusione dei contenuti in altissima definizione: giudicate voi se è opportuno scommettere che la 4K diventerà il nuovo standard per televisori e supporti registrati oppure no.

Definizione audio

Il discorso "alta definizione" non si applica solo alle immagini, ma anche al suono. I lettori Blu-ray supportano infatti i formati di file cosiddetti "lossless", non compressi, quindi molto voluminosi ma anche "completi" dal punto di vista delle frequenze riprodotte. I formati WAV, ALAC e FLAC sono tutti lossless, mentre i vari MP3, WMA ecc. sono file compressi, nei quali cioè parte delle frequenze viene eliminata per ottenere file di dimensioni ridotte.
DTS HD Master AudioA parte questo, però, bisogna ricordare che tutti i lettori Blu-ray supportano come minimo i formati audio Dolby Digital e DTS: chi ha a casa un impianto surround, dunque, potrà sempre godere del suono "avvolgente" come in una sala di cinema. I lettori Blu-ray più avanzati, inoltre, possono riprodurre anche i formati più avanzati, ovvero Dolby TrueHD, DTS HD ecc. Questi sono a loro volta le versioni lossless dell'audio dei nostri film in alta definizione: non solo questo sarà apprezzabile in surround, quindi, ma anche con tutte le sfumature possibili.

3. Connettività

Al contrario dei lettori DVD, che in molti casi non presentano altro che uscite analogiche, dunque a qualità video inferiore, i lettori Blu-ray sono sempre progettati per ottenere il meglio dai supporti digitali. Per questo difficilmente troviamo su un lettore di questo tipo alcuna uscita analogica, sia essa audio o video, ma solo sorgenti di segnale digitali. Abbiamo detto però che i lettori Blu-ray sono apparecchi multifunzione, che possono avere funzionalità internet: per questo sono dotati anche di connettività di rete, sia fisica (Ethernet) sia wireless. Vediamo però con ordine cosa possiamo trovare nel pannello connettori di un lettore Blu-ray.


I migliori due prodotti della categoria

8 persone su 10 approfittano di queste offerte

Connettori HDMI

Lettore Blu-ray porta HDMIPer la trasmissione del segnale video e audio al televisore il lettore Blu-ray si serve di un'uscita HDMI. Alcuni modelli sono dotati in realtà di due porte HDMI, e possono dunque venire connessi tramite queste a più di un dispositivo per volta. Esistono però diverse versioni di porte HDMI, e sui lettori Blu-ray si trovano normalmente porte 1.4 o 2.0. Queste sono le due versioni più recenti, entrambe adatte alla trasmissione del segnale UHD (Ultra HD, un altro nome per il 4K), con la differenza però che la versione 2.0 permette la trasmissione a 60 fps, mentre la versione precedente è limitata a 30. Nella versione 2.0 sono migliorate anche le prestazioni per quanto riguarda la trasmissione del segnale 3D e sono estese anche le funzionalità CEC, quelle che permettono il controllo di televisore e lettore Blu-ray con un unico telecomando.

Connettore coassiale

Lettore Blu-ray uscita coassialeQuasi tutti i lettori Blu-ray sono equipaggiati anche di un'uscita audio coassiale: questa è utile principalmente se il vostro impianto surround non è dotato di un connettore HDMI, e siete dunque costretti a usare il più classico connettore ottico coassiale. In entrambi i casi l'effetto surround non va perduto, però bisogna dire che il cavo coassiale non può trasmettere i formati Dolby TrueHD e DTS HD (i formati surround lossless di cui abbiamo parlato sopra), per cui l'uso del cavo coassiale pone un limite alla qualità audio.

Connettori analogici

Lettore Blu-ray uscite analogicheQualche esemplare di lettore Blu-ray offre comunque anche dei connettori analogici per portare il segnale audio all'impianto stereo: questo naturalmente permette anche a chi ha un impianto un po' datato di fruire dell'audio surround, sebbene il suono risulti naturalmente meno pulito rispetto all'audio digitale.


I migliori due prodotti della categoria

8 persone su 10 approfittano di queste offerte

Porta USB

Tutti i lettori Blu-ray presentano, solitamente sulla parte frontale, una porta USB: come nei lettori DVD, questa serve a leggere i file audio e video contenuti su un drive USB, sia esso sia una chiavetta o un hard disk esterno.

Questo per quanto riguarda i connettori audio/video. I lettori Blu-ray, come dicevamo, sono anche dotati di connettività di rete: hanno una porta Ethernet e un'antenna WiFi integrata che servono a connettere il lettore al router di casa, per avere così accesso a internet. In alcuni casi, in aggiunta a queste, il lettore Blu-ray supporta anche le connessioni Bluetooth con altri dispositivi, un modo anche questo per leggere i contenuti presenti su altri device. Vedremo meglio tra poco quali funzionalità sono disponibili proprio sfruttando la connessione alla rete.

