Come depilarsi: tutti i metodi per eliminare i peli

Intorno alla depilazione si è riacceso negli ultimi anni un grande dibattito: secondo alcuni i tempi sarebbero maturi per abbandonare del tutto questa pratica, altri invece contendono che anzi è ora che tutti la abbraccino, qualunque sia il loro genere. Qualunque sia la vostra opinione, siete capitati qui perché volete documentarvi sui metodi di epilazione e depilazione attualmente in uso: noi ve li spiegheremo uno per uno, e voi deciderete cosa farne!

Depilazione o epilazione? Un po' di chiarezza

Depilazione ed epilazione non sono sinonimi, indicano anzi due "famiglie" di metodi per la rimozione dei peli.
La depilazione è la pratica di eliminare i peli in superficie senza agire anche sul bulbo pilifero: i metodi depilatori intervengono dunque solo sulla parte esterna del pelo.
L'epilazione, al contrario, consiste nell'eliminazione dei peli alla radice, intervenendo dunque anche sulla parte nascosta del pelo.
La sostanziale differenza tra le due cose è semplice: l'epilazione offre un effetto più duraturo rispetto alla depilazione, vale a dire che con l'epilazione i peli ricrescono molto più lentamente rispetto alla depilazione e anzi, come vedremo, esistono metodi di epilazione permanenti.

Depilazione

I metodi di depilazione sono ideali in alcune circostanze. Ad esempio, essendo decisamente più rapidi di qualunque metodo epilatorio, sono perfetti quando non si ha il tempo di adottare un'altra soluzione, o semplicemente non si ha voglia di dedicare alla rimozione dei peli più di qualche minuto. Sono anche indicati per chi è molto sensibile al dolore e non tollera l'epilazione a strappo. Ci sono anche alcune controindicazioni, che vedremo un metodo per volta.

Rasoio a lametta

Rasoio usa e gettaL'uso del rasoio è probabilmente il più diffuso dei metodi di depilazione, e si capisce bene il perché: è facile e veloce, non richiede energia elettrica, è facilissimo da portare con sé ovunque e il risultato immediato è particolarmente liscio. I rasoi per la depilazione non sono diversi da quelli che si usano per radere la barba: hanno una testina con un numero variabile di lame, solitamente due o tre, e si usano esattamente allo stesso modo. In commercio si possono trovare sia rasoi per depilazione usa e getta, venduti normalmente in pacchi da 6 a 12 esemplari ciascuno, sia rasoi con testina intercambiabile.
Ci sono però anche alcune controindicazioni: usando uno strumento tagliente è infatti possibile tagliarsi, e chi tende a sviluppare peli sottopelle può ritrovarsi con una miriade di piccole ferite. Per alcune persone la depilazione con lametta può dunque risultare irritante: se siete tra queste, vi consigliamo di provare a esfoliare la pelle prima di depilarvi (un guanto esfoliante va benissimo) e di provare a passare la lama soltanto nel verso del pelo (anche se fare il contropelo è ideale per un risultato più liscio).

  • Zone di trattamento: gambe, braccia, addome, petto, schiena, collo, ascelle, inguine
  • Consiglio: facilitate lo scorrimento della lametta usando un balsamo per capelli anziché una schiuma da barba, scoprirete che non irrita la pelle, al contrario della schiuma

Bodygroom

BodygroomUn bodygroom è un rasoio elettrico apposito per l'accorciamento del pelo corporeo. Attenzione: questo strumento non taglia completamente il pelo, non lascia dunque un effetto perfettamente liscio. Le lunghezze sono regolabili e alcuni modelli sono abbastanza versatili da poter essere usati anche come regolabarba, e può dunque essere un acquisto interessante se volete uno strumento utile a più persone nella vostra famiglia. Ci sono bodygroom alimentati con cavo elettrico e altri a batteria, ma in generale portarselo fuori casa comporta certamente un ingombro molto maggiore rispetto a un rasoio a lametta. Il kit accessori può essere più o meno ricco: possono esserci diversi pettini regolatori, un trimmer sottile per i peli di naso e orecchie, una testina rasoio per fare la barba.
A nostro avviso un bodygroom è la soluzione ideale per accorciare i peli più folti del corpo, cioè quelli della zona inguinale e ascellare, senza rischiare di irritare o tagliare la pelle in queste zone sensibili.

