I migliori passeggini leggeri del 2019

Confronta i migliori passeggini leggeri del 2019 e leggi la nostra guida all'acquisto.
Qualescegliere.it
Autore
Redazione

5 fattori decisivi per la scelta del passeggino leggero

1. Dimensioni e ingombro

Come suggerisce il suo stesso nome, il passeggino leggero è una tipologia di passeggino che si distingue per leggerezza e praticità, avendo una struttura che arriva a pesare massimo 7 kg, molto maneggevole e semplice da infilare, ad esempio, nel bagagliaio dell’auto, da trasportare su per le scale o da sistemare in qualsiasi ripostiglio in casa.
Non tutti i passeggini leggeri sono uguali ma, anzi, si differenziano per tipo di struttura e peso (si parte infatti da una stazza minima di 3 kg circa), motivo per cui le dimensioni e l’ingombro sono un fattore decisivo nella scelta del passeggino che più si adatterà alle proprie esigenze di utilizzo e allo spazio a disposizione.
Ma quali sono gli elementi da considerare dal punto di vista delle dimensioni? Ecco un elenco completo:

  • Dimensioni da aperto e da chiuso: le misure effettive di altezza, larghezza e profondità servono a dedurre quanto comodamente si adagerà il piccolo all’interno del passeggino leggero, ma anche quanto questo ingombrerà, sia da chiuso sia da aperto (questo è importante, ad esempio, se contate di lasciarlo su un pianerottolo o nell’ingresso di casa). Oltre a questo va considerato anche se il passeggino abbia o meno la possibilità di reggersi in piedi autonomamente una volta chiuso
  • Passeggino leggero chiusura a ombrelloPasseggino leggero chiusura a libroPeso del passeggino: questo parametro è molto importante se dovete sollevare il passeggino da soli per metterlo in macchina oppure per salire diversi piani di scale per arrivare a casa. Considerate, infatti, che al peso del passeggino in sé si somma poi quello del bambino, per un peso complessivo totale che può essere anche molto elevato. In generale, comunque, i passeggini leggeri hanno una stazza ridotta rispetto ai modelli di altre tipologie, ed arrivano ad un massimo di 7 kg
  • Sistema di chiusura: i passeggini possono chiudersi “a libro” oppure “ad ombrello”. Quest’ultimo sistema si caratterizza per un ingombro meno considerevole e per una maggiore facilità di chiusura (i modelli con sistema ad ombrello si chiudono anche con una mano sola)
  • Trasporto da chiuso: bisognerà verificare se sia presente sul corpo del passeggino una maniglia per trasportarlo in maniera più agevole quando questo è chiuso

2. Sicurezza

Il fattore sicurezza è sicuramente uno dei criteri che più sta a cuore ai genitori, visto che è importante scegliere un passeggino che sia comodo e pratico da usare ma che, prima di tutto, permetta di trasportare ed accogliere in maniera sicura e totalmente affidabile il proprio piccolo.
Gli elementi che rendono i passeggini leggeri più o meno sicuri sono la cintura, la barra di protezione e il sistema frenante, procediamo con ordine descrivendoli uno per uno:
Passeggino leggero cinture e barra di sicurezza

  • Cinture di sicurezza: tutti i passeggini leggeri sono dotati di cinture di sicurezza, ma queste possono avere caratteristiche diverse le une dalle altre. Innanzitutto, queste possono essere a cinque punti di attacco (le più diffuse e sicure) oppure a tre punti, inoltre possono variare per il loro spessore e per la robustezza del materiale impiegato. Infine, possono prevedere dei cuscinetti imbottiti che rivestono le due “bretelle” che si poggiano sul corpo del bambino, in modo da essere più accoglienti nel proteggerli e non sfregare contro la pelle del bambino, irritandola
  • Barra di protezione: consiste in un frontalino che ha vari compiti, tra cui quello di contenere il bambino, evitando che si sporga e caschi in avanti, ma serve anche come barra paracolpi, molto utile quando si gira in città. Bisogna fare caso non solo alla robustezza e allo spessore di tale barra, ma anche alla sua mobilità, ovvero se è possibile bloccarla/sbloccarla e alzarla per permettere di estrarre più facilmente il bimbo dal passeggino
  • Sistema frenante: i passeggini sono ovviamente dotati di freni, per evitare che, quando non in movimento, l’apparecchio si muova da solo, rischiando anche incidenti spiacevoli. Esistono diversi tipi di freni, ma il più diffuso è il freno a barra, che blocca le due ruote posteriori ed è di solito azionabile con il piede, mentre alcuni modelli di passeggini a tre ruote prevedono invece un freno a disco, simile a quello delle biciclette

3. Accessori

Il fattore accessori è importante da considerare nella scelta del passeggino leggero visto che sia i componenti già presenti al momento dell’acquisto che quelli acquistabili separatamente contribuiscono ad ampliare la comodità, la praticità d’uso e la versatilità di un modello (oltre che, ovviamente, ad influenzarne il prezzo di vendita).
La lista degli accessori di un passeggino è lunga e nei paragrafi a seguire ve li suddividiamo in due gruppi: gli accessori di base, quelli che potremmo cioè definire più importanti e che a volte sono già inclusi in dotazione, e quelli opzionali, che invece non sono solitamente inclusi.
Se cercate invece un passeggino che si combini con navicelle e seggiolini auto, dovreste invece orientarvi non verso un passeggino leggero, come quelli che trattiamo in questa pagina, ma piuttosto verso un modello modulare o combinato, quelle tipologie definite nello specifico passeggini duo e trio.

