I migliori lettori DVD del 2019

Confronta i migliori lettori DVD del 2019 e leggi la nostra guida all'acquisto.
Elena.gallina
Autore
Elena Gallina

4 Fattori decisivi per la scelta del lettore DVD

1. Dischi e codec

Chi acquista oggi un lettore DVD lo fa principalmente per non rinunciare a godersi i film, le serie o anche la musica della propria collezione: chi preferisce la qualità dei supporti fisici a quella dei contenuti in streaming sempre più diffusi ha dunque bisogno di poter continuare a fruirne, nonostante le tecnologie siano di per sé ormai superate.
Ecco allora che la primissima considerazione da fare nella scelta di un lettore DVD riguarda proprio quali e quanti supporti questo possa leggere, e quali e quanti codec siano con esso compatibili.Lettore DVD

I supporti

Con la parola "supporti" si intende parlare dei diversi tipi di dischi che i lettori DVD possono leggere. In particolare, se possediamo una ricca collezione di CD e DVD "fatti in casa" dovremo accertarci che il nuovo lettore sia in grado di leggerli (nessun problema invece con i film e i CD comprati in negozio, che saranno sempre leggibili). Stiamo parlando di CD e DVD come fosse ovvio che tutti i lettori DVD leggano anche i CD: in realtà non è così scontato, e se questa è una caratteristica che vi sta a cuore controllate sempre bene che sia presente.Lettore DVD dischi
Ciò detto, chi ha dimestichezza con la masterizzazione di CD e DVD sa che non sono certamente tutti uguali: parlando solo di CD ci sono i CD-R e i CD-RW, mentre per quanto riguarda i DVD sono disponibili svariati formati:


I migliori due prodotti della categoria

8 persone su 10 approfittano di queste offerte

  • DVD-RAM: creato nel 1996, può essere rimasterizzato diverse migliaia di volte. È utilizzato soprattutto per salvare copie di dati dal proprio computer, ma può presentare problemi di compatibilità se utilizzato con lettori DVD da tavolo.
  • DVD-R: con una capienza di 4,7 GB, è un supporto ideale per salvare video, audio o altri tipi di file. Si tratta di un disco che può essere scritto un'unica volta, come indicato dalla sigla R, ovvero "recordable" (registrabile). Risale al 1997, e anche se viene ancora utilizzato è sicuramente tra i più datati in assoluto.
  • DVD-RW: presenta caratteristiche identiche al precedente, ma può essere riscritto più volte. La sigla RW sta infatti per "rewritable", ovvero "riscrivibile".
  • DVD-R DL: sviluppato nel 2004, può essere scritto un'unica volta come il DVD-R, ma grazie a due strati masterizzabili ne raddoppia la capacità, raggiungendo gli 8,5 GB.
  • DVD+R: risale al 2002 e presenta svariati miglioramenti tecnici rispetto al DVD-R, come per esempio una maggiore velocità di scrittura, una minore probabilità di incorrere in errori e una migliore durabilità nel tempo. La capacità rimane comunque di 4,7 GB.
  • DVD+RW: è semplicemente la versione riscrivibile del DVD+R.
  • DVD+R DL: è la versione a doppio strato del DVD+R, in grado di contenere fino a 8,5 GB.

Da quando sono nati i Blu-ray, inoltre, anche i DVD hanno conosciuto una certa evoluzione, grazie allo sviluppo del formato HD DVD, ovvero DVD in alta risoluzione, che offre non solo una qualità video migliore, ma anche più spazio disponibile su ogni disco. Sono disponibili, anche in questo caso, diversi formati, legati più che altro agli strati masterizzabili disponibili. Ogni strato (o "layer") può contenere 15 GB di dati: i formati più diffusi arrivano a un massimo di tre strati scrivibili, per un totale di 45 GB.

I codec

Un codec è un programma che serve a comprime e decomprimere file di grandi dimensioni. Questa operazione è necessaria per i file audio e video, le cui dimensioni sarebbero altrimenti ingestibili. Anche il codec utilizzato per la scrittura dei contenuti su un CD o DVD è dunque importante da considerare, poiché se questo non è supportato dal lettore DVD non potremo poi vedere o ascoltare il disco. Lettore DVD logoI codec maggiormente in uso sono MP3, WMA (per la parte audio), DivX e XviD (per la parte video). Ci sono poi le codifiche Dolby Digital e DTS, interessanti nel caso dei film su DVD perché sono quelle che permettono di riprodurre gli effetti stereo quando colleghiamo il lettore DVD a un impianto audio idoneo. Tenete presente tutto questo quando acquistate il vostro nuovo lettore DVD e quando masterizzate nuovi dischi. Anche in questo caso non si pone alcun problema con i film e i CD comprati in negozio, che saranno sempre leggibili.

