Le migliori saponette Wi-Fi del 2024

Confronta le migliori saponette Wi-Fi del 2024 e leggi la nostra guida all'acquisto.

amazon
899,99 €
redgaming
62,40 €
hitechonline
509,00 €
overly
86,00 €
pskmegastore
45,52 €
senetic
1.041,83 €
gamerboxit
64,10 €
sferaufficio
517,50 €
nexths
96,90 €
computermilano
63,20 €
pskmegastore
1.132,02 €
onekillerprice
64,64 €
senetic
535,07 €
amazon
97,50 €
toneramico
63,99 €
amazon
69,99 €
amazon
576,41 €
unieuroit
97,50 €
elettrocasa
71,99 €
mediaworld
97,99 €

Dati tecnici

Rete cellulare

3G WCDMA, 4G LTE Cat. 21, 5G LTE

4G LTE Cat. 4

5G LTE Advanced Pro, 4G LTE Cat. 6, 5G LTE Advanced Pro

4G LTE Cat. 6

4G LTE Cat. 4

Porte LAN

1xGigabit

n.d.

1xGigabit

No

No

Velocità nominale

1.800 Mbps

150 Mbps

1.774 Mbps

300 Mbps

150 Mbps

Velocità upload

n.d.

50 Mbps

80 Mbps

50 Mbps

50 Mbps

Standard Wi-Fi supportati

1 (802.11b), 2 (802.11a), 3 (802.11g), 4 (802.11n), 5 (802.11ac), 6 (802.11ax)

1 (802.11b), 2 (802.11a), 3 (802.11g), 4 (802.11n)

1 (802.11b), 3 (802.11g), 4 (802.11n), 5 (802.11ac), 6 (802.11ax)

2 (802.11a), 3 (802.11g), 4 (802.11n), 5 (802.11ac)

1 (802.11b), 3 (802.11g), 4 (802.11n)

Trasmissione

Dual band

Dual band

Dual band

Dual band

Single band

Dispositivi supportati

20

15

32

10

10

Numero antenne

4

1

4x4

4

4

App

Invio/Ricezione SMS

Funzioni sicurezza

VPN, Accesso ospiti, WPS

n.d.

Accesso ospiti

Firewall, WPS

Accesso ospiti, WPS

Parental control

Quality of Service

n.d.

n.d.

Crittografia connessione

WPA2, WPA2-PSK

WPA-PSK, WPA2-PSK

WPA2, WPA, WPA3

WPA2, WPA

n.d.

Porte USB

0

0

n.d.

0

0

Alimentazione

Cavo USB, Batteria intercambiabile 5.040 mAh, 13 ore

Batteria intercambiabile, 2.550 mAh, 10 ore

Cavo USB-C, Batteria non intercambiabile, 5.260 mAh, 12 ore

Batteria intercambiabile, 3.000 mAh, 14 ore

Cavo USB, Batteria intercambiabile 2.100 mAh, 10 ore

Dimensioni

10,5 x 10,5 x 2,15 cm

‎10,6 x 6,6 x 1,6 cm

11,9 x 7,2 x 2,35 cm

‎9,8 x 7,1 x 1,88 cm

9,8 x 6 x 13,8 cm

Peso

240 g

230 g

235 g

120 g

85 g

Punti forti

Funzioni di routing avanzate

Ottima velocità di navigazione sotto 4G

Adatto allo streaming

Tascabile

Plug & Play

Display LCD touchscreen

Supporta macOS

Touchscreen a colori

Firewall integrato

Leggero ed elegante

Supporto tecnico 24/7

Display

Ottima resistenza fisica

Display OLED da 0,96"

2 porte TS9 RF per antenne esterne

Plug&Play

Memoria SSD 64 GB

Beamforming

Memoria SSD 32 GB

USB-C 3.1 Gen-2

Punti deboli

Non supporta memorie esterne

La versione vecchia del 2014 ha una batteria di soli 2000 mAh

Non adatto a tutte le tasche

Non offre tante funzioni

Memoria SD non inclusa

Manca dual SIM

Memoria MicroSD non inclusa

Manca modalità bridge

Poche funzioni di sicurezza

Prezzo elevato

La velocità rallenta con molti device connessi

Impossibile aggiungere antenne extra

Protezione dell'accesso scarsa

Recensione completa
Recensione completa
Recensione completa
Recensione completa
Recensione completa

