I migliori presepi del 2020

Confronta i migliori presepi del 2020 e leggi la nostra guida all'acquisto.

Alessi Bark crib BM09

Il migliore

Statuine3
Altezza statuine10 cm
Capanna
Scenario
Ruscello
Luci
MaterialiAcciaio
Punti forti
  • Collocabile anche in spazi ridotti
  • Acciaio inossidabile 18/10
  • Design molto moderno
Punti deboli
    Nessuno

Alessi Presepe AMGI10SET

Il miglior rapporto qualità prezzo

Statuine9
Altezza statuine4,8 cm
Capanna
Scenario
Ruscello
Luci
MaterialiPorcellana
Punti forti
  • Collocabile anche in spazi ridotti
  • Elementi dipinti a mano
Punti deboli
  • Fragile

Willow Tree Nativity 26005

Statuine6
Altezza statuine24 cm
Capanna
Scenario
Ruscello
Luci
MaterialiResina
Punti forti
  • Design originale
  • Statuine di grandi dimensioni
  • Collocabili in qualunque punto
Punti deboli
  • Senza capanna

Thun Presepe completo FBA S3034A83

Statuine3
Altezza statuinen.d.
Capanna
Scenario
Ruscello
Luci
MaterialiPorcellana
Punti forti
  • Collocabile anche in spazi ridotti
  • Elementi decorati a mano
  • Design originale
Punti deboli
  • Prezzo elevato
  • Fragile

Small Foot Set da gioco presepe in le...

Statuine12
Altezza statuine8 cm
Capanna
Scenario
Ruscello
Luci
MaterialiLegno
Punti forti
  • Adatto a bambini dai 3 anni in su
  • Lavorazione accurata e dettagliata
  • Tante statuine incluse
  • Collocabile anche in spazi ristretti
Punti deboli
    Nessuno
Qualescegliere.it
Autore
Redazione

I fattori decisivi per la scelta del presepe

Il presepe, detto anche presepio, insieme all’albero di Natale rappresenta uno dei simboli più significativi del periodo natalizio. Si tratta di una raffigurazione plastica della Natività, cioè la nascita di Gesù, che viene allestita nelle case, nelle chiese e in altri luoghi pubblici durante le festività.
L’origine del presepe così come lo conosciamo affonda le sue radici nel XIII secolo grazie a san Francesco, al quale si ricollega il primo presepe vivente, e solo dal secolo successivo abbiamo l’allestimento di raffigurazioni plastiche della nascita di Gesù. Il presepe è, quindi, una rievocazione che, nel corso dei secoli, ha cercato di conservare dettagli e ambientazioni. Soltanto in un secondo momento, nel XVII secolo, alla Natività vennero aggiunte alcune scene di vita quotidiana dell’epoca, proprio per sottolineare il contrasto tra la grandiosità di quell’avvenimento rispetto alla normalità della vita di tutti i giorni.
presepe natalizioIn Italia sono tante le regioni e province famose per le evocative rappresentazioni, come ad esempio Lucania, Napoli, Genova e Puglia. Ogni regione specializzata nella realizzazione di presepi utilizza diversi materiali. Ad esempio nelle zone del Nord Italia, come in Alto Adige, Liguria e Venezia, il legno è l’elemento più utilizzato, a differenza di Napoli e Abruzzo, dove invece ha trovato largo uso la terracotta, divenuta poi il materiale più utilizzato per la fabbricazione delle statuine.
In questa guida vi accompagneremo verso la scelta del presepe che più rispecchi i vostri gusti, cercando di approfondire le specifiche tecniche di ogni piccolo dettaglio: dal tipo di materiale, alle dimensioni, a tutti gli optional possibili da integrare.

Tipi di presepe

Cominciamo subito facendo una piccola distinzione tra le varie tipologie di presepi presenti sul mercato. Probabilmente, durante le vostre ricerche, sarà facile trovare modelli più minimalisti e altri molto più elaborati e ricchi di dettagli. Di seguito tutte le soluzioni possibili per allestire il presepe che più si adegui alle vostre necessità.

