I migliori purificatori d'aria Dyson del 2021

Confronta i migliori purificatori d'aria Dyson del 2021 e leggi la nostra guida all'acquisto.

Il migliore

onlinestore
Euronics
Unieuro
Dyson
Copertura47 m²
Filtro carboni attivi
Lampada UV-C
Ionizzatore
CADR tabaccon.d.
Livelli di velocità10
Modalità silenziosa
Accensione programmata
Timer
Indicatore qualità dell'aria
Avviso cambio filtri
Telecomando
App
Rumorosità61,5 dB
Assorbimento massimo40 W
Altezza105 cm
Larghezza20,4 cm
Profondità12 cm
Peso4,65 kg
Punti forti
  • Filtro catalitico per la formaldeide
  • Controllabile da remoto tramite app
  • Compatibile con Alexa e Siri
  • Dettagliato display informativo
  • Modalità sola ventilazione
  • Modalità notturna
  • Oscillazione automatica
Punti deboli
  • Prezzo elevato

Il miglior rapporto qualità prezzo

Euronics
Unieuro
Dyson
Media World
Copertura47 m²
Filtro carboni attivi
Lampada UV-C
Ionizzatore
CADR tabaccon.d.
Livelli di velocità10
Modalità silenziosa
Accensione programmata
Timer
Indicatore qualità dell'aria
Avviso cambio filtri
Telecomando
App
Rumorosità61,5 dB
Assorbimento massimo40 W
Altezza105 cm
Larghezza20,4 cm
Profondità12 cm
Peso4,65 kg
Punti forti
  • Controllabile da remoto tramite app
  • Compatibile con Alexa e Siri
  • Dettagliato display informativo
  • Modalità sola ventilazione
  • Modalità notturna
  • Oscillazione automatica
Punti deboli
  • Prezzo elevato
Euronics
Dyson
Media World
Newdomus
Amazon
Copertura37 m²
Filtro carboni attivi
Lampada UV-C
Ionizzatore
CADR tabaccon.d.
Livelli di velocità10
Modalità silenziosa
Accensione programmata
Timer
Indicatore qualità dell'aria
Avviso cambio filtri
Telecomando
App
Rumorosità60,5 dB
Assorbimento massimo40 W
Altezza92,3 cm
Larghezza15,5 cm
Profondità22 cm
Peso8,29 kg
Punti forti
  • Controllabile da remoto tramite app
  • Compatibile con Alexa e Siri
  • Dettagliato display informativo
  • Funzione umidificazione
  • Modalità notturna
  • Oscillazione automatica
Punti deboli
  • Prezzo elevato
Euronics
Unieuro
Dyson
Copertura47 m²
Filtro carboni attivi
Lampada UV-C
Ionizzatore
CADR tabaccon.d.
Livelli di velocità10
Modalità silenziosa
Accensione programmata
Timer
Indicatore qualità dell'aria
Avviso cambio filtri
Telecomando
App
Rumorosità62 dB
Assorbimento massimo40 W
Altezza76,4 cm
Larghezza20,5 cm
Profondità13 cm
Peso5,5 kg
Punti forti
  • Controllabile da remoto tramite app
  • Compatibile con Alexa e Siri
  • Dettagliato display informativo
  • Modalità sola ventilazione
  • Modalità riscaldamento
  • Modalità notturna
  • Oscillazione automatica
Punti deboli
  • Prezzo elevato
Bytecno
Euronics
Dyson
Sfera Ufficio
Amazon
Copertura30 m²
Filtro carboni attivi
Lampada UV-C
Ionizzatore
CADR tabaccon.d.
Livelli di velocità10
Modalità silenziosa
Accensione programmata
Timer
Indicatore qualità dell'aria
Avviso cambio filtri
Telecomando
App
Rumorosità59 dB
Assorbimento massimo40 W
Altezza40,1 cm
Larghezza24,5 cm
Profondità24,7 cm
Peso2,71 kg
Punti forti
  • Modalità sola ventilazione
  • Modalità notturna
  • Oscillazione automatica
Punti deboli
  • Solo per locali piccoli
Elena.gallina
Autore
Elena

I purificatori d’aria Dyson

Negli ultimi anni, con la crescente consapevolezza dei danni alla salute derivanti dall’inquinamento atmosferico e dalla presenza nell’aria di agenti patogeni anche molto pericolosi, è molto aumentata l’attenzione dei consumatori alla qualità dell’aria che respiriamo nelle nostre case. Per questo motivo strumenti quali il purificatore d’aria stanno vivendo un periodo di popolarità in costante crescita.Purificatore DysonNon ci dilunghiamo qui su tutti i dettagli circa il funzionamento di un apparecchio di questo tipo: se intendete acquistarne uno vi consigliamo la lettura della nostra guida all’acquisto del purificatore d’aria, che vi spiegherà nel dettaglio quali vantaggi un purificatore d’aria vi possa offrire e come fare a scegliere il modello più indicato per le vostre esigenze specifiche.
In questa pagina ci occupiamo invece dei modelli di purificatore d’aria offerti da un marchio famosissimo: la britannica Dyson.

