I migliori ventilatori da tavolo del 2024

Confronta i migliori ventilatori da tavolo del 2024 e leggi la nostra guida all'acquisto.

amazon
50,99 €
amazon
24,76 €
amazon
44,90 €
elettroclimashop
40,43 €
elettrocasa
25,49 €
unieuroit
50,99 €
euronics
30,90 €
unieuroit
44,90 €
prezzoforte
52,80 €
amazon
29,99 €
comet
50,99 €
unieuroit
30,90 €
euronics
62,90 €
puntolucenet
56,12 €
oraizen
29,99 €
missconvenienza
51,00 €
elettrocasa
32,99 €
essemmeforniture
58,71 €
supermedia
31,46 €
euronics
52,90 €
amazon
70,99 €
eurobrico
34,90 €

Dati tecnici

Tipologia

Da tavolo

Da tavolo

Da tavolo

Da tavolo

Da tavolo

Livelli velocità

3

4

3

3

3

Timer

10 h

12 h

Programmabile

Modalità speciali

Brezza

Oscillazione

60° orizzontale, 90° verticale

90°

90°

App

Assistenti vocali

Altezza

32,3 cm

27,3 cm

45 cm

52,4 cm

48 cm

Base

n.d.

n.d.

n.d.

ø 30 cm

ø 25 cm

Punti forti

Oscillazione orizzontale e verticale simultanea

Batteria ricaricabile integrata

Silenzioso e senza vibrazioni

Flusso d'aria molto potente

Testa inclinabile a 20°

Con telecomando

Scocca in alluminio

Oscillazione automatica

Motore durevole

Certificato IMQ

Il display mostra la temperatura

Dura 10 ore a velocità minima

Si sente fino a 3-4 m di distanza

Recensione completa
Recensione completa
Recensione completa
Recensione completa
Recensione completa

I ventilatori da tavolo

Quando arrivano le prime ondate di caldo nei supermercati e negli store online vanno a ruba i ventilatori: perché non giocare d’anticipo e procurarsene uno per tempo? In questa pagina ci occupiamo specificamente di ventilatori da tavolo o da appoggio, una delle tipologie più economiche e popolari in assoluto, proponendovi i cinque modelli che riteniamo attualmente i più interessanti in commercio. Se volete una panoramica preliminare su tutte le possibilità esistenti vi invitiamo a leggere la nostra guida all’acquisto del ventilatore.

Caratteristiche dei ventilatori da tavolo

I ventilatori da tavolo assomigliano in larga parte ai modelli a piantana. La testa motore è in molti casi analoga, con la sola differenza di essere montata su un corto piantone anziché su una lunga asta; anche le funzioni sono simili, anche se tipicamente i modelli da tavolo hanno solo quelle essenziali (diversi livelli di velocità e l’oscillazione automatica sul piano orizzontale), mentre quelli a piantana hanno più spesso anche un timer di spegnimento e diverse modalità di ventilazione. Ventilatore da tavoloScegliere un modello da tavolo anziché uno a piantana può avere senso soprattutto in appartamenti piccoli, dove lo spazio a pavimento sia poco e appoggiare il ventilatore su un ripiano costituisca una soluzione salvaspazio.

I migliori ventilatori da tavolo

Ecco qui di seguito la nostra selezione di quelli che riteniamo attualmente i cinque migliori ventilatori da tavolo in commercio. Se non trovate tra questi un modello che risponda alle vostre esigenze, proseguite fino alla sezione dedicata alle domande frequenti: lì abbiamo consigliato una serie di modelli interessanti per chi ha necessità più specifiche o particolari.

Il migliore: Macom Tornado

Il Tornado ci piace in modo particolare perché ha diverse funzioni che in un ventilatore da tavolo sono abbastanza rare. Quella più unica tra queste è sicuramente la doppia oscillazione automatica: sul piano orizzontale copre un angolo di 60°, mentre su quello verticale arriva a 90°. Per il resto, ha un timer di spegnimento programmabile fino a 10 ore e tre livelli di intensità della ventilazione. Nella confezione è incluso un telecomando per controllare tutte le funzioni e la plancia comandi a bordo è corredata da un display LCD su cui viene visualizzata la temperatura dell’ambiente. Le dimensioni sono contenute: 32,3 cm d’altezza su una base di 28,8 x 19,4 cm. L’unico, vero neo è il prezzo di oltre 50 €.

Il miglior qualità/prezzo: Argo Orfeo

L’Orfeo di Argo ci piace non solo per il prezzo concorrenziale (tra i 20 e i 30 €), ma anche perché è un ventilatore da tavolo votato alla modernità e non solo per il design che include elementi di classe, come la scocca in alluminio. Si tratta infatti di uno degli ancora pochi modelli a batteria in commercio e può vantare un’autonomia massima di 10 ore se usato alla potenza minima. Anche in quanto a funzioni si colloca un gradino sopra alla concorrenza: ha 4 livelli di velocità, un timer di spegnimento programmabile fino a 12 ore e la modalità “brezza” che simula il vento naturale. L’altezza è di appena 27,3 cm su una base di 18 x 15,1 cm. La testa si può inclinare sull’asse verticale fino a 90°, ma sottolineiamo tra i pochi difetti la mancanza dell’oscillazione automatica sul piano orizzontale.

