I migliori occhiali da sole del 2024

Confronta i migliori occhiali da sole del 2024 e leggi la nostra guida all'acquisto.

adrialenti
145,08 €
alensa
89,69 €
centrootticorizzo
204,00 €
otticasm
145,70 €
alensa
173,90 €
quivedo
148,80 €
guidishopcom
94,26 €
otticasemedo
238,00 €
quivedo
145,70 €
adrialenti
173,90 €
alensa
161,19 €
centrootticorizzo
94,54 €
myokki
255,00 €
guidishopcom
152,75 €
guidishopcom
199,51 €
lentiamo
164,90 €
isolani
96,10 €
lentiamo
259,90 €
centrootticorizzo
152,75 €
centrootticorizzo
213,50 €
amazon
195,00 €
amazon
112,90 €
amazon
270,00 €
amazon
189,00 €
amazon
219,80 €

Dati tecnici

Calibro lente

51 mm

50-54 mm

51 mm

51

53 mm

Lenti polarizzate

Materiale montatura

Acetato

Acetato

Acetato

Acetato

Acetato

Custodia

n.d.

Punti forti

Protezione UV al 100%

Stile intramontabile

Montatura spessa

Versione pieghevole del modello classico Clubmaster

Design femminile

Ponte e aste in metallo ultra leggero

Buona vestibilità

Design moderno

Lenti con protezione UV 100%

Montatura spessa

Lenti in cristallo

Montature disponibili in varie colorazioni

Protezione UV completa

Possibilità di scegliere tra lenti sfumate, verdi o grigio scuro con eventuale polarizzazione

Buona vestibilità

Naselli regolabili

Lenti polarizzate

Disponibili con lenti e montatura di diversi colori

Recensione completa
Recensione completa
Recensione completa
Recensione completa
Recensione completa

Come scegliere gli occhiali da sole

Gli occhiali da sole sono un accessorio che consente di migliorare la visibilità di giorno e proteggere gli occhi di chiunque li indossi dai raggi solari, evitando così possibili danni causati dalle radiazioni. In realtà, gli occhiali da sole, al giorno d’oggi, rappresentano un oggetto che va ben oltre la loro utile funzione protettrice, diventando sempre più un indispensabili per completare qualunque tipo di outfit.
occhiali da sole accessorioI primi modelli di occhiali da sole risalgono a epoche ben remote: si dice infatti che già nel I secolo d.C. Nerone avesse l’abitudine di guardare i gladiatori lottare attraverso degli smeraldi, e che in Cina, nel XII secolo, utilizzassero dei vetri di quarzo per proteggersi dalla luce abbagliante. Il primo modello in assoluto viene attribuito a Gian Vincenzo Pinelli, un umanista italiano che, tra gli altri interessi, aveva anche quello per l’ottica. Sembra che a causa di un incidente avvenuto durante l’infanzia mise a punto delle lenti di colore verde per proteggere la vista.
Come vedremo nel dettaglio in questa guida all’acquisto, oggi in commercio sono disponibili una miriade di modelli di occhiali da sole tra cui scegliere, realizzati in materiali innovativi e dallo stile e colori sempre più alla moda. Oltre allo stile e alle colorazioni, vi sono tuttavia alcuni aspetti importanti da valutare prima di scegliere un paio di occhiali da sole che, oltre a soddisfare i propri gusti, deve soprattutto soddisfare nel migliore dei modi la funzione di proteggere dai raggi solari, pericolosi per la salute dei nostri occhi. Andiamo quindi qui di seguito a scoprire quali sono gli elementi da valutare prima di acquistare gli occhiali da sole.

Lenti

Il primo elemento a cui prestare attenzione sono le lenti. Come abbiamo visto, la funzione principale degli occhiali da sole è infatti quella di proteggere gli occhi dalle radiazioni solari, compito che può essere assolto soltanto grazie a una buona lente.