4. Funzioni

Poiché si tratta di un apparecchio multifunzione, le funzioni che un lettore Blu-ray può offrire sono moltissime. Dobbiamo distinguere pertanto tra funzioni che riguardano più strettamente la riproduzione dei dischi e dei file da quelle che riguardano invece l'uso della connessione internet.

Funzioni di riproduzione

Normalmente, un lettore Blu-ray mette a disposizione diverse possibilità di modifica delle immagini e dell'audio, per adattarli alle nostre preferenze e all'ambiente circostante. Vi presentiamo qui di seguito qualche esempio di regolazioni che possiamo trovare:

  • Conversione 3D: nei modelli forniti di tecnologia 3D è possibile convertire in tre dimensioni i contenuti 2D
  • Selezione ambiente: una serie di impostazioni predefinite adatte a diversi tipi di ambienti (ad es. stanza illuminata, stanza buia, con luce diretta ecc.)
  • Regolazioni personalizzate: molti modelli ci permettono di memorizzare le nostre impostazioni immagine personalizzate (luminosità, contrasto, nitidezza, bilanciamento colori ecc.)

Anche per la riproduzione di sole tracce audio o di foto abbiamo a disposizione diverse impostazioni: in tanti casi il lettore Blu-ray può efficacemente sostituire un impianto stereo, poiché presenta tutte le funzionalità tipiche di questi sistemi (dalla riproduzione casuale alla programmazione delle tracce), con il vantaggio di poter leggere praticamente qualunque supporto e avere accesso anche ai servizi in streaming, come vedremo in seguito su questa pagina.

Funzioni di rete

Le possibilità offerte da un lettore Blu-ray si ampliano enormemente con l'accesso a internet: permettendo a questo apparecchio di accedere al web, infatti, apriamo le porte a una serie di funzionalità che si basano proprio sulla connettività internet. La più ovvia è naturalmente l'aggiornamento, automatico o manuale, del firmware del lettore, facile e veloce. Lettore Blu-ray applicazioni webLe funzioni di intrattenimento sono però più interessanti, vediamo le più comuni:

  • Miracast: questa tecnologia sfrutta la connettività wireless per consentire il mirroring di contenuti in alta definizione tra due dispositivi abilitati, cioè di vedere le stesse cose in contemporanea su due schermi diversi (ad esempio TV e tablet)
  • DLNA: questa tecnologia permette invece di condividere tra tutte le periferiche di rete compatibili i contenuti audio/video originali, senza violazione dei diritti d'autore
  • Applicazioni internet: spesso i lettori Blu-ray vengono forniti con alcune applicazioni internet preinstallate, ad esempio Netflix, YouTube e Spotify. È possibile installarne altre accedendo all'app store, che può essere proprietario o, in alcuni casi, il Play Store di Google
  • Browser web: tra le applicazioni preinstallate si trova spesso anche un browser web, ed è quindi possibile navigare in rete a piacere
  • Streaming TV: con il lettore Blu-ray è possibile anche guardare canali TV in streaming
  • Streaming giochi: i lettori Sony permettono anche di giocare in streaming a una selezione di titoli per PlayStation
  • Skype: alcuni modelli permettono di effettuare videochiamate tramite Skype (preinstallato)
  • Telecomando smartphone: in qualche caso, installando un'app apposita sul proprio smartphone, è possibile usarlo come telecomando per il lettore

È dunque evidente come, grazie all'accesso a internet, il lettore Blu-ray possa diventare un centro di intrattenimento analogo a una smart TV. Da ultimo vogliamo ricordare che non tutti i lettori Blu-ray sono dotati di un display: questo non rappresenta un grosso problema quando si guardano film, poiché le informazioni rilevanti si possono visualizzare sullo schermo, ma può essere scomodo quando si vuole ascoltare musica e non si possono visualizzare le informazioni sulla traccia.

Altri fattori da tenere in mente per la scelta del lettore Blu-ray

I materiali sono importanti?

Come diciamo spesso, quando si tratta di elettronica i materiali costruttivi in sé non sono particolarmente importanti, dato che più o meno sono sempre gli stessi. Questo è vero anche nel caso dei lettori Blu-ray: i componenti elettronici all'interno sono piuttosto standardizzati e lo stesso vale per la scocca esteriore, che è in plastica. Può cambiare la finitura, lucida o opaca, e in minima parte il colore, nero o argento. Bisogna ricordare che i lettori ottici in sé possono essere più o meno sensibili: quelli migliori riescono a leggere anche i dischi un po' rovinati, che magari il lettore del nostro computer non riesce più a leggere.