  • Zone di trattamento: ascelle, inguine
  • Consiglio: usate sempre un pettine regolatore, fosse anche il più corto, per ridurre a zero qualunque rischio di tagliare la pelle

Crema depilatoria

Crema depilatoriaLa crema depilatoria è un metodo di depilazione chimico, che si avvale di alcuni agenti che aggrediscono e dissolvono la cheratina, di cui è composta la parte esterna del pelo. Per depilarsi con una crema è necessario stenderla uniformemente sulla pelle asciutta e lasciarla agire per i minuti indicati sulla confezione, badando a non eccedere poiché un'applicazione prolungata può danneggiare anche la pelle. Trascorso il tempo necessario, crema e peli si possono rimuovere o con una spatolina di plastica o con una generosa risciacquata. Il vantaggio di questo metodo è che è completamente indolore, lascia la pelle perfettamente liscia e l'effetto dura più a lungo del rasoio a lametta (anche se comunque meno di una ceretta). Naturalmente può non piacere l'idea di usare agenti chimici per la depilazione, soprattutto considerando che la cheratina è contenuta non solo nel pelo, ma anche nella pelle, e dunque anche questa risulta leggermente indebolita dopo questo trattamento. Come soluzione "da viaggio" non è male, ma è un'opzione meno rapida rispetto ai rasoi, sia manuali sia elettrici.
Possiamo consigliare le creme depilatorie a chi non sopporta il dolore dell'epilazione a strappo e subisce troppe irritazioni con la lametta. Non è però un metodo adatto a zone molto delicate, come l'inguine e le ascelle.

  • Zone di trattamento: gambe, braccia
  • Consiglio: pulite sempre bene la pelle dopo il trattamento e coccolatela con una crema idratante. Evitate i prodotti con componente alcolica!

Epilazione

L'epilazione è adatta a chi desideri un effetto liscio duraturo, che richieda quindi un impiego di tempo più sporadico. Alcuni metodi possono essere fatti tranquillamente in casa, altri non possono prescindere dall'aiuto professionale di un centro estetico, con tutte le conseguenze economiche del caso. Quasi tutti i metodi di epilazione richiedono sedute considerevolmente più lunghe rispetto a quelli di depilazione, e richiedono dunque un minimo di pianificazione. Andiamo dunque a vedere come rimuovere i peli alla radice.

Pinzetta

PinzettaIl più elementare dei metodi di epilazione è l'uso della pinzetta: non si tratta chiaramente di un metodo utilizzabile per l'epilazione completa del corpo, ma la pinzetta occupa un posto nel kit di bellezza di moltissime persone. È uno strumento piccolo e facilissimo da portare con sé fuori casa, anche se le regolamentazioni attuali impediscono di portarla nel bagaglio a mano in aereo. La pinzetta è utile per i lavori di precisione e per la "manutenzione": potete ad esempio usarla per estrarre eventuali peli sopravvissuti alla ceretta, per rifinire le sopracciglia, per eliminare singoli peletti scuri che possono crescere sul mento. L'estrazione del pelo chiaramente non è indolore e la sensibilità è abbastanza soggettiva, ma imparare a strappare i peli nella direzione giusta (quella di crescita) e con un movimento "a sfilare", anziché a strappo, può aiutare a farsi meno male.
Al di là del dolore, non troviamo particolari controindicazioni all'uso della pinzetta, che è probabilmente il più "democratico" dei metodi di epilazione!

