I migliori termostati Wi-Fi del 2023

Confronta i migliori termostati Wi-Fi del 2023 e leggi la nostra guida all'acquisto.

Amazon
146,99 €
Grassia Srl
157,00 €
Hidrobrico
138,24 €
Elettro casa
159,00 €
Amazon
187,67 €
mediaworld
151,98 €
Gm termoidraulica
164,00 €
Evohome Shop
138,33 €
Amazon
171,99 €
Monclick
158,89 €
Amazon
166,00 €
Marchese Stefano
153,60 €
Euronics
176,89 €
Unieuro
159,99 €
Complementi Climatici
231,50 €
Complementi Climatici
169,30 €
MondoTop
162,30 €
Amazon
180,00 €

Dati tecnici

Tipologia

Smart

Smart

Smart

Smart

Smart

Sistemi compatibili

Caldaie a gas, nafta o legna, boiler, pompe di calore

Caldaie a gas, condizionatori

Caldaie (tutte), pompe di calore

caldaie a gas, pompe di calore, riscaldamento a pavimento, sistemi OpenTherm, condizionatori

Caldaie a gas, pompe di calore, condizionatori

Programmazione

Giorni singoli

5+2, giorni singoli

5+2, giorni singoli

Giorni singoli

Giorni singoli

Programmi extra

Vacanza, antigelo, max, autoapprendimento

Manuale, antigelo, vacanza, jolly

Manuale/antigelo

Vacanza, antigelo, boost, autoapprendimento

Manuale, vacanza, antigelo

Programmi personalizzati

10

Accensione/spegnimento via localizzazione

n.d.

Fasce di temperatura

3

4

6

n.d.

3

Scarto programmazione

1 min

30 min

1 min

1 min

15 min

Compatibile termovalvole smart

Parzialmente

Assistenti vocali

Alexa, Google Assistant, Siri

Siri, Alexa, Google Assistant

Alexa, Google Assistant, Siri

Alexa, Google Assistant

Monitoraggio consumi

Punti forti

Compatibile con tanti sistemi di riscaldamento

Controlla più impianti da un'unica app

Accensione automatica basata su localizzazione

Compatibile con Alexa, Siri e Google Home

Può controllare anche il condizionatore

Compatibile con tutti gli Smart Hub

Controlla anche il climatizzatore

Compatibile con tanti sistemi di riscaldamento

Compatibile con valvole NetAtmo

Controllo vocale con Alexa o Google Assistant

Monitoraggio dei consumi

Applicazione condivisibile tra utenti

Controlla anche l'impianto elettrico smart

Controllo remoto via app

Compatibile con valvole intelligenti

App molto dettagliata

Si regola da solo

Punti deboli

L'app controlla un solo termostato

Incompatibile con Smart Hub

Incompatibile con riscaldamento elettrico

Prezzo elevato

No monitor consumi

Recensione completa
Recensione completa
Recensione completa
Recensione completa
Recensione completa

Il termostato Wi-Fi

La domotica ha fatto negli ultimi anni passi da gigante. Grazie ai prodotti “smart” è oggi possibile connettere a Internet e al nostro smartphone le versioni più aggiornate dei nostri elettrodomestici. Riguardo al controllo della temperatura di casa, il termostato Wi-Fi rappresenta l’ultima evoluzione, infatti è la versione moderna del cronotermostato che tutti conosciamo. Collegare il termostato al Wi-Fi casalingo permette di giovare di tutta una serie di vantaggi e impostazioni che vi renderanno la vita più semplice e vi faranno trovare sempre caldo l’appartamento. La grande comodità offerta da questi dispositivi è infatti la possibilità di gestire a distanza il riscaldamento, un grande vantaggio sia per la vita in città, sia per chi magari ha la casa in montagna.Termostato Wi-Fi Inoltre, la gestione a distanza del riscaldamento può aiutare a monitorarlo e a risparmiare sulla bolletta, in un periodo in cui i prezzi per l’energia sono in costante aumento. Il controllo e la programmazione attraverso le varie applicazioni si dimostra più semplice e intuitivo rispetto ai classici pulsanti, che non sempre sono di immediata interpretazione. Se avete già un cronotermostato, l’installazione di un modello Wi-Fi è abbastanza semplice; se invece dovete creare un impiantino ex novo vi raccomandiamo caldamente di rivolgervi a un installatore: sbagliare i contatti può infatti danneggiare la scheda elettronica della caldaia e causarne il malfunzionamento, oltre all’invalidazione dell’eventuale garanzia.

