Le migliori creme di nocciole del 2022

Confronta le migliori creme di nocciole del 2022 e leggi la nostra guida all'acquisto.
Caffarel Crema gianduia fondente

Caffarel Crema gianduia fondente

La migliore

Amazon
1808
Corso 101
TipoClassica al cacao
Nocciole40%
Zuccheri / 100 g42 g
Grassi / 100 g31 g
Proteine / 100 g9,3
Olio di palma
Punti forti
  • Per gli amanti del cioccolato fondente
  • Alta percentuale di nocciole
  • Senza olio di palma
  • Con nocciole del Piemonte IGP
Foodspring Crema proteica nocciola

Foodspring Crema proteica nocciola

Il miglior rapporto qualità prezzo

Amazon
TipoProteica
Nocciole13%
Zuccheri / 100 g7,4 g
Grassi / 100 g37 g
Proteine / 100 g21 g
Olio di palma
Punti forti
  • Senza olio di palma
  • Pochi zuccheri
  • Alto contenuto di proteine
Natruly Crema di nocciole 100%

Natruly Crema di nocciole 100%

Amazon
TipoPura
Nocciole100%
Zuccheri / 100 g4,9 g
Grassi / 100 g62,4 g
Proteine / 100 g15 g
Olio di palma
Punti forti
  • Senza zuccheri aggiunti
  • Senza lattosio
  • Da agricoltura biologica
Punti deboli
  • Alto contenuto di grassi
Lindt Crema nocciole

Lindt Crema nocciole

Amazon
Corso 101
TipoClassica al cacao
Nocciole25%
Zuccheri / 100 g46 g
Grassi / 100 g33 g
Proteine / 100 g9,2 g
Olio di palma
Punti forti
  • Senza olio di palma
  • Con nocciole italiane
  • Cacao di alta qualità
Baci Perugina Crema

Baci Perugina Crema

Amazon
Lucgel
TipoAl cacao con granella
Nocciole14%
Zuccheri / 100 g52 g
Grassi / 100 g34 g
Proteine / 100 g5,1 g
Olio di palma
Punti forti
  • Senza olio di palma
  • Con croccante granella di nocciole
Punti deboli
  • Alto contenuto di zuccheri
Marialuisa.sabatino
Autore
Marialuisa

Come scegliere la crema di nocciole

La crema di nocciole è una dolce tentazione a cui non è facile resistere, grazie alla sua bontà e anche alla sua versatilità. Data la consistenza cremosa è infatti possibile mangiarla spalmata su una fetta di pane a colazione, come ingrediente in una squisita torta o anche da sola con un cucchiaino. In qualunque modo venga consumata farà la gioia di chi la prova.

crema di nocciole spalmabile

Al giorno d’oggi le creme di nocciole sono diventate particolarmente famose e apprezzate per la preparazione con cacao proposta da diverse marche, alcune delle quali ne hanno fatto il loro prodotti di punta. In realtà come vedremo in questa guida all’acquisto, le varietà e qualità disponibili sul mercato della golosa crema sono molteplici, ognuna con delle caratteristiche ben specifiche che nell’insieme fanno la differenza con gli altri prodotti.

Tra i vari aspetti più importanti da considerare durante l’acquisto di una crema di nocciole senza dubbio troviamo l’etichetta, in cui vengono precisati tutti gli ingredienti contenuti nel prodotto, le varie tipologie tra cui poter scegliere e anche i valori nutrizionali medi. Dunque, per chi è amante delle cose buone, ma vuole anche scegliere con consapevolezza, di seguito una descrizione dettagliata dei fattori chiave per poter arrivare a un acquisto che soddisfi le proprie esigenze oltre che il palato!