Le saponette Wi-Fi

Per aiutarvi a decidere quale saponetta Wi-Fi comprare trovate nella tabella comparativa qui sopra le migliori da noi selezionate e il confronto tra i prezzi a cui sono vendute negli e-store. Per capire come giudicare uno di questi prodotti, continuate a leggere questa pagina.
Tutta la famiglia usa internet grazie alla saponetta Netgear Iniziamo chiarendo che le saponette sul mercato possono essere dei semplici hotspot dai prezzi più ridotti (intorno ai 50 €) e dalle funzioni più semplici, oppure dei veri e propri router con SIM dotati di batteria e ultra portatili.

Nel secondo caso sono apparecchi più complessi e dunque costosi (centinaia di Euro), con processori più potenti e idonei ad esempio anche allo streaming da più dispositivi. Le ragioni per cui sono preferibili allo smartphone in modalità hotspot per offrire una connessione Internet le abbiamo evidenziate nella guida a come realizzare un hotspot, quindi ora passiamo direttamente in rassegna le migliori saponette.

Migliore per lavorare: Netgear M5 MR5200

Più che un hotspot mobile, Netgear M5 MR5200 è un vero e proprio modem router con SIM 5G a batteria. Supporta ben 20 dispositivi connessi, quindi è consigliabile se in gruppo di lavoro avete molti dispositivi tra tablet e portatili da collegare, anche per il fatto che c’è il supporto tecnico 24 ore su 24, 7 giorni su 7. Nel tempo libero sarà utile alle famiglie più tech per collegare i dispositivi IoT, smartwatch, smartphone e console. Affidabile per garantire tutte le operazioni online di studio, home banking e intrattenimento, il pannello di controllo degli utenti connessi permette di gestire il parental control e diverse altre funzioni utili.

La saponetta TP-Link M7350 è un router portatile 4G LTE relativamente economico, con una velocità massima teorica fino a 150 Mbps capace di gestire fino a 15 dispositivi collegati simultaneamente. Lo standard Wi-Fi è 802.11a/b/g/n, ma a differenza di modelli più economici è dotato di Dual Band, quindi indicato anche per le necessità più impegnative, come lo streaming audio/video, le videochiamate e il download e upload di file anche pesanti.

Più avanzato è il TP-Link M7650, che ha un brillante display a colori, è Dual band e la velocità di connessione accelera fino a 600 Mbps grazie al 4G+. C’è anche uno slot per Micro SD (da massimo 32 GB) che trasforma la questa saponetta Wi-Fi in un mini media server a cui possono accedere fino a 32 dispositivi connessi.

D-Link DWR-2101 è una saponetta 5G capace di collegarsi alla rete mobile 5G LTE Advanced Pro e ha un prezzo d’acquisto tutto sommato conveniente. Il 5G consente un balzo in avanti sostanziale, eliminando di fatto i più piccoli ritardi delle altre reti e consentendo lo streaming wireless su più dispositivi senza attese. La velocità di download arriva a diversi Gigabit al secondo, fino a 1.774. In tutti i casi, l’operatore, la qualità dei dispositivi e dove vi trovate condizioneranno pesantemente le prestazioni finali. L’Italia attualmente può vantare una copertura territoriale quasi totale e l’operatore dalle prestazioni migliori, come vedremo, è TIM, ma la sua copertura in termini di presenza sul territorio non è ai livelli di WindTre. Con il perfezionamento tecnologico del 5G ci si aspetta di arrivare a velocità reali di 500 Mbps, come già avviene in altre nazioni leader. Questo si tradurrà, ad esempio, in visione e ascolto streaming a livelli qualitativi eccellenti su più dispositivi.

