I migliori pneumatici 4 stagioni del 2022

Confronta i migliori pneumatici 4 stagioni del 2022 e leggi la nostra guida all'acquisto.

Amazon
94,00 €
Norauto
59,95 €
Gomme Top Online
70,00 €
Gomme Top Online
61,00 €
Amazon
50,92 €
Gomme in svendita
103,20 €
Amazon
68,31 €
Amazon
75,65 €
Amazon
72,56 €
Norauto
55,95 €
Norauto
105,95 €
onlinestore
76,89 €
onlinestore
96,89 €
onlinestore
82,89 €
Gomme in svendita
61,38 €
Gomme in svendita
78,20 €
onlinestore
68,89 €

Stagione

4 stagioni

4 stagioni

4 stagioni

4 stagioni

4 stagioni

Larghezza

175 mm

175 mm

205 mm

205 mm

155 mm

Altezza

65 mm

65 mm

55 mm

55 mm

70 mm

Tipo di struttura

R

R

R

R

R

Diametro cerchio

15"

14"

16"

16"

13"

Indice di carico

88

86

91

91

75

Indice di velocità

H

H

V

H

T

Classe efficienza energetica

C

C

C

C

E

Classe aderenza su bagnato

B

B

B

B

C

Rumorosità

69 dB

69 dB

69 dB

71 dB

71 dB

Punti forti

Prestazioni eccellenti in tutte le condizioni

Ottimo sulla neve

Prestazioni sportive

Alta capacità di carico

Ideale per utilitarie

Lunga durata

Buone prestazioni generali

Ottimo sulla neve e sul bagnato

Ottimo sulla neve

Ideale per uso cittadino

Ottimo in frenata

Buon rapporto qualità/prezzo

Adatto anche ai crossover

Idoneo anche a basse temperature

Ottimo sulla neve

Punti deboli

Prezzo elevato

Prezzo medio-alto

Bassa efficienza energetica

Recensione completa
Recensione completa
Recensione completa
Recensione completa
Recensione completa

Gli pneumatici 4 stagioni

Gli pneumatici dell’auto sono una componente fondamentale e a volte trascurata, che può crearci non pochi grattacapi e spese aggiuntive nel corso dell’anno. Il cambio tra gomme invernali ed estive può infatti costare anche un centinaio d’Euro e va effettuato in date precise. Inoltre, il cambio delle gomme potrebbe richiedere anche equilibratura e convergenza, passaggi obbligati e sempre più importanti quanto più vengono cambiati gli pneumatici nel corso della vita dell’auto. Si aggiunge occasionalmente, su suggerimento del gommista, la sostituzione dei cerchioni. Per evitare cambi e spese, molti montano sulla loro auto un set di pneumatici 4 stagioni che, al contrario degli pneumatici tradizionali, possono essere usati tutto l’anno senza bisogno di sostituzione tra una stagione e l’altra. Pneumatici 4 stagioniNaturalmente il fatto di non doverli cambiare è una comodità che permette di risparmiare tempo e soldi, tuttavia questo vantaggio ha un costo a livello di prestazioni e durata.
In questa pagina cercheremo di capire quando e se installare gli pneumatici 4 stagioni, fornendo alcuni consigli pratici e guidandovi all’acquisto.

La normativa sugli pneumatici 4 stagioni

L’obbligo di avere gomme invernali o catene da neve a bordo vige dal 15 novembre al 15 aprile dell’anno successivo, con la possibilità da parte degli enti che gestiscono le tratte di non imporre l’obbligo se non lo ritengono necessario. La comunicazione ufficiale del Ministero dei Trasporti che ci interessa per l’utilizzo delle gomme 4 stagioni è la n. 1049 del 17 gennaio 2014, che stabilisce che “le gomme 4 stagioni devono avere un indice di velocità pari o superiore a quello dichiarato sul libretto di circolazione”. L’indice di velocità, lo ricordiamo, è quella lettera che identifica la velocità massima sopportabile dallo pneumatico. Nel caso lo pneumatico in uso abbia un indice di velocità inferiore a quello indicato sul libretto, ci sono due soluzioni:

  • Utilizzare le gomme solo tra il 15 ottobre e il 15 maggio, come fossero gomme invernali, e sostituirle con quelle estive nel periodo tra il 16 maggio e il 14 ottobre;
  • Comprare dei nuovi pneumatici 4 stagioni con un indice di velocità adeguato.