La marca è importante?

Al contrario, nel campo dell'intrattenimento audio/video vi sono brand effettivamente in grado di offrire maggiore qualità ed affidabilità dei propri prodotti, forti non solamente di una lunghissima esperienza nel settore, ma anche di un'assistenza al consumatore capillare e facilmente raggiungibile. Per i marchi minori è infatti molto difficile riuscire a offrire ai compratori lettori Blu-ray che siano al di sopra della media, così come non è semplice mettersi a disposizione con un servizio clienti capillare quando non si ha una storia da multinazionale alle spalle. Un nome su tutti è sicuramente quello di maggiore fiducia, per qualità e versatilità dei lettori Blu-ray offerti: Sony. Altri marchi molto competitivi sono Pioneer e Panasonic, seguiti a stretto giro da Samsung e LG.

Il prezzo è importante?

Come spesso accade, il prezzo di un lettore Blu-ray può essere indicativo delle sue prestazioni, e non è inusuale che a un prezzo maggiore corrispondano tecnologie più avanzate. I lettori Blu-ray più economici costano meno di 100 €, supportano solo la risoluzione Full HD e l'audio Dolby Digital e DTS e non hanno accesso a un nutrito app store per personalizzare le funzionalità web. Salendo col prezzo di appena 50-60 € possiamo invece trovare lettory Blu-ray con upscale a 4K e audio surround ad altissima qualità. Infine, se siamo disposti ad investire oltre i 300 €, possiamo aggiudicarci un lettore con risoluzione 4K nativa, audio Dolby TrueHD e DTS HD e con infinite possibilità di personalizzazione delle applicazioni web.


Copyright Reviewlution GmbH – È vietato ogni sfruttamento non autorizzato

Quali sono i migliori lettori Blu-ray del 2019?

La tabella dei migliori lettori Blu-ray del 2019 scelti dalla redazione di QualeScegliere.it

Prodotto Migliore
offerta
Sony UBP-X700 179,99 €
Sony BDP-S6500
nessuna offerta
Sony BDP-S6700 97,98 €
LG BP250 69,74 €
Sony BDP-S3700 73,00 €

Lettori Blu-ray: tutti i prodotti recensiti

Domande e risposte su Lettore Blu-ray

  1. 0
    Domanda di Angelo Burato | 30 ottobre 2019 at 14:24

    Con 300€ dispon. posso acquist. quale lettore blu-ray con tutte funz. descritte nell’articolo: qualescegliere.it – i migliori lettori blu-ray del 2019

    1. Risposta di Qualescegliere.it | 31 ottobre 2019 at 09:09

      Il Sony UBP-X800M2 è uno dei modelli più completi in assoluto, ma non supporta la tecnologia 3D.

  2. 0
    Domanda di sergio | 25 settembre 2019 at 21:36

    Esiste attualmente il Lettore Blu-Ray wi-fi, smart che mi permette di vedere RAIPLAY e AMAZON PRIME VIDEO ??
    Ringrazio

    1. Risposta di Qualescegliere.it | 4 ottobre 2019 at 09:23

      Per poter usare queste applicazioni consigliamo l’uso di uno smart TV box.

  3. 0
    Domanda di Stefano | 23 novembre 2018 at 13:02

    Posso scaricare l’app smart cam control su ogni tipo di marca e modello di lettore bluy-ray

    1. Risposta di Qualescegliere.it | 26 novembre 2018 at 09:36

      No, per scaricare applicazioni devi essere dotato di un modello smart.

  4. 0
    Domanda di fabio | 18 maggio 2017 at 01:37

    Se l’ampli non ha la decodifica dts:x questa può essere demandata al lettore Blu Ray? Come individuare tali macchine? Sono quelle 4k?

    1. Risposta di Qualescegliere.it | 18 maggio 2017 at 09:14

      L’audio DTS è supportato da praticamente tutti i lettori Blu Ray, comunque in caso di dubbio basta leggere la scheda tecnica del prodotto.

"Lettore Blu-ray": hai dubbi? Facci una domanda!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ecco i migliori tre prodotti della categoria.

8 visitatori su 10 approfittano di queste offerte.

Il migliore

Sony UBP-X700

Migliore offerta: 179,99€

Il miglior rapporto qualità prezzo

Sony BDP-S6500

Migliore offerta:

Il più venduto

Sony BDP-S6700

Migliore offerta: 97,98€