Protezione UV

Per assicurarsi di acquistare occhiali che effettivamente proteggano i vostri occhi dai raggi solari è importantissimo controllare che le lenti garantiscano una protezione totale dai raggi UVA e UVB. I brand più affidabili riportano una piccola etichetta con la sigla UV 400, che indica che le lenti di cui sono dotati bloccano tutti i raggi luminosi con lunghezze d’onda fino a 400 nanometri, offrendo dunque una copertura contro tutti i raggi, sia UVA, sia UVB.

Tonalità

Un’altra caratteristica importante della lente riguarda la percentuale di luce che la attraversa.  In base a questa caratteristica, le lenti sono suddivise in 5 categorie, dalla 0 (o anche tonalità A), che comprende le lenti più chiare, fino alla categoria 4 (o tonalità E), le cui lenti possono bloccare fino al 98% di luce. La scelta si dovrebbe fare basandosi sulla quantità di luce presente quando si indossano gli occhiali: se si è ad esempio in montagna o al mare, una copertura massima (categoria E) è quella più indicata e sicura per oscurare una luce solare molto forte; viceversa, in caso di cielo nuvoloso, una copertura leggera che assorba solo il 20% della luce è sufficiente e l’ideale per vedere in modo nitido.Occhiali da sole tonalitàSegnaliamo anche che un maggiore assorbimento della luce non significa una maggiore protezione dai raggi solari. Ci possono infatti essere occhiali da sole con lenti molto scure, ma che non sono in grado di proteggere dai raggi UV: questi occhiali possono essere pericolosi per gli occhi perché danno la sensazione di proteggere dal sole mentre in realtà fanno solamente sì che la pupilla si dilati per adattarsi ad un ambiente più buio.

Lenti polarizzate

Le lenti degli occhiali da sole possono essere polarizzate, ovvero caratterizzate da uno speciale film che riesce a bloccare in modo molto efficace riflessi e riverberi, consentendo una visione più chiara e con colori inalterati. occhiali da sole polarizzatiLe lenti polarizzate devono essere realizzate in ogni caso con una normale protezione dai raggi UV poiché la polarizzazione ha solamente la funzione di bloccare la luce riflessa che proviene orizzontalmente, riducendo l’abbaglio, offrendo maggiore contrasto e rendendo la visione più nitida. Le lenti polarizzate sono utili in particolare per la guida, per la nautica e per le attività in montagna.

Lenti fotocromatiche

Molto apprezzate soprattutto da chi porta gli occhiali da vista sono le lenti fotocromatiche, ovvero sensibili alla variazione di luce presente nell’ambiente. Questa tipologia di lenti si adatta alle diverse condizioni di illuminazione oscurandosi in caso di luce forte e diventando chiare o trasparenti in condizioni di scarsa illuminazione. Pur impiegandoci qualche minuto per adattarsi alle condizioni di luce diverse, gli occhiali con lenti fotocromatiche sono molto pratici per coloro che usano occhiali sia all’interno, sia all’esterno.

Lenti a specchio

Un’altra tipologia di lente abbastanza diffusa è quella a specchio. Si tratta di lenti dotate di rivestimenti che, oltre ad donare un aspetto particolare agli occhiali, forniscono una protezione maggiore dalla luce, anche se non vanno a sostituire i filtri anti raggi UV di cui è sempre importante controllare la presenza. 

Montatura

La montatura è uno degli elementi principali nella scelta degli occhiali da sole. Come analizzeremo qui di seguito, quando parliamo di montatura sono due gli aspetti da considerare: le dimensioni e la forma della montatura.

Dimensioni

Non tutti sanno che nella scelta degli occhiali da sole le dimensioni non sono soltanto un fattore estetico, ma sono importanti anche per la funzionalità di questo accessorio. Occhiali da sole formaDimensioni ampie permettono infatti di proteggere dai raggi UV sia gli occhi, sia la pelle del viso. Molto utili in questo senso sono anche le montature avvolgenti, capaci dunque di proteggere il viso e gli occhi anche dai raggi solari che provengono lateralmente. Le montature si distinguono le une dalle altre anche per il loro spessore, che solitamente per gli uomini è più sottile e per le donne più voluminoso.