Chi nel periodo indicato non fosse dotato di pneumatici adatti può incappare nelle seguenti sanzioni:

  • Nei centri abitati da 41 a 168 €;
  • Fuori dai centri abitati da 84 a 335 €;
  • In autostrada da 80 a 318 €.

Si aggiungono alla sanzione pecuniaria eventuali spese per il fermo del veicolo, se ordinato dalle autorità competenti, che ammontano a ulteriori 84 €. Inoltre, la sanzione amministrativa accessoria prevede la decurtazione di 3 punti della patente. Le gomme devono essere omologate per non incorrere in sanzioni aggiuntive che possono superare i 600 €.

Cosa sono gli pneumatici 4 stagioni

Gli pneumatici 4 stagioni, anche detti “All season” o “All weather” in inglese, sono gomme che possono essere usate tutto l’anno, senza bisogno di fare il cambio di stagione. Questo è possibile grazie a particolari caratteristiche della mescola della gomma, ovvero i materiali presenti nell’impasto in fase di fusione, e del disegno asimmetrico del battistrada, che ha delle scanalature progettate ad hoc. Queste differenze costruttive rappresentano un chiaro vantaggio, in quanto permettono ad una gomma 4 stagioni di reagire in modo abbastanza simile e conforme alle norme di legge su diverse tipologie di strada, in diverse condizioni meteorologiche e a diverse temperature. Tuttavia questi vantaggi hanno anche dei costi a livello di prestazioni e durata che non rendono queste gomme adatte a tutti, anche in base al proprio stile di guida e alle strade che si percorrono abitualmente.

Come riconoscere gli pneumatici 4 stagioni

Riconoscere uno pneumatico 4 stagioni al primo sguardo non è immediato se non si è dei gommisti, questo perché essendo il design esterno delle gomme intermedio tra le estive e le invernali, il 4 stagioni si confonde facilmente con l’una o l’altra tipologia. Leggete sui fianchi degli pneumatici: in tutta Europa il codice della strada richiede che gli pneumatici 4 stagioni presentino sul fianco le lettere “M+S” (Mud + Snow, tradotto: “fango + neve”), che significa che lo pneumatico può percorrere strade con appunto fango o neve, e quindi essere usato nella stagione invernale. Infatti, questa dicitura è presente anche su tutti gli pneumatici invernali. I migliori pneumatici 4 stagioni riportano anche un simbolo detto “snowflake“, che raffigura una montagna a tre cime con all’interno un fiocco di neve o semplicemente un fiocco di neve.Pneumatici 4 stagioni loghi Quest’ultimo simbolo attesta le alte prestazioni della gomma anche a temperatura inferiori a 7 °C, un aspetto importante che significa che lo pneumatico può essere usato tranquillamente anche su neve e ghiaccio. Il simbolo “M+S” viene a volte declinato in vari modi: “MS“, “M&S” o “M-S“, che sono tutte corrette. In qualsiasi forma troviate scritte la M e la S, la dicitura è obbligatoria per le gomme 4 stagioni. Il simbolo del fiocco di neve invece non è obbligatorio, tuttavia certifica le alte prestazioni dello pneumatico, che possono essere comparabili a quelle delle gomme termiche; si tratta quindi di un elemento in più che troviamo solo su gomme di alta qualità. Inoltre, molti pneumatici riportano simboli che rappresentano le condizioni atmosferiche in cui è possibile utilizzarli. Altre diciture spesso presenti sono “4S” che abbrevia “4 Seasons” (ovvero “4 stagioni“) oppure versioni simili come le scritte “All Seasons” per esteso, oppure “All Weather” (in inglese: “tutte le condizioni climatiche“).