Cosa distingue i purificatori Dyson

I purificatori d’aria targati Dyson si riconoscono in primo luogo per il loro peculiare aspetto, ma sono tante le ulteriori caratteristiche che contraddistinguono queste macchine dalla concorrenza.

Il design

Dyson è rinomata per la peculiarità del design di tutti i suoi prodotti: in moltissimi casi gli ingegneri di questo marchio hanno abbandonato completamente le forme tradizionali per proporre linee innovative che spesso finiscono col venire imitate da altri produttori.Purificatore Dyson designNel caso dei purificatori d’aria sono state messe da parte le forme squadrate e tozze caratterizzanti la maggioranza degli altri modelli sul mercato, per proporre un design a sviluppo verticale dominato da un grande anello oblungo e caratterizzato da un ingombro a pavimento molto ridotto.

Efficienza di filtrazione

Il marchio Dyson è famoso per la grande spinta innovativa che lo anima: uno degli obiettivi espliciti del brand è il costante miglioramento delle tecnologie disponibili, in nome di una sempre maggiore efficienza, efficacia e sostenibilità.
Tutti i purificatori d’aria sul mercato sono equipaggiati con filtri HEPA, ovvero ad alta efficienza, la cui principale caratteristica è quella di trattenere almeno il 99,95% delle particelle dal diametro minimo di 0,3 μm.Purificatore Dyson filtrazioneDyson offre a questo proposito un’attenzione particolare non soltanto alla qualità dei filtri, che nei modelli più recenti sono efficaci anche contro particelle e aerosol a partire da 0,1 μm di diametro, ma anche alla sigillatura ermetica di tutta la camera di ventilazione, ovvero dell’intero percorso che l’aria effettua dal momento in cui viene risucchiata attraverso i filtri fino a quello in cui viene reimmessa nell’ambiente.
Quest’ultimo aspetto in particolare garantisce che tutto quanto rimane catturato dai filtri resti effettivamente all’interno della macchina, senza possibilità di venire rimesso in circolo nell’atmosfera.

Sensori raffinati

A partire solitamente dalla media fascia di prezzo in su, tutti i purificatori sono tipicamente dotati di un sensore di bordo che rileva la qualità dell’aria. Questo non solo permette di gestire in automatico la velocità di ventilazione, ma anche di segnalare visivamente all’utilizzatore se e quanto l’aria nel locale sia pulita o meno.Purificatore Dyson sensoriDyson equipaggia i suoi purificatori di ben tre sensori a questo scopo:

  • Sensore ottico a infrarossi per il rilevamento del particolato (PM2,5 e PM10);
  • Sensore per il rilevamento dei composti organici volanti e del diossido di azoto in particolare;
  • Sensore dedicato a umidità e temperatura.

Il feedback dei tre sensori è gestito dall’algoritmo sviluppato appositamente da Dyson e mostrato in tempo reale sul display informativo e/o sull’app Dyson Link (di cui parleremo tra poco).

Ventilazione senza pale

La tecnologia Air Multiplier sviluppata da Dyson ridefinisce completamente il concetto di ventilazione. Le pale, per la verità, non sono del tutto assenti: semplicemente, anziché essere visibili, sono contenute nella base del purificatore, da dove risucchiano a 360° l’aria circostante, forzandone il passaggio attraverso i filtri. Fin qui nulla di diverso rispetto al funzionamento di qualunque altro purificatore d’aria, se non fosse per la potenza di aspirazione decisamente superiore, grazie all’esperienza maturata dal brand nella realizzazione di scope elettriche ad alte prestazioni.Purificatore Dyson ventilazioneIl motore elettrico brushless che alimenta le pale genera al contempo una significativa accelerazione del flusso d’aria nel suo percorso verso l’anello caratteristico dei purificatori Dyson. L’anello e gli ugelli sono inoltre progettati in modo tale che il flusso in uscita risucchi e trascini con sé anche l’aria circostante (da cui il nome Air Multiplier), cosicché, nonostante l’alta velocità di uscita dell’aria (fino a 290 l/s), la corrente generata risulti uniforme e costante, a differenza del getto di un normale ventilatore.

