I migliori semi di chia del 2021

Confronta i migliori semi di chia del 2021 e leggi la nostra guida all'acquisto.
Chia-Direct Chia Bio

Chia-Direct Chia Bio

I migliori

Chiadirect
OrigineBolivia
Bio
Senza OGM
Punti forti
  • Da agricoltura biologica
  • Confezione richiudibile
  • Senza pesticidi e sostanze chimiche
Sevenhills Wholefoods Organic chia seeds

Sevenhills Wholefoods Organic chia seeds

Il miglior rapporto qualità prezzo

Amazon
Originen.d.
Bio
Senza OGM
Punti forti
  • Da agricoltura biologica
  • Confezione richiudibile
  • Senza pesticidi e sostanze chimiche
MeaVita Chia Samen

MeaVita Chia Samen

Amazon
OriginePanama
Bio
Senza OGM
Punti forti
  • Da agricoltura biologica
  • Confezione richiudibile
  • Buon rapporto qualità-prezzo
Naturime BIO Chia Samen

Naturime BIO Chia Samen

Amazon
Originen.d.
Bio
Senza OGM
Punti forti
  • Da agricoltura biologica
  • Confezione richiudibile
Mituso Chia samen

Mituso Chia samen

Amazon
OrigineParaguay
Bio
Senza OGMn.d.
Punti forti
  • Confezione richiudibile
Punti deboli
  • Non da agricoltura biologica
Marialuisa.sabatino
Autore
Marialuisa

Come scegliere i semi di chia

I semi di chia sono considerati un vero e proprio superfood dalle incredibili proprietà nutritive, paragonabili a quelle del lino e del sesamo. La chia, tecnicamente Salvia Hispanica, è una pianta floreale appartenente alla famiglia delle Lamiaceae che può raggiungere anche il metro di altezza, ed è caratterizzata da foglie lunghe dai 5 agli 8 cm e larghe dai 3 ai 5 cm, i fiori invece sono di colore viola.

semi di chia superfood

La Salvia Hispanica è maggiormente diffusa in Messico e in Guatemala. In realtà in epoca precolombiana i semi di chia rappresentavano una delle maggiore fonti di nutrizione per la civiltà azteca, al pari del mais. La parola chia infatti deriva dalla lingua originale della popolazione azteca, il nahuati, è vuol dire “oleoso”. Ad oggi, la nota pianta si coltiva anche in altri paesi come Argentina, Bolivia, Australia ed Ecuador.

Le incredibili proprietà della Salvia Hispanica, che avremo modo di osservare da vicino in questa guida, sono davvero uniche e in grado di apportare notevoli benefici al nostro organismo. Ovviamente in commercio avrete a disposizione una grande varietà di semi di chia che si differenzieranno soprattutto per il marchio di appartenenza e qualità. In questa guida vi aiuteremo a individuare tutte le principali caratteristiche del portentoso alimento, al fine di scegliere il prodotto più adatto alle vostre esigenze.

Valori nutrizionali dei semi di chia

Cominciamo con il valutare attentamente i principali valori nutritivi contenuti nei semi di chia, per capire il motivo del loro grande successo nel campo agroalimentare e di conseguenza il perché molte persone hanno deciso di introdurli nella loro dieta quotidiana:

  • Vitamine: 100 g di semi di chia sono in grado di apportare circa il 50% di fabbisogno giornaliero di vitamine del gruppo B (inclusi i folati). Inoltre contengono quantità importanti di vitamina C e provitamina A;
  • Fibre: altro punto a favore dei noti semini è il grande apporto di fibre all’organismo, infatti a 100 g di prodotto corrispondono circa 34 g di fibre;
  • Acidi grassi: grande importanza nei semi di chia la ricoprono gli acidi grassi, soprattutto gli Omega-3, gli Omega-6 e gli Omega-9. Per quanto riguarda gli Omega-3, il loro contenuto è 8 volte maggiore rispetto al salmone per esempio, infatti i semi di chia sono tra gli alimenti che ne contengono di più al mondo. Questi particolari acidi grassi sono anche definiti come grassi buoni e sono utili per il corretto funzionamento di numerosi processi del nostro organismo come il rafforzamento del sistema immunitario, miglioramento dei livelli di colesterolo o della vista;
  • Sali minerali: sempre in 100 g di prodotto sarà possibile assumere il fabbisogno giornaliero raccomandato di sali minerali. Tra questi abbiamo ferro, zinco, selenio, manganese e fosforo, tutti indispensabili per il corretto funzionamento del nostro organismo;
  • Proteine: i semi di chia contengono tutti gli amminoacidi essenziali, ovvero le molecole che, unite tra loro, creano la struttura delle proteine per un valore di circa 19 g per 100 g di prodotto. Si tratta di una quantità molto alta, anche rispetto ai cereali;
  • Antiossidanti: i semi di chia contengono anche preziosi antiossidanti, in grado di contrastare i radicali liberi e quindi prevenire l’invecchiamento cellulare. Tra i più noti troviamo la quercetina, presenta anche nel vino rosso, mirtilli e cipolle.

semi di chia valori nutrizionali

Benefici dei semi di chia

Come abbiamo appena notato, i semi di chia, anche se così piccoli, racchiudono micronutrienti con grandissime capacità nutritive per il nostro organismo. Una manciata al giorno può quindi davvero migliorare le condizioni fisiche di chiunque. Vediamo infatti quali sono i benefici che il famoso superfood è in grado apportare se assunto regolarmente.

Azione antiossidante

Abbiamo visto che al loro interno i semi di chia contengono numerosi antiossidanti in grado di combattere l’invecchiamento cellulare. Questi piccoli componenti sono quindi davvero indispensabili e servono soprattutto per prevenire malattie degenerative o anche il cancro.

Dimagrire

Per molte persone i semi di chia sono diventati noti grazie alla loro fama di togliere l’appetito ed è proprio così. I piccoli semi infatti, per il loro alto contenuto di fibre, tendono ad assorbire fino a 10 volte il loro peso in acqua, gonfiandosi e quindi aumentando il senso di sazietà nell’organismo. Anche l’elevato apporto proteico vegetale lo rende il cibo ideale sia per chi vuole ridurre l’appetito e quindi dimagrire, sia per chi invece vuole evitare proteine di origine animale.

semi di chia dimagrire

Riduzione di infiammazioni

I semi di chia sono molto efficaci anche per ridurre gli stati infiammatori, quindi si presentano come un ottimo alimento anche per chi soffre di malattie infiammatorie croniche come il Morbo di Crohn o l’artrite.

Regolarità intestinale

Tra tutte le proprietà benefiche dei semi di chia, la regolarità intestinale è probabilmente quella più conosciuta. Questo è dovuto all’elevato contenuto di fibre, che abbiamo menzionato in precedenza. Per trarre il massimo beneficio a livello intestinale, si consiglia di lasciare i semi di chia a bagno per almeno mezz’ora (in un bicchiere d’acqua o in una tazza di latte) perché rilascino la loro tipica sostanza gelatinosa, e di consumarli a digiuno di prima mattina.

Riduzione del livello di zuccheri nel sangue

Per coloro che invece soffrono di diabete, in particolare del diabete di tipo 2, i semi di chia possono migliorare la sensibilità all’insulina e tenere così sotto controllo i livelli di glicemia. Ovviamente il nostro consiglio in questi casi è sempre quello di rivolgersi al proprio medico che saprà certamente indicarvi se l’assunzione di questi semi è controindicata o meno.

Riduzione del rischio infarto

La presenza di acidi grassi, come l’Omega-3, delle fibre e delle proteine può avere un risvolto positivo anche per la prevenzione di malattie cardiache, riducendo di conseguenza il rischio di infarto. Infatti, altro possibile beneficio derivante dall’assunzione dei semi di chia, è la riduzione della pressione arteriosa, nei casi di persone con ipertensione.