Differenze tra pneumatici 4 stagioni, estivi e invernali

Le differenze tra i tre tipi di pneumatici sono molteplici e quelle più rilevanti le troviamo a livello della mescola, delle lamelle e dei disegni drenanti. Nella tabella abbiamo riassunto le principali differenze degli pneumatici 4 stagioni rispetto a quelli estivi ed invernali.

  Estivi Invernali
Mescola Più silice Meno silice
Lamelle Più lamelle Meno lamelle
Tasselli Più alti Più bassi
Battistrada Più drenante Meno drenante

La silice mantiene la gomma morbida anche a basse temperature, tuttavia tende a usurarsi velocemente col calore, per questo le gomme 4 stagioni hanno una quantità di silice limitata in modo da restare morbide col freddo e non danneggiarsi d’estate.Pneumatici 4 stagioni differenzeCome menzionato, il numero di tasselli o lamelle del battistrada è a metà tra quello degli pneumatici invernali ed estivi, in modo da mantenere una buona aderenza sull’asfalto bagnato o ghiacciato, ma non surriscaldare lo pneumatico. Un maggior numero di tasselli corrisponde invece a un maggiore attrito durante il rotolamento e quindi ad una maggiore produzione di calore, che come abbiamo detto non fa bene alla silice contenuta nella gomma. Gli pneumatici 4 stagioni sono stati ideati per creare un compromesso accettabile: in inverno hanno prestazioni migliori delle gomme estive e in estate si comportano in modo simile a quelle tradizionali. Tuttavia, le gomme estive e quelle invernali mantengono prestazioni migliori delle All Season nelle rispettive stagioni d’uso.

Quando scegliere gli pneumatici 4 stagioni

Calcolando la velocità con cui si usurano e il loro costo, le gomme 4 stagioni sono adatte a vetture compatte che non totalizzino più di 10-15.000 km all’anno. In tutti gli altri casi non conviene comprare delle gomme 4 stagioni, tuttavia resta il vantaggio di non dover acquistare un treno di gomme invernali e uno di gomme estive, per un totale di 8 gomme, e di non dover sostituire gli pneumatici al cambio di stagione, che in questo caso è un risparmio in termini di tempo. Arrivare a 10-15.000 km in media l’anno significa che, considerando anche dei piccoli spostamenti più lunghi nel corso dell’anno, ogni giorno si percorrano oltre 20 km.

Pro e contro degli pneumatici 4 stagioni

Nella tabella sottostante abbiamo riassunto i principali vantaggi e svantaggi delle gomme 4 stagioni.

Pro Contro
Adatti a tutte le superfici Durano meno
Un solo treno anziché due Più rumorosi su fondo asciutto
Non vanno cambiati due volte l’anno Meno aderenti su ghiaccio e neve

Ricordiamo che gli pneumatici 4 stagioni rappresentano un risparmio per tutte quelle persone che non percorrano molti chilometri all’anno e non si trovino spesso a guidare in zone dove l’inverno è particolarmente rigido e la strada può essere ghiacciata o innevata.

Gli pneumatici Michelin CrossClimate

Abbiamo deciso di dedicare un paragrafo a questi pneumatici perché sono un tipo di gomma 4 stagioni particolare che fa un po’ categoria a sé. La Michelin ha messo sul mercato questo tipo di pneumatico nel marzo del 2015 definendolo “il primo pneumatico estivo ad essere omologato per l’utilizzo nel periodo invernale“. Da questa definizione si capisce che il tiro è abbastanza alto, infatti la Michelin attesta che questo pneumatico possa tener testa alle prestazioni degli pneumatici estivi in estate e a quelle degli pneumatici termici in inverno. Queste affermazioni sono state in parte confermate dalla certificazione TÜV SÜD ottenuta a seguito di una serie di test indipendenti. Inoltre, il CrossClimate ha ricevuto riconoscimenti e certificazioni da molte riviste di settore che hanno svolto i propri test e confermato le ottime prestazioni dello pneumatico. Successivamente è stato rilasciato il Michelin CrossClimate+, che è una versione ancora migliorata dell’ottimo pneumatico 4 stagioni. Questa nuova versione utilizza una mescola brevettata che riduce l’attrito durante il rotolamento, tasselli leggermente smussati per aumentare la superficie a contatto con l’asfalto durante le frenate, lamelle autobloccanti 3D e una speciale scolpitura a V per migliorare l’aderenza su neve o ghiaccio.Pneumatici 4 stagioni CrossClimateLa versione CrossClimate 2 è stata invece messa in vendita nel 2021. La mescita di questa versione ha aumentato ancora di più tutte le caratteristiche chiave del prodotto, l’attrito, ma soprattutto la durabilità, che rendono il CrossClimate 2 più economico per chi lo acquista e meno inquinante, dato che si andrà nel lungo periodo a consumare meno materiale.