Conversione da DVD a DivX

Una delle domande più frequenti degli utenti riguarda la possibilità di convertire un DVD in DivX. Per poter eseguire questa operazione, tuttavia, non sarà possibile utilizzare i lettori DVD da tavolo, ma sarà necessaria un'unità ottica da collegare al proprio computer via USB, oltre a un software dedicato a queste particolari procedure. Sempre meno laptop, infatti, dispongono di un lettore DVD integrato, e ne richiedono l'acquisto separato, ma si tratta di un dispositivo molto diverso dai lettori DVD normalmente collegabili ai televisori.


I migliori due prodotti della categoria

8 persone su 10 approfittano di queste offerte

Lettore DVD DivX

Formati di file

Una considerazione accessoria, sempre interessante in particolare riguardo ai dischi masterizzati dall'utente, è quella dei file supportati: la maggior parte dei lettori DVD può leggere infatti solo i formati più diffusi e non quelli più di nicchia. Ad esempio, nel caso di foto e immagini spesso il solo formato supportato è .jpeg, nel caso dei video il formato più supportato è .avi e via dicendo. Insomma, se avete archiviato su CD o DVD dei file in formati più di nicchia, come può essere il caso dei .flac per la musica ad alta definizione, il lettore DVD difficilmente li riuscirà a leggere.

2. Qualità audio/video

Un fattore di importanza altrettanto rilevante è poi quello che riguarda ovviamente la qualità della riproduzione che un lettore DVD può offrire, non solo in termini di risoluzione dell'immagine, ma anche di supporto audio. Vediamo allora questi due ambiti uno per uno.


I migliori due prodotti della categoria

8 persone su 10 approfittano di queste offerte

Qualità video

Per la qualità video dobbiamo fare una importante premessa: essa dipende da almeno quattro fattori. Il primo è ovviamente il disco: se il DVD che vogliamo vedere è in alta definizione ci offrirà una qualità dell'immagine di partenza alta. In secondo luogo il lettore deve essere in grado di riprodurre fedelmente la risoluzione di partenza del DVD, altrimenti perderemo qualità video già a questo stadio, prima ancora di aver inserito il disco. In terzo luogo il collegamento che utilizziamo tra il lettore DVD e il televisore (o proiettore) può giocare un ruolo nella perdita di definizione, ma di questo parleremo meglio più avanti. Da ultimo, ovviamente, conta la risoluzione supportata proprio dalla nostra TV: più recente il modello, migliore di solito la qualità dell'immagine.Lettore DVD impianto home theatre
Ciò detto, i DVD e i lettori DVD si fermano invariabilmente all'alta definizione: ricordate che i DVD erano diffusi prima dell'avvento dei Blu-ray e prima che la risoluzione Full HD diventasse uno standard di mercato. In termini di risoluzione il massimo che vi potete aspettare da un film in DVD è 720 p, e anche se si salva su un DVD un file video ad alta definizione (ad esempio in formato .mkv), il lettore non sarà in grado di riprodurlo.Lettore DVD risoluzione
Alcuni lettori DVD portano comunque la dicitura "Full HD" o "1080 p": si tratta di modelli che offrono il cosiddetto "upscaling" dell'immagine, ovvero l'adattamento di una sorgente a risoluzione inferiore per la visione su schermi ad alta definizione. L'upscaling viene solitamente percepito come un miglioramento della qualità dell'immagine, ma il guadagno è tangibile solo se il televisore stesso è Full HD.

Lettore DVD risoluzione massima

Qualità audio

Per quanto riguarda invece l'audio, quello che vi può interessare è se il lettore DVD supporti o meno i formati Dolby e/o DTS, come dicevamo sopra, e se possa leggere i file audio ad alta qualità. Abbiamo già in parte risposto a quest'ultima domanda: difficilmente un lettore DVD può leggere i formati cosiddetti "lossless" per l'audio in alta definizione. Va molto meglio invece per quanto riguarda l'audio in stereofonia: anche i modelli più semplici ed economici supportano infatti almeno un formato Dolby. Per gli amanti del cinema con un buon impianto stereo sarà dunque possibile collegare il lettore e riprodurre fedelmente l'audio.


