I migliori router 5G del 2024

Confronta i migliori router 5G del 2024 e leggi la nostra guida all'acquisto.

redgaming
417,00 €
amazon
299,99 €
pixmartit
526,19 €
amazon
299,99 €
amazon
289,00 €
amazon
427,95 €
pskmegastore
528,62 €
qbuy
529,29 €
sferaufficio
359,77 €
pskmegastore
333,96 €
sferaufficio
430,48 €
amazon
552,83 €
bpmpower
383,21 €
sferaufficio
355,39 €
idaap
464,15 €
prezzoforte
557,41 €
pskmegastore
396,18 €
bpmpower
363,32 €
pixmartit
722,55 €
redgaming
558,30 €
toneramico
431,38 €
idaap
387,87 €

Dati tecnici

Rete cellulare

5G LTE Advanced Pro

5G LTE

5G LTE Advanced Pro, 4G LTE Cat. 16, 5G LTE Advanced Pro

5G LTE Advanced Pro

4G LTE Cat. 21, 5G LTE Advanced Pro

Porte LAN

2xGigabit, 1x2,5 Gbps

1x2,5 Gbps, 2xGigabit

4xGigabit

2xGigabit

2xGigabit

Velocità nominale

4.700 Mbps

2.976 Mbps

1.266 Mbps

4.600 Mbps

3.600 Mbps

Velocità upload

n.d.

n.d.

600 Mbps

n.d.

250 Mbps

Standard Wi-Fi supportati

1 (802.11b), 2 (802.11a), 3 (802.11g), 4 (802.11n), 5 (802.11ac), 6 (802.11ax)

1 (802.11b), 2 (802.11a), 3 (802.11g), 4 (802.11n), 5 (802.11ac), 6 (802.11ax)

2 (802.11a), 3 (802.11g), 4 (802.11n), 5 (802.11ac)

1 (802.11b), 2 (802.11a), 4 (802.11n), 5 (802.11ac), 6 (802.11ax)

1 (802.11b), 2 (802.11a), 3 (802.11g), 4 (802.11n), 5 (802.11ac), 6 (802.11ax)

Trasmissione

Dual band

Dual band

Dual band

Dual band

Dual band

Dispositivi supportati

256

150

n.d.

128

128

Numero antenne

n.d.

4 int. + 2 est.

2 int. + 2 est.

n.d.

n.d.

App

n.d.

Invio/Ricezione SMS

n.d.

n.d.

Funzioni sicurezza

VPN, Accesso ospiti, Blocco numeri, WPS

Firewall, Accesso ospiti, Protezione da attacchi DoS

Firewall, VPN, Accesso ospiti, Blocco numeri, WPS

n.d.

Firewall, VPN

Parental control

n.d.

Quality of Service

n.d.

n.d.

Crittografia connessione

WPA2, WPA, WPA3/2 Transition Mode

WPA2, WPA3

WPA2, WPA3/2 Transition Mode

WPA3

n.d.

Porte USB

1x3.0

No

1x3.0

1xC

No

Alimentazione

Cavo

Cavo

Cavo elettrico

n.d.

Cavo

Dimensioni

18 x 9 cm

13 x 12,3 x 21,05 cm

20 x 15,2 x 4,5 cm

‎50 x 50 x 28 cm

9 x 7 x 4 cm

Peso

n.d.

n.d.

584 g

n.d.

600 g

Punti forti

Consente l'uso di 5G e rete cablata insieme

Connettività 4G, 5G o linea fissa

Velocità Gigabit

Fino a 128 dispositivi IoT

Design elegante e compatto

Buona sicurezza

Antenne extra esterne

Ottimo software, facile da usare

Certificato ROHS

Standard avanzati di connettività

Facile da configurare

Anche App

Porte per antenne extra

Porta telefonia

Controllo vocale

Punti deboli

Solo 3 porte LAN

Nessuna porta USB

Prezzo elevato

Poche porte

Inadatto per appartamentini con più di 3 stanze

Manca Wi-Fi 6

Manca USB

Non si possono aggiungere antenne

Recensione completa
Recensione completa
Recensione completa
Recensione completa
Recensione completa

I router 5G

In questa pagina cercheremo di aiutarvi a scegliere il miglior router 5G, che fa affidamento su una tecnologia mobile ormai abbastanza diffusa in Italia, anche se il prezzo non è per tutti. Cercheremo di spiegare i pro e i contro dell’acquisto, con qualche suggerimento e le nostre recensioni di router 5G. 

