I migliori congelatori a cassetti del 2022

Confronta i migliori congelatori a cassetti del 2022 e leggi la nostra guida all'acquisto.

TekWorld
545,90 €
Prezzo Forte
299,20 €
Prezzo Forte
369,61 €
Murri Patrizia
209,90 €
MondoTop
180,00 €
Amazon
560,70 €
TekWorld
303,99 €
Amazon
385,00 €
Amazon
216,60 €
Amazon
181,99 €
mediaworld
592,98 €
Pskmegastore
311,95 €
TekWorld
386,78 €
freeshop
227,90 €
Yeppon
192,89 €
MondoTop
610,00 €
Elettrodomestici 4u
314,40 €
MondoTop
391,00 €
TekWorld
234,93 €
onlinestore
200,89 €
Prezzo Forte
643,79 €
Amazon
322,21 €
Yeppon
400,89 €
Yeppon
241,89 €
Pskmegastore
204,61 €

Capacità

226 l

168 l

155 l

91 l

A cassetti, sottotavolo

Classe energetica

F

F

F

F

65 l

Ripiani

6

6

5

4

3

Balconcini controporta

No frost

Congelamento rapido

Altezza

167,1 cm

135,7 cm

143,4 cm

85 cm

83,9 cm

Punti forti

Il sistema no frost previene la formazione di ghiaccio

Funzionamento silenzioso

Congelamento rapido

Porta reversibile

Bassa rumorosità

Display esterno con pulsanti touch e LED

MinFrost riduce al minimo la formazione di ghiaccio

Display con visualizzazione della temperatura

Quattro ripiani

Cassetto Big Box per alimenti di grandi dimensioni

Congelamento rapido

Congelamento rapido

Controllo elettronico della temperatura

Porta reversibile

Punti deboli

Non illuminato internamente

Privo di congelamento rapido

Recensione completa
Recensione completa
Recensione completa
Recensione completa
Recensione completa

Come scegliere il congelatore a cassetti

Il congelatore a cassetti, conosciuto anche come congelatore verticale, così come suggerisce il nome è un tipo di freezer dotato di scomparti e ripiani all’interno, che aiutano a conservare i cibi in modo ordinato per permetterci di raggiungerli comodamente. La sua struttura ricorda quella dei piccoli frigoriferi monoporta.
congelatore a cassetti
La funzione di un congelatore a cassetti non è molto diversa da quella di un congelatore a pozzetto, entrambe le tipologie infatti sono destinate a conservare cibi che verranno consumati più in là nel tempo, soprattutto quando non si ha spazio a sufficienza nel proprio frigocongelatore. La differenza sostanziale sta nel tipo di struttura: mentre il congelatore a pozzetto presenta un’unica grande cavità refrigerata dentro la quale conservare grosse quantità di cibo, quello a cassetti si distingue per l’organizzazione interna più ordinata. Bisogna sottolineare che la tipologia a pozzetto riesce a contenere alimenti di dimensioni anche molto grandi, cosa invece difficile da fare con il congelatore verticale.

In commercio sono presenti innumerevoli modelli appartenenti ai più diversi brand specializzati nel settore elettrodomestici. Ogni modello presenta delle caratteristiche tecniche che sarà necessario osservare prima di procedere con l’acquisto al fine di scegliere il congelatore a cassetti più adatto alle proprie esigenze.

Tipologia

Quando si sceglie un qualsiasi elettrodomestico, incluso il congelatore a cassetti, molto spesso si cade nell’errore di pensare che esista un modello migliore in assoluto, in realtà l’apparecchio ideale è quello in grado di soddisfare le reali esigenze di ogni consumatore, che cambiano da persona a persona. Uno dei primi passi da compiere in vista di un acquisto di questo tipo riguarda la scelta del modello, poiché, come vedremo a breve, sono disponibili diverse tipologie.
congelatore a cassetti verticale

Congelatore a cassetti verticale

Come possiamo vedere nella foto in alto, un congelatore a cassetti verticale per struttura interna e dimensioni si avvicina a un frigorifero monoporta. Più avanti avremo modo di conoscere nel dettaglio in un paragrafo dedicato le possibili dimensioni e capacità. È più alto sia rispetto ai congelatori a pozzetto sia rispetto ai congelatori a cassetto sottotavolo, che vedremo successivamente.

Congelatore a cassetti sottotavolo

Alternativa al congelatore a cassetti verticale è quello sottotavolo, che presenta un’altezza che generalmente non supera gli 85 cm. Proprio per questo motivo può essere posizionato anche sotto la base del piano di lavoro della cucina. Si tratta quindi di una soluzione molto compatta che riesce a garantire un’ottima organizzazione interna nonostante le dimensioni più ridotte.
congelatore a cassetti sottotavolo

Struttura

Altra caratteristica dei congelatori verticali riguarda il tipo di installazione che può essere a posa libera o anche da incasso. La scelta di uno o dell’altro modello dipende dalle esigenze del consumatore: mentre quello a libera installazione potrà essere posizionato in qualsiasi punto della casa, quello da incasso verrà inserito in un apposito alloggio ricavato nei mobili della cucina, diventando parte integrante della composizione d’arredo. I congelatori da incasso solitamente sono abbastanza alti, dal momento che sono concepiti per affiancarvi, volendo, un frigorifero da incasso delle stesse dimensioni.
Sempre nel contesto della struttura, come già anticipato, esistono altri due aspetti che bisogna considerare prima dell’acquisto e che sono le dimensioni e la capacità.