Rowenta Essential+ VU2330

Questo modello è la versione da tavolo dei ventilatori a piantana della serie Essential+ di Rowenta. In comune con questi ultimi ci sono le pale trasparenti, la generosa potenza della ventilazione (si sente fino a 3-4 m di distanza) e la garanzia di riparabilità fino a 15 anni offerta da Rowenta su tutti i suoi prodotti. In più è uno dei più silenziosi ventilatori della nostra selezione. Dal punto di vista delle funzioni, invece, la dotazione è quella standard: 3 livelli di ventilazione e oscillazione automatica (anche se non è specificata l’ampiezza dell’angolo). L’altezza è di 45 cm, la larghezza 35,5 e la profondità 20.

Vortice Gordon 30/12″

Anche il Gordon di Vortice è disponibile sia nella versione da tavolo, sia a piantana. La qualità costruttiva è la stessa in entrambe le versioni, a partire dall’eccellente motore asincrono con protezione termica destinato a durare davvero molto a lungo. La scocca è inoltre realizzata in resina antipolvere e resistente ai raggi UV, per cui non si deforma né scolora col tempo. Rispetto ad altri modelli è un po’ rumoroso (tocca i 50 dB), ma produce la ventilazione più potente, insieme all’Essential+ di Rowenta. Anche in questo caso le funzioni sono limitate a quelle di base, ovvero i 3 livelli di ventilazione e l’oscillazione automatica (che copre un angolo di 90°). Le dimensioni sono di 52,5 cm di altezza, 36,4 di larghezza e 30,6 di profondità, per cui è uno tra i più ingombranti modelli da noi selezionati.

Bimar VT333

Tra i ventilatori da tavolo economici il Bimar VT333 è uno dei più apprezzati: offre alcune importanti garanzie di sicurezza, a partire dal marchio IMQ, e costa meno di 30 €. Al di là di questo, si tratta di un modello dei più essenziali: ha solo le canoniche tre velocità di ventilazione e l’oscillazione in orizzontale (destra-sinistra, su un angolo di 90°). Si può anche inclinare la testa con un’escursione di 20°, ma il pacchetto delle funzionalità finisce qui: niente timer, niente modalità particolari. Costituisce un’ottima alternativa al Gordon recensito poco sopra, se non siete disposti a spendere tanto per un ventilatore sicuro.

Le domande più frequenti sui ventilatori da tavolo

Qual è un buon ventilatore da tavolo a batteria?

I ventilatori da tavolo senza fili che producano un buon flusso d’aria e abbiano un’autonomia apprezzabile sono piuttosto pochi. A noi piace molto l’Orfeo di Argo, che alla velocità minima può restare acceso fino a 10 ore.

Esistono comunque tantissimi modelli adatti alle più disparate esigenze: ne abbiamo parlato approfonditamente nella nostra guida ai ventilatori portatili.

Esiste un ventilatore da tavolo senza pale?

Un ventilatore da tavolo “puro” senza pale al momento non si trova ancora sul mercato. Se siete interessati a questo tipo di apparecchio vi consigliamo di rivolgervi al suo inventore, ovvero Dyson.

Il Pure Cool Me è la versione da tavolo del purificatore Dyson senza pale che, come forse saprete, oltre a ripulire l’aria produce anche una gradevole ventilazione, diversamente dai normali purificatori.

Qual è un buon ventilatore da tavolo con telecomando?

Non sono moltissimi i ventilatori da appoggio controllabili con un telecomando: noi consigliamo il Tornado di Macom, che ha anche un timer di spegnimento programmabile fino a 10 ore.

Qual è un bel ventilatore da tavolo vintage?

Se per la vostra casa avete scelto uno stile vintage sarebbe davvero un peccato rovinare l’atmosfera con un ventilatore non all’altezza. Anche in questo caso la scelta non è molto vasta, ma possiamo consigliarvi il ventilatore VTM 35 di Bimar:

La griglia cromata, lo chassis in metallo e il selettore a levetta calzano a pennello in qualunque ambiente dallo stile retrò.

Qual è un buon ventilatore da tavolo di design?

Diciamocelo pure: i normali ventilatori da tavolo non sono esattamente degli oggetti d’arredo particolarmente gradevoli alla vista. Se ci tenete in modo particolare a non rovinare il colpo d’occhio della vostra sala, studio o camera da letto, prendete in considerazione il ventilatore Tim di Stadler Form:

È disponibile in nero, bianco e corallo, molto silenzioso e si alimenta via USB con un normale alimentatore per cellulari (incluso nella confezione).

Quanto costa un ventilatore da tavolo?

Il prezzo per un ventilatore da tavolo può andare da appena 20 € fino a un massimo di 80. A cambiare al salire del prezzo sono in primo luogo le funzioni, che si fanno via via più numerose e sofisticate, ma in molti casi anche diventa più gradevole o particolare anche il design. Molti dei modelli più costosi, infatti, reinterpretano questo apparecchio in stile moderno.


Copyright Klikkapromo srl – È vietato ogni sfruttamento non autorizzato