I migliori sbattitori elettrici del 2018

Confronta i migliori sbattitori elettrici del 2018 e leggi la nostra guida all'acquisto.
Migliori offerte
Spedizione inclusa
Migliori offerte
Spedizione inclusa
Migliori offerte
Spedizione inclusa
Migliori offerte
Spedizione inclusa
Migliori offerte
Spedizione inclusa

5 Fattori decisivi per la scelta dello sbattitore elettrico

1. Prestazioni

Diciamocelo: ormai solo alcune delle nostre nonne conservano l'arte di montare con la sola forza delle braccia gli albumi e la panna fino a farli diventare soffici e spumosi. Ciò non vuol dire però che si debba rinunciare a preparare ricette che richiedano l'utilizzo di questi ingredienti: basta semplicemente servirsi di uno sbattitore elettrico, un piccolo elettrodomestico diventato indispensabile in ogni cucina ed utile per dimezzare i tempi di preparazione di torte ed altri impasti.
Sbattitore elettrico
Caratteristica fondamentale per ottenere risultati soddisfacenti è però che tale strumento sia in grado di fornire prestazioni adeguate al suo utilizzo, ed è per questo motivo che tra i primi fattori da tenere in considerazione per la scelta del modello più adatto alle proprie esigenze si trovano le prestazioni del motore.

Potenza del motore

La potenza del motore, espressa in Watt, ci indica non solo quali ingredienti  lo sbattitore elettrico è in grado di lavorare, ma anche la loro quantità e la durata massima di utilizzo. Sul mercato si possono trovare modelli da 150 W fino a circa 450 W, quelli più potenti sono adatti dunque non solamente ad amalgamare liquidi e creme, ma anche in grado di lavorare impasti di maggiore consistenza e quantità.
A tal proposito ricordiamo che sui libretti di istruzioni - spesso reperibili online sui siti dei produttori - viene spesso consigliata la quantità massima di impasto da utilizzare alla volta per evitare di affaticare eccessivamente il motore. Gli sbattitori elettrici sono infatti strumenti studiati per l'utilizzo domestico e per preparazioni che non richiedano una lavorazione maggiore ai 5 minuti circa.
Talvolta è addirittura possibile trovare specificato sul libretto di istruzioni la durata massima di utilizzo dell'apparecchio, direttamente proporzionale alla potenza del motore. Inoltre è bene ricordarsi di non effettuare mai diversi cicli consecutivi, ma di lasciare raffreddare sempre il motore prima di avviarlo nuovamente. Per chi avesse invece necessità di lavorare grandi dosi di impasto alla volta, consigliamo di optare per l'acquisto di una buona impastatrice planetaria, la quale non solo svolge le medesime funzioni, ma è anche in grado di lavorare dosi maggiori di impasto per periodi di tempo più lunghi.

2. Funzioni

In secondo luogo le funzioni possibili sono ciò che rendono uno sbattitore elettrico più o meno versatile. Come regola generale si può dire che maggiore è il numero di funzioni incluse, più facile è ottenere risultati perfetti.
Leva selezione velocità e funzione turbo
Fondamentale per ogni ricetta è infatti selezionare la giusta velocità ed il tempo di lavorazione adeguato. Vediamo dunque quali sono le funzioni più comuni da trovare su uno sbattitore elettrico.

  • Velocità: immaginiamo di dover montare degli albumi a neve: se la velocità delle fruste sarà eccessiva l'unico risultato che otterremo sarà quello di schizzare bianco d'uovo in tutta la cucina. Fondamentale dunque è che lo sbattitore abbia diverse velocità grazie alle quali modulare la rotazione delle fruste a seconda della densità degli ingredienti ed intensificarla man mano che l'impasto o il composto si fanno più densi, o viceversa. In media le velocità previste sono 3, ma si possono trovare modelli anche con più di 5 velocità
  • Turbo: in alcuni casi potrebbe essere necessario intensificare notevolmente la rotazione delle fruste per qualche secondo per poi tornare a velocità più moderate, ad esempio per sciogliere i grumi o i tocchetti di burro. In questi casi può rivelarsi molto pratica la funzione turbo, per la quale tuttavia si prevede un tempo di funzionamento di pochi secondi
  • Funzionamento ad impulsi e funzionamento continuo: in alcuni casi è possibile scegliere fra un funzionamento a impulsi ed uno continuo. Cosa significa? Nel primo caso l'utente dovrà tener premuto il pulsante di avviamento fino a che il composto non avrà raggiunto la consistenza desiderata e rilasciarlo solo a fine preparazione. Questa soluzione può rivelarsi pratica quando gli ingredienti richiedono solo pochi minuti per amalgamarsi, ma in generale è da sconsigliarsi, sopratutto per chi voglia utilizzare lo sbattitore elettrico anche per preparare impasti per il pane o per la pizza che richiedono in genere diversi minuti di lavorazione. In questo caso è meglio assicurarsi che sia presente anche un pulsante di funzionamento continuo, a maggior ragione se lo sbattitore è, come vederemo, fornito di ciotola

3. Struttura

Come abbiamo appena accennato, esistono due grosse categorie di sbattitori elettrici: quelli tradizionali, dotati di un solo corpo macchina contenente il motore al quale sono agganciate le fruste, e quelli dotati anche di struttura di supporto e ciotola, dalla forma molto simile a quella della planetarie. Vediamo quali sono i vantaggi e gli svantaggi principali di ciascuna delle due tipologie.
Innanzitutto, prima di approfondire tale distinzione, è importante controllare il peso del corpo dello sbattitore, in particolare se si tratta di uno tradizionale e si pensa di utilizzarlo con una certa frequenza. L'ideale sarebbe infatti che non pesasse più di 1 kg, in modo da non stancare il braccio anche dopo pochi minuti di utilizzo.

