Quanto consuma una scopa elettrica?

Scegliere una scopa elettrica adatta alle proprie esigenze non è semplicissimo. Ci sono molti fattori da tenere in considerazione e da valutare attentamente per effettuare un acquisto consapevole. Tra questi ci sono sicuramente i consumi, che incidono direttamente sui costi legati all'utilizzo dell'apparecchio, così come eventuali sacchetti per la raccolta della polvere. Naturalmente le valutazioni da fare sono diverse, e non sempre in termini di prestazioni una scopa elettrica dai consumi ridotti è preferibile a una più dispendiosa dal punto di vista energetico. Tuttavia stiamo parlando di un aspetto fondamentale che deve essere preso in esame prima di scegliere il prodotto migliore. In questa pagina vedremo insieme quanto consuma una scopa elettrica e in che modo avere accesso ai dati relativi ai consumi elettrici.Consumi scopa elettrica aspirazione parquet

L'etichetta energetica

Un documento molto importante per avere informazioni utili e precise sulle prestazioni, l'efficienza e i consumi della scopa elettrica è l'etichetta energetica che viene fornita insieme al prodotto. Per quel che riguarda i consumi possiamo considerare due dati specifici presenti nell'etichetta energetica: la classe di efficienza energetica e il consumo medio annuo. In particolare quest'ultimo ci rivela esattamente se l'apparecchio consuma molto o poco. La classe di efficienza energetica non è necessariamente indicativa riguardo ai consumi medi: una scopa elettrica in classe A++ può teoricamente consumare più di una in classe A. Questo aspetto è infatti influenzato in larga parte anche dalla potenza del motore. In linea di massima possiamo dire che i consumi dei modelli presenti sul mercato variano da 12,8 kWh a 32 kWh per i prodotti più potenti. Naturalmente si tratta di numeri indicativi, poiché il consumo energetico di una scopa elettrica dipende da quanto spesso questa viene utilizzata, dalla potenza di aspirazione e dal tipo di superficie che si sta pulendo.

Consumi scopa elettrica etichetta energetica

La potenza di aspirazione

Come abbiamo accennato poc'anzi, una scopa elettrica consuma di più o di meno in base al livello di aspirazione selezionato. Molti apparecchi dispongono di un selettore o potenziometro per scegliere l'intensità di aspirazione più adeguata al tipo di sporco da pulire. Il consumo di energia elettrica varia quindi a seconda del livello di potenza prescelto e perciò è difficile quantificare con precisione i consumi annuali di un prodotto o di un altro. Chi desidera una scopa elettrica non troppo dispendiosa in fatto di consumi elettrici deve dunque orientarsi verso un modello appartenente a una classe energetica molto alta e magari dotata di un selettore per scegliere l'intensità dell'aspirazione.

Consumi scopa elettrica potenza

Conclusioni

Scegliere la scopa elettrica più adatta alle proprie esigenze è quindi più semplice se si tengono presente alcuni dati descritti dall'etichetta energetica, e in particolare quello relativo al consumo medio anno. Come abbiamo detto, si tratta di un valore indicativo che però, se integrato con quello relativo alla classe di efficienza energetica, può aiutare a farsi un'idea più definita dell'apparecchio che si intende acquistare. Inoltre possiamo dire che i consumi dipendono sia dalla tecnologia del prodotto (una scopa di ultima generazione consumerà senza dubbio meno rispetto a una più datata) sia dal livello di aspirazione selezionato, ammesso che il modello disponga di un potenziometro.

Consumi scopa elettrica aspirazione

Ecco i migliori tre prodotti della categoria.

8 visitatori su 10 approfittano di queste offerte.

La migliore

Rowenta Powerline Extreme RH8155WA

Migliore offerta: 115,00€

Il miglior rapporto qualità prezzo

De’Longhi Colombina Class XL125.20

Migliore offerta: 99,23€

La più venduta

De’Longhi Colombina Class XL160.40

Migliore offerta: 69,99€