Le migliori stampanti fotografiche del 2019

Confronta le migliori stampanti fotografiche del 2019 e leggi la nostra guida all'acquisto.
Andrea.gelardi
Autore
Andrea

5 Fattori decisivi per la scelta della stampante fotografica

1. Prestazioni

Con i nostri smartphone, i tablet o le fotocamere super compatte ci capita sempre più spesso di fare fotografie. I nostri scatti, però, raramente vengono stampati e rischiano quindi di andare persi e dimenticati definitivamente. Per questa ragione le maggiori aziende attive nel settore della fotografia e della stampa hanno sviluppato le stampanti fotografiche, ovvero stampanti - nella maggior parte dei casi portatili - in grado di realizzare le stampe dei nostri scatti in poco tempo e con una buona qualità. Vediamo ora quali sono gli elementi da considerare per trovare il modello che più fa al caso nostro.

Qualità della stampa

Per valutare la qualità di stampa di un determinato modello bisogna fare attenzione ad alcuni dati tecnici tra quelli forniti normalmente dai produttori.
Stampante fotografica - Qualità della stampa

Se siamo interessati a conoscere la risoluzione di stampa di un certo modello dovremo verificare la quantità di DPI (Dots-per-Inch, punti per pollice), ovvero di punti d'inchiostro impressi per ogni singolo pollice (un pollice corrisponde a 2,54 cm). Al crescere di tale valore avremo un aumento del livello di dettaglio e della nitidezza dell'immagine: se desiderate che i vostri ritratti abbiano una buona resa di colori e luci, dovrete tenere d'occhio questo parametro.

Gamma cromatica

La risoluzione, infatti, non è l'unico elemento da considerare se siamo interessati ad una stampante da utilizzare per la stampa delle nostre foto: la gestione dei colori è un altro elemento altrettanto importante in una stampante fotografica, ma come comprendere questo tipo di caratteristica? Le stampanti hanno al loro interno dei vani nei quali vengono inseriti le cartucce di inchiostro. La maggior parte delle stampanti utilizza il sistema CMYK a quattro colori (ovvero nero, magenta, ciano e giallo) che vengono variamente mescolati per realizzare tutte le gradazioni cromatiche delle nostre fotografie. Altri modelli, invece, utilizzano il sistema CcMmYK a sei colori (ovvero nero, magenta, magenta chiaro, ciano, ciano chiaro e giallo) che permette la stampa in esacromia.

Stampante fotografica - Multicolore

Naturalmente, i modelli che utilizzano un sistema di stampa esacromatico sono in grado di raggiungere dei risultati di stampa molto raffinati, con una resa ancor più dettagliata dei colori. Esiste anche un altro tipo di esacromia, riassunta con la sigla CMYKOG che oltre ai classici nero, magenta, ciano e giallo impiega anche l'arancione e il verde: questo terzo sistema è particolarmente indicato per la resa di colori molto accesi, come il verde bosco o il cobalto.
Le stampanti compatte e le super-compatte, ovvero quelle pensate per essere trasportate, hanno solamente due vani per l'inchiostro, uno per il nero e uno per una cartuccia tricroma che contiene magenta, ciano e giallo.

Velocità e frequenza

Se desideriamo mandare in stampa una selezione o un intero album di fotografie, allora, dovremo controllare la velocità e la frequenza di stampa del modello a cui siamo interessati: l'efficienza nei tempi di lavoro necessari per la stampa di una fotografia cambierà notevolmente l'utilizzo della stampante. Di norma una stampante fotografica è in grado di stampare una fotografia in circa 30 secondi, ma il dato cambia in base al formato che manderemo in stampa.

Stampante fotografica - Velocità di stampa

2. Connettività e porte

Passiamo ora a considerare un altro aspetto molto importante delle stampanti fotografiche, ovvero l'insieme delle connessioni tramite cui sarà possibile collegare la stampante fotografica a un computer o ai dispositivi mobili (smartphone, chiavette USB, tablet, macchine fotografiche, etc.).
Va operata una distinzione innanzitutto tra la connettività hardware, dunque fisica, e quella wireless: questo secondo tipo risulterà particolarmente utile associata ai modelli pensati per essere trasportati, e incide molto sulla versatilità d'uso della stampante che desideriamo.
Stampante fotografica - Connettività della stampante

Connessione wireless

Consideriamo in primo luogo l'insieme delle connessioni wireless. Come vedremo, alcune di esse permettono la trasmissione di dati diretta tra dispositivi mentre altre avranno bisogno del supporto di una rete.