Utilizzi dei semi di chia

Finora abbiamo esaminato cosa contengono i semi di chia e quali sono i benefici che se ne possono trarre con un’assunzione costante. Vediamo adesso invece quali sono i possibili utilizzi dei piccoli semi, che come vedremo oltrepassano i confini della cucina:

  • In cucina: ovviamente si tratta dell’utilizzo più comune, infatti con i semi di chia è possibile preparare tantissime e nutrienti ricette per ogni gusto e palato. Più avanti ne vedremo alcune tra le più diffuse in un paragrafo dedicato;
  • Industria cosmetica: i semi di chia come accennato sono utilizzati anche al di fuori dalla cucina, in particolare per la realizzazione di prodotti destinati alla cosmesi. Sembra infatti che il loro alto potere nutritivo sia in grado di contrastare l’invecchiamento della pelle, cosa che già avevano scoperto in passato le antiche popolazioni azteche;
  • Negli allevamenti: oltre che essere un ottimo alimento per gli esseri umani, i semi di chia possono essere un prezioso nutriente anche per gli animali di allevamento. In questo modo le carni sia di maiale che di manzo con tutti i loro prodotti derivati come il latte, il formaggio o il prosciutto avranno un valore aggiunto;
  • Fitoterapia: anticamente la pianta di chia veniva anche utilizzata per alleviare stati dolorosi, irritazioni della pelle o anche per disinfettare occhi e ferite.

semi di chia usi

Altre caratteristiche dei semi di chia

Oltre ai valori nutrizionali e alle proprietà benefiche, i semi di chia presentano altre caratteristiche che possono incidere sulla scelta finale del prodotto. Tra queste abbiamo la qualità, collegata al tipo di produzione, gli eventuali effetti collaterali e le tipologie di confezioni disponibili in commercio. Diamo insieme uno sguardo agli aspetti principali da considerare in vista di un imminente acquisto.

semi di chia qualità

Qualità

Trattandosi di un cibo altamente nutritivo, i semi di chia molto spesso provengono da coltivazione biologica, che comprende tutte quelle tecniche agricole che limitano l’utilizzo di sostanze chimiche, cercando di ottenere un prodotto il più naturale possibile. C’è inoltre da specificare che i semi di chia non contengono glutine, quindi sono adatti per essere introdotti in una dieta gluten free sia per celiaci che persone intolleranti.

Effetti collaterali dei semi di chia

Generalmente i semi di chia non presentano effetti collaterali se assunti nelle giuste quantità, che più avanti osserveremo nello specifico. In caso di sovradosaggio tra i vari effetti secondari si possono verificare allergie e ipersensibilità, solitamente con sintomatologia lieve, come problemi gastrointestinali. Inoltre, come abbiamo visto, i semi di chia sono molto efficaci in caso di ipertensione, quindi per chi invece soffre di pressione bassa potrebbero avere un effetto contrario. Infine, per coloro che assumono farmaci anticoagulanti, un’eccessiva assunzione di Omega-3 potrebbe interferire e creare problemi di coagulazione nel sangue, perciò in questi casi è consigliabile rivolgersi al proprio medico per avere un parere professionale.

semi di chia effetti collaterali

Confezione

Altro aspetto che caratterizza i semi di chia è la confezione che può variare a seconda della quantità contenuta. Solitamente presso i negozi specializzati è possibile acquistare comode confezioni da 1 kg, sia in formato barattolo che busta con chiusura ermetica per favorirne la buona conservazione. Altri formati disponibili sono quelli da 250 g, 350 g e 500 g, ideali per chi non li assume ogni giorno. Infine per chi non vuole rischiare di rimanere senza è possibile acquistare anche confezioni maxi da 2 kg, ricordandosi però di consumarli entro la data di scadenza.

semi di chia confezione

Le domande più frequenti sui semi di chia

Quanto costano i semi di chia?

Il prezzo di partenza per un 1 kg di semi di chia non biologici è di circa 7 €, mentre per chi è alla ricerca di un prodotto dalla qualità bio il costo per la stessa quantità può variare dai 12 € ai 20 € a seconda della marca scelta. Per chi cerca la convenienza invece è possibile acquistare più unità a prezzi più vantaggiosi, corrispondenti a circa 30 € per 5 kg di prodotto.

