I migliori rasoi di sicurezza del 2018

Confronta i migliori rasoi di sicurezza del 2018 e leggi la nostra guida all'acquisto.

Merkur 37C

Il migliore

StrutturaDue pezzi
PettineAperto
Lunghezza manico8,2 cm
Peso74 g
Punti forti
  • Ideale per le barbe dure
  • Grip antiscivolo
  • Lametta Merkur Super inclusa nella confezione
  • Facile da pulire
Punti deboli
    Nessuno

Mühle R89

Il miglior rapporto qualità-prezzo

StrutturaTre pezzi
PettineChiuso
Lunghezza manico7 cm
Peso65 g
Punti forti
  • Rifinitura cromata per un'alta resistenza alla corrosione
  • Ottimo anche per principianti
  • Grip antiscivolo
  • Delicato sulla pelle
Punti deboli
    Nessuno

Edwin Jagger DE89BLAMZ

Il più venduto

StrutturaTre pezzi
PettineChiuso
Lunghezza manico9 cm
Peso73 g
Punti forti
  • Peso e dimensioni perfettamente bilanciati
  • 5 lame incluse nella confezione
  • Molto facile da pulire
Punti deboli
    Nessuno

Weishi 9306CL

Il più economico

StrutturaA farfalla
PettineChiuso
Lunghezza manico9,5 cm
Peso74 g
Punti forti
  • Molto compatto grazie alla struttura a farfalla
  • Il cambio della lama si effettua velocemente
  • Manico molto lungo adatto a mani grandi
Punti deboli
    Nessuno

Parker 61R

Da scoprire

StrutturaTre pezzi
PettineChiuso
Lunghezza manico9,5 cm
Peso75 g
Punti forti
  • Realizzato in ottone cromato per un'alta resistenza alla corrosione
  • Grip antiscivolo
  • Peso ben bilanciato
Punti deboli
    Nessuno
Giovanni.arena
Autore
Giovanni

I fattori decisivi per la scelta del rasoio di sicurezza

In questa guida all'acquisto abbiamo cercato di definire ed analizzare i fattore decisivi per la scelta del rasoio di sicurezza adatto alle vostre esigenze, al fine di fornire le informazioni più utili possibile. Spesso, infatti, molti finiscono per comprare questo tipo di prodotti senza considerare tutti i parametri che potrebbero migliorare la qualità del loro acquisto sulla base di necessità reali. Abbiamo quindi esaminato un gran numero di prodotti appartenenti a questa categoria e abbiamo constatato come la tipologia di pettine, la tipologia di costruzione, la struttura e i materiali di cui è composto questo oggetto sono tutti elementi e caratteristiche che potrebbero influire considerevolmente sulla scelta del modello ideale. rasoio di sicurezza rasatura

Che cos'è un rasoio di sicurezza?

Il rasoio di sicurezza è uno strumento ideato per la rasatura completa della barba, composto da un manico (o grip) e da una testina sulla quale viene montata una lametta. A differenza del rasoio a mano libera, il rasoio di sicurezza è un dispositivo protetto da un pettine che evita il contatto diretto tra la lametta e la pelle, in modo tale da risultare più sicuro e delicato sulla cute. Per questo motivo il rasoio di sicurezza è lo strumento ideale per coloro che non vogliono rinunciare ad una rasatura profonda, precisa e pulita senza però rischiare di tagliarsi con molta facilità. Il rasoio di sicurezza è un dispositivo molto antico la cui origine viene stimata a circa 200 anni fa: a tutt'oggi la sua popolarità non è cambiata e, nonostante la comparsa sul mercato di apparecchi tecnologicamente più avanzati come i rasoi elettrici, questo strumento rimane il più efficace ed affidabile per quanto riguarda la rasatura completa della barba. Il rasoio di sicurezza è inoltre un oggetto bello da possedere; la rasatura e la cura per il viso, infatti, sono per alcuni uomini un vero e proprio rituale che grazie a questo dispositivo può assumere un fascino rétro. Inoltre, possiamo concludere dicendo che gran parte dei modelli in commercio permettono di essere scomposti in più pezzi, in modo da poter inserire facilmente la lametta una volta che questa ha raggiunto il massimo grado d'usura. rasoio di sicurezza grip