Gestione e monitoraggio da remoto

Tutti i purificatori Dyson hanno un telecomando in dotazione, dotato di un magnete interno che permette di attaccarlo alla macchina semplicemente appoggiandolo su di essa. In aggiunta, però, quasi tutti sono anche controllabili dal proprio smartphone attraverso l’apposita applicazione Dyson Link.Purificatore Dyson app Dyson LinkQuesta permette non solamente di monitorare nel dettaglio la qualità dell’aria e la quantità di particelle nocive presenti nell’ambiente (PM2,5, PM10, composti organici volanti e formaldeide nei modelli dotati di apposito filtro catalitico), ma anche di programmare il funzionamento del purificatore con la schedulazione settimanale dell’accensione e risolvere con facilità i problemi più comuni. L’applicazione è inoltre compatibile con i principali assistenti vocali (Alexa e Siri), così è anche possibile controllare a voce il proprio purificatore.

Non solo purificazione

Tra le più significative differenze dei purificatori Dyson rispetto alla maggioranza degli altri modelli in commercio vi è senza dubbio la funzionalità estesa di queste macchine.
Quasi tutti i modelli di altri marchi, infatti, offrono solamente la funzione di purificazione dell’aria; al contrario, i modelli Dyson sono tutti anche dei ventilatori e possono pertanto contribuire anche a rinfrescare l’ambiente nelle giornate calde.
A seconda poi del modello scelto un purificatore Dyson può anche:

Purificatore Dyson formaldeideRicordiamo inoltre che esiste anche un modello specifico dotato di filtro catalitico contro le esalazioni di formaldeide: queste vengono tipicamente rilasciate dalla pittura murale durante l’asciugatura e da svariate colle industriali utilizzate ad esempio nella realizzazione del mobilio. L’utilizzo di un purificatore con un’azione specifica contro la formaldeide è pertanto raccomandabile soprattutto in case e appartamenti nuovi, abitati per la prima volta.

Prestazioni

Attualmente, le prestazioni di un purificatore d’aria vengono tradizionalmente espresse attraverso il CADR (Clean Air Delivery Rate), un valore in m³/h che esprime la quantità d’aria che un purificatore è in grado di trattare e ripulire nell’arco, appunto, di un’ora. La procedura per testare il CADR di un purificatore d’aria è dettagliatamente illustrata nello standard ISO 14644, ma il test non è obbligatorio: i brand che scelgono di testare le proprie macchine lo fanno in maniera del tutto volontaria.

Test più realistici

L’impulso innovativo di Dyson non di rado mette in discussione l’attendibilità o l’aderenza all’uso reale dei test più comunemente utilizzati per descrivere le prestazioni di un qualunque elettrodomestico. Anche nel caso dei purificatori d’aria il marchio inglese ha scelto di non sottoporre i propri modelli al classico test del CADR, preferendo sviluppare un proprio sistema per testare le prestazioni che fosse più realistico e vicino all’uso reale di un purificatore.Purificatore Dyson test POLARIl test POLAR sviluppato da Dyson si differenzia dal test CADR principalmente in due modi:

  • Testa la macchina in un locale da 81 m³ anziché 28,5;
  • Utilizza 9 sensori di rilevamento sparsi in tutto il locale anziché uno solo.

Per rendere l’idea, un locale da 81 m³ equivale a una stanza da 30 m², mentre uno da 28,5 m³ corrisponde ad una stanza da appena 10,5 m² (considerando un’altezza del soffitto standard di 2,7 m).

Ricambio d’aria

Non vengono fornite direttamente da Dyson informazioni precise circa il numero di ricambi d’aria effettuati all’ora dai suoi purificatori, un indicatore utile a capire quanto velocemente la macchina riesca a ripulire effettivamente l’atmosfera in un locale.
Indicativamente possiamo dire, in riferimento agli ultimi modelli, che a seconda delle dimensioni del locale ci possono volere dai 20 ai 45 minuti affinché l’indicatore della qualità dell’aria passi da rosso (cattiva qualità) a verde (buona qualità).