Miglior prezzo: Tenda 4G 185 v3.0

Tenda 4G 185 v3.0 è una saponetta 3-4G di successo, ma ha il limite di essere Single band e di erogare una rete Wi-Fi 4 come standard massimo. Significa che, sebbene permetta il collegamento di 10 dispositivi, la gestione del traffico è meno capace rispetto al modello che abbiamo premiato come “numero uno”. A differenza di altri prodotti simili ha lo schermo, inoltre potete gestirlo dall’app. Per contro, il prezzo è ottimo e andrà bene se non avete la necessità di lavorare tutto il tempo in streaming, magari contemporaneamente ad altre persone.

D-Link DWR-933 è un’alternativa al modello precedente che, essendo dotato di standard rete cellulare più capace (Cat. 6, anziché Cat. 4) riesce ad alzare il livello di potenza Wi-Fi in download, da 150 a 300 Mbps. Essendo Dual band, è la scelta preferibile se a usare la saponetta non sarete soltanto voi, inoltre garantisce maggiore stabilità se fate uso dei servizi in streaming.

Peculiarità della saponetta Wi-Fi

Vediamo ora le caratteristiche tecniche delle saponette Wi-Fi e come valutarle in relazione alle vostre esigenze.

La batteria

La saponetta Wi-Fi con SIM è alimentata da una batteria agli ioni di litio, dalla lunga autonomia e a ricarica più o meno rapida. L’autonomia può variare anche di molto da modello a modello, basti pensare che tra gli esemplari oggi in commercio questa va da un minimo di 6 ore a un massimo di circa 25 ore.Esempio di router saponetta WiFi portatile con batteria intercambiabile L’autonomia di una batteria è determinata dai mAh (milliAmpere/ora): ecco allora che le batterie da 2.000 mAh circa durano intorno alle 6 ore, quelle da 4.000 mAh circa arrivano a 12 ore di funzionamento, mentre quelle da 6.400 mAh possono raggiungere le 25 ore. In alcuni casi, è possibile acquistare più di una batteria perché queste sono intercambiabili (come nel modello nella foto qui sopra, il router portatile TP-Link M7000).

È importante anche che una saponetta funzioni anche sotto carica, così da non essere costretti ad attendere prima di potersi riconnettere.

Dispositivi collegati

Normalmente anche i modelli economici reggono fino a un massimo di 10 dispositivi collegati simultaneamente, un limite sufficiente a soddisfare le esigenze della maggior parte delle persone. Chi avesse bisogno di ancor più connessioni dovrà orientarsi su un esemplare di fascia superiore, che regga fino a 15 o 20 connessioni simultanee. Bisogna fare attenzione anche alla distribuzione sulle bande: se una saponetta Dual band si fregia di supportare 10 dispositivi connessi, questo può significare cinque sulla banda meno potente da 2,4 GHz e cinque su quella più potente da 5 GHz.

Bande di frequenza

Una saponetta Wi-Fi può essere Single o Dual Band, erogare cioè Internet solo sulla banda a 2,4 GHz, più lenta, o anche su quella a 5 GHz, più veloce.
Per la semplice navigazione su Internet, i servizi di chat e il lavoro su cloud è sufficiente anche la banda singola a 2,4 GHz, come accade nel caso del Single band D-Link DWR-932.

Esistono oggi saponette che supportano il Tri Band, tipicamente quelli compatibili con lo standard Wi-Fi più avanzato sulla piazza, l’802.11ax (Wi-Fi 6).
Avere il Wi-Fi 6 è importante solo qualora si debbano connettere centinaia di dispositivi ed effettuare azioni che richiedano molta banda, come streaming e trasferimento di file molto pesanti.

App dedicate

le saponette Wi-Fi possono essere gestite tramite un pannello di controllo su un’app dedicata, ma le operazioni possibili sono normalmente più limitate rispetto ai router domestici.Esempio di app di router saponetta wifi Solamente i modelli più avanzati permettono il controllo dell’uso della banda tramite un vero e proprio pannello QoS (Quality of Service) di cui servirsi per dare priorità a certi tipi di traffico piuttosto che altri, oppure la condivisione in rete di un hard disk esterno o altro archivio collegato via USB.

