I migliori portafogli del 2022

Confronta i migliori portafogli del 2022 e leggi la nostra guida all'acquisto.

Amazon
99,00 €
Amazon
24,95 €
Amazon
36,93 €
Amazon
16,95 €
Amazon
22,94 €

Dimensioni

11,5 x 9,5 x 1,3 cm

11 x 9,2 x 2 cm

12 x 10 x 1 cm

10 x 6,5 x 1,5 cm

19,5 x 11,2 x 3,3 cm

Chiusura

Cerniera

Elastico

Bottone a pressione

Materiale

Pelle

Pelle

Poliestere, cotone

Microfibra

Pelle

Tasca portamonete

Slot carte

12

7

3

6

13

Protezione RFID

Punti forti

Tasche segrete all'interno

In pelle primo fiore levigata e morbida

Realizzato in materiale ultraresistente ed ecosostenibile

L'elastico permette di ridurre lo spessore

In pelle

3 anni di garanzia

Molti slot per carte

Impermeabile e ad asciugatura rapida

Disponibile in tante colorazioni

Disponibile in tante colorazioni

Molto sottile

Protezione RFID per le carte di pagamento

Protezione RFID per carte di pagamento

Molti scomparti tra cui slot per scheda SIM

Molti slot per carte

Ultra compatto e leggero

Protezione RFID per le carte di pagamento

Protezione RFID per carte di pagamento

Gancio per appendere le chiavi

Recensione completa
Recensione completa
Recensione completa
Recensione completa
Recensione completa

Come scegliere il portafoglio

Il portafoglio è un accessorio indispensabile per la maggior parte delle persone e ha la funzione principale di custodire banconote, carte di credito e documenti nei vari scompartimenti e tasche di cui è dotato. Anche se il suo scopo resta invariato, questa pratica e comoda custodia può essere realizzata in modelli e materiali diversi che, come vedremo in questa guida, sono davvero innumerevoli e per ogni gusto ed esigenza.

portafoglio accessorio

Il portafoglio così come lo conosciamo oggi è nato verso gli anni ’50 del secolo scorso, con l’introduzione e la diffusione delle carte di credito. Ma la sua storia è molto più antica. Fino al XVII sec. le persone erano solite portarsi dietro le monete in sacchetti o piccole borse legate alla cintura grazie a delle stringhe di cuoio. In effetti, non si trattava di un metodo molto comodo. Successivamente, i primi portafogli vennero realizzati conciando pelli bovine ed erano muniti di tasche per poter custodire più facilmente il contenuto. Ma è negli ultimi 70 anni che il portafoglio ha subito una vera e propria evoluzione, diventando sempre più funzionale e con molteplici possibilità di utilizzo.

Prima di scegliere un portafoglio è necessario conoscere alcune caratteristiche che nell’insieme definiscono i vari modelli a disposizione sul mercato. Ad esempio, non sarà utile acquistare una tipologia slim se al suo interno dovrete custodire anche monete e banconote. Per sciogliere ogni dubbio al riguardo, qui di seguito troverete tutti i fattori decisivi per la scelta del portafoglio più adatto alle vostre necessità.

Modelli

Il portafoglio è un accessorio estremamente versatile soprattutto per la vasta gamma di modelli disponibili in commercio. In questa sezione dedicata alle varie tipologie di portafoglio abbiamo deciso di racchiudere quelle più comuni e diffuse che possono essere considerate come dei modelli universali.

portafoglio slim

Portafoglio slim

Il portafoglio slim è forse il modello più piccolo e sottile che è possibile acquistare. Bisogna considerare che al giorno d’oggi l’uso della carta di credito ha in buona parte sostituito le banconote e le monete, quindi per chi lo preferisse sarà più pratico e comodo da portare sempre con sé. Ciò che rende unico il modello slim è il design minimalista, dalla linea ultra sottile in cui sarà possibile riporre diverse carte di credito o debito, patente e poche banconote. Riposto in una tasca sarà impercettibile sia alla vista che al tatto, quindi ideale per gli uomini, che solitamente non usano borse, e per donne che desiderino un modello poco ingombrante.

Portafoglio bifold

Il portafoglio bifold, o a libro, potrebbe essere definito anche come il modello classico, preferito soprattutto dagli uomini. Le dimensioni sono leggermente più grandi rispetto a un modello slim, e solitamente al suo interno contiene due tasche lunghe per le banconote e diversi scompartimenti per custodire monete, carte di credito o la patente. È pieghevole e si apre facilmente con un piccolo gesto, infatti non presenta cerniere ed è comodo da portare in tasca.

portafoglio bifold

Portafoglio trifold

Il portafoglio trifold è molto simile al bifold appena descritto per dimensioni. L’unica differenza consiste nel fatto che anziché chiuderlo a libro bisogna ripiegare i due scomparti laterali verso il centro, ideale per chi ha la necessità di portare con sé molte più cose come biglietti, banconote e documenti. Bisogna però considerare che può raggiungere uno spessore abbastanza voluminoso, che lo renderebbe ingombrante se portato in tasca e scomodo quando ci si siede.portafoglio trifold

Portafoglio da viaggio

Quando si parla di accessori da viaggio si tende a pensare che si tratti di oggetti dalle dimensioni piccole e facili da trasportare in qualunque posto. Ma non è così quando si parla di portafoglio da viaggio che è forse il modello più ingombrante di tutti quelli visti finora o che vedremo. Questo perché la sua funzione principale è di custodire, oltre a banconote, carte di credito e monete, anche biglietti per il viaggio e documenti, come passaporti per esempio. Alcune tipologie possono custodire anche fino a 5 passaporti. Il portafoglio da viaggio è molto simile al modello da polso con moltissime tasche e scompartimenti all’interno e con chiusura con cerniera.

