I migliori guanti del 2022

Confronta i migliori guanti del 2022 e leggi la nostra guida all'acquisto.

Amazon
19,97 €
Amazon
18,98 €
Amazon
17,19 €
Amazon
17,24 €
Amazon
9,99 €
Sportler
22,10 €
Nencini Sport
26,80 €

Tipo

Con dita

Con dita

Senza dita

Con dita

Con dita

Età

Adulti

Adulti

Adulti

Bambini

Adulti

Materiali

Cotone, pile

Lana, poliestere, silicone

Acrilico, nylon, poliestere, lana

Poliestere

Acrilico, poliestere

Touchscreen

n.a.

Taglie disponibili

M, L, XL

XS, S, M, L, XL

Taglia unica

2/3 - 10/12 anni

Taglia unica

Punti forti

Impermeabili

Guanti sportivi

Impugnatura antiscivolo

Presa antiscivolo

Funzionalità touchscreen su pollice e indice

Ideali anche per fare sport

Tre dita touch

Spessi e caldi

Morbidi e caldi

Morbidi e caldi

Presa antiscivolo

Cinturino elasticizzato

Lasciano le dita libere

Funzionalità touchscreen su tutte le dita

Impermeabili

Recensione completa
Recensione completa
Recensione completa
Recensione completa
Recensione completa

Come scegliere i guanti

I guanti, insieme alla sciarpasono l’accessorio perfetto per l’outfit invernale sia maschile che femminile e, a seconda del modello scelto, potranno essere chic, sportivi o casual. Si tratta di comodi e pratici rivestimenti per le mani, realizzati con diversi materiali e tessuti, senza contare le innumerevoli forme e stili disponibili. La funzione principale è quella di proteggere le mani e riscaldarle dalle rigide temperature dei mesi invernali.

guanti invernali

L’uso dei guanti è molto diffuso nella società attuale, ma non tutti sanno che già Omero ne testimoniava l’uso nel VIII sec a.C. come protezione durante lavori manuali e per il freddo. Inoltre, i guanti nel corso della storia hanno assunto forme e significati via via sempre più diversi, come per esempio nel caso degli Egizi che li indossavano come simbolo di prestigio, infatti ne fu ritrovato un paio nella tomba del faraone Tutankhamon. Successivamente anche in Europa si diffuse l’abitudine di utilizzare i guanti per distinguere i diversi ranghi sociali; è ancora molto nota, infatti, l’usanza tra i nobili di gettare il guanto ai piedi di un’altra persona in segno di sfida.

Nella società moderna i guanti sono entrati appieno tra gli accessori must-have per avere sempre un outfit di tendenza e alla moda, oltre che per proteggere le mani dal freddo. In questa guida osserveremo le diverse tipologie presenti sul mercato valutandone ogni aspetto e caratteristica con il fine di accompagnarvi verso una scelta adeguata e compatibile con le vostre esigenze.

Tipologie di guanti

A seconda dell’uso che se ne voglia fare è possibile scegliere tra molteplici categorie di guanti che, di conseguenza, cambiano sia per forma che per materiali impiegati. In questa guida ci soffermeremo specialmente sui guanti da outfit invernale, mentre in questa sezione vi forniremo anche una breve panoramica di tutte le altre tipologie disponibili in commercio.

Guanti invernali

Questa tipologia di guanti prevede a sua volta innumerevoli modelli che cambiano soprattutto per la forma. Di seguito le più diffuse tra gli accessori di tendenza degli ultimi anni:

  • Guanti con dita: si tratta dei guanti con rivestimento classico delle 5 dita che coprono tutta la mano in maniera anatomica quasi come se fosse una seconda pelle. Di questa categoria in base ai materiali impiegati possiamo avere modelli con tessuto più spesso o sottile, fattore che potrebbe rendere la presa più o meno difficile;
  • Senza dita: altro modello molto in voga è il guanto senza dita che presenta un’apertura sui polpastrelli e parte delle falangi in modo da agevolare la presa. Questa versione di guanti è la preferita da skaters e pattinatori, da chi ama muoversi in bici ma anche da chi ha bisogno di utilizzare frequentemente lo smartphone;
  • A manopola: i guanti a manopola sono tra i modelli più antichi e che ancora oggi riscuotono un discreto successo di pubblico perché caldi e avvolgenti. La loro caratteristica principale è la doppia apertura, una per il pollice e l’altra più grande per le 4 dita, il che non permette a queste ultime di muoversi liberamente. Solitamente vengono realizzati in tessuti corposi e spessi;
  • Touchscreen: per chi invece vuole avere le mani completamente coperte e al caldo senza rinunciare all’utilizzo del proprio smartphone o tablet è possibile acquistare innovativi modelli di guanti touchscreen, caratterizzati da alcune fibre di argento poste sulla zona dei polpastrelli che consentono la conduzione elettrica sullo schermo.

guanti touchscreen

Guanti da lavoro

Come accennato oltre ai guanti utilizzati come accessorio invernale in commercio sono disponibili altre varianti con usi specifici diversi come ad esempio quelli da lavoro. Il loro scopo principale è di proteggere le mani da eventuali danni causati da strumenti e attrezzi. Si tratta quindi di guanti realizzati con materiali robusti, come ad esempio quelli da giardinaggio o saldatore.