Ingressi e slot

Alcune saponette particolarmente raffinate offrono alloggiamenti per schede micro SD o micro SIM.
La ricarica del dispositivo avviene attraverso una porta USB che può essere utilizzata soltanto come input e non per condividere dati o collegare dispositivi.Router saponetta WiFi portatile con porta LANSolitamente nei modelli di fascia bassa e media è di tipo 2.0, mentre nei modelli particolarmente recenti può essere una porta USB-C di standard 3.0 o superiore, utile a velocizzare la ricarica.
Quasi sempre c’è anche una porta Ethernet per collegare il notebook al router in modo tradizionale, via cavo. La porta Ethernet manca soltanto nelle saponette particolarmente sottili di nuova generazione.Attacco antenna esterna extra di un router saponetta Wi-Fi Al contrario, modelli più tecnici, e decisamente più costosi, hanno a disposizione anche un alloggiamento per le antenne (porte TS9 RF), utili in particolare se si usa il router in una roulotte, camper o stanze d’albergo per ottenere una migliore copertura dello spazio abitabile.

Funzioni utili

Ricordiamo qui le più diffuse:

  • Invio e ricezione SMS: è possibile grazie al numero telefonico della SIM installata, si realizza attraverso il display del router oppure esclusivamente dall’app;
  • Powerbank: può essere molto utile in particolare per chi viaggia e ha un cellulare che si scarica molto in fretta, ma non aspettatevi le prestazioni di una vera powerbank;
  • Archiviazione dati: molto utile specialmente per chi lavora nell’ambito della fotografia e del videoediting, realizzata con ingresso per le stesse SD card presenti sulle fotocamere;
  • Bridge: se la saponetta ha un ingresso Ethernet, si può usare per collegarla al modem fisso e utilizzare il router come hotspot aggiuntivo, bridge o ingresso occasionale per i telefoni VoIP;
  • Sicurezza: firewall, possibilità di usare la VPN, accesso separato per gli ospiti e connessione WPS, spiegate nel dettaglio nella nostra guida all’acquisto del router Wi-Fi.

Le domande più frequenti sulle saponette Wi-Fi

Quale rete mobile preferire?

Abbiamo largamente trattato le tipologie di reti mobili disponibili nella nostra guida ai router con SIM. Riassumendo in breve, se userete la saponetta Wi-Fi fuori città, in territori poco serviti è meglio prediligere un apparecchio che supporti anche il 4G LTE, mentre se la zona è servita dal 5G approfittatene per ottenere prestazioni elevate. Ecco che differenza può esserci tra una rete e l’altra:

  • 4G: velocità di download massima di 300 Mbps, raggiunta dalla versione potenziata 4G LTE;
  • 4G LTE Advanced: velocità di download massima nominale tra i 300 Mbps e i 2,5 Gbps;
  • 5G: velocità tecnica nell’ordine dei Gigabit per secondo. Un paio di anni fa le grandi città italiane in cui c’era copertura hanno mostrato velocità di download tra le migliori in Europa.

La velocità dipende da molti fattori, tra cui, ad esempio, l’operatore, dove vi trovate (in treno si potrebbe passare dai 100 Mbps teorici ai 20 Mbps effettivi) oppure dalle interferenze. In Italia, ad esempio, per quanto riguarda il 4G qualche anno fa eravamo a una media di massimo 30 Mbps e, come rilevato annualmente da OpenSignal, siamo tra i Paesi serviti meglio. Mappa mondiale della velocità 4G per decidere quale saponetta WiFi comprare Il compromesso che dovete considerare è proprio quello tra prestazioni e copertura di rete. Se usate una SIM 5G potete sfruttare le maggiori velocità di navigazione, ma solo nelle aree coperte da questa tecnologia. In mancanza di 5G navigherete in automatico più lentamente appoggiandovi alle reti di “backup” (2G e 4G).

