I migliori mouse da gaming Razer del 2020

Confronta i migliori mouse da gaming Razer del 2020 e leggi la nostra guida all'acquisto.
Ilaria.fioravanti
Autore
Ilaria

I mouse da gaming Razer

Solo per gamer

Razer è un marchio statunitense specializzato unicamente nella produzione di dispositivi e periferiche per il gaming. Anche se esiste dalla fine degli anni Novanta, è solo negli ultimi dieci anni che ha conosciuto una grande espansione, estendendo sempre di più il suo catalogo e diventando un punto di riferimento anche nel mondo degli eSport (sport elettronici). Mouse da gaming Razer sviluppoCome altri marchi che operano in questo mercato, anche Razer offre una serie di prodotti adatti sia ai principianti che ai professionisti, anche se tra i suoi mouse da gaming non si troveranno modelli di fascia molto economica. Razer si concentra infatti sugli utenti che intendono investire cifre medio-alte per il proprio equipaggiamento da gaming, anche se verrà destinato unicamente a un uso amatoriale. In questa pagina cerchiamo di analizzare in particolare i modelli di mouse da gaming prodotti da Razer, prendendone in considerazione le caratteristiche e le diverse linee.

Il catalogo Razer

Il catalogo di mouse da gaming Razer è piuttosto ampio e comprende modelli che possono essere suddivisi non solo per fascia di prezzo, ma anche a seconda del tipo di connessione che sfruttano e del sistema di alimentazione che permette di utilizzarli. Vediamo più in dettaglio le diverse categorie cercando di capirne pregi e difetti:

  • Wireless: i modelli wireless sfruttano una connessione senza fili, appoggiandosi invece alla banda radio a 2,4 GHz. In questo caso sarà necessario connettere al proprio computer un piccolo ricevitore, occupando dunque una porta USB, un fattore che potrebbe influire sulla scelta di alcuni utenti che possiedono già diverse periferiche da connettere via USB. Inoltre va ricordato che la banda a 2,4 GHz può essere più soggetta a interferenze da parte di altri dispositivi, considerando che è una delle più sfruttate e trafficate in assoluto. Tuttavia, come altri marchi specializzati in questo settore, anche Razer ha cercato di assicurare la massima stabilità per i propri dispositivi, in particolare di fascia alta. Mouse da gaming Razer wirelessQuesti sono infatti equipaggiati con la tecnologia Adaptive Frequency, grazie alla quale il mouse riesce a selezionare automaticamente le frequenze migliori all'interno della banda, evitando così interferenze e interruzioni nella trasmissione del segnale. I modelli equipaggiati con questa tecnologia possono assicurare un input lag praticamente inesistente, garantendo prestazioni paragonabili a quelle dei mouse da gaming cablati. Un limite che rimane però concreto per tutti i modelli wireless riguarda la batteria. È bene assicurarsi che questa possa garantire sufficiente autonomia prima di iniziare una nuova sessione di gioco, soprattutto se in multiplayer;
  • Wireless power: con questo termine vengono indicati tutti i mouse wireless che possono essere ricaricati senza l'uso di cavi o la sostituzione di batterie. Utilizzando un apposito tappetino, infatti, il mouse si caricherà durante l'uso, assicurando dunque un'autonomia praticamente illimitata. Si tratta di un'opzione particolarmente utile per chi gioca per molte ore consecutive, così come per chi gioca a livello professionale;
  • Wired: sono tutti i modelli cablati, che vanno dunque connessi al computer via cavo USB. Hanno diversi vantaggi, in particolare una grande precisione e velocità, il fatto che non necessitano di batterie per essere alimentati e non subiscono alcuna interferenza da parte di segnali wireless. Mouse da gaming Razer cablatoOvviamente causano più ingombro, in particolare se al proprio computer sono già connesse diverse periferiche, ma è un compromesso che molti gamer sono ancora disposti ad accettare considerando che, a parità di prezzo, le prestazioni di molti mouse cablati sono superiori rispetto ai modelli wireless;
  • Mobile: con questo termine Razer indica i mouse che sfruttano la tecnologia Bluetooth, pensati non solo per il gioco, ma in generale per un utilizzo lavorativo in mobilità. Hanno infatti un design compatto, pensato per chi viaggia spesso, e offrono un'autonomia piuttosto ampia. Anche in questo caso valgono alcune delle limitazioni osservate per i modelli wireless (se si esclude ovviamente l'uso di un ricevitore USB), ed è consigliabile rivolgersi solo a modelli di fascia alta per evitare che interferenze o rallentamenti influenzino negativamente l'esperienza di gioco, considerando anche che in questo caso non sono disponibili tecnologie innovative in grado di migliorare sensibilmente le prestazioni del mouse.