  • WiFi: si tratta di un tipo di connessione senza fili molto utile in una stampante fotografica, in particolare se abbiamo bisogno di mandare in stampa le immagini che teniamo all'interno dei nostri dispositivi elettronici domestici (notebook, tablet, PC, etc.). Questo tipo di connessione è piuttosto semplice da gestire e ci permette di fare a meno di cavi ingombranti. Perché questo tipo di connessione possa funzionare, avremo naturalmente bisogno di una rete a cui collegare i nostri dispositivi e la stampante, rimanendo all'interno del raggio d'azione del router.
  • Bluetooth: la connessione Bluetooth è un altro tipo di connessione wireless che ci potrebbe servire in un dispositivo come la stampante fotografica. A differenza della connessione WiFi, le stampanti fotografiche che utilizzano la connettività Bluetooth non hanno bisogno di una rete domestica - e quindi di un router - per collegarsi ad uno dei nostri dispositivi, dandoci così la possibilità di stampare le nostre foto anche all'esterno.
  • NFC: la connettività NFC (Near Field Communication) è un tipo di collegamento che si stabilisce avvicinando fisicamente due dispositivi. La connessione NFC è molto comune negli smartphone e nei dispositivi mobili che utilizzano i sistemi operativi Windows, Android e iOS. I punti di forza di questo tipo di connessione consistono nella facilità di collegamento (bisognerà semplicemente mettere direttamente in contatto i dispositivi), nella velocità di trasmissione e nella sicurezza, dal momento che è un tipo di connessione parecchio stabile.

Porte

Le porte fisiche che troviamo normalmente a nostra disposizione sono sostanzialmente 2, ovvero le porte USB e gli slot SD, oltre all'ingresso per il trasformatore. Tramite questi due tipi d'ingresso potremo inserire le cosiddette penne USB e le schede micro SD nella stampante per mandare i file direttamente in stampa, senza ricorrere all'intermediazione di altri dispositivi. Si tratta dunque di una dotazione molto utile che renderà ancor più versatile la nostra stampante.
Concludiamo questa sezione con una tabella analitica che riassume i tipi di connessioni delle stampanti fotografiche.

 
Tipologia
Descrizione
WiFi
Connessione che permette il collegamento di tutti i dispositivi abilitati (mobili e fissi) tramite rete fissa
Bluetooth
Connessione wireless che permette il collegamento a dispositivi mobili e fissi, senza il supporto di una rete fissa
NFC
Connessione wireless per la trasmissione dati tramite contatto di dispositivi abilitati
USB
Tipo di connessione molto comune, utilizzato per il collegamento di periferiche di archiviazione
Slot SD
Slot per l'inserimento delle schede di archiviazione microSD

3. Gestione della carta

Passiamo ora a considerare il terzo fattore decisivo nella scelta di una stampante fotografica, ovvero quello che riguarda le sue capacità di gestione della carta.

Grammatura

La grammatura è una caratteristica di fondamentale importanza per poter valutare le possibilità di utilizzo di una stampante: da essa dipende infatti le possibilità di stampa su alcuni supporti specifici, tra cui carte particolari, lucide o delicate, buste e supporti di stampa meno ortodossi come Compact Disc, Blu-ray disc o DVD. Per spiegarci meglio, un normale foglio da lavoro di carta, in formato A4, ha un grammatura che si aggira tra i 60 g/m² e i 105 g/m², mentre supporti più spessi, come per l'appunto la carta fotografica, possono arrivare a raggiungere una grammatura di 300 g/m². Controlliamo dunque che la stampante fotografica che abbiamo in mente di acquistare abbia una grammatura massimo di 300 g/m².