Forma

Gli occhiali da sole sono diventati un must-have da circa un secolo, nel corso del quale hanno avuto un’incredibile evoluzione cambiando nella forma e nei materiali, diventando un oggetto alla moda oltre che utile. Da quelli a goccia stile aviator a quelli più squadrati wayfarer, la scelta va fatta sia in base ai gusti personali, sia in base alla propria forma del viso. occhiali da sole forma visoIl segreto per scoprire la forma ideale è giocare con i contrasti: se ad esempio la forma del vostro viso è tonda, sarà meglio abbinare un paio di occhiali da sole dalla montatura più squadrata o rettangolare, mentre per visi a cuore o a diamante un modello cat-eyes è un’ottima soluzione. Andiamo ad elencare qui di seguito le forme di occhiali da sole più diffuse.

Aviator

Gli occhiali da sole aviator sono nati nel 1937, un modello ancora oggi incredibilmente popolare e molto ricercato dai consumatori. I primi esemplari furono progettati per i piloti di aerei ed erano realizzati in rame, con doppio ponte e con il tipico design a goccia della lente, quasi sempre di colore verde.

Teashades

Sono gli occhiali da sole con la lente rotonda e piccola, per intenderci quelli indossati e resi popolari da John Lennon, molto diffusi soprattutto verso la fine degli anni ’60. Sono tornati nuovamente in auge grazie allo stile hipster, molto in voga negli ultimi anni, caratterizzato da una moda con chiari riferimenti a quegli anni.

Wayfarer

Da quando Ray-Ban, uno dei marchi più noti di occhiali da sole, l’ha lanciato sul mercato nel 1956, il modello wayfarer non è mai passato di moda, anzi, acquista sempre più consensi. Sono, per intenderci, gli occhiali indossati dai Blues Brothers. Questi occhiali sono caratterizzati da una lente dalla forma più rettangolare integrata su montatura quasi sempre nera, anche se al giorno d’oggi è possibile acquistarla in ogni varietà di colore.

Cat-eyes

Sempre tra gli anni ’50 e ’60 si è affermata un’altra tipologia di occhiali da sole, apprezzati in special modo dal pubblico femminile e reso celebre da attrici del calibro di Audrey Hepburn e Marilyn Monroe. Stiamo parlando degli occhiali da sole cat-eyes, con la punta all’insù, eleganti e ancora oggi molto diffusi.occhiali da sole cat eyes

Oversize

Ancora una volta è il pubblico femminile a essere citato per questo altro modello di occhiali da sole caratterizzato da una montatura e da lenti più grandi rispetto a quelle standard. Anche gli oversize sono nati negli anni ’60 e si collocano tra i modelli ancora oggi molto ricercati e tra le tendenze del momento.

Avvolgenti

Gli occhiali da sole avvolgenti si sono visti per la prima volta negli anni ’70, periodo in cui sono diventati famosi grazie a diversi attori del cinema che li indossavano nei loro film, come ad esempio Clint Eastwood. Presentano un design aerodinamico, con una forma progettata per difendere maggiormente gli occhi dai raggi del sole. Spesso hanno inoltre le lenti a specchio.
occhiali da sole avvolgenti

Flip-up

Per chi porta gli occhiali da vista e non indossa lenti a contatto, proteggere i propri occhi può diventare complicato. Un’alternativa agli occhiali da sole graduati, che devono essere realizzati appositamente da un ottico, sono gli occhiali flip-up con le lenti scure sovrapposte a quelle da vista e che è possibile alzare o abbassare ogniqualvolta sia necessario.

