I migliori droni DJI del 2024

Confronta i migliori droni DJI del 2024 e leggi la nostra guida all'acquisto.

aedgaming
1.949,99 €
photoxlit2
980,00 €
aedgaming
689,99 €
photoxlit2
819,00 €
freeshop
278,90 €
fotoad
1.999,00 €
dronihubcom2
989,00 €
photoxlit2
695,00 €
amazon
887,00 €
euronics
279,00 €
hidrobrico
2.090,00 €
aedgaming
989,99 €
amazon
699,90 €
fotoad
979,00 €
attualfoto
279,00 €
photospecialistit
2.099,00 €
gtofficine
999,99 €
unieuroit
699,90 €
euronics
1.009,00 €
rstore
279,00 €
amazon
2.783,50 €
amazon
1.049,00 €
comet
699,90 €
focusmartit
1.076,16 €
amazon
327,33 €

Dati tecnici

Eliche

4

4

4

4

4

Tipologia

Con patentino

Mini

Mini

Mini

Mini

Autonomia di volo

43 min

34-45 min

34-45 min

34 min

31 min

Potenza batteria

15,4 V

7,32 V

7,32 V

7,38 V

7,7 V

Amperaggio batteria

5.000 mAh

2.590-3.850 mAh

2.590-3.850 mAh

2.453 mAh

2.250 mAh

Distanza di volo

28.000 m

18.000 m

18.000 m

12.000 m

<2.000 m

Tempo di ricarica

1,5 h

1:10 h

1:10 h

1 h

n.d.

Fotocamera

Esterna

Esterna

Esterna

Esterna

Esterna

Risoluzione sensore

20 + 48 + 12 MP

48 MP

48 MP

48 MP

12 MP

Risoluzione max foto

5.280 x 3.956 p

8.064 × 6.048 p

8.064 × 6.048 p

8.064 × 6.048 p

4.000 x 3.000 p

Risoluzione max video

5K

4K

4K

4K

2K

Gimbal

Motorizzato

Motorizzato

Motorizzato

Motorizzato

Motorizzato

Memoria

8 GB

2 GB

2 GB

1,2 GB

n.d.

Memoria espandibile

512 GB

512 GB

n.d.

Controllo remoto

Telecomando, Smartphone

Telecomando, Smartphone

Telecomando, Smartphone

Telecomando, Smartphone

Telecomando, Smartphone

Batterie telecomando

Ricaricabile integrata

Ricaricabile integrata

Ricaricabile integrata

Ricaricabile integrata

Ricaricabile integrata

Ritorno automatico

Follow me

Headless mode

Assi

6

6

6

6

6

Pale di riserva

2

2

2

2

2

Dimensioni

(incluse eliche) 34,75 x 29,08 x 10,77 cm

(incluse eliche) 29,8×37,3×10,1 cm cm

(incluse eliche) 29,8×37,3×10,1 cm

‎17,1 x 24,5 x 6,2 cm

(con eliche) 28,9 x 24,5 x 5,6 cm

Peso

958 g

249 g

249 g

249 g

246 g

Punti forti

Hasselblad a tripla fotocamera

Leggero e portatile

Rilevamento ostacoli omnidirezionale

Leggero e portatile

Altitudine di decollo massima 4.000 m

Include controller

Include controller con schermo FHD @ 60 fps

Accessori aggiornati e ampliati

Include controller con schermo

Resistenza al vento 38 km/h (Livello 5)

Tempo massimo di volo allungato

Volo/foto a 10 bit di ottima qualità

Trasmissione wireless a 1080p @ 60 fps fino a 20 Km

Volo/foto notturni

Velocità aumentata

Rilevamento ostacoli migliorato

Prestazioni in notturna migliorate

Riprese verticali

Protocollo radio aggiornato

ActiveTrack a 360°

Slow motion FHD 200 fps

FocusTrack

Distanza dal pilota aumentata

Cruise Control

Volo stazionario orizzontale più accurato

Ottima navigazione GNSS

HDR anche a 60 fps

Nuovo radiocomando

Ottima app

Punti deboli

Versione che non supporta ProRes

Viti dei motori inclini a rottura

Con la batteria di volo Plus pesa oltre 249 g

Viti dei motori inclini a rottura

Rilevamento ostacoli solo con visione inferiore

Solo 8GB di memoria

Poco stabile in caso di vento

Poco stabile in caso di vento

Protocollo video solo DJI O2

Dissipazione non ottimale

Dissipazione non ottimale

Non supporta DJI RC-N2

Compatibilità con accessori DJI Mini 3

HDR solo in 4K @ 30 fps

Recensione completa
Recensione completa
Recensione completa
Recensione completa
Recensione completa