Qual è il miglior operatore?

Nella scelta dell’operatore dovete sempre tenere presente che, a parità della tecnologia utilizzata, alcuni offrono prestazioni migliori in velocità, altri in copertura, altri in servizi extra, come l’assistenza clienti. In Italia i provider più diffusi sono TIM, Vodafone, WindTre, PosteMobile, Iliad e Ho Mobile, ma la liberalizzazione del mercato fa nascere continuamente nuove offerte. Consigliamo anche di verificare eventuali costi extra legati all’uso del 5G sul vostro abbonamento.Tabella delle prestazioni "Mobile Network Experience Report" pubblicata nel Novembre del 2023 da OpensignalOpenSignal (che offre anche un’utile app) effettua delle rilevazioni periodiche in Italia. Secondo questi test, vedete dalla tabella qui sopra i migliori operatori nei diversi campi di interesse.

Meglio saponetta Wi-Fi o chiavetta USB?

Fate attenzione a non confondere la saponetta con la chiavetta Wi-Fi, che di fatto è un’antenna Wi-Fi priva di SIM da collegare (tipicamente) al computer desktop. La saponetta, invece, ha sempre al suo interno una SIM per collegarsi alla rete cellulare, ma a seconda di come ridistribuisce la rete Internet ai dispositivi può essere di due tipi:

  • Con SIM card ed erogazione di rete Wi-FI;
  • Con chiavetta USB e collegamento via cavo al dispositivo.

La seconda opzione viene spesso offerta dagli operatori telefonici come soluzione da adoperare quando si ha solo un computer da collegare alla rete.

Meglio una saponetta bloccata o sbloccata?

Una decisione molto importante da prendere quando si sceglie una saponetta Wi-Fi è quella tra dispositivi:

  • “Sbloccati”, senza SIM inclusa e compatibili con schedine di qualunque operatore;
  • “Bloccati”, venduti cioè da un operatore telefonico e vincolati alla SIM inclusa all’acquisto.

Entrambe le opzioni presentano vantaggi e svantaggi, perciò la scelta dipende moltissimo dalle vostre necessità. Ad esempio, TIM è un operatore dalle prestazioni mobili eccellenti in Italia, perciò, se viaggiate molto nel Belpaese, vi troverete probabilmente bene anche con un dispositivo bloccato di TIM.

Se passate spesso da una tariffa mobile all’altra o se viaggiate molto all’estero potrebbe convenirvi un router bloccato con un determinato operatore (in Europa possono essere convenienti le offerte di Vodafone e Iliad) o del tutto sbloccato e compatibile con una vasta gamma di frequenze, con cui utilizzare una SIM a piacere.

Quanto costa una saponetta Wi-Fi?

Va detto che sul mercato esistono modelli mini sui 25 € che hanno funzioni ridotte al minimo indispensabile, senza alloggiamento SIM, ma solo con chiavetta USB Internet.
Ad ogni modo, il prezzo di una saponetta di fascia media è compreso tra i 40 e i 90 €: in generale sono router 4G/4G+ con un’autonomia di 6-8 ore e un pannello di controllo relativamente semplice. Difficilmente troverete in questa fascia modelli con un capacità di routing vera e propria. I modelli base sono spesso anche estremamente leggeri e portatili, specialmente se non hanno funzioni extra, come quelle di powerbank e archivio dati.Dimostrazione di un router saponetta wifi che entra in tasca Per avere un modello di qualità superiore è necessario investire un po’ di più, tra i 100 e i 300 €. A questo prezzo si possono trovare modelli 5G, con batterie da più di 10 ore di autonomia e un controllo del traffico dati piuttosto raffinato. Inoltre, questi modelli connettono circa 15 dispositivi rispetto ai 10 canonici
Oltre i 300 € troverete saponette Wi-Fi destinate a un uso professionale, complete di tutte le funzioni avanzate.


Copyright Klikkapromo srl – È vietato ogni sfruttamento non autorizzato