Accessori primari

Passeggino leggero parapioggiaQuesto gruppo raccoglie quegli accessori che possono rivelarsi molto utili se non indispensabili come, ad esempio, la presenza di una capottina, il parapioggia, e il cesto portaoggetti.
Anche l’accessorio coprigambe è un oggetto molto utile ed importante per chi, ad esempio, vive in posti dove nevica spesso oppure voglia uscire con il bambino anche in giornate molto fredde. Un altro accessorio è la clip per l’ombrellino laterale nei modelli che non possono montare la capottina.

Accessori optional

Tra gli accessori opzionali troviamo invece degli elementi che, sebbene molto utili e in grado di aumentare la comodità del passeggino, possono essere considerati meno importanti di quelli elencati precedentemente. Ci riferiamo, ad esempio, a cuscini imbottiti, zanzariera, portabibite, copertine, borsa per il cambio coordinata al passeggino, borsa da viaggio.

4. Caratteristiche della seduta

Questo fattore descrive tutto ciò che riguarda la seduta del bambino e va ad analizzare, cioè, la comodità che viene offerta al piccolo mentre è adagiato all’interno del passeggino leggero.
Nell’elenco che segue analizziamo tutti quegli elementi che contribuiscono a rendere più comoda e piacevole la seduta:
Passeggino leggero reclinato

  • Reclinabilità: questo parametro descrive se e quanto è possibile inclinare il seggiolino del passeggino, in modo da poter adagiare il bambino in maniera più comoda qualora, ad esempio, volesse schiacciare un pisolino. Alcuni modelli prevedono solo due posizioni per reclinare il passeggino mentre altri, molto più sofisticati, permettono di muovere il seggiolino anche in posizione orizzontale fino a diventare un vero e proprio “lettino” dotato anche di comodi supporti per evitare che il bambino possa cadere
  • Reversibilità: questo dato invece descrive se è possibile invertire il senso il cui il passeggino è orientato, ovvero se il bimbo guarderà verso la strada o invece verso la mamma. La maggior parte dei passeggini leggeri è orientata verso la strada, visto che questi modelli sono pensati per bambini già cresciuti
  • Peso sopportato: questo dato indica invece il peso massimo del bambino che può essere sostenuto da un particolare modello di passeggino ed è un parametro importante da valutare in relazione all'età e al peso del proprio figlio
  • Passeggino leggero sfoderabileRivestimento: la fodera che ricopre il passeggino può essere di diversi materiali, e può essere estraibile e lavabile in lavatrice, in modo da permettere una buona pulizia e manutenzione del passeggino che, accogliendo dei bimbi, sarà con alte probabilità soggetto a sporcarsi facilmente
  • Comfort: oltre al comfort offerto dalla possibilità di reclinare il passeggino, ci sono altri elementi che rendono più comoda la seduta del bimbo al suo interno. Ad esempio, la robustezza del telaio oppure di cuscini imbottiti che rendono la permanenza, soprattutto lunga, più confortevole

5. Mobilità

Nonostante questo fattore sia elencato per ultimo, non è in realtà meno importante da considerare quando si sceglie il proprio passeggino leggero, visto che le caratteristiche descritte qui ci parlano di quanto semplicemente e liberamente il passeggino riesca a muoversi e su quali tipi di terreno.
Oltre alla stazza vera e propria del passeggino, ciò che ne influenza principalmente la libertà di movimento sono le ruote che, generalmente, nei passeggini di tipo leggero sono quasi sempre quattro ma che a volte possono essere anche solo tre, nei casi dei passeggini leggeri da jogging o sportivi (che però sono molto meno diffusi dei passeggini “pesanti” con tre ruote).
Bisogna premettere subito che il passeggino leggero è per sua stessa natura un modello equipaggiato con ruote più piccole rispetto ai modelli “standard” più robusti a 3 o 4 ruote, per cui questo tipo di passeggino non è adatto a tutti i tipi di terreno.