Caratteristiche generali di un termostato Wi-Fi

Un termostato Wi-Fi presenta generalmente un display a cristalli liquidi o a LED, con luci a vetro. Il display indica la temperatura e l’orario, e i modelli più raffinati includono i dati del meteo locale e la quantità di raggi UV. Le icone funzionali indicano la presenza o meno di connessione alla rete Wi-Fi o a una centralina.Termostato Wi-Fi display Il termostato ha inoltre dei sensori integrati:

  • Termometro: integrato o a filo, va collegato nella morsettiera di installazione;
  • Igrometro: rileva l’umidità nell’ambiente;
  • Sensore CO2: non presente su tutti i modelli, dà un’indicazione sulla “freschezza” dell’aria.

Alcuni termostati, quindi, misurano la qualità dell’aria e inviano in tempo reale queste informazioni all’app di gestione. I modelli più evoluti, come quelli Bosch, sono accompagnati da una centralina esterna. Sono spesso presenti un touchscreen o dei pulsanti soft touch per agire su alcune impostazioni di base: la temperatura, la funzione “Away” o quella “Eco“. La maggior parte delle impostazioni dei programmi sono più dettagliate tramite app.

Sistemi di riscaldamento

Prendete in considerazione il vostro sistema di riscaldamento: avete una classica caldaia a muro alimentata a gas metano? In questo caso avrete vita facile, dato che tutti i modelli in commercio sono compatibili con questo sistema di riscaldamento.
Se però avete una caldaia a biomassa (legna), il riscaldamento a pavimento, una pompa di calore e avete anche un boiler dell’acqua calda o un climatizzatore che vi piacerebbe poter comandare tramite lo stesso termostato, allora dovrete fare molta attenzione a selezionare un modello compatibile con questi sistemi e/o in grado di controllare più dispositivi simultaneamente.
Il funzionamento del termostato, a prescindere dal sistema di riscaldamento, è comunque relativamente simile: la caldaia o la stufa inviano infatti un segnale di on/off al termostato, che può quindi regolarne l’attivazione. Quasi tutti i modelli sono idonei all’uso con le caldaie a gas più diffuse nelle case italiane, anche quelle con termostato integrato.

App e smart home

Una volta montato correttamente il termostato dovrete scaricare e installare sul vostro smartphone o tablet una app nativa, che cambia in base alla marca del vostro termostato smart. Dovrete inoltre inserire sul display del termostato, al momento opportuno del processo di accoppiamento, la password del vostro router. Seguendo le indicazioni a schermo e sulle istruzioni cartacee dovreste essere in grado, in pochi step, di completare l’abbinamento tra termostato e app. Se la caldaia e il termostato sono collegati tra loro tramite cavi NO/NC, il termostato è a sua volta collegato, attraverso il Wi-Fi di casa, all’app sul vostro telefono. Alcuni modelli separano queste due funzioni attraverso una centralina secondaria o un bridge: sostanzialmente collegano la caldaia a un dispositivo terzo che fa da ponte, di solito comunicando via infrarossi. Queste soluzioni servono se si abita in una casa molto grande, ma una volta completata l’installazione l’abbinamento tramite app e il funzionamento sono sostanzialmente gli stessi.

Assistenti vocali

In termini di automazione domestica, l’integrazione del termostato Wi-Fi con un hub per smart home può essere interessante. Questi funzionano come nodo di collegamento e controllo di tutti i dispositivi smart che presenti in casa: oltre ai termostati si possono ad esempio installare interruttori intelligenti per la luce e per gli elettrodomestici, un climatizzatore o addirittura la serratura della porta d’ingresso. Gli hub sono delle vere e proprie centraline, con altoparlante, microfono e spesso uno schermo che riporta dei dati (ad esempio la temperatura, gli impegni, la musica in sottofondo). Gli hub più noti e i relativi assistenti vocali sono:

  • Amazon Echo, con assistente vocale Alexa;
  • Google Home, con assistente vocale Google Assistant;
  • Apple HomeKit, con assistente vocale Siri;
  • Samsung SmartThings, con assistente vocale Bixby;

