Le migliori parrucche del 2020

Confronta le migliori parrucche del 2020 e leggi la nostra guida all'acquisto.

MapofBeauty Ricci rosa

La migliore

CapelliSintetici
ColoreRosa pallido
Lunghezza80 cm
TagliaUnica
FissaggioCalotta in tessuto
RegolazioneGancetti
AccessoriRetina per capelli
Temperatura max120 °C
Lavabile
Piastrabile
Punti forti
  • Fibra 100% Kanekalon
  • Chioma lunghissima
  • Diametro 51 - 53 cm
Punti deboli
    Nessuno

YmhPride TTZ13S

Il miglior rapporto qualità prezzo

CapelliSintetici
ColoreRosa sfumato
Lunghezza56 cm
TagliaUnica
FissaggioCalotta in tessuto
RegolazioneGancetti
AccessoriRetina per capelli
Temperatura max150 °C
Lavabile
Piastrabile
Punti forti
  • Disponibile in tanti colori originali
  • Capigliatura folta e aspetto naturale
  • Attaccatura realistica
Punti deboli
  • Si sconsiglia l'arricciamento

EmaxDesign WI708B

CapelliSintetici
ColoreRosso
Lunghezza70 cm
TagliaUnica
FissaggioCalotta in tessuto
RegolazioneGancetti
AccessoriRetina per capelli, pettine
Temperatura max120 °C
Lavabile
Piastrabile
Punti forti
  • Fibra 100% Kanekalon
  • Retina e pettine antistatico in dotazione
  • Lavabile in acqua tiepida
Punti deboli
    Nessuno

Glamador Long silky straight

CapelliSintetici
ColoreCastano
Lunghezza45 cm
TagliaUnica
FissaggioCalotta in tessuto
RegolazioneGancetti
AccessoriRetina per capelli
Temperatura max130 °C
Lavabile
Piastrabile
Punti forti
  • Colore naturale
  • Calotta regolabile per mezzo di gancetti
  • Arricciabile e piastrabile
  • Lavabile in acqua tiepida
Punti deboli
    Nessuno

Kalyss HZJF01

CapelliSintetici
ColoreNero
Lunghezza30,5 cm
TagliaUnica
FissaggioCalotta in tessuto
RegolazioneGancetti
AccessoriRetina per capelli
Temperatura max150 °C
Lavabile
Piastrabile
Punti forti
  • Resiste ad altissime temperature
  • Capigliatura folta e aspetto naturale
  • Circonferenza 54,6 - 55,9 cm
Punti deboli
    Nessuno
Qualescegliere.it
Autore
Redazione

I fattori decisivi per la scelta della parrucca

La parrucca è una capigliatura posticcia che può essere realizzata sia con materiali naturali sia sintetici. La finta chioma veniva molto utilizzata per mascherarsi già nel XVII e XVIII secolo, soprattutto negli ambienti teatrali, ma anche in quell'epoca, così come accade oggi, aveva anche la funzione di coprire la calvizie.
parrucca mascheramentoOggigiorno le parrucche vengono utilizzate per diversi motivi: possono essere un accessorio colorato e divertente per mascherarsi con fini estetici e di divertimento, come nel caso dei Cosplay, per esempio. Ma una parrucca può avere anche delle funzioni mediche: per coprire l'alopecia areata o totale sia nelle donne che negli uomini o come supporto in seguito alla perdita di capelli dovuta ai trattamenti di chemioterapia.
Le parrucche, a seconda del motivo per cui vengono acquistate, possono avere delle caratteristiche molto diverse che riguardano il materiale, il colore, la lunghezza e anche il sistema di fissaggio. In questa guida parleremo di queste e di altre caratteristiche in maniera approfondita per accompagnarvi verso una scelta che rispecchi appieno le vostre reali ed effettive esigenze.

Materiali

Primo fattore da considerare quando ci si appresta all'acquisto di una parrucca è il materiale con cui è stata realizzata. In commercio, come noterete durante la fase di ricerca, sono disponibili moltissime tipologie, ognuna adatta a determinate esigenze e quindi con delle funzioni specifiche: estetiche o mediche.