Sbattitori elettrici tradizionali

Sono quelli classici che è possibile trovare in quasi tutte le cucine perché hanno dimensioni contenute e possono essere riposti anche nei cassetti. Possono avere anche un prezzo piuttosto basso, e non richiedono una grossa manutenzione. Lo svantaggio principale è che non è detto che si adattino alle scodelle già presenti in casa, per cui potrebbe essere necessario procurarsi separatamente una o più ciotole dalla profondità adeguata a lavorare gli ingredienti e di un materiale che non si rovini sotto i colpi delle fruste.
Sbattitore elettrico struttura

Sbattitori elettrici con struttura di supporto e ciotola

Questi sbattitori elettrici hanno un ingombro maggiore, per cui non in tutte le cucine potrebbero esserci lo spazio necessario dove collocarli. Per contro, i vantaggi sono molteplici. Innanzitutto sono forniti di supporto e ciotola sul quale essere posizionati, per cui possono lavorare in completa autonomia. Quindi richiedono meno fatica e sono ideali ad esempio per le persone anziane, inoltre, a differenza delle macchine impastatrici, il corpo macchina è removibile, e si può utilizzare lo sbattitore anche con altri contenitori o pentole.
Sbattitore elettrico con ciotola

Considerazioni sulla ciotola

Se si ha intenzione di acquistare uno sbattitore elettrico fornito di ciotola, bisognerà tenere conto di alcuni sotto-fattori importanti. Come prima cosa è bene assicurarsi che le fruste riescano a raggiungere e a lavorare tutto il composto o il montato. Meglio dunque prediligere modelli in cui la ciotola non sia posizionata perfettamente in piano ma sia leggermente pendente, in modo che gli ingredienti si accumulino su un lato e risultino più facilmente raggiungibili. Un'alternativa valida è che la ciotola ruoti su sé stessa, in modo tale che la forza centrifuga delle fruste non spinga gli ingredienti ai bordi, ma viceversa li raggruppi nel centro.
Sbattitore elettrico ciotola
Infine è fondamentale che sia presente un coperchio per parare gli schizzi, in modo da limitare che si sporchi il piano di lavoro.

4. Fruste

Un vantaggio degli sbattitori elettrici rispetto a quelli manuali è quello di essere dotati spesso di fruste di diversa forma e grandezza da scegliere a seconda del tipo di lavorazione.
Fruste e ganci sbattitore elettrico
Ciò vuol dire anche che le fruste possono essere smontate da loro supporto e lavate comodamente in lavastoviglie o a mano. Anche nel caso in cui si decida di optare per un modello dotato di due sole fruste, consigliamo dunque di controllare che queste siano removibili per poterle lavare più facilmente senza paura che gli schizzi d'acqua possano raggiungere e danneggiare il motore.
La presenza di un pulsante di espulsione, eviterà di sporcarsi le mani per togliere le fruste e di compiere movimenti errati rischiando di piegarle mentre si tenta di rimuoverle dal corpo dello sbattitore elettrico.
Espulsione fruste
Fra le tipologie di fruste più frequenti troviamo le fruste a filo, ovvero le fruste classiche, studiate per incorporare l'aria in modo da creare montati soffici e spumosi, e i ganci per impasto dalla forma a spirale adatti a lavorare anche gli impasti più densi.
Sbattitore elettrico ganci per impasto
È di particolare importanza controllare sempre anche in quale materiale sono realizzate e optare per dei modelli in acciaio inox, in modo da evitare di usare fruste in materiali scadenti, che potrebbero essere inutilizzabili dopo breve tempo.

5. Praticità d'uso

Prima di procedere all'acquisto è bene considerare anche quei piccoli accorgimenti che semplificano o rendono più comodo l'utilizzo dello sbattitore elettrico: per quanto possano essere di poco rilievo, sono infatti proprio quei dettagli che fanno la differenza fra un modello ed un altro.

