I migliori diffusori di oli essenziali del 2019

Confronta i migliori diffusori di oli essenziali del 2019 e leggi la nostra guida all'acquisto.

Innoo Tech InnooCare 500 ml

Il migliore per stanze grandi

TipologiaElettrico
Consumi13 W
Capacità500 ml
Autonomia max10 h
Illuminazione al LED7 colori
Spegnimento automatico
Timer
MaterialePlastica
Punti forti
  • Colori: rosso, arancione, giallo, verde, azzurro, blu, viola, bianco
  • Utilizzabile anche senza illuminazione
  • Modalità di funzionamento intermittente
  • Silenzioso
  • Adatto a stanze fino a 50 mq
Punti deboli
    Nessuno

Aukey BE-A5

Il migliore per design

TipologiaElettrico
Consumi13 W
Capacità500 ml
Autonomia max12 h
Illuminazione al LED7 colori
Spegnimento automatico
Timer
MaterialePlastica
Punti forti
  • Capienza elevata
  • Numerose funzioni
  • Autonomia molto lunga
  • Dimensioni compatte
Punti deboli
    Nessuno

TaoTronics TT-AD002

Il migliore programmabile

TipologiaElettrico
Consumi13 W
Capacità300 ml
Autonomia max8 h
Illuminazione al LED7 colori
Spegnimento automatico
Timer
MaterialePlastica
Punti forti
  • Utilizzabile anche senza illuminazione
  • Colori: rosso, giallo, verde, blu, azzurro, indaco e violettio
Punti deboli
    Nessuno

Homedics Ellia ARM-910WT

Il migliore per la meditazione

TipologiaElettrico
Consumin.d.
Capacità200 ml
Autonomia max14 h
Illuminazione al LED10 colori
Spegnimento automatico
Timer
MaterialeCeramica e legno
Punti forti
  • Materiali di ottima qualità
  • Libreria di 10 suoni rilassanti incorporata
  • Due boccette di olio essenziale incluse
  • Illuminazione modulabile su 10 colori
  • Modalità di funzionamento intermittente
  • Autonomia molto lunga
  • Telecomando in dotazione
Punti deboli
    Nessuno

Homedics Ellia ARM-720CLA-WW

Il più compatto

TipologiaElettrico
ConsumiN.d.
Capacità100 ml
Autonomia max12 h
Illuminazione al LED10 colori
Spegnimento automatico
Timer
MaterialeVetro temperato e legno
Punti forti
  • Materiali di ottima qualità
  • Molto compatto
  • Libreria di 5 melodie incorporata
  • Due boccette di olio essenziale incluse
  • Illuminazione modulabile su 10 colori
  • Modalità di funzionamento intermittente
  • Autonomia molto lunga
  • Telecomando in dotazione
Punti deboli
    Nessuno
Cecilia.callegari
Autore
Cecilia

3 Fattori decisivi per la scelta del diffusore di oli essenziali

Tipologia

Fateci caso: ogni casa ha il suo odore peculiare che, per quanto sottile o appena percettibile, la rende unica e diversa da tutte le altre. Esattamente come l'odore della pelle è una miscela unica e individuale che identifica ciascuno di noi (si pensi che alcuni sistemi di identificazione della persona che potrebbero entrare in funzione nei prossimi decenni si basano proprio sul riconoscimento dell'odore della pelle, un odore irripetibile dato dalla combinazione dei batteri presenti sul nostro corpo), l'odore di un'abitazione è in grado di dirci molto sulle persone che ci vivono.
E così come uomini e donne spesso amano aggiungere qualche goccia di profumo che racconti di più sui propri gusti e sul proprio carattere, un'essenza profumata può arredare la casa proprio come un quadro.
L'inalazione di essenze è anche una delle pratiche suggerite dalla teoria dell'aromaterapia, secondo la quale gli oli essenziali delle piante possono avere un effetto sull'organismo che li assorbe.
Se siete interessati ad acquistare un diffusore di essenze per personalizzare la vostra casa ma non sapete quale scegliere, in questa guida cercheremo di chiarirvi le idee a riguardo.
Diffusore di oli essenziali aromaterapia
Innanzitutto chiariamo che esistono fondamentalmente tre tipologie di diffusori di essenze, ciascuna delle quali ha pro e contro:

  • Diffusori spray: l'essenza viene spruzzata ogni qual volta lo si desideri, ma l'effetto è di breve durata ed è necessario utilizzarli con una certa frequenza se si desidera che il profumo impregni l'ambiente
  • Diffusori a candela o brucia essenze: sono generalmente in ceramica o terracotta e ricordano nella forma dei forni in miniatura, sulla cui sommità si trova un piccolo recipiente concavo. All'interno della bocca del fornelletto va collocata una candela (generalmente un lumino, come quelli da chiesa) la quale va a riscaldare gli oli e le essenze collocate nella bacinella spargendone il profumo nella stanza. In genere ne è consigliato l'utilizzo per soli brevi periodi, ad esempio durante un bagno rilassante, perché a lungo andare la fiammella potrebbe rischiare di bruciare l'olio sprigionando sostanze tossiche
  • Diffusori elettrici: sono molto simili agli umidificatori e diffondono le essenze nell'aria sfruttando il vapore. I diffusori elettrici sono generalmente a ultrasuoni, ovvero nebulizzano l'acqua sfruttando le vibrazioni a frequenza ultrasonica prodotte da una membrana azionata da un trasduttore. Spesso anche gli umidificatori ad ebollizione sono dotati di vaschetta porta essenze e possono dunque fungere anche da diffusori di aromi, ma ciò che generalmente distingue un diffusore da un umidificatore è la sua versatilità, ad esempio è spesso prevista la possibilità di sfruttare i diffusori anche come lampade per la cromoterapia (come avremo modo di vedere nei prossimi paragrafi).

Diffusore di oli essenziali brucia essenze
In questa guida ci occuperemo principalmente dei diffusori elettrici, andando ad analizzare quali sono le caratteristiche da tenere in considerazione per scegliere il modello più adatto alle proprie esigenze.

Prestazioni

Nella scelta di un diffusore di oli essenziali è a nostro avviso necessario valutare anche le sue prestazioni: è insomma importante capire cosa il diffusore può offrirci, se sarà all'altezza delle nostre aspettative, se sarà insufficiente, o se potrebbe rivelarsi addirittura sovradimensionato.
Nelle prossime sezioni andremo allora a vedere nel dettaglio quali sono i parametri da prendere in considerazione per capire quali sono le prestazioni che un diffusore di oli essenziali è in grado di offrirci: in particolare ci occuperemo dei suoi consumi, della sua autonomia di funzionamento (che dipende dalla capienza del serbatoio) e della sua rumorosità.

Consumi

Uno degli aspetti positivi dei diffusori di oli essenziali sono i consumi davvero molto ridotti di questi apparecchi. Rispetto agli umidificatori ad ultrasuoni con cui condividono la tecnologia di funzionamento, i diffusori hanno infatti un wattaggio ancora inferiore e possono dunque restare accesi anche diverse ore al giorno senza che la bolletta energetica schizzi alle stelle.
Il problema che potrebbe in certi casi porsi è semmai il contrario: la potenza del motore è talmente bassa che il diffusore va facilmente incontro a surriscaldamento smettendo di funzionare dopo pochi utilizzi. Ma qual è quindi la giusta via di mezzo? È preferibile scegliere modelli dal wattaggio intorno ai 15 W, un valore che garantisce un buon compromesso fra prestazioni e risparmio.

Capacità e autonomia

A seconda che si intenda utilizzare il diffusore per soli pochi minuti al giorno o che invece si pensi di tenerlo acceso per diverse ore, sarà necessario scegliere un modello provvisto di un serbatoio dalla capienza adeguata.
In genere modelli più compatti hanno una capienza di 100 ml in grado di garantire circa 3/4 ore di funzionamento continuo, mentre quelli più grandi ospitano al loro interno anche 500 ml, arrivando ad avere in alcuni casi un'autonomia di addirittura 10 ore.
Per conoscere precisamente l'autonomia del serbatoio bisognerebbe dividere la sua capienza per la quantità di vapore emesso nell'unità di tempo: tale dato purtroppo non è sempre indicato dal produttore, ma si aggira in genere fra i 30 ed i 40 ml/h.
Noi aggiungiamo che, indicativamente, un diffusore di oli essenziali che presenta questo valore è in grado di profumare stanze fino a circa 30 mq circa.
Diffusore di oli essenziali serbatoio