  • Zone di trattamento: sopracciglia, mento, labbro superiore, gambe, braccia, inguine
  • Consiglio: comprate delle pinzette con un grip antiscivolo e soprattutto sostituitele qualora le due parti terminali si disallineassero

Threading

ThreadingIl threading è una tecnica antichissima nata nella regione asiatica: tutto quello che richiede è un filo in cotone o poliestere, chiuso a formare un anello, ritorto diverse volte su se stesso. Facendo "scorrere" la parte attorcigliata sulla pelle, essa cattura ed estrae i peli che incontra lungo il suo percorso. Come potete immaginare l'uso di questa tecnica è più o meno lo stesso delle pinzette, dunque molto mirato all'estrazione di pochi peletti e alla rifinitura di alcuni dettagli. Secondo alcuni, l'epilazione col filo è significativamente più delicata rispetto alle pinzette, anche se può essere necessario un po' di esercizio per padroneggiare la tecnica alla perfezione. In quanto a portabilità questo metodo risulta vincente: tutto quello che dovrete portare con voi è un rocchetto di filo.
L'unica controindicazione può essere appunto il dolore: se la vostra sensibilità è elevata, anche questo metodo potrebbe risultarvi fastidioso.

  • Zone di trattamento: sopracciglia, mento, labbro superiore, gambe, braccia, inguine
  • Consiglio: se volete imparare la tecnica fate le vostre prove su una zona del corpo che sapete già non essere troppo dolorosa

Ceretta

Cera per depilazioneProbabilmente il più popolare tra i metodi di epilazione, la ceretta sfrutta la viscosità di una apposita cera per epilazione per catturare, intrappolare e strappare via i peli insieme alla loro radice. Il risultato è molto accurato e liscio ed ha una durata molto lunga, tra le quattro e le sei settimane. La cosa migliore e più rapida è rivolgersi a un centro estetico, dove è possibile in un'unica seduta effettuare la ceretta su gambe, braccia, inguine, ascelle e anche sul viso, per eliminare i baffetti o rifinire le sopracciglia. Strisce depilatorieL'alternativa economica consiste nelle strisce depilatorie acquistabili al supermercato: si tratta di strisce già pronte con la cera, da riscaldare tra le mani o sul termosifone e applicare sull'area da depilare. Può volerci un po' di esercizio per padroneggiare la tecnica, e uno strappo effettuato male può essere dannoso: potete rompervi i capillari o al peggio provocare un doloroso distacco del derma.
Le controindicazioni sono ovviamente il dolore, trattandosi di una rimozione dei peli in massa strappandoli tutti insieme, e gli eventuali danni a diversi livelli di gravità che abbiamo accennato. La ceretta è particolarmente pericolosa sotto le ascelle, poiché lì si trovano dei linfonodi che possono venire irritati dallo strappo. In quanto a effetti collaterali estetici, tenete presente che i follicoli rimarranno arrossati per diverse ore dopo il trattamento.

  • Zone di trattamento: gambe, braccia, inguine, addome, petto, schiena, sopracciglia, labbro superiore
  • Consiglio: se volete provare la ceretta per la prima volta, provate su un'area non particolarmente sensibile come le gambe (sotto il ginocchio)

Epilatore

EpilatoreL'epilatore elettrico è una macchinetta dotata di una testina rotante su cui sono montate una serie di piccole pinzette. Passando sulla pelle, le pinzette si chiudono catturando i peli e strappandoli. Gli epilatori elettrici sono di solito piuttosto piccoli e facili da portare in viaggio, in alcuni casi sono anche impermeabili e si possono usare sotto la doccia o mentre si fa il bagno: vi consigliamo di provare perché l'acqua calda dilata i follicoli e rende l'operazione meno dolorosa. Come soluzione casalinga è ottima, anche se richiede più tempo e una sofferenza più prolungata, anche se meno acuta, rispetto alla ceretta e al rasoio.
Un noto svantaggio dell'epilatore è che, poiché a volte i peli non vengono strappati ma solo troncati, può favorire il formarsi di peli sottopelle. Per prevenirne la formazione è però sufficiente esfoliare la pelle regolarmente, soprattutto prima di procedere al trattamento.

