Quanto consuma una lavatrice?

La lavatrice è uno di quei grandi elettrodomestici che fanno parte della nostra quotidianità: al giorno d'oggi è praticamente impossibile immaginare di vivere senza questo prezioso strumento!
Non bisogna però dimenticare che anche la lavatrice, come tutti gli altri grandi elettrodomestici, necessita di acqua e di energia elettrica per funzionare. Se si vuole farne un utilizzo consapevole è bene informarsi sui consumi del modello che si possiede o che si è scelto di acquistare.
In questo articolo parleremo proprio dei consumi delle lavatrici e andremo quindi ad osservare la suddivisione dei vari prodotti in classi di efficienza energetica, vedendo come varia il consumo in base ai programmi utilizzati ed illustrando brevemente come calcolare il costo medio annuale dell'energia necessaria al funzionamento.
Quanto consuma lavatrice
Prima di addentrarci nell'argomento, però, è necessario fare una piccola precisazione: non tutte le lavatrici presentano delle indicazioni sulla classe di efficienza energetica e sui consumi annuali. La normativa europea che obbliga i produttori a fornire un'etichetta energetica che riporti queste ed altre informazioni è stata varata solo nel 2012: tutti i prodotti precedenti a questa data potrebbero presentare indicazioni poco chiare.
Se volete sostituire la vostra vecchia lavatrice e state cercando maggiori informazioni sui modelli attualmente in commercio vi consigliamo di dare un'occhiata alla nostra guida all'acquisto dedicata, dove troverete tutte le indicazioni per effettuare una scelta consapevole. Buona lettura dal team di QualeScegliere.it!

I consumi energetici per classe di efficienza

Come abbiamo già anticipato, in dotazione alla lavatrice dev'essere fornita per legge un'etichetta nella quale vengono riportati i consumi annui approssimativi e soprattutto in cui viene specificata la classe di efficienza energetica di appartenenza.
Le classi di efficienza per questa tipologia di prodotti sono 7: la classe più alta corrisponde a minori consumi energetici, mentre quella più bassa a consumi più elevati. Si parte dalla classe A+++ e si arriva quindi alla classe D.
Per ogni classe abbiamo dei valori minimi e massimi di riferimento, illustrati nel dettaglio nella tabella che segue:

ClasseKWh/anno Costo approssimativo
A+++meno di 153 kWhinferiore a 30 euro
A++tra 154 e 174 kWhtra 30,8 e 34,8 euro
A+tra 175 e 197 kWhtra 34,9 e 39,4 euro
Atra 198 e 226 kWhtra 39,5 e 45,2 euro
Btra 227 e 257 kWhtra 45,3 e 51, 4 euro
Ctra 257 e 289 kWhtra 51,5 e 57,8 euro
Dmaggiore di 290 kWhmaggiore di 57,9 euro

Sottolineiamo che questa tabella indica dei valori approssimati: il consumo in kWh viene ad esempio conteggiato su 200 cicli di lavaggio con il programma cotone per 6 kg di carico. Il costo dell'energia è invece stato calcolato supponendo un costo per kWh di 0,20 euro. Questo valore può variare in base al contratto stipulato con la società di fornitura energetica.
Etichetta energetica lavatrice

Come calcolare il costo dei consumi elettrici

Calcolare il costo complessivo annuale è abbastanza semplice se si è in possesso di tutti i dati necessari. Per prima cosa occorre sapere con esattezza il costo di 1 kWh. Troverete questa informazione sulla vostra bolletta della luce, ma fate attenzione: se avete stipulato un contratto che prevede tariffe diverse in base alle fasce orarie o ai giorni della settimana dovrete prendere come riferimento il valore relativo alla fascia temporale che sfruttate maggiormente per fare il bucato.
Costo consumi
Il secondo dato che serve è il consumo in kWh della vostra lavatrice. Come abbiamo già spiegato, questo valore deve essere obbligatoriamente riportato sull'etichetta energetica e sul manuale di istruzioni. Ricordate che si tratta sempre di valori calcolati in fase di test, solitamente effettuati su 200 o 220 lavaggi a pieno carico con il programma solo cotone.
Per calcolare il costo medio annuo basterà quindi moltiplicare il costo di 1 kWh per il consumo energetico medio annuale. Se ad esempio la vostra lavatrice consuma 177 kWh/anno ed il costo di un kWh è di 0,18 euro, il calcolo da effettuare sarà: 177 x 0,18 = 31,86 euro.

Quanta acqua consuma una lavatrice

Oltre ai consumi energetici, nel caso della lavatrice è necessario considerare anche il costo dei consumi idrici. L'acqua è infatti l'elemento fondamentale per effettuare i cicli di lavaggio.
Per classificare i consumi idrici non troviamo una suddivisione in classi di efficienza, ma i modelli più recenti hanno comunque ridotto di molto la quantità di acqua necessaria per portare a termine il lavaggio.
Sull'etichetta energetica fornita in dotazione alla lavatrice viene indicato il consumo idrico annuo in litri, ma ricordiamo che anche questo valore è approssimativo poiché viene calcolato su un numero fisso di lavaggi, solitamente 200 o 220, effettuati a pieno carico con il ciclo solo cotone.
In generale è possibile affermare che maggiore è la capacità di carico del cestello maggiore sarà la quantità di acqua necessaria al lavaggio. In media, le lavatrici più moderne consumano circa 40 litri di acqua per ciclo.
Se volete delle informazioni certe sui consumi idrici della vostra lavatrice vi consigliamo di leggere con attenzione il libretto di istruzioni del prodotto, su cui dovrebbero essere riportati tutti i valori di consumo elettrico ed idrico per i vari programmi.
Lavatrice consumo acqua

Ecco i migliori tre prodotti della categoria.

8 visitatori su 10 approfittano di queste offerte.

La migliore

LG F14U1JBS6

Miglior prezzo: 544,00€

Il miglior rapporto qualità prezzo

Hotpoint-Ariston RSG 724 JS IT

Miglior prezzo: 354,89€

La più venduta

Samsung WW70K5210XW

Miglior prezzo: 359,00€