Rumorosità

Verificare la rumorosità del diffusore di essenze è importante non solo per coloro che abbiano intenzione di utilizzarlo nella camera da letto propria o di un bambino, ma anche per chi cerchi, magari, un modello da ufficio che non disturbi il vicino di scrivania.
Il rumore si misura in decibel (dB) e, tenendo presente che il rumore prodotto da un sussurro ha un livello sonoro di 30 dB, è preferibile optare per modelli la cui rumorosità sia inferiore a questa soglia, in modo da non disturbare il sonno o la concentrazione dei colleghi.
Diffusore di oli essenziali rumorosità

Funzioni

Nonostante siano prodotti molto semplici, anche i diffusori di essenze possono essere dotati di diverse funzioni che consentono di personalizzarne l'utilizzo in base alle proprie esigenze. Vediamo quali sono le più comuni e in che cosa consistono.

Illuminazione

Abbiamo visto che ciò che distingue un umidificatore da un diffusore di essenze non è solamente la diversa capienza del serbatoio, ma anche la presenza nei diffusori di un'illuminazione colorata, attraverso cui sperimentare i benefici della cromoterapia.
A seconda delle preferenze si può optare per modelli in cui la superficie luminosa sia tale da illuminare l'intera stanza, oppure preferire diffusori dotati di una sola lucina di compagnia. Inoltre si può scegliere tra modelli in cui la luce cambia colore a intervalli regolari e altri dotati di una sola tonalità di colore.
È sicuramente più comodo prediligere modelli in cui l'illuminazione possa essere disattivata in modo da poter utilizzare il diffusore di essenze anche durante la notte senza che disturbi il sonno. Inoltre in alcuni modelli è possibile fermare la luce sul colore preferito in modo da sfruttarne a pieno le proprietà: secondo ricerche recenti ad esempio, la luce rossa concilierebbe il sonno, mentre le luci fredde come il bianco o il blu inibirebbero la produzione di melatonina, l'ormone cioè che induce il sonno (per lo stesso motivo per cui è sconsigliato l'utilizzo di oggetti dallo schermo luminoso prima di andare a dormire).
Diffusore di oli essenziali illuminazione a colori

Spegnimento automatico

Per evitare che il diffusore continui a consumare energia anche quando l'acqua nel serbatoio è terminata, consigliamo di optare per modelli dotati di un sistema di spegnimento automatico. Tale sistema si basa generalmente su un galleggiante collocato all'interno del serbatoio: quando il livello dell'acqua è troppo basso ed il galleggiante tocca il fondo del serbatoio, il diffusore si arresta o va in standby fino a quando non verrà nuovamente riempito.

Livelli di funzionamento

Diffusore di oli essenziali funzioniNon di rado i diffusori di essenze prevedono due o più livelli di funzionamento attraverso i quali regolare l'emissione di vapore. In questo modo è possibile prolungare l'autonomia dell'apparecchio o, viceversa, diffondere più velocemente il profumo delle essenze nella stanza.
Oltre a poter regolare l'intensità, è spesso possibile impostare anche la frequenza dell'emissione: molti modelli prevedono infatti due modalità di funzionamento, una continua e l'altra ad intermittenza che alterna qualche secondo di emissione a qualche secondo di pausa. Questa modalità torna utile in particolare in quei modelli a capienza ridotta, che possono così prolungare di molto la loro autonomia, fino anche a raddoppiarla.

Timer

I modelli più avanzati sono spesso anche dotati di un timer attraverso cui è possibile regolare la durata di funzionamento su un certo intervallo di tempo. Trascorso il tempo impostato, il diffusore si spegne automaticamente.