I migliori router 5G

Iniziamo condividendo la nostra selezione dei migliori modelli.

Migliore per gaming & streaming: Acer Predator Connect X5 5G

Il router 5G Acer Predator Connect X5 è un acquisto interessante soprattutto per i gamer e per i professionisti dello streaming. Oltre ad avere diverse funzionalità a garanzia di stabilità di una rete potente, cablata, 4 o 5 G che sia, permette di erogare in casa un’efficiente rete Wi-Fi di standard 6, idonea a gestire fino a 256 dispositivi IoT.

Migliore per versatilità: AVM FRITZ!Box 6850 5G

AVM è un marchio europeo dalla lunga tradizione che si distingue dalla concorrenza per la garanzia sul prodotto che è di ben 5 anni, oltre il doppio del limite di legge abbracciato dal resto dei competitor. Oltre a questo, abbiamo trovato il router AVM FRITZ!Box 6850 5G un prodotto solido e versatile, utile sia per uso domestico, sia aziendale e per utenti avanzati (ad es. i gamer). Il software che lo anima è in lingua italiana, frutto di un continuo lavoro di ottimizzazione e aggiornamento (anche per la sicurezza) attraverso gli anni. Questo router 5G offre moltissime possibilità di personalizzazione, anche lato energetico, gestibili intuitivamente sia da persone esperte, sia da chi non dovesse intendersene né di lingue straniere, né di tecnologia. L’unica nota stonata è la mancanza di Wi-Fi 6, ma il Wi-Fi 5 erogato è ottimo.

A metà febbraio del 2024 è uscito finalmente anche in Italia il router 5G di TP-Link Deco X50-5G.
Rispetto a quello di Zyxel, che avevamo consigliato in precedenza (lo lasciamo qui sotto come alternativa) è capace di mantenere connessi molti più dispositivi, 150, offre 3 porte LAN (di cui una a ben 2,5 Gbps) e migliore esperienza software. Purtroppo, però, non ha alcuna porta USB. Se avete un appartamento smart dislocato su circa tre stanze, e non disposto in maniera allungata, potrete dotarvi di questo router con SIM 5G senza la necessità di comprare satelliti extra. Ovviamente, il rapporto qualità/prezzo è in questo caso ottimo, come con gli altri prodotti del brand.

Quando reperibile sul mercato, il router 5G Zyxel NR5101 offre ancora un buon rapporto qualità/prezzo. Sul corpo di 25 x 10 x 10 cm per 600 g trova spazio, oltre allo slot Micro SIM, anche un utile tasto di disattivazione Wi-Fi, assente in altri modelli. Lato software, non è il preferito dai consumatori e gli aggiornamenti rilasciati negli anni non sono tanti quanti quelli di altri produttori. Le prestazioni del Wi-Fi non sono eccezionali come nei modelli più costosi, ma vanno bene per chi non dovesse abitare spazi molto ampi. Lo stesso vale per la porta USB, di standard 2.0 per un trasferimento dati di circa 480 Mbps. Se non siete una famiglia numerosa, se non avete una casa grande e se non vi serve un media server, lo Zyxel può andare bene per voi.

Il più economico: Huawei 5G CPE Pro 2

Lo Huawei 5G CPE Pro 2 è un router 5G compatto dal design gradevole e curato, che però ha come svantaggio qualche tasto collocato sotto alla base di appoggio. Consente di navigare in 4 e 5G, di diffondere in casa una rete Wi-Fi 6 dalle prestazioni accettabili e di controllare i vari parametri dalla comoda app. Il prezzo contenuto è legato alla mancanza di alcune funzionalità, come la possibilità di collegare due antenne esterne nel caso il segnale 5G non sia forte e stabile, a supporto delle antenne interne. Per alcuni questo bisogno non sorge, dipende dalla situazione specifica. Per l’equipaggiamento di antenne interne, il Wi-Fi deve lottare con una diffusione della linea più faticosa e più soggetta a disturbi ed eventuali interferenze. Se la vostra area è ben servita dal 5G e non fate parte di un nucleo numeroso che occupa spazi ampi amerete questo router come oggetto di design e per le prestazioni limitate, ma adeguate.
Un’alternativa è il router con SIM 5G TCL LinkHub HH515V.