Le domande più frequenti sugli pneumatici 4 stagioni

Quanto costano gli pneumatici 4 stagioni?

Le gomme 4 stagioni solitamente hanno un costo maggiore rispetto ad un singolo set di gomme stagionali, tuttavia se si opta per le gomme stagionali si devono acquistare due set e quindi 8 gomme in tutto. Inoltre, al costo d’acquisto iniziale si deve sommare il costo da pagare al gommista per la sostituzione delle gomme, che va fatta due volte l’anno. A conti fatti, il costo di due treni di gomme e della sostituzione è maggiore del prezzo che si paga per un singolo set di quattro gomme utilizzabili tutto l’anno. Tuttavia, come abbiamo già detto, le gomme 4 stagioni durano di meno di quelle tradizionali e di quelle termiche, quindi andranno sostituite prima.
Il prezzo degli pneumatici è influenzato da molti fattori, tra cui anche la misura del cerchio su cui devono essere montati, ma in generale possiamo dire che le gomme 4 stagioni vadano da un prezzo di 290 a uno di 530 €. Naturalmente all’interno di questa fascia di prezzo troviamo pneumatici di qualità variabile, ma se volessimo acquistare uno pneumatico 4 stagioni di media qualità utilizzabile su un cerchio di media misura il prezzo oscillerebbe tra i 60 e i 100 €.

Quali sono le migliori marche di pneumatici 4 stagioni?

Le marche di questo tipo di gomme sono i brand più noti per la produzione di pneumatici, a differenza di Michelin che con i CrossClimate ha realmente cambiato un po’ le carte in tavola, creando un prodotto un po’ a sé, ad un prezzo decisamente più impegnativo. Michelin produce anche 4 stagioni normali come i Defender LTX e i Pilot Sport A/S; c’è poi Goodyear con le linee Vector 4Seasons e Assurance Weather Ready; la coreana Hankook con Kinergy 4S e Kinergy PT; la nostra Pirelli, con Cinturato, Scorpion e Carrier All Seasons; la Bridgestone con Weather Control; Nokian con i suoi Seasonproof; e infine Falken con Euroall Seasons. I brand disponibili sono molti altri, tra questi citiamo anche i noti: Continental, Kleber, Rosava, Nexen, Firestone, Yokohama, Toyo Tires, Barum e altri.

Quali pneumatici 4 stagioni montare su un 4×4?

Anzitutto dovrete controllare da quanti pollici siano i vostri cerchi in lega, quindi in caso di dubbi controllate sul manuale di istruzioni, specie se non avete un tecnico vicino e volete ordinarli online. Poi cercate di capire che tipo di strade percorriate con il vostro 4×4 o SUV, se lo usate per le effettive potenzialità del motore su strade accidentate, oppure semplicemente come auto da città o da viaggio. In questo caso il profilo delle gomme potrà essere diverso. Generalmente si consiglia un profilo alto se percorrete strade accidentate o innevate, ed un profilo basso se andate su strade asfaltate o in autostrada. Cercate in quest’ultimo caso una mescola più morbida, indicata dalla sigla HT o HP sulla fiancata degli pneumatici.

Dove acquistare gli pneumatici 4 stagioni?