I migliori due prodotti della categoria

8 persone su 10 approfittano di queste offerte

3. Connettività

Un'altra importante considerazione deve riguardare le uscite di cui un lettore DVD è dotato, non soltanto perché dobbiamo poterlo collegare al nostro monitor, televisore o proiettore, ma anche perché la qualità del segnale in uscita gioca un ruolo, come dicevamo, nella definizione dell'immagine. Vediamo allora quali porte possiamo trovare sui lettori DVD.

Uscita audio

Tutti i lettori DVD sono sempre dotati di almeno una uscita audio: l'utilità è quella, come accennavamo, di collegare al lettore un paio di casse o un impianto stereo più sofisticato qualora le casse del televisore non ci soddisfino. L'uscita audio può essere singola o spesso doppia, analogica, distinta in destra e sinistra. I migliori modelli presentano anche o esclusivamente un'uscita digitale (coassiale).Lettore DVD uscite audio

Uscite video

Sulle uscite video si può dire qualcosa di più. Sono quelle usate per connettere il lettore DVD a un televisore, un monitor oppure un proiettore, e il numero e il tipo di uscite può variare da modello a modello. I tipi di uscite video si suddividono in analogiche e digitali, e la qualità dell'immagine cambia di molto a seconda che si usi l'uno o l'altro tipo per il collegamento al televisore. Queste sono le uscite analogiche che si possono più spesso trovare su un lettore DVD:

ConnettoriTipoRisoluzione massima
Cavo compositoComposito720 × 480 p
Cavo SCARTSCART720 × 480 p
Cavo S-VideoS-Video720 × 480 p
Cavo VGAVGA640 x 480 p

Come si evince dalla tabella le uscite e relativi cavi analogici supportano una definizione massima di 720 p, perfettamente compatibile dunque con il contenuto di qualunque CD o DVD. Si pone un problema quando il nostro lettore DVD effettua l'upscale della risoluzione: il miglioramento dell'immagine può andare perduto se utilizziamo un connettore analogico a bassa risoluzione. Un ulteriore problema che si presenta con i cavi analogici, poi, è quello della corruzione del segnale: più il cavo di collegamento è lungo, infatti, maggiore è il rischio che il segnale si corrompa e indebolisca lungo il tragitto. Per entrambi questi motivi, quindi, meglio usare le uscite digitali con relativi cavi. Queste sono le uscite digitali che potete trovare su un lettore DVD:
ConnettoriTipoRisoluzione massima
Cavo DVIDVI1920 x 1200 p
Cavo HDMIHDMI2560 × 1600 p

Bisogna fare solo un piccolo inciso per quanto riguarda le uscite DVI: ve ne sono di diversi tipi, alcuni analogici (DVI-A), alcuni digitali (DVI-D) e alcuni che trasmettono entrambi i segnali (DVI-I). Fate dunque caso a quale uscita DVI si trova sul vostro futuro lettore DVD.

Porta USB

Tra i modelli più recenti è in qualche caso possibile trovare anche una porta USB: in questi casi il lettore video è in grado di leggere i contenuti di una chiavetta o un hard disk esterno, per cui la porta USB viene utilizzata come ingresso e sorgente del segnale in alternativa al lettore ottico. È dunque possibile leggere i file compatibili con il lettore anche quando questi non si trovino su un CD o DVD.

4. Funzioni

Infine, i lettori DVD possono avere alcune funzioni interessanti, riguardanti perlopiù la riproduzione dei dischi e la resa dell'immagine. Abbiamo già parlato più sopra della funzione upscaling, che adatta e migliora la risoluzione solitamente piuttosto bassa dei film su DVD per visualizzarli correttamente anche su monitor ad alta definizione. Questa funzione è in tanti casi passiva, vale a dire che non si tratta di un'opzione che l'utente possa attivare o disattivare a piacere.Lettore DVD funzioni
Le funzioni di base più diffuse sono:

  • Scelta formato: si può scegliere tra diversi formati immagine, 16:9, 4:3 e altri
  • Adattamento allo schermo: indipendentemente dal formato, l'immagine si adatta allo schermo eliminando le porzioni nere (parte dell'immagine può venire tagliata)
  • Diapositive: per guardare sullo schermo un album di foto
  • Riproduzione musicale: permette di riprodurre i CD audio senza bisogno di accendere il televisore
  • Moviola: rallenta il video che si sta visionando
  • Replay: consente di rivedere una scena
  • Avanti e indietro: permette di tornare indietro o saltare avanti nella visione (o nell'ascolto)
  • Zoom: permette l'ingrandimento della scena