  • Impugnatura: meglio prediligere poi un'impugnatura ergonomica con inserti in gomma per riuscire ad afferrare saldamente lo sbattitore elettrico anche nel caso in cui le mani non fossero perfettamente asciutte
  • Appoggio: inoltre alcuni modelli presentano il vantaggio di avere una struttura con una base piana, o dotata di un piedino di appoggio, che consente di poterlo appoggiare verticalmente sul piano di lavoro di fianco alla ciotola così da fare sgocciolare le fruste senza sporcare troppo. Qui sotto potete osservare un frullatore con base di appoggioSbattitore elettrico appoggio verticale
  • Cavo: anche la lunghezza del cavo non è da sottovalutare, perché dev'essere tale da consentire un adeguato margine di movimento. Un buon frullatore potrà avere il cavo lungo ca. 1 m, ma è giusto sottolineare che la lunghezza del cavo non viene quasi mai indicata dalla casa produttrice. La presenza di un avvolgicavo consente inoltre di riporre via e conservare lo sbattitore elettrico più agevolmente
  • Porta fruste: molto comoda è anche la presenza di agganci sul retro o di spazi appositi dove collocare le fruste quando non utilizzate, in modo da non perderle in giro nei cassetti o dimenticarle in cucina in qualche collocazione insolitaSbattitore con alloggio fruste
  • Compatibilità: infine, per chi non abbia già molti altri elettrodomestici in cucina, potrebbe essere utile optare per un modello compatibile con altri accessori del medesimo marchio come tritatutto e frullatore ad immersione, in modo da avere un solo corpo motore per diversi elettrodomestici

Altri fattori da tenere in mente per la scelta dello sbattitore elettrico

I materiali sono importanti?

Il corpo macchina di uno sbattitore elettrico è generalmente in plastica, materiale leggero ed in grado di attutire le vibrazioni del motore. Se dunque da questo punto di vista non vi sono grosse differenze fra un modello ed un altro, più importante è invece verificare il materiale in cui sono state realizzare le fruste ed i ganci, per evitare di trovarsi con uno strumento poco durevole nel tempo. Il materiale migliore è sicuramente l'acciaio inox, che risulta essere allo stesso tempo resistente ed inossidabile. Se si ha intenzione di acquistare un modello fornito anche di ciotola, è consigliabile prediligere quelle in acciaio o in altra lega metallica, in quanto più resistenti. Per le ciotole in  plastica è invece importante verificare che siano BPA Free, ovvero prive di bisfenolo A, una sostanza dannosa per l'organismo.

La marca è importante?

Quasi tutti i marchi di elettrodomestici da cucina hanno nel loro catalogo almeno un modello di sbattitore elettrico e spesso le differenze fra i modelli di produttori diversi sono davvero impercettibili. Ci si può dunque affidare al marchio con il quale ci si è trovati bene in passato per l'acquisto di altri elettrodomestici da cucina, prediligendo quelli dotati di un servizio clienti affidabile e con dei centri di assistenza diffusi su tutto il territorio. Fra questi ricordiamo la Bosch, la Philips, la Kenwood, la Moulinex e l'italiana Imetec.

Il prezzo è importante?

Gli sbattitori elettrici sono in genere oggetti poco costosi, con un prezzo che può variare da ca. 15 a 100 Euro. Nel determinare il prezzo incide molto la potenza e la qualità del motore, ma anche la presenza di una ciotola e la compatibilità con diversi accessori. Il nostro consiglio è quello di considerare sempre l'utilizzo che si pensa di fare dello strumento prima di procedere al suo acquisto: se, ad esempio, in casa si possiede già una planetaria con la quale si effettuano la maggior parte degli impasti, allora si può pensare di optare per un modello privo di ciotola, con una media potenza. Sul mercato si possono trovare anche ottimi modelli di questo genere che hanno un prezzo approssimativo molto abbordabile di ca. 20 Euro. Per chi invece cerchi uno strumento "tuttofare" più versatile può valere la pensa optare per un modello più costoso, potente e compatibile con altri accessori, come il frullatore ad immersione o il tritatutto: in questo modo infatti con l'acquisto di un solo corpo motore e dei suoi relativi accessori si potranno realizzare un numero maggiore di ricette.

Quali sono i migliori sbattitori elettrici del 2018?

La tabella dei migliori sbattitori elettrici del 2018 scelti dalla redazione di QualeScegliere.it

Prodotto Prezzo
migliore
Recensione
Bosch MFQ4885 83,90 € Recensione
Kenwood Chefette HM680 72,99 € Recensione
Moulinex HM412 40,00 € Recensione
Bomann HM350CB 16,98 € Recensione
Imetec ST 500 15,00 € Recensione

Sbattitori elettrici: tutti i prodotti recensiti

Domande e risposte su Sbattitore elettrico

  1. 0
    Domanda di Valentina | 28 gennaio 2018 at 22:57

    Buonasera,
    Sto cercando uno sbattitore elettrico con fruste e ganci, cavo lungo e base piatta per appoggio.
    budget e sotto 30 euro.
    Grazie per aiuto

    1. Risposta di Qualescegliere.it | 29 gennaio 2018 at 12:21

      Date le tue esigenze ti consigliamo l’acquisto del Imetec ST 500

"Sbattitore elettrico": hai dubbi? Facci una domanda!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ecco i migliori tre prodotti della categoria.

8 visitatori su 10 approfittano di queste offerte.

Il migliore

Bosch MFQ4885

Migliore offerta: 127,11€

Il miglior rapporto qualità prezzo

Kenwood Chefette HM680

Migliore offerta: 72,99€

Il più venduto

Moulinex HM412

Migliore offerta: 43,49€