Aromaterapia e cromoterapia: tutti i benefici

Abbiamo accennato al fatto che il diffusore di oli essenziali non ha solo la funzione di rendere piacevole l'aroma della casa, ma è uno strumento che permette anche di sperimentare i benefici dell'aromaterapia. In più passaggi abbiamo poi detto che è frequente trovare diffusori in grado di illuminarsi di luce colorata, variabile o fissa, da scegliere in base agli effetti che si vogliono sortire secondo i dettami della cromoterapia.
Aromaterapia e cromoterapia sono pratiche mediche alternative, non riconosciute dalla comunità scientifica. Senza addentrarci in questioni concernenti la validità delle teorie su cui sono fondate e l'efficacia di queste pratiche, abbiamo allestito una sezione in cui ne esponiamo a grandi linee i principi: se poi voleste saperne di più vi rimandiamo ai tanti siti e blog online che se ne occupano in maniera più approfondita e dettagliata.

Aromaterapia: gli effetti delle essenze sull'organismo

L'aromaterapia rientra nell'ambito di giurisdizione della fitoterapia, una branca della medicina che studia l'azione farmacologica sull'organismo delle piante medicinali. Nello specifico, l'aromaterapia studia gli effetti sull'organismo degli oli essenziali delle piante non solo attraverso l'inalazione, ma anche sotto forma di impacchi, di massaggi profumati e altre applicazioni a livello locale.
Pur non essendo una terapia scientificamente riconosciuta, non sono pochi coloro che ne riconoscono l'efficacia.Diffusore di oli essenziali essenzeIn questo elenco riportiamo alcune delle essenze più utilizzate ed il loro effetto su mente e corpo:

  • Limone: aiuta a combattere i dolori dovuti all'emicrania e a regolarizzare la pressione sanguigna. Inoltre favorisce la concentrazione e il buonumore
  • Eucalipto: aiuta a combattere le infezioni ed i sintomi influenzali
  • Lavanda: ha proprietà calmanti e rilassanti, oltre ad aiutare a combattere le nausee mattutine durante la gravidanza
  • Menta: ha proprietà antibatteriche ed energizzanti, utili contro l'affaticamento, lo stress e l'insonnia
  • Salvia: influisce sul sistema riproduttivo ripristinando l'equilibrio ormonale
  • Bergamotto: ha effetti sull'apparato digerente, stimola l'appetito e favorisce la digestione

Cromoterapia: gli effetti dei colori

Similmente all'aromaterapia, la cromoterapia si basa sulla teoria secondo cui la luce colorata ha effetti sull'organismo e appartiene, come l'aromaterapia, al campo delle medicine alternative, ovvero quelle terapie la cui reale efficacia è messa in dubbio dalla comunità scientifica.
Secondo la teoria su cui si fonda la cromoterapia, ciascun colore avrebbe una sua proprietà specifica. A seconda dello scopo che si vuole ottenere, dunque, è bene esporsi alla luce di una determinata tonalità, per fornire al corpo i giusti stimoli.Diffusore di oli essenziali cromoterapiaVediamo allora quali sono le proprietà dei colori secondo le teorie su cui è basata la cromoterapia:

  • Rosso: le teorie legano a questo colore due proprietà contrastanti, poiché da un lato è simbolo di pericolo e ha un effetto stimolante ed energizzante, dall'altro è un colore caldo in grado di rilassare e conciliare il sonno
  • Arancione: ha proprietà energizzanti e stimola l'allegria ed il buon umore
  • Giallo: favorisce la concentrazione e il ragionamento logico
  • Verde: simboleggia l'equilibrio con la natura, la pace interiore, la riflessione e l'autocontrollo
  • Blu: ha proprietà calmanti e tranquillizzanti. Dopo il tramonto però, se la tonalità di blu è troppo accesa, tende ad avere un'effetto opposto e causare l'insonnia, in quanto la luce fredda di questo colore altera i ritmi di sonno e veglia
  • Viola: stimola l'ispirazione e la creatività

In alcune pratiche orientali come lo yoga, ad ogni colore è inoltre associato un chakra, ovvero uno dei centri di energia dell'individuo.
Ribadiamo però che non tutti i diffusori di oli essenziali sono dotati di luci per la cromoterapia e che non tutti i modelli coprono l'intero spettro di colori, molti anzi tendono a prediligere solo alcune tonalità: si tratta quindi di una valutazione preliminare che vi suggeriamo di fare, nel caso foste interessati a un modello che vi permetta di perseguire gli scopi della cromoterapia.