Inoltre, quasi tutti i lettori DVD permettono di visualizzare informazioni sullo schermo durante la riproduzione, mentre un piccolo elemento che non tutti i modelli hanno è il display: averlo permette ovviamente di visualizzare il minuto della riproduzione, oppure il numero della traccia audio in riproduzione. Vi possono essere nei migliori modelli ulteriori funzioni, ad esempio alcuni lettori DVD permettono di memorizzare le proprio scene preferite oppure altri ancora possono estrarre le tracce audio da un CD e trasferirle su un supporto USB.
Ricordiamo anche che esistono alcuni modelli che permettono sia di leggere DVD che di registrare su questo supporto, anche se il prezzo di questi prodotti è sicuramente più elevato e non sempre assicura una qualità particolarmente alta.

Altri fattori da tenere in mente per la scelta del lettore DVD

I materiali sono importanti?

Nel caso dei prodotti di elettronica difficilmente i materiali costruttivi fanno una grande differenza: la maggior parte dei componenti e delle tecnologie racchiuse al loro interno sono infatti pressoché identici, e la scocca esteriore è nella maggior parte dei casi in plastica. Il colore e la finitura possono cambiare, ma la sostanza è la stessa. Solo qualche raro caso presenta una scocca più robusta in alluminio, ma si tratta o di modelli un po' datati, oppure di lettori DVD di fascia molto alta.

La marca è importante?

Quando si tratta di audio/video, affidarsi a marchi con una consolidata esperienza nel settore è sicuramente la scelta migliore. Nel caso dei lettori DVD non si tratta tanto di scegliere il brand più all'avanguardia, dato che la tecnologia DVD non prevede ulteriori sviluppi, quanto di scegliere la garanzia di un prodotto sia duraturo sia dalla buona usabilità (con un menù facile e intuitivo). Dei marchi di fiducia in questo senso sono Sony, Panasonic, Pioneer e in buona misura LG e Philips.

Il prezzo è importante?

Il prezzo dei lettori DVD è crollato negli ultimi anni, complice l'avvento dei supporti ad alta definizione (i Blu-ray) e della fruizione di musica e film in streaming. Oggi è possibile acquistare un lettore DVD perfettamente funzionale con meno di 40 € di spesa, che può salire fino a sfiorare i 100 € per i modelli più sofisticati. Per intenderci, un lettore DVD munito di porta USB, uscita HDMI e upscaling si manterrà sulla fascia di prezzo più alta, mentre modelli molto semplici, senza display, con un numero molto limitato di uscite si collocheranno intorno alla fascia più bassa.


Copyright Reviewlution GmbH – È vietato ogni sfruttamento non autorizzato

Quali sono i migliori lettori DVD del 2019?

La tabella dei migliori lettori DVD del 2019 scelti dalla redazione di QualeScegliere.it

Prodotto Migliore
offerta
LG DP542H 40,08 €
Sony DVP-SR170 35,78 €
Sony DVP-SR370 29,00 €
LG DP132 23,00 €
Sony DVP-SR760H 39,99 €

Lettori DVD: tutti i prodotti recensiti

Domande e risposte su Lettore DVD

  1. 0
    Domanda di giorgio negrini | 19 novembre 2018 at 11:41

    Secondo voi, arrivando a spendere sui 100 euro, a parte la marca Sony che non mi piace quale lettore consigliate?

    1. Risposta di Qualescegliere.it | 19 novembre 2018 at 12:00

      Dipende dalle esigenze che hai, se non cerchi funzioni particolari la maggior parte dei modelli di altri grandi marchi (Philips, LG, ecc.) possono offrire una buona qualità. I prezzi sono molto contenuti, considerando che ormai i Blu Ray stanno diventando un formato sempre più popolare.

"Lettore DVD": hai dubbi? Facci una domanda!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ecco i migliori tre prodotti della categoria.

8 visitatori su 10 approfittano di queste offerte.

Il migliore

LG DP542H

Migliore offerta: 40,08€

Il miglior rapporto qualità prezzo

Sony DVP-SR170

Migliore offerta: 35,78€

Il più venduto

Sony DVP-SR370

Migliore offerta: 29,00€