Dimensioni

Come abbiamo osservato i modelli di congelatori a cassetti disponibili in commercio sono due, il classico verticale e il sottotavolo. La differenza principale tra i due è l’altezza, quindi scegliere uno piuttosto che l’altro dipende dallo spazio che avete a disposizione in casa e alle reali esigenze di utilizzo. Il congelatore verticale solitamente presenta un’altezza che varia dai 125 cm fino ai 185 cm, mentre quello sottotavolo presenta un’altezza minima di 70 cm fino a un massimo di 90 cm. Per quanto riguarda la larghezza le misure più comuni sono da 60 cm e 70 cm, con una profondità che oscilla dai 45 cm ai 70 cm a seconda del modello scelto.

Capacità e organizzazione interna

Altro aspetto strettamente collegato alla struttura e alle dimensioni del congelatore a cassetti è la capacità ovvero il volume utile. Per i modelli piccoli sottotavolo, la capacità varia da un minimo di 70 l fino a 100 l, mentre con la tipologia di congelatore a cassetti verticale la capacità interna può raggiungere anche i 300 l. A seconda del modello e della marca scelta, nella cavità refrigerante saranno disponibili diversi numeri di ripiani, che variano da un minimo di 2 (nella versione mini congelatore) a un massimo di 8, e in alcuni casi anche dei balconcini controporta. In dotazione sarà facile trovare anche comodi ghiaccioli refrigeranti e vaschette per cubetti di ghiaccio. Questo tipo di struttura permette di poter organizzare in maniera più razionale la distribuzione interna degli alimenti da congelare separandoli per tipologia di prodotto, cosa che in un congelatore a pozzetto per esempio è più difficile fare.
congelatore a cassetti capacità

Consumi e prestazioni

Il congelatore a cassetti è uno di quegli elettrodomestici che dovrà restare in funzione 24 h al giorno proprio come un normale frigorifero, ragion per cui vi consigliamo di dedicare la vostra attenzione anche ad eventuali consumi e prestazioni, e non solo alla struttura, al fine di scegliere un modello efficiente. Per poterlo fare è necessario dare un’occhiata all’etichetta energetica, alla classe di congelamento e al sistema di raffreddamento, qui sotto descritti.

Etichetta energetica

Dal 1 marzo 2021 sono entrate in vigore le nuove etichette energetiche con scala di consumi che va dalla A alla G, in sostituzione delle vecchie etichette ordinate dalla A+++ alla D. Con questo cambio si è voluto dare spazio a futuri elettrodomestici più performanti da un punto di vista energetico rispetto a quelli del passato, lasciando la vecchia A+++ in corrispondenza dell’attuale C. Nel caso dei congelatori a cassetti, la maggior parte dei modelli proposti dai brand specializzati in elettrodomestici si colloca in una classe energetica dalla D alla G, anche se le etichette E ed F sono quelle più diffuse.
congelatore a cassetti etichetta energetica

Classe di congelamento

Nel valutare quale congelatore verticale acquistare, un’altra caratteristica importante da verificare è la classe di congelamento che viene indicata con un determinato numero di stelle. Quando si parla di classi di congelamento ci si riferisce alla temperatura minima che può essere raggiunta dal congelatore, e si suddividono nel seguente modo:

  • 1 stella: la temperatura minima raggiunta è di -6º C, un valore decisamente poco adeguato per poter garantire un’ottimale conservazione dei cibi, infatti gli alimenti all’interno potranno essere conservati per circa una settimana;
  • 2 stelle: in questo caso la temperatura minima raggiunta è di -12º C, valore che permette la conservazione dei cibi fino a un massimo di un mese;
  • 3 stelle: per i congelatori a cassetti con 3 stelle la temperatura minima raggiunta è di -18º C, in grado di mantenere i surgelati a lungo tempo;
  • 4 stelle: i congelatori verticali con 4 stelle invece hanno una temperatura minima di -25º C grazie alla quale si potranno conservare surgelati oltre i 12 mesi e congelare cibi freschi appena introdotti senza alterare i cibi già surgelati.

congelatore a cassetti classe di congelamento

Sistema di raffreddamento

Tra le prestazioni di un congelatore a cassetti anche il sistema di raffreddamento gioca un ruolo decisivo che riguarda concretamente la tecnologia di funzionamento dell’elettrodomestico. Anche per questa categoria di congelatore infatti è possibile acquistare dei modelli con tecnologia no frost, grazie alla quale all’interno dell’apparecchio vengono prodotte temperature fredde ma secche (senza umidità), così da evitare l’antipatica formazione di brina. Si tratta di un grande vantaggio sia per gli alimenti, che verranno conservati in maniera più ottimale, che per il consumatore che non dovrà sbrinare la cavità refrigerante. Bisogna però sottolineare che non tutti i congelatori verticali sono provvisti di questa tecnologia, quindi è consigliabile verificarlo tra le specifiche tecniche del prodotto prima di procedere con un eventuale acquisto. Nel caso non dovesse essere presente, è molto probabile che dovrete sbrinare il congelatore periodicamente affinché continui a funzionare in maniera corretta.
congelatore a cassetti no frost