Quali sono i migliori marchi di semi di chia?

Al giorno d’oggi grazie anche alla diffusione sempre maggiore degli acquisti online sono sempre di più i marchi specializzati nel settore agroalimentare. Tra quelli più noti e apprezzati dai consumatori per la vendita di semi di chia abbiamo CiboCrudo, Mituso, MeaVita, La finestra sul cielo e Biojoy. Il nostro consiglio è di verificare sempre i valori nutrizionali e le varie certificazioni riportate sulla confezione del prodotto in modo da assicurarvi che si tratti di un prodotto di buona qualità.

Come assumere i semi di chia?

In questa guida abbiamo a lungo descritto le incredibili qualità dei semi di chia, vediamo adesso qual è il dosaggio giornaliero indicato per riceverne tutti gli effetti benefici. Il primo consiglio è di consumarli a crudo, in modo da conservare tutti i nutrienti contenuti, per una quantità di circa 1 o 2 cucchiai al giorno. I modi per poterli assumere sono davvero molteplici: mescolandoli con lo yogurt, il muesli o anche in un succo di frutta.

semi di chia assunzione

Quali ricette si possono fare con i semi di chia?

Con i semi di chia è possibile realizzare davvero numerose ricette, tutte in grado di potenziarne l’alto contenuto nutritivo. Abbiamo visto che ne bastano pochi grammi al giorno per poter iniziare a giovare dei loro incredibili effetti benefici, mescolandoli con diversi alimenti. Ecco alcune possibilità:

  • Biscotti: per chi vuole mantenersi in forma senza rinunciare al gusto è possibile preparare ottimi biscotti, magari con farina integrale e ovviamente con l’aggiunta di semi di chia. Il risultato sarà uno spuntino sfizioso e leggero magari da accompagnare con una buona tisana calda;
  • Frullato: ottima idea da abbinare e combinare con i semi di chia sono i frullati, soprattutto quelli di frutta, in questi casi vi potrete davvero sbizzarrire con la selezione, soprattutto con quelli estivi; un pizzico di miele o sciroppo d’agave renderà il sapore ancora più avvolgente;
  • Pudding: buono sia per una ricca colazione che per una appetitosa merenda, il pudding con i semi di chia è una delle ricette più apprezzate degli ultimi tempi. Si tratta di una particolare mousse quasi sempre realizzata mescolando yogurt, cacao amaro, latte ed eventuali altri ingredienti come i semi di chia nel nostro caso. Lasciando il pudding nel frigorifero per tutta la notte, i semi di chia formeranno un composto gelatinoso che saprà dare al vostro dolce una consistenza quasi cremosa.

semi di chia pudding


Copyright Klikkapromo srl – È vietato ogni sfruttamento non autorizzato

Quali sono i migliori semi di chia del 2021?

La tabella dei migliori semi di chia del 2021 scelti dalla redazione di QualeScegliere.it

Il migliore
Chia-Direct Chia Bio Chia-Direct Chia Bio
Miglior prezzo
26,30 €
Miglior qualità/prezzo
Sevenhills Wholefoods Organic chia seeds Sevenhills Wholefoods Organic chia seeds
Miglior prezzo
12,99 €
MeaVita Chia Samen MeaVita Chia Samen Miglior prezzo
8,45 €
Naturime BIO Chia Samen Naturime BIO Chia Samen Miglior prezzo
11,53 €
Mituso Chia samen Mituso Chia samen Miglior prezzo
7,99 €

Semi di chia: gli ultimi prodotti recensiti

I migliori
Chia-Direct Chia Bio

Chia-Direct Chia Bio

Migliore offerta:26,30€

Il miglior rapporto qualità prezzo
Sevenhills Wholefoods Organic chia seeds

Sevenhills Wholefoods Organic chia seeds

Migliore offerta:12,99€