Sportivi

Simili a quelli avvolgenti sono gli occhiali sportivi, anch’essi con un design aerodinamico e con un’ottima vestibilità. Inoltre, presentano una lente molto più grande in grado di proteggere maggiormente gli occhi sia dalle radiazioni, sia dalla polvere e detriti che possono sollevarsi durante l’attività fisica e gli allenamenti sportivi.

Materiali

Aspetto fondamentale da considerare durante l’acquisto degli occhiali da sole sono i materiali impiegati per la loro realizzazione. Anche questa volta faremo riferimento alle lenti o alla montatura. Vediamo di cosa sono costituiti:

  • Vetro: materiale più costoso per realizzare le lenti degli occhiali da sole. Anche se da un punto di vista qualitativo sono migliori, le lenti in vetro non possono essere utilizzate durante ogni attività poiché più pesanti e fragili;
  • Policarbonato: sono le lenti in assoluto più resistenti, sia rispetto al vetro, sia alla plastica, e forniscono una protezione dai raggi UV totale, migliore anche dal punto di vista della salute degli occhi. Vengono utilizzate soprattutto per gli occhiali da sole sportivi;
  • CR39: si tratta di un materiale plastico più leggero del vetro e forse il più utilizzato per la realizzazione delle lenti per occhiali da sole. Ha una buona resistenza ai graffi è si presta anche alla realizzazione di lenti da sole graduate;
  • Plastica stampata a iniezione: si tratta certamente del materiale più diffuso per la realizzazione della montatura, insieme all’acetato che vedremo di seguito;
  • Acetato: le montature in acetato vengono modellate direttamente da tavole di acetato, un materiale che si ottiene dal cotone essiccato, successivamente macinato ottenendo così la polvere di cellulosa;
  • Legno: negli ultimi anni, soprattutto per andare incontro a una moda più sostenibile, si sono molto diffuse le montature in legno, solitamente trattate per essere resistenti al sudore e all’acqua e dunque più durature;
  • Metallo: tra i materiali principali per la realizzazione di montature di occhiali da sole abbiamo anche il metallo, tra i primi a essere stati utilizzati. Rappresenta una scelta raffinata anche se le montature in metallo particolarmente sottili sono anche più delicate.

occhiali da sole materiali

Altre caratteristiche degli occhiali da sole

La descrizione dei diversi aspetti degli occhiali da sole deve comprendere anche altri fattori, anche se leggermente meno importanti di quelli finora citati. Vedremo infatti qual è il pubblico di destinazione, i vari colori disponibili in commercio e la normativa vigente per questo tipo di prodotto.

Pubblico

Gli occhiali da sole sono disponibili sia per il pubblico femminile, sia maschile, oltre ad avere come target gli adulti o i bambini. Nel caso dei modelli destinati alle donne, abbiamo detto che le montature voluminose e spesse sono più diffuse rispetto ai modelli da uomo. occhiali da sole uomoNaturalmente non si è costretti a seguire le raccomandazioni delle case produttrici per scegliere il modello che più vi piace (se è disponibile nella giusta taglia), infatti al giorno d’oggi la maggior parte dei modelli a disposizione sono considerati unisex. Nel caso dei bambini sono disponibili taglie e colori appropriati.

Colore

Il colore degli occhiali da sole più richiesto e indossato, sia da donne, sia da uomini, è il nero seguito da marrone e blu. Se si ha voglia di vivacizzare il proprio look, è facile acquistare montature dai toni più eccentrici come il rosso, il bianco, il verde, il fucsia o anche il tartarugato. occhiali da sole a specchioIl discorso cambia con il colore della lente che non è soltanto un fattore estetico. Le lenti grigie o verdi per esempio diminuiscono l’intensità della luce, mentre le rosse, marroni o arancioni sono adatte alla luce fredda tipica delle giornate invernali. Le lenti di colore blu invece consentono di distinguere bene i colori, mentre il viola è ideale per le attività all’aperto. 