Migliore saponetta 5G: NETGEAR M5 MR5200

Se non volete un router 5G con cavo, ma preferite una saponetta hotspot a batteria, Netgear ha creato per voi l’M5 MR5200. Il prezzo è superiore agli altri router perché, oltre ad offrire una velocità di 1,8 Gbps, Wi-Fi 6, stabilità di rete per un massimo di 32 dispositivi, personalizzazione e sicurezza, questo modello a batteria garantisce anche oltre 10 ore di autonomia. Pensato per uso professionale, offre supporto tecnico 24/7. Se avete necessità di una porta Ethernet a 2,5 Gbps e di una rete Wi-Fi 6E, c’è il più sofisticato (e costoso) NETGEAR M6 Pro.

Perché acquistare un router 5G?

La tecnologia 5G consente il flusso massiccio di dati in modalità wireless, sfruttando le stesse onde radio usate dai telefoni cellulari. Per fare un paragone, se il flusso di dati è l’acqua che scorre in natura, con il 4G l’acqua vi arriva da un torrente, con il 5G da un fiume vero e proprio. Perché un router 5G funzioni dovrete anche attivare una SIM con uno dei maggiori operatori. Ma cosa cambia tra 4G e 5G?Un'immagine pubblicitaria della Rete 5g

Caricamento e scaricamento dati rapido

Chi ha un router 5G in Italia riesce a toccare velocità di download che vanno dai 100 ai 250 Mbps, a seconda della zona geografica, e in upload dai 16 agli oltre 25 Mbps. Per dare un metro di paragone, ad oggi la media di chi naviga in Italia con il 4G è di 40 Mbps in download e 10 Mbps in upload, con una latenza di 34 millisecondi che è difficilmente tollerabile per certi usi, come il gaming d’azione.

Qualità chiamate vocali

Se per tenere i contatti con amici, parenti o colleghi effettuate diverse chiamate, con il router 5G la quantità delle interruzioni sarà significativamente ridotta.

Streaming senza scatti

Se guardate o diffondete in streaming film, concerti, dirette Twitch o YouTube, la possibilità di vedere la vostra fruizione rovinata dai problemi di connettività è davvero inferiore. Questo perché un buon router 5G approfitta di questa tecnologia per offrire una latenza ridottissima e la rete è più affidabile. In futuro, ci si aspetta che venga applicata anche a settori delicati come quello chirurgico e alla guida automatizzata, tecnologia emergente su cui si sta facendo molta ricerca.

Altri vantaggi

Al di là delle ottime prestazioni, un router 5G offre anche altri miglioramenti forse meno tangibili. A titolo esemplificativo citiamo la migliorata sicurezza, l’integrazione con il cloud, il supporto alla modalità multi-utente (indispensabile per un futuro di realtà virtuale e realtà aumentata) e l’ottimizzazione del consumo di energia (utile in ambito IoT, cioè per la smart home).Esempio di router 5g

Le domande più frequenti sui router 5G

Meglio router 5G o 4G?

Dipende dalle vostre esigenze: elenchiamo una serie di casi in cui probabilmente sarebbe meglio comprare un semplice router con SIM di quelli tradizionali.

Uso occasionale

Se pensate di usare i vantaggi offerti dal router 5G solo occasionalmente, allora potreste ancora continuare con il vecchio router o con un più economico router 4G, e semplicemente usare come hotspot il vostro smartphone, se offre il 5G.  