Tipologia

Entrando in un qualsiasi supermercato oggigiorno è facile trovarsi dinanzi uno scaffale colmo di dolci paste cremose spalmabili tra cui la crema alle nocciole. Ma questa categoria da sola a sua volta si può suddividere in altre tipologie, tutte molto richieste e apprezzate dai consumatori, che sono la pura, la classica e quella proteica. Scopriamo quali sono gli aspetti salienti di ognuna e i motivi per cui scegliere una qualità piuttosto che l’altra.

crema di nocciole pura

Crema di nocciole pura

Per crema di nocciola pura s’intendono tutti quei prodotti realizzati esclusivamente con nocciole come principale o unico ingrediente. Una crema di questo tipo si ottiene dalla macinazione delle nocciole appunto senza l’aggiunta di zucchero o latte, quindi un prodotto che può essere considerato del tutto sano e perfetto per una ricca e nutriente colazione o merenda. Alcune varianti sono definite anche crunchy, come avviene per il burro di arachidi, perché con una consistenza più croccante dovuta alle nocciole presenti sotto forma di granella.

Crema di nocciole classica

Quando si parla di crema di nocciola, però, non si può non fare riferimento a quelle rese celebri da noti marchi grazie all’aggiunta di cacao. Queste versioni sono diventate così celebri da essere considerate le tipologie più tradizionali e classiche di questo goloso prodotto spalmabile. Al loro interno quindi, oltre alle nocciole, sono presenti il cacao, e molto spesso anche latte e zucchero, un mix che insieme fa ottenere una crema dal sapore irresistibile.

crema di nocciole classica

Crema di nocciole proteica

Non soltanto per i golosi, ma soprattutto per gli amanti del fitness che sono alla ricerca di un prodotto proteico, presso i negozi specializzati sarà possibile acquistare delle buonissime creme di nocciole proteiche adatte a chi fa duri allenamenti fisici. Sembra infatti che siano entrate appieno nella dieta degli sportivi, al pari del burro di arachidi. Questa versione rispetto alla classica dovrebbe presentare meno zuccheri e più proteine.

crema di nocciole proteica

Etichetta della crema di nocciole

In vista dell’acquisto di un qualsiasi prodotto alimentare, leggere l’etichetta riportata sul contenitore è fondamentale, soprattutto se si punta sulla qualità degli ingredienti. Cosa importante da sapere prima di leggerla riguarda l’ordine in cui vengono indicati che rappresenta anche le quantità di ognuno contenute nel prodotto: il primo ingrediente della lista corrisponde alla quantità maggiore mentre l’ultimo alla quantità minore. Fatta questa premessa possiamo adesso passare alla composizione facendo riferimento alle diverse tipologie di creme di nocciole viste precedentemente.

Nocciole

Al primo posto nell’etichetta della vostra crema di nocciole dovrebbero esserci sempre le nocciole (fonte di vitamina E, calcio, grassi buoni e magnesio), ma come potrete rendervi conto facendo delle veloci ricerche non è sempre così. Infatti per i prodotti più famosi e classici o anche in quelli proteici le nocciole scendono al secondo o terzo posto con un valore del 13%. Per le qualità più pure invece conquistano la prima posizione con una percentuale minima del 25/30%.

Grassi

La crema di nocciole nella maggior parte dei casi deve la sua gustosissima consistenza anche alla presenza di grassi che però molto spesso si trovano sempre tra le prime due posizioni della lista degli ingredienti. Tra quelli più introdotti in questo tipo di ricetta troviamo:

  • Olio di palma: una qualità di olio molto economica, che non altera i sapori e che permette un’ottima conservazione di cibi. Ma il suo consumo eccessivo può portare a problemi cardiovascolari. Inoltre, negli ultimi anni c’è stato un grande dibattito relativo a questo ingrediente soprattutto per il forte impatto ambientale causato dalla sua coltivazione;
  • Altri oli vegetali: alcune marche, a seguito dei forti dubbi sull’utilizzo dell’olio di palma, hanno deciso di escluderlo dalle loro ricette e sostituirlo con altri oli vegetali. Nel caso della crema di nocciole quello di girasole è tra i più impiegati;
  • Burro di cacao: in alcuni casi invece vengono utilizzati anche grassi del cioccolato sotto forma di burro di cacao.