Normativa

Quando si acquista un paio di occhiali da sole è importante fare caso alla presenza di alcuni parametri stabiliti dalla normativa europea UNI EN 1836:2006, in cui viene specificato che i fornitori devono indicare: l’identificazione del fabbricante o del distributore, la categoria dei filtri impiegati, di cui abbiamo parlato precedentemente, e un’avvertenza in caso gli occhiali in questione non siano adatti alla guida.

Le domande più frequenti sugli occhiali da sole

Come scegliere la taglia degli occhiali da sole?

Gli occhiali da sole, così come quelli da vista, presentano delle misure che è bene saper leggere se si vuole acquistare il modello della giusta taglia. Ovviamente il metodo più facile è recarsi presso il proprio ottico di fiducia e provare i diversi modelli per scegliere così la taglia più adeguata. Il problema nasce per gli acquisti online, per i quali è necessario conoscere necessariamente queste dimensioni: larghezza della lente nel punto più alto (detta anche calibro), diametro del ponte, lunghezza dell’asta e altezza della lente, tutte in mm. Solitamente gli occhiali da sole sono disponibili nella taglia S, con calibro fino a 50 mm, M, dai 50 ai 54 mm, e L, calibro della lente > 54 mm.

Come pulire gli occhiali da sole?

Ci sono alcuni utili accorgimenti da seguire per pulire efficacemente gli occhiali da sole senza correre il rischio di danneggiarli. Tra le cose da non fare segnaliamo le seguenti:

  • Utilizzare il tessuto dei vestiti per pulire velocemente gli occhiali sporchi, come ad esempio la maglietta o la manica del maglione: le fibre di cui sono composti potrebbero graffiare in modo irrimediabile i rivestimenti delle lenti;
  • Utilizzare il vapore generato con la bocca, perché semplicemente poco efficace nel pulire la lente e poco igienico;
  • Utilizzare fazzoletti o tovaglioli in carta: anche questi potrebbero graffiare la superficie delle lenti;
  • Utilizzare panni imbevuti con detersivi per la pulizia, come quelli per pulire i vetri: le sostanze contenute possono rivelarsi troppo aggressive e rovinare in modo perenne il rivestimento della lente;
  • Utilizzare il sapone per le mani, spesso contenente sostanze idratanti che lasciano residui sulla lente.

Il metodo migliore per pulire gli occhiali da sole è invece quello di bagnarli con acqua tiepida (non calda) aggiungendo una minima quantità di sapone neutro da strofinare delicatamente sulla superficie delle varie parti che compongono l’occhiale, lenti incluse. Dopo averli sciacquati delicatamente, sempre con acqua tiepida, si possono asciugare con un panno in microfibra (non invece con l’asciugamano, che potrebbe graffiare gli occhiali o lasciare pelucchi).

Quanto costano gli occhiali da sole?

Oggi è possibile acquistare un buon paio di occhiali da sole a poco più di 30 €. Anche gli occhiali da sole economici possono offrire una protezione dai raggi UV adeguata e lenti polarizzate, ma sono costruiti con materiali meno pregiati o lenti di qualità inferiore che possono danneggiarsi facilmente, fino a perdere le proprietà di filtraggio dei raggi solari.
Gli occhiali da sole di fascia alta possono offrire una migliore esperienza visiva se dotati di lenti con caratteristiche particolari o materiali antigraffio, ma è sempre opportuno controllare le specifiche tecniche; se si scelgono occhiali da sole firmati il costo medio oscilla tra i 100 e i 300 €.

Quali sono le migliori marche di occhiali da sole?

Tra le marche più note e che hanno fatto la storia degli occhiali da sole troviamo sicuramente Ray-Ban, ma non è l’unica sul mercato. Al suo fianco troviamo Carrera, Vogue, Persol, Hawkers e Oakley (occhiali molto amati dalle star dello sport) e altre marche particolarmente presenti in ogni campo della moda, come Versace, Gucci, Prada e Armani.


Copyright Klikkapromo srl – È vietato ogni sfruttamento non autorizzato