Capelli naturali

La parrucca realizzata con capelli veri e quindi naturali rappresenta senza dubbio la tipologia di parrucca più costosa presente sul mercato. Il processo di lavorazione di questo tipo di parrucche è molto lungo e prevede l'utilizzo di capelli veri, forti e sani che vengono depigmentati e colorati con le nuance richieste dal mercato, quindi rosso, castano, biondo, ecc. parrucca capelli veriQuesta categoria è certamente quella che offrirà un risultato e un effetto più naturale ma, proprio perché si tratta di capelli veri e quindi più delicati, avranno bisogno di più cure di mantenimento.

Fibre sintetiche

Per chi invece vuole un risultato molto simile all'effetto naturale senza spendere troppo, le parrucche in fibre sintetiche potrebbero essere la scelta più efficace. Oggigiorno i capelli sintetici presentano quasi le stesse caratteristiche di quelli naturali. La maggior parte delle parrucche sintetiche sono realizzate con fili di Kanekalon, provenienti dalle alghe, che presentano una struttura molto simile a quella dei capelli veri. parrucca fibra sinteticaAd ogni modo il nostro consiglio è quello di verificare sempre che sulla confezione vi sia la certificazione CE della Comunità Europea e, in caso di fibre 100% artificiali, meglio fare una prova di calore tenendo in mano la parrucca per almeno 5 minuti e verificare così quanto sia traspirante.

Fibre miste

Altra possibilità è quella di optare per delle parrucche in fibre miste, quindi realizzate con capelli sia naturali sia sintetici. Il risultato in questo caso non è al 100% naturale ma si avvicina molto all'effetto dei capelli veri affrontando però un costo più ridotto.

Vestibilità

Una volta scelto il materiale dovremo scegliere le caratteristiche della parrucca stessa: il colore dei capelli, il taglio, la lunghezza, ma anche la misura della calotta. A seconda dei motivi alla base dell'acquisto,poi, dovremo scegliere quello più adatto tra i sistemi di fissaggio disponibili.

Colore

Come già accennato le parrucche sono disponibili in tantissime tonalità a seconda dei gusti e delle esigenze dell'utente. Se il vostro obiettivo è quello di stupire i vostri amici per una serata originale in maschera, colori stravaganti come il rosa, azzurro o rosso/arancio potrebbero essere la soluzione perfetta. parrucca colore verdeSe invece si tratta di un'esigenza medica, potrete optare per colorazioni naturali come il castano, biondo, rosso e tutte le loro sfumature per avvicinarvi quanto più possibile al vostro colore naturale.

Lunghezza

Sempre assecondando i gusti e le necessità dell'utente, sul mercato sono disponibili parrucche dalle diverse lunghezze: dal taglio lungo e scalato con o senza frangia al classico carré anni '60. parrucca lunghezza cortaPer chi, invece, vuole un'acconciatura più moderna esistono anche modelli con taglio bob sia medio che corto. Ricordiamo che ogni tipologia, di qualunque lunghezza e di qualunque materiale, deve essere tolta prima di andare a dormire.

Taglia

Per capire se la taglia è quella giusta dovrete prestare attenzione alla circonferenza della calotta interna, ovvero la retina che aderisce alla testa. Di solito la misura media presenta una circonferenza di 54 cm, ma sono disponibili in commercio anche parrucche taglia unica. È molto importante che la calotta sia fabbricata con materiali anallergici, leggeri e resistenti, poiché entra in contatto diretto con la cute.

Sistema di fissaggio

Esistono due sistemi di fissaggio a seconda delle esigenze dell'utente. Il primo sistema è rivolto a chi ha i propri capelli naturali e quindi utilizza la parrucca per mascherarsi o per fini estetici. In questo caso il consiglio è quello di indossarla con capelli non appena lavati, provvedendo a legarli saldamente aiutandosi con delle forcine e molta lacca. Una volta fissati potrete indossare la parrucca, che in alcuni casi può essere regolata all'interno attraverso delle cinghie o fibbie.Parrucca sistema fissaggioL'altro sistema di fissaggio prevede l'utilizzo di strisce adesive ed è diretto agli utenti privi di capelli che hanno quindi la necessità di indossare una parrucca medica. Le strisce vengono inserite sotto la calotta e hanno la funzione di aderire saldamente alla cute. Sono, difatti, antiscivolo e resistono anche a forte sudorazione.