Presepe con capanna

Se amate il presepe essenziale, basterà acquistare soltanto le statuine dei protagonisti della Natività e una piccola capanna. Alcuni modelli, infatti, includono la capanna nella confezione, che molto spesso è addirittura integrata nella scena, un pezzo unico insieme ai personaggi. È possibile anche acquistarla separatamente dalle statuine, in caso le composizioni sceniche integrate non siano di vostro gradimento.
presepe con capanna

Presepe con scenario

Per gli amanti della raffigurazione vera e propria, con tutti i personaggi della vita mondana dell’epoca, è possibile anche acquistare un presepe completo di scenario, con grotta, montagne, fiumi, ecc. Si tratta di strutture, molto spesso realizzate in sughero, da rivestire con carta e altri elementi decorativi e, infine, i personaggi. Esistono scenari di varie dimensioni, a seconda delle esigenze di stile e di spazio dell’utente.

Presepe in movimento

Quelli visti finora sono tutti presepi fissi, statici. Esiste però anche un’altra tipologia molto ambita, ovvero quella dei presepi in movimento. I presepi in movimento sono provvisti di un piccolo motore che, una volta attivato, fa muovere tutte le statuine presenti nella raffigurazione. Per chi ha la passione del fai da te è possibile anche realizzarli in casa, aggiungendo il motore al presepe in un secondo momento.

Materiali

Come già accennato nell’introduzione, ogni regione d’Italia utilizza tradizionalmente un tipo di materiale diverso per la fabbricazione delle statuine e delle altri parti della rappresentazione. Alcuni di questi materiali, come la terracotta, sono molto diffusi in tutta la penisola, altri invece lo sono un po’ meno, ma non per questo sono meno apprezzati. Vediamo insieme in quanti materiali diversi è possibile acquistare un presepe con tutti i suoi protagonisti.

Presepi in terracotta

Oggigiorno è davvero difficile trovare una statuina di un presepe che non sia fatta in terracotta. Questo materiale, che grazie alla sua composizione plastica si presta particolarmente bene ad essere lavorato, ha grande successo in questo ambito. Le statuine vengono lavorate in un impasto argilloso e in seguito cotte al forno e dipinte.

Presepi in ceramica

Anche la ceramica è molto utilizzata nella fabbricazione delle statuine del presepe, perfetta per riprodurre tutti i più piccoli dettagli dei personaggi. L’unico svantaggio è la sua fragilità, infatti le bellissime statuine in ceramica tendono a rompersi molto facilmente, ecco perché sono meno diffuse rispetto a quelle in plastica o resina.
presepe ceramica

Presepi in plastica

Il presepe realizzato con statuine in plastica è una versione più recente rispetto alle altre, che sono di gran lunga più antiche. La plastica è un materiale molto resistente, quindi è quello preferito dalle famiglie con bambini: in questo modo i più piccoli della casa potranno giocare con i diversi personaggi senza correre il rischio di romperli.

Presepi in resina

La resina è un’ottima alternativa alla terracotta, poiché molto più economica ma che dà un risultato altrettanto soddisfacente. Ovviamente, si tratta di resina artificiale ottenuta attraverso un processo chimico di lavorazione, ed è anche molto leggera.
presepe legno

Presepi in legno

Le statuine in legno, come già accennato precedentemente, vengono elaborate tradizionalmente nel Nord Italia, come nella Val Gardena. Qui bravissimi artigiani locali, grazie alla loro esperienza maturata nel corso di decenni, intagliano il legno creando meravigliose statuine, dei pezzi unici e rari da collezione.

Presepi in metallo

Alcuni brand contemporanei, invece, hanno realizzato presepi in acciaio in cui, quasi sempre, capanna e personaggi sono integrati in un unico pezzo. Il metallo, in realtà, è molto poco utilizzato nella fabbricazione tradizionale delle statuine e della struttura, ma può rivelarsi un’alternativa sicuramente più moderna e dal design accattivante.
presepe acciaio

Presepi in cartapesta

Infine abbiamo la cartapesta, un materiale molto economico che viene utilizzato insieme al cartone e alla stoffa per la realizzazione dei personaggi. Questo materiale ha preso piede negli ultimi anni, grazie alla sua economicità e al suo facile utilizzo.