Struttura

I rasoi di sicurezza sono strumenti molto semplici, motivo per cui non presentano caratteristiche strutturali elaborate. Tuttavia, prima di procedere all'acquisto di un dispositivo del genere, consigliamo di prendere in considerazione le sue dimensioni, di fare attenzione alla qualità dell'impugnatura e di tener conto della tipologia di costruzione (ovvero da quanti pezzi è composto il rasoio). Per dimensioni intendiamo in particolare la lunghezza e il diametro del manico: dal momento che vengono spesso utilizzati per effettuare rifiniture e tagli di precisione, questi prodotti devono possedere delle caratteristiche specifiche in grado di assicurare una buona presa e un utilizzo il più possibile comodo ed efficace. In questo senso le dimensioni devono sempre essere proporzionate alla conformazione della vostra mano in modo tale da permettere di afferrare il rasoio di precisione con facilità. Anche il peso è un valore determinante poiché esso influisce sulla pressione esercitata sulla guancia e, di conseguenza, sulla fluidità della rasatura. Per quanto riguarda il grip, è molto importante che sia confortevole e che permetta al rasoio di precisione di rimanere ben saldo fra le dita. Per questo motivo molti articoli in commercio presentano fantasiose scanalature che rendono la superficie dell'impugnatura ruvida, in modo tale che il rasoio di precisione non scivoli dalla mano di chi lo utilizza. Per quanto riguarda la tipologia di costruzione abbiamo individuato i tre modelli più comuni, che elenchiamo a seguire:

  • A farfalla (o TTO, twist to open): i rasoi di sicurezza appartenenti a questa tipologia sono costituiti da un unico pezzo. La testina si apre in due, ricordando proprio le ali di una farfalla, in modo da poter accogliere la lametta per la rasatura. Nonostante la loro praticità e compattezza, che li rende comodi da trasportare, questi rasoi di sicurezza hanno lo svantaggio di essere piuttosto delicati e difficili da pulire, dal momento che i peli rimangono facilmente incastrati nel meccanismo. Optare per un modello del genere si traduce quindi in una maggiore attenzione nella fase di manutenzione;
  • A due pezzi: questi dispositivi sono composti da due elementi, ovvero la testina e il grip, che danno la possibilità di essere svitati così da poter procedere al cambio della lama o alla pulizia delle singole parti. La manutenzione in questo caso risulterà molto più efficace ma richiederà un certo grado di esperienza nel maneggiare questi dispositivi;
  • A tre pezzi: i rasoi di sicurezza di questa tipologia sono costituiti da tre parti, ovvero il grip, la guardia (la parte su cui la lametta viene appoggiata) e la testina. Questi dispositivi possono essere puliti con molta cura e di conseguenza sono molto durevoli. Hanno lo svantaggio di essere più complicati degli altri modelli da montare e smontare, tuttavia è sufficiente un poco di pratica per imparare a farlo al meglio.rasoio di sicurezza a farfalla

Come possiamo osservare, dunque, la tipologia di costruzione influisce pesantemente anche sulla manutenzione del prodotto, il quale essendo un dispositivo adibito alla cura della persona è bene che sia sempre estremamente pulito e che non presenti incrostazioni di ruggine o altri agenti che possano risultare dannosi per la pelle.
Per quanto riguarda la sicurezza, se il peso del rasoio è ben bilanciato difficilmente si correrà il rischio di tagliarsi, cosa che avviene molto spesso quando si fa fatica a determinare la giusta pressione da applicare a causa di un manico un po' troppo pesante.

Tipologia di pettine

rasoio di sicurezza chiusoUn altro fattore decisivo per scegliere il rasoio di sicurezza più adatto alle vostre necessità è quello relativo alla tipologia di pettine installato sul blocco lame. Un dispositivo che rade con molta fluidità è indice di una rasatura meno aggressiva mentre un dispositivo che predispone la lama a stretto contatto con il viso risulterà più aggressivo. Il concetto di aggressività è quindi alla base della definizione di closed comb e open comb, ovvero due dei tipi di rasoio di sicurezza più comuni che è possibile trovare in commercio. Il pettine (o dentatura) è un elemento molto importate poiché determina la distanza fra la lama e il viso, quindi il grado di aggressività del dispositivo sulla palle. Alcune soluzioni risulteranno quindi più delicate di altre, altre saranno più aggressive ma efficaci su barbe molto dure. In commercio è possibile trovare principalmente tre tipologie di dentature, cerchiamo di analizzarle nel dettaglio:

  • A dentatura chiusa (o closed comb): questa tipologia di rasoio di sicurezza è sicuramente una delle più comuni e semplici da utilizzare. Essi sono dotati di una barra protettiva (safety bar) che tende la pelle facilitando il compito della lama e andando a ridurre al minimo l’irritazione. Il closed comb è ideato per offrire una maggiore sicurezza, è quindi il rasoio ideale per i principianti, chi ha la pelle sensibile o chi si rade con più frequenza;
  • A dentatura aperta (o open comb): la testina del rasoio di sicurezza open comb è costruita in modo tale da essere perfettamente allineata al di sotto della lama in modo tale da risultare più tagliente. Gli open comb sono rasoi molto aggressivi, adatti ai più esperti e chi ha una pelle poco sensibile ed una barba molto dura. Irritano la pelle molto facilmente e non sono adatti ad un uso troppo frequente;
  • Regolabili: questi modelli sono dotati di un perno posto alla fine del manico che permettono di regolare la sporgenza della lama, così da poter incidere sul livello di aggressività del rasoio.  Sono abbastanza diffusi ma probabilmente adatti a chi ha già esperienza nel mondo dei rasoi di sicurezza, può infatti non essere semplice regolarlo nel modo più adatto.

rasoio di sicurezza tre pezziIl nostro consiglio per coloro che sono alle prime armi con l'utilizzo di questi strumenti è quello di optare per un rasoio di sicurezza a tre pezzi closed comb, che risulterà più semplice e meno rischioso da utilizzare, nonché più facile da pulire. Infatti, nonostante lo strato protettivo in più rispetto agli open comb, i closed comb offrono un'ottima rasatura e una maggiore sicurezza in caso di movimenti bruschi.
Il pettine del rasoio di sicurezza può anche essere double-edge (doppia lama), la quale significa che una volta inserita la lametta il dispositivo sarà in grado di radere da entrambi i lati, al contrario del single-edge, nella quale la lama è esposta da un solo lato. Oggi i raso di sicurezza single-edge sono molto rari da reperire sul mercato, motivo per cui i double-edge sono queli più commercializzati e prodotti. Quest'ultima tipologia, infatti, offre la possibilità di utilizzare la lametta da entrambi lati, in modo tale che una volta consumata la parte anteriore è possibile utilizzare quella posteriore.

Altri fattori decisivi per la scelta del rasoio di sicurezza

I materiali sono importanti?

Per un rasoi di sicurezza i materiali sono di sicuro un elemento da non sottovalutare. Questi influiscono infatti sulle prestazioni e sulla durata del prodotto. Un apparecchio assemblato con materiali scadenti sarà quindi sottoposto più facilmente all'usura e ai danneggiamenti. In commercio è possibile trovare modelli realizzati in moltissimi materiali differenti, tuttavia i più comuni sono quelli in metallo. I modelli più stravaganti presentano anche impugnature in legno o avorio, mentre altri possono presentare delle rifiniture cromate per proteggere il rasoio dalla corrosione. Noi consigliamo di optare per un materiale che sia resistente, che possa offrire una buona presa e che sia facile da pulire. Per quanto riguarda questo ultimo punto, il rasoio di sicurezza va lavato con acqua calda per rimuovere i residui di schiuma ed i peli incastrati. Quando cambiate la lama potete utilizzare uno spazzolino e del detergente per piatti per pulire il rasoio più a fondo.

La marca è importante?

La marca è dal nostro punto di vista un buon indicatore per comprendere la reale efficienza e affidabilità di un prodotto di questo tipo. La marca, però, non è solo indice di qualità ma anche di cura nei dettagli. L'aspetto estetico di sicuro non è da sottovalutare dal momento che spesso questi prodotti vengono anche venduti per il loro fascino retro. I marchi più noti e riconosciuti distribuiscono prodotti funzionali, robusti e dal design gradevole; alcuni di essi sono Mühle, Edwin Jagger, Merkur, Parker e Weishi. Vi consigliamo dunque di optare per una di queste aziende, che producono rasoi innovativi e di ottima qualità.

Il prezzo è importante?

Il prezzo del rasoi di sicurezza riflette le molteplici caratteristiche tecniche che abbiamo indicato in questa guida e, in genere, possiamo confermare che a dispositivi di qualità maggiore e meglio realizzati corrispondono prezzi più alti. La qualità dei materiali è di sicuro uno dei pochi elementi che potrebbe stravolgere il prezzo di questi dispositivi; un modello in avorio, per esempio, potrebbe superare anche i 100 euro. Tuttavia non abbiamo riscontrato una grande differenza di prezzo fra i modelli in commercio ed è possibile trovare molto facilmente un buon dispositivo per un prezzo compreso fra i 20 e i 40 euro.

"Rasoio di sicurezza": hai dubbi? Facci una domanda!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ecco i migliori tre prodotti della categoria.

8 visitatori su 10 approfittano di queste offerte.

Il migliore

Merkur 37C

Migliore offerta: 46,00€

Il miglior rapporto qualità-prezzo

Mühle R89

Migliore offerta: 34,67€

Il più venduto

Edwin Jagger DE89BLAMZ

Migliore offerta: 20,59€