Altre caratteristiche

Una parrucca per poter offrire un effetto e un risultato naturale deve presentare anche altre caratteristiche tra cui: l'essere lavabile, acconciabile e colorabile. Infatti, che siano realizzate in fibra sintetica o con capelli veri, alcune parrucche possono presentare questi requisiti e altre no. Vediamo questi aspetti nel dettaglio.

Lavabilità

A seconda del modello e della qualità, la parrucca potrebbe essere o meno lavabile. È sempre meglio verificare questo requisito sulla confezione del prodotto prima di acquistarlo. Se si tratta di fibre sintetiche di alta qualità o capelli naturali, di solito si parla di parrucche lavabili. Più avanti spiegheremo come effettuare correttamente un lavaggio.

Acconciabilità

Indipendentemente dal tipo di uso che si faccia della parrucca, quindi estetico o medico, è importante poter avere una chioma acconciabile, ovvero su cui poter utilizzare piastre o arricciacapelli, in questo modo sarà possibile ottenere qualsiasi tipo di acconciatura. Questo tipo di parrucche sono definite termoresistenti. Anche in questo caso è importante verificare il requisito sulla confezione prima dell'acquisto.

Termoresistenza

Un fattore molto importante da considerare prima dell'acquisto di una parrucca è la temperatura massima che le fibre possono sopportare, soprattutto in caso di utilizzo di piastre, asciugacapelli e arricciacapelli. Solitamente la temperatura massima ideale per una capigliatura realizzata in fibra sintetica Kanekalon è tra i 70 e i 90 °C, anche se spesso sulla confezione è riportato un valore massimo di 120 °C. Altre tipologie possono arrivare anche a temperature di 150 °C, ma è sempre meglio verificare questi parametri sulla confezione e chiedere conferma al venditore specializzato.

Colorabilità

Infine, come ultima caratteristica, ma non meno importante, troviamo l'essere colorabile o meno. È sempre meglio avere una chioma posticcia realizzata in fibre colorabili, poiché se utilizzata per un periodo prolungato si potrebbe aver voglia di un cambio di tonalità. Quindi meglio optare per un modello, e quindi materiali, che lo permettano. In questi casi è sempre meglio farsi aiutare da un professionista, che certamente utilizzerà il procedimento di colorazione più adeguato.

Accessori

Affinché la parrucca sia fissata in maniera corretta e che quindi non scivoli con il trascorrere delle ore, è importante avvalersi di alcuni accessori. Tra questi sicuramente troviamo la retina per capelli e le forcine. Scopriamo quando e come utilizzarli.

Retina per capelli

Come abbiamo già accennato precedentemente, se indossate un parrucca a scopo di divertimento o mascheramento, per fissarla bene è importante nascondere completamente i propri capelli. Parrucca accessoriPer poterlo fare potreste ricorrere all'utilizzo di un'apposita retina per capelli, una piccola rete che vi aiuterà a raccogliere ogni ciocca e a nasconderle sotto la calotta. Se non inclusa nella confezione è quindi consigliabile acquistarla separatamente.

Forcine

Anche le forcine possono esservi di grande aiuto nel legare saldamente i capelli sotto la parrucca. Bisogna però verificare che il modello che avete acquistato consenta il loro utilizzo. Esistono alcune tipologie di parrucche, infatti, per le quali è raccomandato non utilizzare le forcine per evitare che la calotta venga danneggiata.

Le domande più frequenti sulla parrucca

Quanto costa una parrucca?

Le parrucche realizzate con capelli veri sono le più care e partono da prezzi accessibili come 80-100 € fino ad arrivare a cifre molto elevate, anche 3000 €, questo per la qualità dei materiali e il lungo procedimento per realizzarle. Le parrucche sintetiche invece sono molto più economiche e, a seconda della qualità della fibra, il prezzo può variare dai 15-20 € per tipologie adatte al mascheramento fino ai 300 € per parrucche sintetiche di uso medico.

Come pettinare una parrucca?