Altri fattori da tenere in mente per la scelta del diffusori di oli essenziali

I materiali sono importanti?

Uno degli indiscussi vantaggi, nell'acquisto di un diffusore di aromi, è quello di poter scegliere il modello che si preferisce anche basandosi solamente sull'estetica del prodotto: le prestazioni infatti sono talmente simili fra un modello e l'altro da poter essere messe in secondo piano rispetto al proprio personale gusto nell'arredamento.
In genere il materiale più utilizzato per la realizzazione di questi oggetti è la plastica, colorata talvolta in maniera tale da ricordare il legno, ma non è difficile trovare diffusori anche in vetro, in bambù o in legno vero e proprio. Chiaramente maggiore è la qualità dei materiali, maggiore sarà anche il costo, ma ciò non incide minimamente sul funzionamento dell'apparecchio.

La marca è importante?

Scorrendo velocemente i marchi di diffusori di essenze presenti sui maggiori siti di e-commerce si potrà notare come le aziende produttrici abbiano nomi per lo più sconosciuti o poco noti. Questo non deve sorprendere: le aziende specializzate in sistemi di trattamento dell'aria preferiscono infatti concentrarsi nella produzione di umidificatori dotati magari anche di vaschetta per le essenze piuttosto che immettere sul mercato prodotti per i quali la concorrenza è altissima a causa del basso costo di produzione. Difficilmente dunque sarà possibile trovare modelli dal marchio conosciuto, più facilmente la scelta andrà fatta in base ad altri criteri che non quelli di familiarità col marchio.

Il prezzo è importante?

I diffusori di aromi hanno in genere un prezzo modesto e la maggior parte dei modelli rientra in una fascia di prezzo che va dai 20 ai 50 €. Un prezzo alto può dipendere da molti fattori, dalla maggiore capienza del serbatoio, dai materiali utilizzati o dalle funzioni incluse, ma non di rado è possibile trovare ottimi modelli ad un prezzo davvero basso. Inoltre la varietà è tale da accontentare tutti i gusti, per cui, una volta scelto il prodotto, consigliamo di controllare che non esista un prodotto simile ad un prezzo più conveniente.

Domande e risposte su Diffusore di oli essenziali

  1. 2
    Domanda di Angela | 2 settembre 2018 at 05:28

    Per un ambiente tendente all’umido è indicato un diffusore di oli essenziali? Quale modello eventualmente??? Grazie

    1. Risposta di Qualescegliere.it | 5 settembre 2018 at 14:19

      Tutti i diffusori generano vapore, quindi non sono la soluzione ideale per ambienti giù umidi.

  2. 2
    Domanda di Loredana Ressia | 20 giugno 2017 at 09:31

    Buongiorno, complimenti per il vs. Sito. Vorrei acquistare un brumizzatore di oli che ionizzi l’aria ma di dimensioni più contenute del 1byone. Grazie

    1. Risposta di Qualescegliere.it | 17 luglio 2017 at 10:46

      Viste le tue esigenze, puoi valutare l’Aukey BE-A4-T, il Rixow Diffuser 100 o l’Algaia BE-A3: tutti e tre hanno una capacità di 100 ml.

  3. 1
    Domanda di Merlo Loredana | 24 agosto 2018 at 11:18

    Gli ultrasuoni e gli oli essenziali possono causare danni ai miei gatti?

    1. Risposta di Qualescegliere.it | 24 agosto 2018 at 14:37

      I gatti potrebbero essere infastiditi dalla presenza degli ultrasuoni, quindi non ci sentiamo di consigliarlo.

  4. 1
    Domanda di Giusy | 27 febbraio 2018 at 05:50

    Vorrei sapere se ci sono delle controindicazioni per i neonati nell’utilizzo degli oli essenziali

    1. Risposta di Qualescegliere.it | 8 marzo 2018 at 12:16

      Non ci sono controindicazioni, ma consigliamo di utilizzare poche gocce e di oli molto delicati, come mandarino, camomilla, rosa e vaniglia.