Zuccheri

Altro ingrediente onnipresente nella maggior parte delle creme di nocciole sono gli zuccheri. È molto importante che non si trovino al primo posto, ma è davvero difficile che non sia così. Per alcune qualità, come quelle biologiche per esempio, è possibile trovare zucchero di canna o integrale, da preferire a quello classico.

Latte

Il latte nella crema di nocciole solitamente è presente nelle tipologie classiche e anche in quelle proteiche. Nella prima versione è quasi sempre in formato scremato in polvere per un percentuale che si aggira intorno all’8% o il 9%, mentre per quelle proteiche questa percentuale può aumentare fino al 20% o il 22%. Quindi, per vegani o intolleranti e allergici al lattosio è importante verificare la presenza di questo ingrediente nella composizione.

crema di nocciole cacao crudo

Cacao

Anche il cacao rientra tra gli ingredienti riportati nell’etichetta della maggior parte delle creme di nocciole che riempiono gli scaffali dei supermercati. A seconda della qualità del prodotto potrete avere del semplice cacao industriale o anche cacao crudo. Quest’ultima variante non subisce la tostatura quindi non perde gran parte dei nutrienti tra cui vitamine e sali minerali. Le percentuali presenti di questo ingrediente si aggirano intorno al 6% o il 7%.

Crema di nocciole biologica

Chi invece ha dei dubbi sulla provenienza degli ingredienti e vuole maggiori garanzie potrà optare per delle creme di nocciole biologiche, in cui tutti i componenti provengono da agricoltura biologica. Attenzione, però, biologico non vuole dire per forza qualità. Per prodotti di questo tipo la qualità è determinata dal minor numero di ingredienti possibile.

crema di nocciole bio

Valori nutrizionali

Abbiamo appena fatto una panoramica degli ingredienti principali che è possibile trovare sull’etichetta di un barattolo di crema di nocciole. Vediamo adesso quali sono i valori nutrizionali medi a seconda della tipologia presa in considerazione, facendo riferimento a 100 g di prodotto. Il valore energetico di questo tipo di crema è di circa 545 kcal, mentre i grassi sono presenti per circa 50/55 g; di questi grassi quelli saturi variano da 6 g a 12 g a seconda della marca. Per le creme proteiche, i grassi rappresentano un valore inferiore, circa 37 g per 100 g di prodotto. I carboidrati possono variare di molto invece da una versione di crema di nocciole all’altra, dai 15 g ai 55 g. Di questa quantità bisogna verificare il valore degli zuccheri, che in alcuni casi arriva a essere quasi la totalità. Infine, le proteine variano dai 6 g nelle creme classiche ai 21 g in quelle proteiche.

crema di nocciole valori nutrizionali

Benefici e svantaggi della crema di nocciole

È molto facile che un prodotto alimentare di questo tipo generi dei dubbi rispetto all’alto contenuto di grassi e di zuccheri. Molti consumatori infatti si chiedono se effettivamente sia sano introdurre la crema di nocciole nella propria dieta quotidiana. Da quanto visto finora abbiamo potuto osservare che in commercio ne esistono molte versioni, alcune più grasse rispetto ad altre, ed è forse proprio questo il carattere distintivo. Le qualità pure, quindi realizzate principalmente con nocciole, possono certamente portare vantaggi all’organismo, alleviando tensioni muscolari grazie al magnesio o l’anemia per la presenza abbondante di ferro. Inoltre, la crema di nocciole si presta a tantissimi usi che vedremo nel dettaglio più avanti. Come punti a sfavore bisogna citare l’elevata percentuale di grassi saturi e zuccheri, presenti in alcune versioni, soprattutto in quelle più commerciali.

 

Confezione

Altro criterio di scelta (seppure meno rilevante) che riguarda l’acquisto di una crema di nocciole è il tipo di confezione, che si presenta in alcuni formati standard. Il più comune è il barattolo di vetro o plastica da 200 g, una quantità ideale da consumare in diverse settimane. Ma per chi invece ne è molto ghiotto, sono disponibili anche confezioni più grandi da 300 g, 500 g fino a 1 kg. Alcune marche offrono anche soluzioni più piccole come i mini vasetti da 25 g, considerati quindi come delle comode e pratiche monoporzioni.

crema di nocciole confezione

Le domande più frequenti sulla crema di nocciole

Quanto costa la crema di nocciole?

