Come selezionare la giusta temperatura?

Utilizzare la piastra per capelli, così come l'arricciacapelli o la spazzola lisciante, causa inevitabilmente un certo stress alla capigliatura, sottoposta talvolta a temperature molto elevate che rischiano di sfibrare e disidratare i capelli, causando l'insorgenza o l'aumento delle doppie punte.
Impostazione di temperatura highPer questo è cruciale ricordare che la piastra e tutti gli altri strumenti che sfruttano l'azione del calore per realizzare un'acconciatura devono essere utilizzati adattando la temperatura al tipo di capelli da trattare, in maniera tale da ottenere non solo risultati soddisfacenti, ma anche, e soprattutto, lisciare i capelli in tutta sicurezza. In questa rubrica vi spieghiamo tutti i segreti per selezionare la temperatura giusta e avere capelli lisci ma sani!

Perché la selezione della temperatura è importante?

La risposta a questa domanda è molto semplice: impostando una temperatura eccessiva si otterranno sicuramente dei capelli ben lisciati ma questi verranno rovinati dal calore; al contrario, se la temperatura non è alta a sufficienza, la piastra risulterà delicata sui capelli ma non abbastanza efficace da lisciarli come desideriamo.
Utilizzare la piastra con la giusta temperaturaCome avrete avuto modo di leggere nella nostra guida all'acquisto, la selezione della temperatura è molto importante nella scelta della piastra per capelli più adatta alle proprie esigenze. Nella guida, infatti, tale selezione è da noi considerata uno dei 5 fattori decisivi per l'acquisto del modello giusto.
Impostare la temperatura di una piastra per capelliOltre che per il benessere dei capelli, la selezione della temperatura diventa particolarmente utile quando si fa un utilizzo condiviso della piastra per capelli: si pensi ad esempio a due persone con tipologie di capelli differenti (magari due sorelle, di cui una con capelli sottili e tinti e l'altra, invece, con capelli molto spessi e ricci), che dovranno necessariamente utilizzare delle impostazioni di calore diverse per realizzare un'acconciatura adeguata. Utilizzo di una piastra per capelli Ma come si sceglie l'impostazione di temperatura più adatta ai nostri capelli? Lo scopriremo nel paragrafo seguente, insieme ai livelli di calore attualmente più diffusi nella maggior parte delle piastre per capelli in commercio.

Come impostare il calore adeguato

Di seguito, una piccola guida per capire come selezionare la temperatura giusta in base alle caratteristiche dei capelli:

  • Capelli normali: rientrano in questa tipologia quelle chiome dallo spessore medio e non trattate con colorazioni o altri agenti chimici (come ad esempio le stirature cosmetiche). Per questo tipo di capelli è ideale una temperatura da 160 °C a 180 °C;
  • Capelli sottili/deboli: questo tipo di capelli, invece, essendo più fragile di per sé, deve essere necessariamente lisciato con una temperatura che non superi i 140 ° o 150 °C al massimo;Impostazione di temperatura low
  • Capelli mossi: in questo gruppo rientrano i capelli ondulati e quelli leggermente trattati. Per questa tipologia di chiome è necessario selezionare una temperatura che vada dai 180 °C ai 200 °C, per ottenere un effetto liscio sicuro;
  • Capelli ricci o difficili da trattare: quest'ultima categoria include invece quelle chiome difficili da domare perché folte o caratterizzate da capelli crespi e molto ricci. Qui il calore dovrà essere di almeno 200 °C e, preferibilmente, tra 210 °C e 230 °C.

Tipi di piastre e range di temperatura offerto

I prodotti migliori in commercio tendono a coprire un range di temperatura molto ampio, che può andare da 120-130 °C fino a raggiungere anche i 230 °C, ovvero la temperatura più alta possibile per gli strumenti riservati all'hair-care.Selezione della temperatura di una piastraIn una fascia centrale si collocano invece le piastre per capelli dal prezzo medio, che tendono solitamente ad includere dai 3 ai 5 livelli di temperatura, variabile da un minimo di 140 °C a un massimo di 210° o 230 °C. Questi prodotti offrono quindi una selezione leggermente meno variegata rispetto ai modelli top di gamma, ma comunque adeguata a trattare la maggior parte delle tipologie di chioma esistenti.
Le piastre più essenziali e meno attente alla salute dei capelli sono invece quelle di fascia di prezzo molto bassa o i prodotti da viaggio che, essendo modelli molto semplici, non permettono di selezionare la temperatura desiderata e sono infatti consigliati solo per un utilizzo molto sporadico.
A proposito di temperatura non variabile, bisogna precisare che non sempre l'impossibilità di variare il calore della piastra è sinonimo di scarsa qualità: vi ricordiamo, infatti, che alcune piastre per capelli professionali non offrono questa selezione perché già preimpostate su temperature considerate ottimali per il benessere della chioma.

Altri consigli per proteggere i capelli

Ci sono poi altri piccoli accorgimenti da adottare per fare in modo che il calore della piastra non sia troppo aggressivo sui capelli.
Innanzitutto vi consigliamo di preferire dei modelli che prevedano un rivestimento della placche riscaldate in ceramica, perché questo materiale contribuisce a rendere più delicata l'azione della piastra lungo le ciocche.
Se avete bisogno di maggiori informazioni in proposito, vi suggeriamo di leggere la nostra rubrica dedicata ai benefici della ceramica sulla chioma.
Potete inoltre utilizzare creme o spray termoprotettori che servono a ridurre lo stress termico e vanno applicati sui capelli prima di utilizzare non solo la piastra per capelli, ma anche l'arricciacapelli oppure l'asciugacapelli. Per approfondire ulteriormente la questione della protezione dei capelli dal calore, vi invitiamo a consultare la nostra rubrica dedicata al tema.

Ecco i migliori tre prodotti della categoria.

8 visitatori su 10 approfittano di queste offerte.

La migliore

Remington S9600

Migliore offerta: 36,99€

Il miglior rapporto qualità prezzo

Rowenta SF6220 Liss & Curl Ultimate Shine

Migliore offerta: 41,99€

La più venduta

Remington S6500

Migliore offerta: 25,73€