Stampante fotografica - Grammatura

Formati supportati

I tipi di formato che la nostra stampante è in grado di supportare sono altrettanto importanti per comprendere le possibilità di uso di una determinata stampante. Si tenga presente che questo elemento dipende fortemente dalle dimensioni e dalla struttura della stampante fotografica che abbiamo in mente di acquistare: se quindi abbiamo scelto un modello super-compatto, fatto per essere trasportato, è piuttosto difficile che sia in grado di gestire formati troppo grandi o anche i semplici A4.

4. Struttura

Passiamo ora a considerare la struttura della stampante fotografica e come questa incida sulla sua praticità d'uso, facendo riferimento agli elementi più importanti.

Stampante fotografica - Struttura

  • Display e sistema di controllo: saremo sicuramente interessati ad una stampante fotografica dotata di un'interfaccia di controllo semplice da utilizzare e soprattutto intuitiva. In questo caso dovremo fare caso alla presenza o meno del display: questo infatti non solo rende molto più semplice usare la nostra stampante fotografica, ma offre anche la possibilità di visualizzare subito le foto che desideriamo mandare in stampa, tramite l'ingresso USB, lo slot per schede SD o le sorgenti di stampa. Sempre da questo punto di vista, è interessante notare quali tasti-comando siano presenti sul corpo della stampante e se il display ha la funzione touchscreen, la quale renderà ancora più semplice l'utilizzo della nostra stampante

Stampante fotografica - Display

  • Dimensioni e peso: rispetto alle stampanti convenzionali, le stampanti fotografiche possono avere una struttura particolarmente compatta. Molti modelli, infatti, sono realizzati per essere portati con sé in viaggio e poter avere subito a disposizione i nostri ricordi di una vacanza. In altri casi, invece, possiamo trovare dei modelli maggiormente accessoriati (con cassetti per la raccolta della carta, multifunzionali, etc.) ma con un peso maggiore e una struttura che esclude del tutto la possibilità di portarli con noi

Stampante fotografica - Modelli portatili

  • Alimentazione: il sistema di alimentazione è un altro elemento strutturale di cui dovremmo assolutamente tenere conto nella nostra valutazione. Nel caso di stampanti fotografiche portatili, per esempio, dovremo far caso non solo alla presenza di cavo di alimentazione ma anche alla batteria. Normalmente è presente una batteria al litio, ovvero una tipologia che garantisce tempi di ricarica e livelli di autonomia piuttosto buoni. I produttori indicano i livelli di autonomia di un determinato modello facendo riferimento al numero di stampe che è possibile produrre con una ricarica completa

5. Funzioni aggiuntive

In chiusura desideriamo concentrarci su quelle funzionalità che risultano utili in una stampante fotografica, ovvero quegli elementi extra che potremmo trovare in questo tipo di prodotti e che non sono stati finora considerati.

Risparmio energetico

Un elemento che potremmo trovare particolarmente utile è la dotazione di una modalità di risparmio energetico, ovvero la possibilità di programmare la stampante affinché si spenga automaticamente: in questa maniera avremo un abbattimento del consumo energetico della stampante. Se stiamo usando un modello portatile, questo tipo di modalità potrebbe risultare di estrema importanza.

Compatibilità

Molte stampanti fotografiche sono concepite per funzionare in sincronia con altri dispositivi mobili e i loro sistemi operativi, dunque Windows, Android e iOS. In questo senso, valutare i livelli di compatibilità può risultare molto importante se desideriamo utilizzare lo smartphone in collegamento con la stampante per avere subito a disposizione la stampa del nostro scatto.

Stampante fotografica - Compatibilità

App

A completare il punto precedente, va considerato se siano presenti applicazioni sviluppate dal produttore per controllare la nostra stampante fotografica direttamente dal nostro smartphone o da altri dispositivi. Queste app offrono il vantaggio di sfruttare tutte le caratteristiche di un determinato modello direttamente dal palmo della nostra mano: accensione/spegnimento, modalità risparmio, selezione delle immagini da mandare in stampa e molto altro ancora.

Altri fattori da tenere in mente per la scelta della stampante fotografica

I materiali sono importanti?