Dimensioni

Durante le vostre ricerche sia online che presso i negozi specializzati noterete che un fattore molto importante da tener presente è il numero di statuine che potete acquistare. Questo parametro dipende molto dalla grandezza del presepe che intendete realizzare. In commercio esistono modelli che contengono dalle cinque o sei figure essenziali, quindi Maria, Giuseppe, il bue, l’asinello, l’Angelo e Gesù Bambino, ma è possibile acquistare anche confezioni con più personaggi, quindi da 10, 15 o 20 pezzi.
presepe numero pezzi

Misure

Soprattutto, se avete deciso di acquistare il presepe online, è consigliabile verificare tra le specifiche del prodotto le dimensioni di ogni pezzo, dalla struttura alle statuine, per evitare di ritrovarvi in casa mini presepi quando invece l’intenzione era quella di un presepe di medie o grandi dimensioni. Ecco, quindi, alcune misure di cui tener conto:

  • Statuine: le statuine o figurine sono disponibili sia in versione mini, alte circa 2 cm, sia più comunemente con un’altezza media di circa 12-15 cm, per arrivare a dimensioni molto più grandi che oscillano tra i 40 e 60 cm;
  • Scenario: anche per quanto riguarda lo scenario o la grotta è possibile acquistare strutture dalle diverse dimensioni, dalle versioni mini con la capanna alta circa 13 cm a quelle molto più grandi, che possono arrivar anche a 40 o 50 cm di altezza a seconda del modello.

 

Altre caratteristiche

Una volta capite le dimensioni, la tipologia e i materiali che desiderate per il vostro presepe, arriva il momento di pensare anche ad alcune caratteristiche extra, come le luci o il ruscello, ad esempio. Si tratta di due elementi che insieme completano il presepe rendendolo ancora più autentico e suggestivo.

Presepe con luci

Quando affronterete le ricerche in vista dell’acquisto del vostro presepe, sicuramente troverete molte soluzioni che offrono le luci integrate nella struttura. Questa tipologia è sicuramente più comoda e pratica, soprattutto per chi non ha tempo da dedicare all’allestimento ma non vuole rinunciare all’effetto luminoso. Al contrario, se acquistate una tipologia senza luci, sarà vostro compito acquistarle eventualmente a parte e installarle all’interno della struttura. Sul mercato sono disponibili sia presepi con luci bianche e calde monocolore che luci colorate con effetti musicali o intermittenti.
presepe con luci

Presepe con ruscello

Il ruscello è un elemento quasi indispensabile in un presepe dalle medie o grandi dimensioni. Alcuni modelli, infatti, lo integrano nella struttura, insieme al meccanismo che fa circolare l’acqua. Il suono dell’acqua che scorre, oltretutto, è molto piacevole e rilassante da ascoltare. Quindi, se siete amanti dei dettagli, un piccolo ruscello non potrà mancare nella vostra raffigurazione della Natività.

Altri fattori da tenere a mente nella scelta del presepe

Il prezzo è importante?

Il prezzo di un presepe è davvero molto aleatorio e dipende senz’altro dalle sue caratteristiche principali, ovvero dalla tipologia, dalle dimensioni e dai materiali utilizzati. Ad esempio, quelli in ceramica sono molto più cari rispetto a quelli in plastica, infatti possono avere un costo di circa 70 € per un set da 10 pezzi di piccole dimensioni. Anche la resina ha dei prezzi abbastanza elevati, circa 90 € per un set da 6 pezzi. Infine, se non volete spendere troppo, con circa 30 € potrete acquistare anche fino a 20 figurine in plastica e avere un presepe completo con tutti i personaggi.

La marca è importante?

Quando si parla di presepi non si può non pensare a tutti gli artigiani nelle diverse regioni italiane che lavorano a mano le piccole statuine che li compongono. Oggigiorno, però, anche famosi brand di design offrono piccole riproduzioni della nascita di Gesù con uno stile molto personalizzato, come Alessi o Thun. Quindi, in questo caso, la marca definisce il design, sta all’utente decidere quale stile seguire.

Le domande più frequenti sul presepe

Come allestire il presepe?