I concorrenti di Dyson

Sono diversi i marchi più o meno noti che commercializzano purificatori d’aria in tutte le fasce di prezzo: Dyson si colloca però esclusivamente nella fascia alta del mercato, pertanto guardiamo come concorrenti del marchio britannico unicamente agli altri produttori che offrano modelli di alta qualità. Tra questi ricordiamo allora principalmente quattro nomi già noti al pubblico: Daikin, Samsung, Leitz e LG.

Le domande più frequenti sui purificatori d’aria Dyson

Quanto costa un purificatore Dyson?

Non lo abbiamo fin qui menzionato perché è uno di quei fatti noti ormai a chiunque: gli elettrodomestici Dyson sono decisamente costosi e i purificatori d’aria di questo brand non fanno eccezione.
Per i modelli attuali il prezzo parte da circa 600 € e può arrivare fino a 700 €; è più economico, a circa 350 €, soltanto il modello Pure Cool Me destinato ad un uso personale.

Dove comprare un purificatore Dyson?

Sono diversi i canali di vendita attraverso cui acquistare un purificatore Dyson, ufficiali e non.
Il primo e principale canale è rappresentato dal sito ufficiale del brand, che garantisce la consegna gratuita in 24 ore e la possibilità di optare per il pagamento in tre rate senza interessi.
Il secondo canale ufficiale consiste invece nei negozi monomarca Dyson, i Demo Store, presenti in svariate località italiane (nel momento in cui scriviamo i negozi si trovano a Milano, Roma, Orio al Serio, Arese, Marcianise, Venezia, Torino e Firenze). Presso questi negozi è possibile vedere e provare i prodotti Dyson di persona e farsi consigliare dal preparatissimo personale.
I purificatori Dyson possono essere acquistati anche presso le principali catene di vendita di elettrodomestici e presso gli store online di queste ultime.

Dove posizionare il purificatore Dyson?

Come abbiamo accennato, i purificatori Dyson si caratterizzano per la loro struttura a sviluppo verticale dal ridotto ingombro a pavimento: questo permette di posizionare il purificatore in qualunque punto della stanza senza occupare troppo spazio.
Poiché tutti i purificatori Dyson sono basculanti è opportuno solamente badare che il flusso d’aria, durante tutto il movimento oscillante, sia rivolto verso la stanza e non contro una parete.

Il purificatore Dyson cattura anche i virus?

I filtri HEPA utilizzati da Dyson, come abbiamo visto, trattengono efficacemente fino al 99,95% delle particelle da 0,1 μm di diametro in su. Tra queste rientrano i batteri, gli allergeni, svariate sostanze inquinanti, ma non tutti i virus. L’efficacia di un purificatore qualunque, non solo quelli a marchio Dyson, contro i virus è infatti limitata: l’uso di un purificatore può supplire all’impossibilità di aerare un locale aprendo una finestra, ma non eliminare totalmente i virus dall’atmosfera.

Come pulire il purificatore Dyson?

Pulire un purificatore Dyson è molto semplice, è sufficiente infatti spolverarlo regolarmente con un panno umido senza pelucchi. Eventuali occlusioni nei fori di ventilazione e nella griglia alla base si possono invece togliere con una spazzolina morbida.

Sostituzione dei filtri

Il filtro HEPA e/o il filtro combinato HEPA e carboni attivi dei purificatori Dyson non sono lavabili e riutilizzabili: vanno sostituiti periodicamente quando l’apposito indicatore ne segnala la necessità (indicativamente una volta ogni 10-12 mesi, a seconda dell’intensità dell’uso). I filtri di ricambio si possono acquistare sul sito ufficiale di Dyson ad un costo di 60 o 65 € l’uno a seconda del modello del purificatore.


Copyright Klikkapromo srl – È vietato ogni sfruttamento non autorizzato

Quali sono i migliori purificatori d'aria Dyson del 2021?

La tabella dei migliori purificatori d'aria Dyson del 2021 scelti dalla redazione di QualeScegliere.it

Il migliore
Dyson Purifier cool formaldehyde TP09 Dyson Purifier cool formaldehyde TP09
Miglior prezzo
641,80 €
Miglior qualità/prezzo
Dyson Purifier cool TP07 Dyson Purifier cool TP07
Miglior prezzo
599,00 €
Dyson Pure Humidify+Cool PH01 Dyson Pure Humidify+Cool PH01 Miglior prezzo
699,00 €
Dyson Purifier Hot+Cool Dyson Purifier Hot+Cool Miglior prezzo
649,00 €
Dyson Pure cool me Dyson Pure cool me Miglior prezzo
249,00 €

Purificatori d'aria: gli ultimi prodotti recensiti