I modelli Licensed

Avendo conquistato una posizione di primo piano nel mondo del gaming e degli eSport, Razer ha concluso accordi con alcuni dei maggiori sviluppatori di videogiochi, realizzando alcuni mouse da gaming con loghi e riferimenti a titoli specifici. Sono per esempio disponibili modelli con design ispirati a Gears 5, Destiny 2 e Overwatch, perfetti per i più appassionati. Mouse da gaming Razer licensedTuttavia, va fatto presente che da un punto di vista tecnico questi mouse non presentano alcun vantaggio rispetto ai modelli corrispondenti che non appartengono alla categoria Licensed.

Le caratteristiche dei mouse da gaming Razer

Anche se molte caratteristiche differiscono da un modello all'altro, in generale i mouse da gaming Razer possono garantire prestazioni più che soddisfacenti sotto tutti i punti di vista. Mouse da gaming Razer caratteristicheVediamo in modo più approfondito quali sono le specifiche a cui prestare attenzione, e quali sono le tecnologie adottate da Razer per rendere i propri prodotti tra i più competitivi sul mercato:

  • Precisione e sensibilità: come abbiamo già accennato, i mouse cablati sono stati per lungo tempo i preferiti dai gamer che cercavano di ottenere prestazioni professionali. Tuttavia, negli ultimi anni sono stati fatti passi molto importanti nell'avanzamento tecnologico delle periferiche senza fili, che hanno permesso di ottenere risultati comparabili a quelli dei modelli cablati, per quanto riguarda la precisione e la velocità di risposta. Razer, in particolare, adotta la Hyperspeed Wireless Technology sui suoi mouse di fascia alta - secondo la compagnia più veloce rispetto a tutte le altre tecnologie wireless di almeno un 25%. Grazie a questa tecnologia, la latenza del segnale viene praticamente annullata, avvicinando le performance di questi mouse a quelle dei modelli cablati. Ulteriori prove della qualità dei mouse da gaming Razer sono i sensori, che arrivano ad avere una sensibilità di 20.000 DPI con una precisione del 99,6% (Razer Focus+). Mouse da gaming Razer precisioneInoltre, sempre più modelli montano l'Optical Mouse Switch, un sistema che sfrutta raggi infrarossi e permette di trasformare ogni click in segnale elettrico da inviare al computer in 0,2 millisecondi, un'innovazione molto importante rispetto al tradizionale sistema meccanico, tre volte più lento;
  • Comfort: Razer produce mouse da gaming sia simmetrici che asimmetrici, ovvero adatti ad essere utilizzati sia da destrimani che mancini o pensati per un uso specifico da parte di una singola categoria di utenti. A differenza di altri marchi, Razer pone una certa attenzione anche nella ricerca di design innovativi, che aiutino il giocatore a raggiungere performance sempre di più alto livello. Proprio per questo il catalogo di questa casa produttrice è ricco di modelli differenti, adatti a soddisfare molte esigenze diverse. Mouse da gaming Razer comfortOvviamente sono sempre presenti diversi tasti programmabili (fino a undici nei modelli più avanzati), facili da gestire grazie a un software proprietario di cui parleremo più in dettaglio nel paragrafo dedicato alla configurazione dei mouse da gaming Razer;
  • Funzioni: trattandosi di prodotti di fascia medio-alta, ovviamente tutti i mouse Razer permettono la regolazione della sensibilità durante l'utilizzo, una funzione che ormai è scontata anche su modelli piuttosto economici. Molti mouse Razer sono inoltre dotati della tecnologia Smart Tracking, che permette al mouse di riconoscere automaticamente la superficie su cui vengono utilizzati, ottimizzando di conseguenza la propria risposta e sensibilità. Come abbiamo accennato è in genere possibile anche personalizzare i vari tasti presenti, creando anche profili diversi a seconda dei propri giochi preferiti. Mouse da gaming Razer funzioniUn'innovazione particolarmente importante proposta da Razer nei suoi mouse di fascia più alta è una memoria interna al mouse stesso, dove è possibile salvare direttamente fino a cinque diversi profili. Questo permette di cambiare computer senza dover effettuare alcuna nuova configurazione e rappresenta un vantaggio molto significativo per gli atleti di eSport o tutti coloro che gareggiano anche a livello amatoriale;
  • Collegamento: abbiamo già dedicato ampio spazio all'analisi dei diversi tipi di collegamento utilizzati da Razer nei suoi mouse da gaming. Accenniamo nuovamente alla tecnologia Adaptive Frequency, uno dei maggiori passi avanti nell'ambito delle periferiche per il gaming, grazie alla quale il mouse è in grado di spostare il segnale automaticamente da una frequenza all'altra (pur rimanendo all'interno della stessa banda), scegliendo la meno trafficata e dunque più efficiente per una trasmissione priva di interruzioni e ritardi. Mouse da gaming Razer collegamentoNel caso in cui si preferisca l'utilizzo di un mouse senza fili, è consigliabile orientarsi su modelli avanzati che assicurino la massima precisione.