Prima di iniziare un qualsiasi procedimento, quindi lavaggio, piastra, ecc., è importante pettinare i capelli, sintetici o naturali che siano, nella maniera corretta, onde evitare di danneggiare le fibre.Parrucca pettine

  • Per prima cosa posizionatela su una testina, facendo attenzione di fissarla con le apposite cinghie;
  • Dividete la chioma in più ciocche, sia nella parte inferiore sia in quella superiore;
  • Con un pettine a denti larghi iniziate a pettinare una ciocca partendo sempre dalle punte fino ad arrivare alla radice, quindi dal basso verso l'alto;
  • Ripetete lo stesso procedimento su tutte le ciocche, in questo modo i nodi saranno sciolti.

Come si lava la parrucca?

In base al tipo di fibra, quindi artificiale o naturale, è importante intervenire con dei lavaggi accurati, utilizzando prodotti ben specifici. Nel caso di fibre sintetiche è importante utilizzare prodotti con pH neutro; nel caso di parrucche con capelli veri, invece, è consigliato utilizzare prodotti molto nutrienti, poiché il capello non può ricevere nutrimento dal cuoio capelluto.

Lavaggio fibra sintetica

Per lavare una parrucca realizzata con fibra sintetica potrete procedere nel seguente modo:Parrucca lavaggio

  • Pettinate e spazzolate delicatamente la chioma come descritto precedentemente. Se si tratta di capelli ricci, consigliamo di utilizzare un pettine a denti larghi;
  • Riempite una bacinella con dell'acqua fredda, immergervi la parrucca e lo shampoo e lasciatela in ammollo per massimo 10 min;
  • Agitate l'acqua evitando di sfregare le fibre. In caso di presenza di residui di trucco sull'attaccatura, potrete rimuoverli aiutandovi con uno spazzolino da denti;
  • Trascorsi i 10 min potrete posizionarla sulla testina e lasciarla asciugare senza ricorrere all'asciugacapelli;
  • Una volta asciutti si potrà realizzare l'acconciatura desiderata.

Lavaggio fibre naturali

Nel caso di parrucche con fibre naturali è importante avere maggiori precauzioni ed attenzioni durante la fase di lavaggio. Per procedere nella maniera corretta vi consigliamo i seguenti passi:

  • Pettinate delicatamente i capelli per sciogliere eventuali nodi;
  • Posizionate la parrucca su una testina. In questo caso non la si dovrà immergere in una bacinella;
  • Fate scorrere acqua tiepida lungo la chioma, così come per un lavaggio standard, quindi dalle radici fino alle punte dei capelli;
  • Aggiungete dello shampoo specifico, privo di sostante dannose come parabeni o siliconi, e massaggiate delicatamente lungo la chioma, evitando i movimenti circolari;
  • Risciacquate la chioma con acqua tiepida fino a eliminare tutti i residui di shampoo;
  • Procedete adesso con la stesura del balsamo, utilizzando sempre un prodotto specifico per parrucche in fibra naturale;
  • Risciacquate con abbondante acqua fino a eliminare tutti i residui di balsamo;
  • Avvolgete la parrucca in un asciugamano;
  • Pettinate i capelli dalle punte alle radici;
  • Procedete con normale asciugatura e piega.

La parrucca, sia sintetica che artificiale, utilizzata quotidianamente va lavata ogni 7-10 giorni circa durante il periodo estivo, e ogni 15 giorni durante la stagione invernale. Ovviamente sono soltanto dei parametri indicativi: molto spesso la periodicità dei lavaggi dipende dallo stile di vita dell'utente.


Copyright Klikkapromo srl – È vietato ogni sfruttamento non autorizzato

Quali sono le migliori parrucche del 2020?

La tabella delle migliori parrucche del 2020 scelte dalla redazione di QualeScegliere.it

Prodotto Migliore
offerta
MapofBeauty Ricci rosa
nessuna offerta
YmhPride TTZ13S
nessuna offerta
EmaxDesign WI708B
nessuna offerta
Glamador Long silky straight
nessuna offerta
Kalyss HZJF01
nessuna offerta

"Parrucca": hai dubbi? Facci una domanda!

Ecco i migliori due prodotti della categoria.

8 visitatori su 10 approfittano di queste offerte.

La migliore

MapofBeauty Ricci rosa

Migliore offerta: 14,99€

Il miglior rapporto qualità prezzo

YmhPride TTZ13S

Migliore offerta: 21,99€