Non bisogna essere per forza dei presepisti esperti per allestire un presepe, ma senza dubbio ci sono alcuni fattori da considerare prima di cominciare con la realizzazione dell’installazione. Il primo consiglio è quello di armarvi di buona volontà e molta pazienza, poiché per avere un presepe perfetto occorrerà curare ogni piccolissimo dettaglio.

  • Per cominciare, dovrete avere già le idee chiare sullo stile che dovrà avere il vostro presepe, magari disegnando un piccolo progetto in caso si tratti di un presepe grande. Non è opportuno, infatti, mescolare ambientazioni come il presepe del deserto con quello popolare con casette tra le montagne.
  • Altra piccola attenzione dovrà essere rivolta alle dimensioni, come già accennato in questa guida: assicuratevi che lo spazio che avete pensato per l’allestimento abbia le misure adeguate per accoglierlo e che sia un punto ben in vista dove trascorrete molto tempo in famiglia, come per esempio il salone.
  • Anche la prospettiva è molto importante: posizionate le statuine dalla stessa altezza vicine tra di loro, quelle più piccole sullo sfondo in lontananza e le più grandi in primo piano.
  • Altro punto da non sottovalutare è l’illuminazione. Se avete deciso di occuparvi voi dell’installazione delle luci nella struttura, è importante che queste siano a norma e disposte lontane dall’acqua, in caso ci siano fontane o ruscelli. Inoltre le luci in un presepe non dovrebbero essere a vista, ma ben nascoste dietro le case e nella grotta.

presepe come allestirlo

Quali sono i personaggi indispensabili in un presepe?

Tra le tantissime statuine acquistabili per il vostro presepe non dovranno mancare, com’è ovvio, i protagonisti della Natività, ossia la Sacra Famiglia con Maria, quasi sempre in abiti azzurri, Giuseppe con una tunica di colore marrone e un bastone, Gesù Bambino e i due animali più importanti della raffigurazione: il bue e l’asinello. Se poi volete completarlo con altri personaggi, sicuramente in ordine d’importanza troviamo: l’Arcangelo Gabriele, che ha annunciato la nascita a Maria e Giuseppe, e i Re Magi Gaspare, Melchiorre e Baldassarre, con i doni per Gesù. Invece tra i personaggi secondari della scena troviamo i pastori, soprattutto nell’ambientazione popolare tra le montagne che vengono raffigurati in diversi momenti della giornata. Ancora ci sono gli artigiani, come fabbri e muratori, e i suonatori, quasi sempre posizionati nei pressi della capanna. Infine abbiamo gli animali, tra cui spiccano ovini, cammelli e cavalli.

Qual è il significato del bue e dell’asinello nel presepe?

La presenza del bue e dell’asinello nella raffigurazione della Natività, all’interno della capanna, ha un duplice significato. Il primo riguarda la povertà in cui nasce Gesù: i due animali, infatti, simboleggiano le condizioni di miseria in cui venne alla luce. Il secondo significato invece riguarda la profezia avveratasi, secondo cui, come diceva il profeta Isaia: “Il bue ha riconosciuto il suo maestro, l’asino ha riconosciuto la stalla dove il suo maestro lo nutre”.


Copyright Klikkapromo srl – È vietato ogni sfruttamento non autorizzato

Quali sono i migliori presepi del 2020?

La tabella dei migliori presepi del 2020 scelti dalla redazione di QualeScegliere.it

Prodotto Migliore
offerta
Alessi Bark crib BM09
nessuna offerta
Alessi Presepe AMGI10SET
nessuna offerta
Willow Tree Nativity 26005
nessuna offerta
Thun Presepe completo FBA S3034A83
nessuna offerta
Small Foot Set da gioco presepe in legno 3945
nessuna offerta

"Presepe": hai dubbi? Facci una domanda!

Ecco i migliori due prodotti della categoria.

8 visitatori su 10 approfittano di queste offerte.

Il migliore

Alessi Bark crib BM09

Migliore offerta:82,03€

Il miglior rapporto qualità prezzo

Alessi Presepe AMGI10SET

Migliore offerta:97,00€