Guanti da moto

Per chi ama andare in moto sono disponibili modelli di guanti pensati esattamente per questo scopo. Le caratteristiche principali che devono avere sono l’impermeabilità, contro pioggia e clima avverso, le eventuali protezioni antiurto (quindi devono essere costituiti da materiali solidi e resistenti) e le chiusure ben adeguate al tipo di mano in modo da evitare che il guanto si sfili.

guanti moto

Guanti monouso

Altri guanti che negli ultimi tempi sono sempre più utilizzati sono quelli monouso, soprattutto in ambito medico o anche casalingo per lo svolgimento di alcune faccende domestiche. I materiali più impiegati per questa categoria sono il lattice e il polietilene; il primo è più idoneo per le pulizie domestiche, nel secondo si tratta di quelli trasparenti che troviamo al supermercato.

Materiali

La scelta dei materiali durante l’acquisto di un paio di guanti rappresenta uno degli aspetti più rilevanti, soprattutto perché ne determinerà sia qualità che funzione. Quasi sempre si tratta di tessuti che a loro volta possono distinguersi in fibre naturali e sintetiche. Di seguito descriveremo nel dettaglio quelle più utilizzate per elaborare questo tipo di prodotto:

  • Lana: non c’è niente di meglio di un paio di guanti di lana per poter riscaldare le mani durante i mesi freddi dell’anno. Questa fibra di origine naturale infatti è molto apprezzata per la sua morbidezza ed elasticità. Esistono diverse tipologie di lana tra cui la lana merino con grande capacità isolante, e il cashmere, molto più vellutato e brillante rispetto alla lana ordinaria;
  • Cotone: chi invece preferisce tessuti più leggeri può sempre optare per il resistente cotone, altra fibre tessile di origine naturale molto impiegata in questo settore, anche per la produzione di colorati e simpatici guanti invernali;
  • Pelle: tra i modelli più eleganti e dall’aspetto un po’ vintage, abbiamo i guanti in pelle, un accessorio che non tramonta mai. Tra i materiali impiegati per questo tipo di prodotto la pelle si colloca certamente tra quelli più eleganti anche se bisogna sottolineare che quella vera presenta una struttura piuttosto rigida in cui le dita potranno muoversi con maggiore difficoltà;
  • Velluto: il velluto è un tessuto doppio che si presenta con un aspetto brillante, liscio e compatto. I guanti di velluto insieme a quelli in pelle sono i modelli più eleganti che è possibile acquistare;
  • Pile: passiamo al pile, fibra sintetica ricavata dal poliestere che vedremo di seguito. Un tessuto molto soffice al tatto, resistente ed economico. Tra gli svantaggi invece abbiamo la poca traspirabilità, aspetto non da poco per un paio di guanti;
  • Poliestere: si tratta della fibra sintetica per eccellenza, molto resistente all’abrasione, al calore e alle pieghe, per questo notevolmente impiegata nel settore tessile. Altro vantaggio è l’elevata elasticità, proprietà che la rende la fibra ideale per realizzare un paio di comodi guanti.

guanti poliestere

Taglia dei guanti

I guanti per essere comodi devono avere un’ottima vestibilità, ecco quindi che si rende necessario stabilire perfettamente la propria taglia. Più avanti vi aiuteremo a trovare quella giusta, adesso invece vi proponiamo tutte quelle presenti in commercio con riferimento anche a taglie internazionali. La misura di un guanto dipende soprattutto dalla circonferenza della mano: solitamente per la donna la taglia più piccola XS corrisponde a 15 cm di circonferenza, la S a 16,5/17 cm, la M tra i 18 e 19 cm, la L fino ai 22 cm e la XL tra 23 e 24 cm. Per i guanti da uomo invece la taglia più piccola, la S, corrispondente a 19-21 cm di circonferenza della mano, per proseguire con la M fino ai 23 cm e XL fino ai 27 cm. Per quanto riguarda i bambini invece trattandosi di mani più piccole avremmo la taglia S, la più piccola, corrispondente a 14 cm di circonferenza, la M fino a 16 cm, la L fino a 17 cm e la XL fino a 19 cm. Altra unità di misura utilizzata soprattutto negli Stati Uniti sono i pollici che si traducono in taglie che variano dalla più piccola, 3 per i bambini, fino alla 10 corrispondente alla XL da uomo. Per una taglia di guanti da donna S, ad esempio, la numerazione in pollici corrispondente è 5,5 o 6.

guanti taglia

Altre caratteristiche dei guanti

Quando si parla di guanti invernali ovviamente l’aspetto estetico ricopre un ruolo davvero importante, almeno quanto quello funzionale, se non di più. Le caratteristiche che maggiormente influiscono in questo contesto sono il genere di appartenenza, lo stile e il colore.