In genere i materiali, così come i processi produttivi delle stampanti fotografiche, sono standardizzati: infatti, sia per quanto riguarda i loro rivestimenti esterni sia le loro componenti interne, elettroniche e meccaniche, i vari modelli tendono a somigliarsi parecchio tra loro, anche tra prodotti di brand diversi.

Ad ogni modo, dal punto di vista dei materiali, va prestata attenzione agli accessori che utilizzeremo più di frequente, ovvero la carta e le cartucce. Per quanto concerne le cartucce è raccomandabile utilizzare sempre che quelle “ufficiali”, ovvero quelle prodotte direttamente dalle rispettive aziende: queste sono normalmente più costose ma garantiscono risultati qualitativamente superiori rispetto a quelle prodotte dalla concorrenza. Le ricette delle cartucce sono infatti segretamente custodite dalle singole aziende per garantirsi un'esclusiva sulla vendita degli accessori di ricambio.
La scelta delle cartucce e degli inchiostri è ancor più importante nel caso delle stampanti fotografiche, al fine di ottenere il massimo dei risultati attesi con un certo modello.

La marca è importante?

Con una certa approssimazione è possibile affermare che in generale il brand è un criterio di scelta di primo conto e ciò ancor più vero nel caso delle stampanti fotografiche.
La fama di un brand si lega a prodotti di alta qualità, in grado di offrire efficienza e affidabilità su tutti i livelli, dalle prestazioni finali alla durata, dalle componenti meccaniche a quelle software. Scegliere un produttore noto è anche un motivo di sicurezza per quanto riguarda l'assistenza fornita al cliente, nei termini di servizi di centralino, di garanzia sul prodotto e di personale specializzato operante. Le maggiori case produttrici nel settore sono certamente Epson, Canon, Polaroid HP.

Il prezzo è importante?

Il prezzo di una stampante fotografica varia rispetto alle sue caratteristiche strutturali e tecniche. I modelli dal prezzo più basso permettono la stampa solo con alcuni formati e con consumi (energetici e d'inchiostro) a volte troppo alti. Modelli super-compatti possono invece avere prezzi molto elevati, offrendo prestazioni nella media. Per prodotti professionali è sempre meglio puntare su modelli fissi, non portatili, i cui prezzi sono altamente variabili.
In genere sul mercato sono presenti due fasce di prezzo:

  • Fascia di prezzo d'entrata: con una spesa che si aggira intorno agli 80-100 € possiamo aggiudicarci una stampante fotografica con display, porte USB, connessione Bluetooth
  • Fascia di prezzo alta: prodotti con un costo che va oltre i 130 € sono forniti di display touch screen, porte USB, slot SD, Bluetooth, NFC e app personalizzate

Quali sono le migliori stampanti fotografiche del 2019?

La tabella delle migliori stampanti fotografiche del 2019 scelte dalla redazione di QualeScegliere.it

Prodotto Prezzo
migliore
Recensione
Canon Selphy CP1200 136,95 € Recensione
Polaroid ZIP 111,18 € Recensione
Canon Pixma iP7250 68,89 € Recensione
Prinics PicKit M1 129,00 € Recensione
HP Sprocket 107,90 € Recensione

Stampanti fotografiche: tutti i prodotti recensiti

Domande e risposte su Stampante fotografica

  1. 0
    Domanda di alex | 26 maggio 2018 at 18:29

    ma nessuna stampante laser può stampare foto in maniera dignitosa?

    1. Risposta di Qualescegliere.it | 1 giugno 2018 at 16:42

      Generalmente le stampanti laser non sono consigliate per la stampa di fotografie, che richiedono caratteristiche tecniche un po’ diverse. Se si tratta di foto inserite all’interno di documenti di testo, ovviamente, una normale stampante laser può essere sufficiente.

"Stampante fotografica": hai dubbi? Facci una domanda!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ecco i migliori tre prodotti della categoria.

8 visitatori su 10 approfittano di queste offerte.

La migliore

Canon Selphy CP1200

Migliore offerta: 289,89€

Il miglior rapporto qualità prezzo

Polaroid ZIP

Migliore offerta: 124,01€

La più venduta

Canon Pixma iP7250

Migliore offerta: 79,98€