  5. 1
    Domanda di Umberto | 20 marzo 2017 at 00:08

    Buongiorno, vorrei sapere la differenza tra diffusore a freddo e diffusore ad ultrasuoni.Grazie
    Umberto

    1. Risposta di Qualescegliere.it | 20 marzo 2017 at 08:46

      Non c’è alcuna differenza, tutti i diffusori ad ultrasuoni sono diffusori a freddo. I modelli a caldo, che rientrano normalmente però nella categoria degli umidificatori e non in quella dei diffusori, utilizzano invece una resistenza per scaldare l’acqua e portarla ad ebolizzione, in modo che il vapore fuoriesca caldo.

  6. 0
    Domanda di Cinzia | 25 novembre 2018 at 17:06

    Buongiorno esistono dei tipi che si possono utilizzare in presenza di cani?

    1. Risposta di Qualescegliere.it | 14 dicembre 2018 at 15:41

      Non è consigliato l’uso di diffusori con animali domestici a causa degli ultrasuoni.

  7. 0
    Domanda di Tiziana | 22 settembre 2018 at 08:47

    Buongiorno, i cani sarebbero disturbati dagli ultrasuoni? In questo caso quale diffusore potrei acquistare?

    1. Risposta di Qualescegliere.it | 5 ottobre 2018 at 12:34

      Sì, cani e gatti percepiscono gli ultrasuoni per cui non consigliamo di utilizzare i diffusori.

  8. Risposta di Qualescegliere.it | 24 agosto 2018 at 15:09

    Raramente si trovano informazioni sui dB.

  9. 0
    Domanda di Gianni | 2 giugno 2018 at 14:14

    Salve vorrei un buon diffusore che abbia anche la funzione 30 sec diffusione 30 sec pausa come l’alotoa che si è rotto. O comunque un buon diffusore??

    1. Risposta di Qualescegliere.it | 7 giugno 2018 at 17:03

      Ti possiamo consigliare l’Homedics Ellia. Oltre ad avere la funzione di emissione di vapire intermittente che cerchi, funge anche da lampada e dispone di una libreria di suoni molto rilassanti.

  10. 0
    Domanda di Gabriele Prignano | 10 marzo 2017 at 18:24

    Nessuno in casa ne avverte il profumo delle essenze. Deve essere così? Grazie

    1. Risposta di Qualescegliere.it | 15 marzo 2017 at 10:24

      No, il profumo dovrebbe sentirsi. Il problema potrebbe derivare sia dall’apparecchio utilizzato che dalla qualità degli oli essenziali.

  11. -1
    Domanda di Catia | 21 novembre 2017 at 12:17

    a me servirebbe il migliore con maggior capienza e non rumoroso…

    1. Risposta di Qualescegliere.it | 24 novembre 2017 at 11:21

      Ti consigliamo il diffusore Innoo Tech Innoocare 500ml, molto capiente e silenzioso. Lo puoi acquistare cliccando qui, tra l’altro oggi 24.11 lo trovi in offerta.

  12. -1
    Domanda di Mara | 9 ottobre 2017 at 16:35

    In 500 ml di acqua quante gocce di olii essenziali metto?

    1. Risposta di Qualescegliere.it | 11 ottobre 2017 at 16:16

      Puoi utilizzare da 6 a 10 gocce, in base a quanto vuoi che sia intenso l’aroma diffuso.

  13. -1
    Domanda di Cataldo bartolozzi | 16 marzo 2017 at 19:44

    Vorrei abbinare la diffusione di oli essenziali col sistema ultrasuoni, con la emissione di ioni negativi. Quali sono i migliori in commercio.
    Grazie

    1. Risposta di Qualescegliere.it | 27 marzo 2017 at 11:21

      Consigliamo l’umidificatore/ diffusore di oli 1byone.

"Diffusore di oli essenziali": hai dubbi? Facci una domanda!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ecco i migliori tre prodotti della categoria.

8 visitatori su 10 approfittano di queste offerte.

Il migliore per stanze grandi

Innoo Tech InnooCare 500 ml

Migliore offerta: 29,99€

Il migliore per design

Aukey BE-A5

Migliore offerta: 42,99€

Il migliore programmabile

TaoTronics TT-AD002

Migliore offerta: 36,99€