Ciò che incide maggiormente sul prezzo di una confezione di crema di nocciole sono senza dubbio gli ingredienti utilizzati. Solitamente in quelle dai prezzi più accessibili che si aggirano intorno ai 2/4€ per un barattolo da 200 g, è facile trovare l’olio di palma e gli zuccheri tra i primi posti nella lista degli ingredienti. Il costo aumenta fino a circa 12€ invece quando si parla di prodotti con certificazione biologica.

Quali sono i migliori marchi di crema di nocciole?

Al giorno d’oggi sono molteplici i marchi specializzati nella vendita di questo prodotto, certamente tra i più famosi troviamo Ferrero, che con la Nutella ha reso la sua versione di crema di nocciole famosa in tutto il mondo. Tra gli altri ricordiamo Lindt, Perugina, Pernigotti e Novi, marchi specializzati nella produzione di cioccolato. Mentre tra i brand meno commerciali abbiamo Fior di loto, Naturseed, Probios e Rapunzel.

crema di nocciole dolci

Come consumare la crema di nocciole?

La crema di nocciole riesce a mettere tutti d’accordo in qualsiasi momento della giornata, grazie alla sua bontà e dolcezza. Questo tipo di prodotto poi, grazie alla sua consistenza cremosa, si presta per essere utilizzato in diversi modi e per ogni tipo di esigenza. Vediamo alcuni esempi:

  • Colazione: appena svegli può essere un ottimo rimedio per fare il pieno di energia. Spalmata su una fetta di pane o una fetta biscottata, infatti, diventa una colazione alternativa per dare il via alla giornata;
  • Merenda: altro momento della giornata ideale per ricorrere a un cucchiaino di crema di nocciole è il pomeriggio per la merenda, quando si inizia a notare un po’ di stanchezza. Questo nutriente alimento vi farà tornare di nuovo energici e pronti per concludere alla grande la vostra giornata;
  • Dolci: la crema di nocciole però può essere utilizzata anche per la preparazione di diverse ricette di dolci, come ad esempio delle deliziose crêpes, biscotti, pandoro farcito o anche delle torte e crostate, in cui ovviamente l’ingrediente principale sarà la deliziosa crema.

Questi sono soltanto alcuni consigli su come utilizzare la crema di nocciole. Per quanto riguarda la quantità di consumo giornaliero, secondo i nutrizionisti, non dovrebbe superare i 15 g al giorno, equivalenti a un cucchiaino, cercando di preferire qualità a basso contenuto di grassi e zuccheri.


Copyright Klikkapromo srl – È vietato ogni sfruttamento non autorizzato

Quali sono le migliori creme di nocciole del 2022?

La tabella delle migliori creme di nocciole del 2022 scelte dalla redazione di QualeScegliere.it

Il migliore
Caffarel Crema gianduia fondente Caffarel Crema gianduia fondente
Miglior prezzo
5,90 €
Miglior qualità/prezzo
Foodspring Crema proteica nocciola Foodspring Crema proteica nocciola
Miglior prezzo
17,99 €
Natruly Crema di nocciole 100% Natruly Crema di nocciole 100% Miglior prezzo
12,45 €
Lindt Crema nocciole Lindt Crema nocciole Miglior prezzo
3,65 €
Baci Perugina Crema Baci Perugina Crema Miglior prezzo
3,29 €

Creme di nocciole: gli ultimi prodotti recensiti

La migliore
Caffarel Crema gianduia fondente

Caffarel Crema gianduia fondente

Migliore offerta:5,90€

Il miglior rapporto qualità prezzo
Foodspring Crema proteica nocciola

Foodspring Crema proteica nocciola

Migliore offerta:17,99€