Funzioni

Tra i fattori di maggior rilievo di un congelatore verticale abbiamo anche alcune particolari funzioni che consentono di ottimizzare la performance di ogni modello in cui sono integrate. Quelle maggiormente riscontrabili sono le seguenti.

Congelamento rapido

Il congelamento rapido è una funzione molto importante poiché consente di introdurre nel congelatore alimenti a temperatura ambiente senza far abbassare la temperatura di quelli già surgelati, compromettendone la qualità. Di fatto, questa funzione “bypassa” la temperatura impostata con il termostato abbassandola fino a oltre -30 °C. Per i congelatori verticali è una delle poche funzioni extra disponibili, ma sicuramente la più utile.

Termostato regolabile

Altra funzione aggiuntiva che sarà possibile trovare in alcuni dei modelli di congelatori verticali disponibili in commercio è il termostato regolabile, una funzione molto utile grazie alla quale sarà possibile impostare il livello di temperatura desiderato a seconda delle esigenze di raffreddamento. In base al modello scelto il termostato potrà trovarsi sia all’interno dell’elettrodomestico che all’esterno: quest’ultima opzione è da preferire poiché vi farà evitare di aprire la porta con un conseguente abbassamento di temperatura.
congelatore a cassetti termostato regolabile esterno

Le domande più frequenti sui congelatori a cassetti

Quanto costa un congelatore a cassetti?

Come per qualsiasi altro elettrodomestico anche per i congelatori a cassetti le tecnologie utilizzate, la qualità dei materiali e il prestigio del brand incidono notevolmente sul prezzo finale del prodotto. Il costo base per un modello a 3 cassetti oscilla intorno ai 140 € che può raggiungere anche i 700 € a seconda della marca. I modelli appartenenti a marchi più rinomati partono da un costo di circa 400 € per raggiungere cifre in alcuni casi davvero proibitive.

Quali sono i migliori congelatori a cassetti?

Uno dei marchi più prestigiosi per la produzione di congelatori a cassetti, ma anche tra i più cari sul mercato, è Liebherr, seguito da altri brand altrettanto noti nel mondo degli elettrodomestici come Bosch, Whirlpool, Siemens, Smeg e Samsung. Tra i marchi appartenenti a una fascia di prezzo medio-bassa, ma con prodotti che svolgono perfettamente la loro funzione, ricordiamo Hisense, Candy e Beko.
congelatore a cassetti brand

Come sbrinare il congelatore a cassetti?

Se vi siete decisi per un congelatore verticale privo di tecnologia no frost è probabile che con il passare del tempo si formi della fastidiosa brina al suo interno che impedisce il corretto funzionamento dell’apparecchio e una riduzione dello spazio interno. Qui di seguito vi elenchiamo i passi da seguire per poter sbrinare correttamente il vostro congelatore a cassetti:

  • Spegnere il congelatore: prima cosa da fare sarà spegnere il congelatore semplicemente staccando la spina o con l’apposito interruttore se presente. Il nostro consiglio è di staccare la spina in ogni caso;
  • Togliere gli alimenti surgelati: bisognerà rimuovere tutti gli alimenti surgelati avendo cura di conservarli in una borsa termica con mattonelle refrigeranti affinché non si interrompa la catena del freddo;
  • Sbrinamento: per poter eliminare tutto il ghiaccio potrete munirvi di contenitori pieni d’acqua bollente da collocare all’interno dei cassetti. In questo modo il calore favorirà lo scioglimento del ghiaccio. Consigliamo di posizionare degli asciugamani sul pavimento;
  • Pulizia: una volta rimosso tutto il ghiaccio potrete procedere con la pulizia dei cassetti e della cavità refrigerante del vostro congelatore verticale;
  • Riattivazione: quando cavità e cassetti saranno completamente asciutti potrete rimettere in funzione l’elettrodomestico e introdurre di nuovo gli alimenti dopo circa 30 minuti.

Questa procedura va fatta almeno due volte all’anno e può richiedere anche alcune ore. Se i surgelati, a sbrinamento avvenuto, risulteranno morbidi al tatto vorrà dire che si è avviato il processo di scongelamento, pertanto consigliamo di consumarli in giornata.


Copyright Klikkapromo srl – È vietato ogni sfruttamento non autorizzato
Il migliore
Haier H2F-220WF

Haier H2F-220WF

Migliore offerta: 560,70€

Il miglior rapporto qualità prezzo
Beko RFSA210K30WN

Beko RFSA210K30WN

Migliore offerta: 322,21€