Sicuramente è una buona idea almeno parlare con un tecnico e vedere il tipo di offerte che propone, confrontando i prezzi e i modelli. Rivolgersi al professionista è obbligatorio, visto che andrà anche fatta l’equilibratura. Un tecnico potrà anche guidarvi rispetto alla grandezza precisa dello pneumatico che vi serve. Gli pneumatici possono però anche essere acquistati su Internet, sui maggiori siti di e-commerce italiani. Badate solo che il prezzo si riferisca a 1 o 4 pneumatici prima dell’ordine e che le spese di trasporto siano incluse o comunque basse. Se li acquistate in un negozio, badate che non siano stati in esposizione, al sole o alle intemperie per molti mesi, perché potrebbero perdere alcune delle loro qualità.

Posso usare gli pneumatici 4 stagioni sulla neve?

Durante il periodo invernale la normativa prevede che ogni auto per circolare debba essere dotata di pneumatici invernali, pneumatici 4 stagioni o catene da neve. Gli pneumatici 4 stagioni omologati sostituiscono appieno una gomma invernale, ma per andare sulla neve è necessario che lo pneumatico riporti anche il logo con lo “snowflake“, il fiocco di neve. Quindi chi monta gomme 4 stagioni non deve per forza avere in auto le catene da neve.Pneumatici 4 stagioni cateneConsigliamo di portare comunque le catene nel vano bagagli, con il cric e gli altri attrezzi, in caso di strade innevate o ghiacciate con ordinamenti regionali particolari per i quali i 4 stagioni non vengano equiparati a gomme termiche, che resistono fino a -10 °C.

Gli pneumatici 4 stagioni vanno sostituiti?

Risposta veloce: no. Gli pneumatici 4 stagioni vanno lasciati tutto l’anno, a meno che, come appena menzionato, non si percorrano strade con neve che richiedano il logo “snowflake“. L’unico momento in cui viene valutata una sostituzione è quello in caso di usura, che generalmente avviene, in condizioni normali, entro una decina d’anni, a condizione che si usino gli pneumatici su strade asfaltate. L’eccessiva usura degli pneumatici può anche essere soggetta a sanzioni pecuniarie, ma è ragionevole pensare che il vostro gommista di fiducia, nel controllo annuale, vi informi sullo stato di salute delle gomme.

Quanto durano gli pneumatici 4 stagioni?

Uno dei massimi problemi delle gomme 4 stagioni è l’usura. Alcuni test hanno rivelato che le gomme 4 stagioni si consumano il 10% più velocemente col freddo e il 15% più velocemente col caldo. Come abbiamo detto, le gomme 4 stagioni hanno un maggior numero di tasselli e un contenuto di silice più alto rispetto alle gomme estive. Queste caratteristiche non sono l’ideale per la stagione calda, infatti il calore prodotto dall’attrito dei tasselli sull’asfalto è maggiore e, allo stesso tempo, la concentrazione di silice rende la gomma meno resistente al calore. Queste condizioni portano il battistrada a consumarsi più velocemente del normale.Pneumatici 4 stagioni usuraVa anche menzionato il fatto, seppur secondario, che la durata degli pneumatici in generale è influenzata da altri fattori, come per esempio lo stato di immagazzinamento precedente e successivo alla vendita, lo stato dell’asfalto su cui vengono usati, se si abita in campagna o altro ancora. Con tutte queste variabili in gioco è impossibile stabilire una durata standard, ma dobbiamo anche tranquillizzare il lettore, perché le aziende produttrici calcolano queste variabili in modo preciso in base all’uso medio internazionale e reali situazioni di usura si iniziano a rivelare specialmente per chi usa molto l’automobile da pendolare o chi viaggia molto per lavoro. I produttori consigliano di far controllare le gomme una volta l’anno dal proprio gommista di fiducia per essere sicuri che gli pneumatici rispettino gli standard di sicurezza. Segnaliamo inoltre che la soglia limite di utilizzo degli pneumatici è di 10 anni.


Copyright Klikkapromo srl – È vietato ogni sfruttamento non autorizzato