Borsello

Si tratta di modelli piuttosto grandi e voluminosi molto simili a quelli da viaggio, quindi caratterizzati da numerose tasche e scompartimenti interni, oltre che portamonete. Un modello pensato soprattutto per le donne è il portafoglio da polso, un borsello che ha la particolarità di possedere un piccolo cinturino che consente di portarlo direttamente al polso, svolgendo così la doppia funzione di borsetta e portafoglio. Altro modello da polso è quello da palestra, che si presenta come una piccola polsiera con taschino da indossare durante gli allenamenti.

portafoglio da polso

Portamonete

Altro modello utilizzato sia dalle donne che dagli uomini è il portamonete che può essere con o senza slot. Questa categoria ha la funzione principale di custodire monete, mentre quelli con slot contengono anche degli scompartimento per le carte di credito o debito. Un portamonete presenta delle dimensioni più ridotte rispetto ai portafogli da viaggio o da polso, quindi è meno ingombrante e più facile da portare con sé in una piccola borsa o in tasca.

Fermasoldi

Il fermasoldi più che un portafoglio è un modo per raccogliere le banconote all’interno della tasca in maniera ordinata, grazie a delle calamite che unendosi tra di loro non permettono alle banconote di sparpagliarsi. Si tratta di una comoda alternativa soprattutto per gli uomini abituati ad avere contanti e che non amano usare il portafoglio.

Genere

Tutti i modelli visti finora generalmente vengono suddivisi in base al pubblico di destinazione. Ad esempio i bifold, trifold o slim sono quasi sempre preferiti dagli uomini mentre quelli da polso, da viaggio o i portamonete sono maggiormente utilizzati dalle donne. In realtà si tratta soltanto di una suddivisione basata sulle diverse necessità di ognuno. Per il pubblico femminile, abituato a indossare borse anche molto capienti, sarà più facile scegliere portafogli ingombranti, a differenza del pubblico maschile che invece è solito custodire il portafoglio nelle tasche dei pantaloni o delle giacche e cappotti. Anche i bambini possono scegliere il loro portafoglio che si differisce da quelli per adulti soprattutto per lo stile e per i materiali, quasi sempre in plastica o fibre sintetiche.

portafoglio borsello da donna

Materiali

La qualità di un portafoglio viene spesso decisa dal materiale utilizzato per realizzarlo. Come per qualsiasi altro prodotto, i materiali rappresentano uno dei fattori più importanti e decisivi perché possono stabilire la durata nel tempo. Vediamo quindi quali sono le possibili fibre sia sintetiche e naturali maggiormente impiegate per la realizzazione di questo tipo di prodotto e quale è la più conveniente in base alle proprie necessità:

  • Pelle: il portafoglio per antonomasia è quello in pelle che, oltre a offrire maggiore resistenza, è anche esteticamente molto più bello e solitamente viene considerato di maggiore pregio. Tra le pelli più utilizzate c’è quella bovina e in alcuni casi coccodrillo e serpente;
  • Fibre sintetiche: per un pubblico più giovane o contrario all’uso di materiali di origine animale, sono disponibili modelli di portafoglio realizzati con fibre sintetiche come il nylon o il poliestere. Anche questi materiali sono molto resistenti e versatili;
  • Plastica: la plastica invece viene adottata soprattutto per la realizzazione di portafogli per bambini, più economica ma allo stesso tempo molto resistente.

portafoglio pelle

Dimensioni

A seconda del modello scelto le dimensioni e le forme del portafoglio cambiano anche di molto. Il modello meno ingombrante è senza dubbio quello slim, le cui misure sono di circa 7×9 cm, mentre i classici bifold o trifold mediamente presentano dimensioni standard di 10×12 cm per 2 o 3 cm di spessore. Quelli da viaggio, come accennato, sono più ingombranti perché destinati a custodire anche i documenti e le loro dimensioni si aggirano intorno ai 25×13 cm. I portafogli da polso con cinturino o in stile pochette invece sono leggermente più piccoli, con misure che oscillano intorno ai 20×10 cm. Le dimensioni dei portamonete sono molto simili agli slim con 11×9 cm di larghezza e altezza e 1 cm di spessore. Infine, i fermasoldi sono davvero molto piccoli, con 6 cm di larghezza, 2 cm di altezza e appena 0,7 cm di spessore. Tutti i modelli di portafogli presentano la forma classica rettangolare e in alcuni casi quadrata.

portafoglio dimensioni

Altre caratteristiche del portafoglio

Per decidere su quale modello orientare la propria scelta è necessario conoscere anche altri aspetti che riguardano le varie categorie di portafoglio viste finora. Questi criteri sono altrettanto importanti rispetto a quelli già visti perché consentono di avere un’idea ancora più chiara sui modelli presenti in commercio.