Gli hub vanno collegati alla rete Wi-Fi, accoppiati con l’app del termostato e degli altri elettrodomestici smart. La procedura è di solito molto intuitiva e veloce perché queste app sono già state create per interagire tra di loro.Termostato Wi-Fi assistente vocale Una volta coordinate tutte le app potrete quindi utilizzare l’assistente vocale in totale libertà: potrete chiedere a voce di abbassare la temperatura, oppure chiedere informazioni su di essa o sull’umidità in tempo reale. Se avete connesso anche della valvole termostatiche potrete impartire comandi vocali anche stanza per stanza.

Valvole e modularità

Alcuni modelli particolarmente evoluti e versatili permettono di organizzare la casa in sottounità, gestite da valvole aggiuntive, oppure di controllare da un’unica applicazione i termostati di più abitazioni.

Valvole termostatiche Wi-Fi

Controllare separatamente la temperatura in stanze diverse della casa è possibile grazie ad alcuni termostati Wi-Fi in grado di interfacciarsi con apposite valvole smart da applicare ai caloriferi. Grazie al dialogo tra queste valvole e il termostato (e con la relativa applicazione) è possibile sia monitorare la temperatura nelle singole stanze, sia impostare temperature diverse per ogni locale. Termostato Wi-Fi valvolaQuesta possibilità è utilissima, ad esempio, se avete stanze esposte a Nord che rimangono cronicamente più fredde rispetto al resto della casa, oppure se avete una piccola stanza che si scalda troppo e avete bisogno di regolarla su una temperatura più bassa.

Gestione di più appartamenti

Chi possiede una seconda casa, magari in un luogo di villeggiatura, sa bene quanto può fare comodo avere sotto controllo l’impianto di riscaldamento anche a distanza. Se programmate un fine settimana nella vostra seconda casa, ad esempio, potrete attivare il riscaldamento prima del vostro arrivo, così da trovare la casa piacevolmente calda.Termostato Wi-Fi programmiOppure potrete monitorare a distanza la temperatura per rilevare anomalie che possano essere indice di un problema, come un guasto dell’impianto o la rottura di un serramento.

Funzioni

Oltre ai programmi, che sono sostanzialmente gli stessi che si possono trovare sui normali cronotermostati, un termostato Wi-Fi offre tutta una serie di funzioni precluse ai modelli classici. Vediamo le principali.

Monitoraggio consumi

Abbiamo ribadito più volte che un controllo minuzioso e attento del riscaldamento è fondamentale per ottimizzare i consumi, e di conseguenza inquinare di meno e risparmiare di più. Termostato Wi-Fi funzioni bridge appCon i termostati Wi-Fi è spesso possibile quantificare esattamente questo risparmio: spesso sono dotati infatti di una funzione di tracciamento che registra accuratamente i consumi totalizzati durante un periodo di tempo a vostra scelta. Impostando il tracciamento al mese è possibile capire quanto si stia consumando e quanto si spenda in bolletta.

Soglia minima

Si tratta di una delle funzioni più interessanti, che permettono effettivamente di risparmiare. La soglia minima, detta anche “isteresi“, è un valore differenziale espresso in gradi oltre al quale il termostato è impostato per non intervenire. Questo significa che per piccole variazioni di temperatura il termostato non farà attivare o disattivare la caldaia in continuazione, che a lungo andare ne accorcia la longevità. Nei termostati Wi-Fi di solito è registrata come 0,5 °C sull’app, ma può in realtà corrispondere a un dato che va da 0,2 a 0,4 °C.  I valori possono comunque essere impostati con ulteriore precisione attraverso dei setting secondari attivati con combinazioni di tasti riportate sulle istruzioni.

Funzione “Eco”

Si tratta di una funzione risparmio che tiene in considerazione i consumi e mantiene la temperatura media più bassa di qualche grado rispetto a quello che abbiamo impostato. Ovviamente può essere attivata e disattivata manualmente con un semplice tasto: la casa, in base alla temperatura, dovrebbe comunque mantenere una temperatura accettabile.