Problemi di copertura

L’Italia ha una copertura del 99%: se rientrate in quell’1% non coperto, non ha senso comprare un router 5G. Infatti, nonostante i dati viaggino via aria, sono necessari ripetitori e cavi perché ci sia una rete captabile dal vostro router. Spendere oltre 200 € per un router e poi scoprire che la vostra area non è ancora coperta dai ripetitori significa buttare i vostri soldi. Nel migliore dei casi, se il vostro router 5G supporta anche il 4G, lo standard più capillarmente diffuso sul territorio italiano, potrete appoggiarvi su quest’ultimo. Tuttavia, un router 4G costa molto meno di uno 5G, anche premium. Prima di comprare un router 5G è quindi indispensabile verificare la copertura visitando i siti web degli operatori telefonici.Cartina geografica a metafora della copertura del 5G Attenzione, perché se anche tutti gli operatori offrono una SIM compatibile con il vostro router 5G, i risultati teorici e quelli reali potrebbero non combaciare. Test effettuati annualmente sulla rete (aggiornati alla fine del 2023) dicono che:

  • TIM è la migliore in Italia, con una velocità reale media di oltre 239,3 Mbps in download e oltre 22 Mbps in upload, oltre il 50% in più rispetto agli altri operatori italiani;
  • Vodafone, dopo TIM, è l’operatore che potenzialmente può offrirvi prestazioni costanti e una velocità importante anche nelle zone rurali;
  • Iliad, popolare per il suo ingresso sul mercato con offerte molto convenienti, segue per velocità TIM e Vodafone, con una velocità testata di 103,5 Mbps in download;
  • WindTre e Fastweb risultano essere i migliori per estensione di copertura, ma le prestazioni di Wind non sembrano buone quanto quelle di Fastweb.

Infine, anche se il Governo sta lavorando per far sì che questa differenza svanisca, è un fatto che chi vive nelle zone rurali possa subire un rallentamento di rete che tocca fino al 20% rispetto all’utenza collegata in città, a prescindere dal brand della SIM comprata.

Che differenza c’è tra 5G SA e NSA?

La sigla SA che a volte accompagna questa tecnologia mobile è l’acronimo di Stand Alone, che è la versione più avanzata verso cui il mercato andrà a tendere. Si contrappone all’oggi maggiormente diffuso 5G NSA, cioè Non Stand Alone, una rete di transizione che si appoggia ai molto più diffusi ripetitori della rete 4G. Solitamente i router 5G sono sia SA, sia NSA, per cui quando l’Italia sarà adeguatamente coperta con antenne esclusivamente dedicate al 5G non bisognerà buttare l’apparecchio. Nel frattempo, il router 5G si collega contemporaneamente a entrambe le reti, il che richiede uno sforzo maggiore a livello energetico. Quello che si nota è il mancato raggiungimento delle altissime prestazioni promesse dal 5G, che ad esempio può regalare oltre 200 Mbps di velocità reale in download.

Quanto costa un router 5G?

I router 5G sono prodotti costosi: il prezzo è solitamente sopra i 300 € e arriva a superare i 1.000 €.
Nella nostra tabella abbiamo inserito sia i migliori prodotti, sia quelli con un buon rapporto qualità/prezzo, ma bisogna avere chiare le proprie priorità: se cercate un router 5G che sia in grado sia di gestire bene la ricezione del segnale mobile 4 e 5G, sia di erogare una rete Wi-Fi 6 stabile e su area vasta, non potrete accontentarvi di un prodotto economico. Se potete rinunciare al Wi-Fi 6, potrete aggiudicarvi un ottimo router. Altri produttori obbligano a un compromesso sulla longevità software o sulla velocità massima o sulle opzioni di sicurezza o sulle porte USB.

Qual è il migliore router 5G portatile?

Oggi l’offerta di hotspot portatili 5G non è ampia, inoltre in certi casi potete comprare l’hotspot vincolato all’operatore telefonico (TIM, Vodafone, ecc.) che vi offre la SIM con contratto di rete mobile 5G. Tuttavia, NETGEAR commercializza router 5G di tipo saponetta, i migliore hotspot disponibili sul mercato e non vincolati ad alcun operatore. Il consiglio è comunque di valutare anche i router 5G con collegamento via cavo, che potreste collegare a una power bank quando vi spostate.


Copyright Klikkapromo srl – È vietato ogni sfruttamento non autorizzato