Genere

Come già accennato nel paragrafo dedicato alle taglie, in commercio è possibile acquistare guanti per ogni tipo di pubblico, quindi per uomo, donna e bambino. Solitamente le linee realizzate per i più piccoli sono elaborate con tessuti molto elastici che riescono ad allungarsi e ad adattarsi con la crescita, come se fosse una taglia unica. Per i guanti da donna invece i modelli sono quasi sempre definiti da taglie che vanno dalla XS alla XL e che sono presenti in tantissimi stili e varianti di colore che vedremo più avanti. Per i modelli da uomo, che invece sono disponibili dalla taglia S alla XL, generalmente i colori sono molto più sobri e formali rispetto a quelli da donna. Ciò non toglie che i gusti siano soggettivi e che a parità di taglia ognuno possa sentirsi libero di acquistare il modello che maggiormente lo soddisfi, a prescindere che sia stato pensato per un pubblico femminile o maschile.

guanti donna

Stile

Più che di stile si potrebbe parlare anche di forma, infatti molti dei modelli di guanti presentano delle strutture diverse come ad esempio i guanti corti o lunghi. Generalmente i primi sono tra i più diffusi, soprattutto nell’abbigliamento sportivo o informale, mentre i secondi vengono impiegati maggiormente per serate o contesti eleganti. Una versione casual dei guanti lunghi sono quelli senza dita che somigliano molto ai manicotti, con lunghezza fino al gomito. Inoltre, per chi ama le linee rétro un paio di guanti in pelle non può mancare nel proprio armadio.

guanti stile

Colore

Altro fattore determinante durante la scelta di un paio di guanti è il colore. Oggi, soprattutto grazie alla vastissima offerta del mercato online, è davvero impossibile non trovare la tonalità perfetta. Tra i colori tinta unita più apprezzati certamente troviamo i toni neutri del beige, bianco panna, grigio, blu o nero. Se invece si preferiscono tonalità più decise si potrà optare per dei guanti di lana rossi, fucsia o anche gialli. Tra le fantasie sono molto gettonati i disegni ispirati al Natale come i fiocchi di neve per esempio.

guanti rossi

Le domande più frequenti sui guanti

Quanto costa un paio di guanti?

Il prezzo di un paio di guanti in lana è di circa 10€, costo che resta invariato anche per modelli con tecnologia touchscreen. Altri modelli appartenenti a marchi più noti e realizzati con lana più pregiata possono raggiungere anche i 25/30€. I guanti in vera pelle avranno un prezzo mediamente superiore. Ovviamente, come per qualsiasi altro accessorio, in commercio sono disponibili linee dal design più particolare che possono raggiungere cifre ben più alte.

Quali sono i migliori marchi di guanti?

Il commercio online ha reso possibile l’ingresso sul mercato di prodotti dall’ottimo rapporto qualità-prezzo appartenenti a marchi fino a pochi anni fa del tutto sconosciuti. Il nostro consiglio è di verificare sempre che i materiali e i tessuti utilizzati siano di qualità e quindi resistenti, in modo da portarvi a casa un prodotto che duri nel tempo e che svolga appieno la sua funzione. Ad ogni modo tra i marchi più noti ricordiamo Levi’s, Gap, Jack & Jones e Tommy Hilfiger.

guanti marchi

Come scegliere la taglia dei guanti?

Delle taglie disponibili abbiamo già ampiamente parlato nel paragrafo dedicato, adesso invece vi proponiamo alcuni suggerimenti per poter scegliere la misura dei guanti più adatta alle vostre mani:

  • Misurare la circonferenza: prima di tutto bisognerà prendere le misure della circonferenza della mano con un metro, tenendo la mano aperta e leggermente flessa;
  • Come farlo: è importante che il metro venga posto dove comincia il pollice cercando quindi di misurare i punti più larghi della mano;
  • Confronto con tabelle: una volta presa la misura della circonferenza sarà possibile individuare la taglia corrispondente.

Copyright Klikkapromo srl – È vietato ogni sfruttamento non autorizzato
I migliori
Songwin Guanti invernali

Songwin Guanti invernali

Migliore offerta: 19,97€

Il miglior rapporto qualità prezzo
Amstory Guanti invernali termici

Amstory Guanti invernali termici

Migliore offerta: 18,98€