Funzione geofencing

Non è presente su tutti i termostati Wi-Fi, per cui se vi interessa dovete informarvi molto bene sui modelli che state prendendo in considerazione. Si tratta in sostanza di un sistema di attivazione e disattivazione automatica ed intelligente del riscaldamento, che si serve della geolocalizzazione dello smartphone su cui è installata l’app di controllo. Quando lo smartphone si allontana da casa il riscaldamento si spegne da solo, viceversa si accende quando lo smartphone si avvicina. È possibile impostare il raggio entro il quale queste azioni debbano avere luogo, così che la casa si raffreddi o si riscaldi senza ritardi.

Le domande più frequenti sui termostati Wi-Fi

Quali sono le migliori marche di termostati Wi-Fi?

È sufficiente dare uno sguardo anche solo ai termostati Wi-Fi venduti online per rendersi conto che le marche note, in questo ambito, non siano moltissimi. Sicuramente vi sarà familiare BTicino, un’eccellenza italiana oggi di proprietà del gruppo francese Legrand, che offre termostati Wi-Fi di ottima qualità. Un altro marchio italiano, meno noto ai non addetti ai lavori, è Fantini Cosmi: da tempo sul mercato della termoregolazione, ha intrapreso la via della domotica e propone oggi soluzioni Wi-Fi per la regolazione termica.Termostato Wi-Fi marche Menzioniamo anche un altro brand italiano, ovvero Vimar, oggi diventato marchio di interesse storico e da sempre attivo nel settore. Vi sono poi brand puramente digitali come il francese Netatmo e l’americano Nest di Google: due ottimi marchi su cui fare affidamento se si è alla ricerca di modelli avanzati e versatili. Si è poi imposto sul mercato il marchio tedesco tado, che ha un grande successo di pubblico e una fascia di prezzo più alta. Anche Bosch ha dei modelli molto avanzati, con centralina esterna per rilevare la temperatura anche fuori dalla vostra abitazione. Esistono anche molti marchi non noti che però offrono oggi termostati di buon livello a prezzi decisamente abbordabili. Non escludiamo che siano prodotti di qualità media che fanno il loro lavoro, ma la compatibilità a lungo termine a livello di app potrebbe essere un problema se non verranno supportati da update futuri.

Quanto costa un termostato Wi-Fi?

Il prezzo di un termostato Wi-Fi cambia moltissimo a seconda del livello di sofisticazione: si va infatti dai modelli più semplici ed economici che costano intorno ai 40 € ai modelli più sofisticati e ricchi di funzionalità che arrivano anche a 200 €. Tutto quello che abbiamo esposto in questa pagina vi aiuterà a capire quale modello possa fare maggiormente al caso vostro: tendenzialmente, se non avete desiderio di un sistema integrato (riscaldamento, condizionamento, controllo luci ecc.) con smart hub e assistente vocale, ci sono buone possibilità che vada benissimo per voi un modello di fascia bassa. Se invece oltre allo smart hub avete anche necessità di regolare separatamente la temperatura in diverse stanze, allora vi sarà necessario un investimento maggiore.

Cosa succede al termostato Wi-Fi senza internet?

Le funzioni della caldaia, incluse quelle del termostato digitale integrato che già molte caldaie hanno in dotazione, continuano a funzionare normalmente. Sostanzialmente, la connessione ai due cavi di on/off della caldaia non pregiudica il funzionamento, ma la sola attivazione a comando. Nel caso, a dire il vero un po’ raro, che riscontriate dei problemi di funzionamento della caldaia quando staccata dalla rete, dovrete chiamare il tecnico o la ditta che ve l’ha montata per chiedere chiarimenti sui fili di collegamento usati.

Il termostato smart fa risparmiare?

Il risparmio vero e proprio non è automatico. Avendo a disposizione uno strumento così preciso per regolare la temperatura di casa si può anche finire con lo spendere di più in bolletta. Il controllo in tempo reale della situazione può portarvi a tenere la casa sempre in una temperatura di mantenimento, anche quando magari l’appartamento è vuoto. Se cercate questo prodotto per risparmiare ci sono sicuramente molte modalità per abbassare o spegnere del tutto la temperatura quando non siete in casa. L’uso del monitoraggio mensile è anche un ottimo strumento per verificare effettivamente i vostri costi. Con un po’ di pratica riuscirete sicuramente a ottimizzare il vostro programma.


Copyright Klikkapromo srl – È vietato ogni sfruttamento non autorizzato