  • Zone di trattamento: gambe, braccia, inguine
  • Consiglio: pulite sempre con cura la testina dopo l'uso eliminando i peli residui, così l'efficienza dello strumento rimarrà inalterata

Luce pulsata

Epilatore luce pulsataL'epilazione a luce pulsata è l'ultimo grido in fatto di rimozione dei peli, anche se bisogna fare qualche precisazione. Più che di eliminazione dei peli si tratta infatti di progressivo indebolimento e assottigliamento, non di una scomparsa totale e irreversibile. Con questo metodo una lampada apposita emette impulsi luminosi ad alta intensità sulla pelle, andando a distruggere termicamente i bulbi piliferi. Gli effetti del trattamento non sono immediati, anzi prima di cominciare a vedere dei risultati sono necessarie almeno quattro settimane di trattamento. Il trattamento può essere effettuato presso un centro estetico oppure a casa propria, con l'acquisto dell'apposito apparecchio: in entrambi i casi la spesa è davvero alta. Il vantaggio di questo metodo è che è completamente indolore e offre risultati di lunga durata.
Tra gli svantaggi ovviamente citiamo la spesa elevata e i tempi molto lunghi prima di vedere i risultati.

  • Zone di trattamento: gambe, braccia, addome, petto, schiena, collo, ascelle, inguine, viso
  • Consiglio: prima di optare per questa soluzione controllate che sia adatta alla vostra pelle e peli, perché sulle pelli molto scure e con i peli chiarissimi questo metodo non è efficace

Epilazione laser

Epilazione laserL'epilazione laser rientra nella famiglia della fotoepilazione, ed è la tecnologia di generazione precedente alla luce pulsata. L'efficacia è pari a quella della luce pulsata, con una riduzione dei peli del 70% circa: quello che cambia è la rapidità di esecuzione. Con la luce pulsata si possono coprire aree più ampie in minor tempo, per cui, considerando quanto costa una seduta di fotoepilazione, vi consigliamo di evitare l'epilazione laser! Per tutto il resto, vantaggi e svantaggi di questo metodo sono gli stessi dell'epilazione a luce pulsata.

  • Zone di trattamento: gambe, braccia, addome, petto, schiena, collo, ascelle, inguine, viso
  • Consiglio: se scegliete la fotoepilazione, meglio optare per la luce pulsata

Elettrocoagulazione

ElettrocoagulazioneDulcis in fundo, l'elettrocoagulazione è l'unico metodo di epilazione davvero permanente. Viene effettuata solo in centro estetico da personale qualificato, e consiste nell'inserimento direttamente nel follicolo pilifero di un sottilissimo ago elettrificato. Impulsi elettrici di intensità crescente distruggono il bulbo pilifero, impedendo così che possa nuovamente generare il pelo. Come potete immaginare questo metodo pelo per pelo richiede un tempo lunghissimo, si parla anche di anni, e i costi sono sostenuti: ve lo raccomandiamo dunque solamente se avete una motivazione davvero forte a rimuovere i peli!
Tra gli svantaggi di questo metodo non possiamo non menzionare il dolore: si tratta di ricevere ripetute scosse elettriche, sebbene estremamente localizzate, e il disagio può essere notevole.

  • Zone di trattamento: tutto il corpo
  • Consiglio: fate un po' di ricerca prima di rivolgervi a un centro estetico, la bravura dell'operatore è fondamentale per la buona riuscita

Epilatore: prodotti recensiti

Epilatore a luce pulsata: prodotti recensiti

Rasoio elettrico: prodotti recensiti

Regolabarba: prodotti recensiti

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!
Ogni settimana informazioni preziose sui migliori prodotti ai migliori prezzi sul mercato. Inserisci la tua email qui sotto e clicca su iscriviti!