I maggiori concorrenti

Dall'avvento degli eSport e con la diffusione sempre più capillare del gaming a livello professionale, il mercato delle periferiche di gioco ha conosciuto una grande crescita. Sono innumerevoli i piccoli marchi che realizzano mouse da gaming di fascia economica, mentre la concorrenza tra i leader del settore è relativamente ristretta. Sicuramente il maggiore competitor di Razer è Logitech, che ha saputo realizzare modelli senza fili di estrema precisione, utilizzati anche da molti campioni di eSport. Vanno però anche menzionate altre case produttrici come Corsair e MSI, sempre dedicate principalmente al mondo dei videogiochi e focalizzate soprattutto su prodotti di fascia medio-alta. Esistono poi alcune linee particolari realizzate da marchi che non si concentrano unicamente nell'ambito del gaming, come per esempio la serie Predator di Acer (famosa però principalmente per PC e monitor). Infine non va dimenticata Trust, una delle marche più apprezzate per le periferiche di fascia economica, che sanno offrire un ottimo rapporto qualità-prezzo.

Le domande più frequenti sui mouse da gaming Razer

Come si configurano i mouse da gaming Razer?

Per poter configurare e personalizzare al meglio le proprie periferiche Razer è possibile utilizzare un software proprietario chiamato Razer Synapse. Si tratta di un programma particolarmente comodo se si possiedono anche altri dispositivi dello stesso marchio, dato che funge da portale unificato per la gestione di tutte le periferiche. Da un pannello di controllo sarà possibile creare e modificare macro, salvare le proprie impostazioni in cloud per poi scaricarle su qualunque altro computer senza ripetere noiose operazioni di configurazione, e analizzare il proprio gioco tramite heatmap e statistiche raccolte automaticamente dal software (questa opzione può però essere disattivata a seconda delle preferenze dell'utente).

I mouse da gaming Razer sono compatibili con Mac?

I mouse da gaming Razer, così come il software per la loro gestione, sono compatibili anche con Mac OS. Va però ricordato che molti utenti hanno riscontrato effettivi problemi utilizzando questo sistema operativo, e che normalmente i gamer possiedono sistemi Windows, dato che la grande maggioranza dei giochi non è disponibile per il sistema operativo Apple. Chi volesse però utilizzare questi mouse anche per altri scopi, potrebbe comunque trovare modelli più che validi all'interno del catalogo Razer.

Esistono mouse da gaming Razer per mancini?

Come abbiamo già fatto presente, Razer realizza molti modelli di mouse simmetrici, che sono dunque perfettamente utilizzabili sia da mancini che da destrimani. Mouse da gaming Razer designEsistono però anche diversi modelli asimmetrici, la maggior parte dei quali pensata per destrimani, mentre solo pochi modelli sono ottimizzati per l'uso da parte di mancini. In generale, se si cerca la massima flessibilità, per esempio se più persone condividono lo stesso mouse, può essere bene scegliere un mouse da gaming simmetrico, così da renderlo facilmente utilizzabile da tutti, senza alcuna limitazione. Se si tratta di un acquisto esclusivamente personale, invece, sarà possibile godere di una scelta più o meno ampia, a seconda di quale sia la propria mano dominante.


Copyright Klikkapromo srl – È vietato ogni sfruttamento non autorizzato

Quali sono i migliori mouse da gaming Razer del 2020?

La tabella dei migliori mouse da gaming Razer del 2020 scelti dalla redazione di QualeScegliere.it

Prodotto Prezzo
migliore
Recensione
Razer Viper
nessuna offerta
Recensione
Razer Mamba Wireless
nessuna offerta
Recensione
Razer Lancehead Wireless 2019
nessuna offerta
Recensione
Razer Basilisk Classic Black
nessuna offerta
Recensione
Razer Deathadder Elite
nessuna offerta
Recensione

Mouse da gaming: tutti i prodotti recensiti

"Mouse da gaming Razer": hai dubbi? Facci una domanda!

Ecco i migliori due prodotti della categoria.

8 visitatori su 10 approfittano di queste offerte.

Il migliore

Corsair M65 PRO RGB

Migliore offerta: 69,90€

Il miglior rapporto qualità prezzo

Razer Mamba Wireless

Migliore offerta: 58,95€