Portafoglio con protezione RFID

Negli ultimi anni l’utilizzo delle carte di pagamento contactless è aumentato tantissimo, oggi è infatti possibile pagare qualsiasi cifra, anche le più piccole, con carte di credito o debito. La tecnologia RFID (Radio-Frequency-Identification) consente la trasmissione di dati e di informazioni, in questo caso dalle carte di pagamento. Per evitare lo skimming, una procedura utilizzata dai borseggiatori per intercettare informazioni bancarie attraverso uno scanner a piccole distanze dalla carta, sono stati creati dei blocchi RFID. Si tratta di pellicole di metallo inserite all’interno del portafoglio che consentono di interrompere qualsiasi tipo di trasmissione di dati mettendo al sicuro la carta. Per individuare se il modello scelto è dotato di protezione RFID basterà verificarlo tra le specifiche del prodotto dove dovrebbe essere indicato con un apposito simbolo.

Chiusura

Non tutti i portafogli presentano una chiusura, come ad esempio i modelli slim, bifold e in alcuni casi trifold; questi ultimi due sono pieghevoli quindi si aprono con un piccolo movimento della mano. Mentre per modelli più ingombranti come quello da viaggio o polso, la chiusura è caratterizzata dalla cerniera. Per portamonete con slot spesso sono presenti chiusure con bottoni clip clap, mentre il velcro è più facilmente riscontrabile su modelli per ragazzi e ragazze.

portafoglio chiusura

Stile e colore

Quasi sempre i portafogli destinati al pubblico maschile adulto presentano uno stile molto sobrio caratterizzato da colori scuri come il nero, il blu o anche il marrone, a differenza di quelli pensati per le donne, sempre più colorati e dalle vivaci fantasie. Per i più piccoli e per gli appassionati di cinema o cartoni sarà possibile acquistare portafogli dedicati a personaggi come Spiderman e Harry Potter.

portafoglio stile

Le domande più frequenti sul portafoglio

Quanto costa un portafoglio?

Il prezzo di un portafoglio cambia di molto a seconda dei materiali impiegati e anche della marca di appartenenza. Solitamente un modello slim in pelle ha un costo di partenza di circa 10/12€, mentre tipologie bifold, trifold o da polso dello stesso materiale hanno un prezzo che oscilla tra i 60€ e i 100€. Le stesse categorie di prodotti in materiali sintetici hanno un costo di circa 20/25€. Per chi invece ama gli oggetti di lusso, un portafoglio in pelle di coccodrillo modello portamonete con slot può arrivare a costare anche più di 500€.

Quali sono i migliori marchi di portafogli?

I marchi più prestigiosi per chi ama i portafogli dalle linee classiche sono senza dubbio Montblanc, The Bridge, Piquadro, Tommy Hilfiger e Visconti, ma sono anche le più care. Invece chi preferisce modelli dalla qualità media e altrettanto funzionali potrà optare per Desigual, Puma, Levi’s, Artcare ed Eastpack.

portafoglio come organizzarlo

Come organizzare un portafoglio?

L’ordine in un accessorio come il portafoglio non è sempre facile da mantenere. Vediamo adesso come fare per poter organizzare e sfruttare al meglio tutte le tasche e gli scompartimenti di cui sono dotati i diversi modelli di portafogli. Di seguito i passi da seguire:

  • Svuotare il portafoglio: il primo step è di svuotare interamente il portafoglio e suddividere il contenuto tra banconote, monete, carte di pagamento, biglietti da visita o carte socio. Fare anche una selezione di ciò che realmente si utilizza e cosa invece no. Ad esempio potrete trascrivere i numeri di telefono dai biglietti da visita al vostro cellulare ed evitare di riporli nel portafoglio o anche digitalizzare le vostre carte socio del supermercato per esempio. Altra cosa da gettare probabilmente saranno vecchi scontrini;
  • Organizzazione interna: le carte di credito o debito andranno negli appositi scompartimenti, posizionando a vista quelle più utilizzate, e chiuse in una tasca con cerniera le altre. La carta d’identità o la patente invece andranno nella tasca portafoto con protezione in plastica trasparente che ne permette la visibilità senza estrarle. Le monete invece andranno nell’apposita tasca con chiusura. Vi consigliamo di averne sempre una manciata per ogni taglio. Infine le banconote, ben ordinate, andranno collocate nella tasca di destinazione.

Copyright Klikkapromo srl – È vietato ogni sfruttamento non autorizzato
Il migliore
Bellroy Hide & Seek WHSE-CAR-301

Bellroy Hide & Seek WHSE-CAR-301

Migliore offerta: 99,00€

Il miglior rapporto qualità prezzo
Visconti BD10

Visconti BD10

Migliore offerta: 24,95€