Passeggino leggero ruote piroettantiLe condizioni migliori per un modello di questo tipo, infatti, sono quelle di movimento in ambienti cittadini visto che questo tipo di passeggino non ha problemi a muoversi sui marciapiedi, per le strade, nei negozi e anche ad entrare nei mezzi pubblici, complice anche il suo peso ridotto che rende più semplice sollevarlo qualora necessario per salire sul tram o sul bus.
Le sue ruote sono inoltre solitamente così strutturate: le due anteriori sono piroettanti ed amplificano l’agilità di movimento del passeggino, mentre le due posteriori prevedono di solito il sistema bloccante.
In alcuni modelli, inoltre, le ruote anteriori possono anche essere bloccate per affrontare determinati tipi di terreno, ad esempio in presenza di tratti ghiaiosi o sterrati. In alcuni casi le ruote sono anche removibili per ridurre l’ingombro quando il passeggino è chiuso.

Altri fattori da tenere in mente per la scelta del passeggino leggero

I materiali sono importanti?

La robustezza dei materiali che compongono la struttura del passeggino leggero, così come la qualità e tipologia di quelli che rivestono l’interno, sono importanti da considerare per diverse ragioni. Innanzitutto, devono essere adeguati a sostenere il peso del bambino e ad avvolgerlo dolcemente e senza irritare la sua pelle: bisognerà accertarsi che il produttore abbia usato tessuti e materiali non tossici o dannosi in alcun modo. Anche la qualità dei materiali impiegati per le ruote e per i dispositivi di sicurezza come la barra protettiva sono importanti da verificare visto che questi sono i componenti più mobili e soggetti ad usura di un passeggino.

La marca è importante?

Il nostro suggerimento non è di preferire una marca specifica ma, in linea generale, di riferirsi sempre a produttori che siano affidabili e ben radicati sul territorio in modo da poter acquistare un passeggino leggero che sia sicuro e robusto, ma anche che sia corredato di tanti accessori facilmente reperibili in diversi punti vendità della città o regione dove si vive. Attualmente, comunque, i più diffusi marchi di passeggini leggeri sono Chicco, Peg Perego, Inglesina, Pali, Prenatal.

Il prezzo è importante?

Il prezzo è importante nella scelta di un passeggino leggero nella misura in cui esso si fa portavoce delle caratteristiche strutturali e degli accessori che corredano il prodotto. I modelli più costosi, che possono arrivare a costare anche più di 200 €, prevedono dei più robusti materiali sia per la struttura che per la seduta e prevedono di solito dei sistemi di frenata e delle ruote più possenti, in grado di sostenere bambini anche robusti e di muoversi senza problemi sulla neve, pioggia o sabbia. I passeggini leggeri di fascia economica, invece, sono dei prodotti da utilizzare piuttosto come passeggini secondari, magari da lasciare nella casa delle vacanze, dei nonni o della babysitter, oppure per piccoli spostamenti, e potete aggiudicarvi dei prodotti comunque di qualità discreta anche per cifre inferiori ai 100 €.

Quando passare al passeggino leggero?

Generalmente, gli esperti consigliano di passare dalla carrozzina al passeggino intorno ai 5 mesi: è proprio a quest’età, infatti, che i muscoli del collo e della schiena si rafforzano e i bimbi imparano a stare seduti da soli. Nei primi tempi, tuttavia, è comunque preferibile mantenere lo schienale in posizione leggermente inclinata, in modo da non sforzare eccessivamente la schiena del piccolo passeggero.

Ma perché acquistare un passeggino leggero? Molti genitori, in effetti, optano per un passeggino trio, che unisce carrozzina, seggiolino e passeggino auto in un unico acquisto; d’altra parte, quando il piccolo comincia a muovere i primi passi, utilizzare il classico passeggino robusto e ingombrante può rivelarsi piuttosto scomodo. In questi casi, avere a disposizione un passeggino leggero in cui sistemare il piccolo non appena si sarà stancato di camminare è la scelta ideale. Facile da trasportare, da aprire e richiudere, agile negli spostamenti e dal peso ridotto, il passeggino leggero è quindi perfetto per le passeggiate in città, ma anche per le gite fuori porta, visto che può essere caricato senza sforzo nel bagagliaio dell’auto.

Quali sono i migliori passeggini leggeri del 2019?

La tabella dei migliori passeggini leggeri del 2019 scelti dalla redazione di QualeScegliere.it

Prodotto Prezzo
migliore
Recensione
Maclaren Quest 189,90 € Recensione
Pali Tre.9 92,90 € Recensione
Peg Perego Pliko Mini 128,90 € Recensione
Hauck Sport 56,29 € Recensione
Chicco Simplicity Plus Top 132,38 € Recensione

Passeggini leggeri: tutti i prodotti recensiti

"Peg Perego Pliko Mini": hai dubbi? Facci una domanda!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ecco i migliori tre prodotti della categoria.

8 visitatori su 10 approfittano di queste offerte.

Il migliore

Maclaren Quest

Migliore offerta: 239,00€

Il miglior rapporto qualità prezzo

Pali Tre.9

Migliore offerta: 99,00€

Il più venduto

Peg Perego Pliko Mini

Migliore offerta: 149,00€