I droni DJI

Se avete la passione dei droni probabilmente saprete già che DJI è il marchio numero uno in quasi tutte le sotto-categorie, come quella dei mini droni (senza patente), dei droni per la cinematografia (usati anche per servizi fotografici matrimoniali) e dei droni per l’agricoltura su larga scala.Drone DJI chiuso con controller smartphoneCercheremo di capire in questa pagina le ragioni di tanto successo e quale drone DJI comprare a seconda delle vostre esigenze. Se a monte avete bisogno di saperne di più sui droni in generale leggete la nostra guida all’acquisto dedicata:

I migliori droni DJI

Il catalogo di DJI è abbastanza ricco da includere droni consumer che costano sui 300 € e apparecchi volanti oltre i 15.000 €, come il DJI Inspire 3, un drone FPV pensato per la cinematografia aerea con riprese RAW a 8K. Abbiamo scelto per voi le proposte più interessanti per l’utenza di massa.

Il migliore: DJI Mavic 3 Pro

DJI Mavic 3 Pro è ottimo sia per content creator, sia per registi e movie maker professionisti, perciò farà la gioia dell’utenza più esperta. Ha l’evitamento degli ostacoli a 360° e un’ottima fotocamera con tre obiettivi, tra cui spicca l’eccellente teleobiettivo con zoom 3x. Consente di sfondare il tetto dei 4K con video fino a 5K a 30 fps. In questo pacchetto è presente anche il controller con lo schermo per avere in tempo (quasi) reale la visione del drone.

Miglior qualità/prezzo: DJI Mini 4 Pro Fly More

Il nuovo DJI Mini 4 Pro è uscito nel settembre del 2023. Insieme con lui è uscito il controller DJI RC-N2 privo di schermo, ma se ci tenete al display si trovano anche dei kit DJI Mini 4 Pro Fly More Combo con DJI RC 2. Il miglior rapporto qualità/prezzo si ha comprando uno di questi kit, ma se cercate semplicemente un drone senza patentino potete comprare DJI Mini 4 da solo.

Migliore senza patentino: DJI Mini 4

Guardando alle migliorie del DJI Mini 4 Pro rispetto al DJI Mini 3 Pro, la più importante è che la fotocamera è migliorata nelle prestazioni notturne e in slow motion. Il rilevamento degli ostacoli è di tipo avanzato, con sistema di visione binoculare omnidirezionale integrato con un sensore 3D a infrarossi nella parte inferiore del drone, al pari dei DJI professionali. Il protocollo per la comunicazione a distanza con il controller permette di avere l’anteprima in qualità 1080 p a 60 fps fino a 20 Km di distanza dal drone. Inoltre, il volo stazionario orizzontale è più accurato.

Migliore per iniziare: DJI Mini 3 Pro + controller

DJI Mini 3 Pro rinnova e migliora DJI Mini 2 e con il DJI RC dotato di display è un’ottima scelta. La fotocamera ha un nuovo sensore (anziché il CMOS da 1/2,3″ 1/1,3″ del Mini 2 e CMOS da 1/2,3″ del Mini 3). Inoltre, è il primo mini drone con sensori anticollisione per evitare gli ostacoli davanti, dietro e sotto. Questi gli consentono anche il tracciamento dei soggetti, oltre che il ritorno al punto di partenza e l’atterraggio preciso. L’evitamento ostacoli è una piccola rivoluzione, poiché se i droni pensati per professionisti, come i DJI Mavic Air, montavano da tempo sensori anticollisione, tutti i Mini precedenti ne erano privi.

Migliori per principianti: Mini 2 e 2 SE

DJI Mini 2 del 2020 è leggermente più veloce (57 km/h) del più recente DJI Mini 2 SE (46 km/h), inoltre ha i sensori anticollisione. Entrambi i modelli sono una scelta interessante per chi vorrebbe risparmiare; la differenza principale è che tra i due solo il Mini 2 può registrare video in 4K a 30 fps con zoom digitale 2x: il Mini 2 SE si ferma a 2,7K.
DJI Mini 2 SE si può comprare nella versione standard oppure quella Fly More Combo, che comprende due batterie aggiuntive, un hub di ricarica, una borsa e altri accessori, tra cui le eliche di ricambio. Costa al lancio un po’ di più del DJI Mini SE e un po’ meno del DJI Mini 2, rappresentando un’opzione molto simile a quest’ultimo.

In tutti e tre i casi potrete volare per 30 minuti circa, ma il Mini 2 e il Mini 2 SE potenzialmente possono raggiungere i 4.000 m sopra il livello del mare, quindi 1 km in più rispetto al Mini SE. DJI Mini 2 SE ha la stessa resistenza del più vecchio Mini 2 alle sferzate del vento, la stessa velocità e lo stesso sensore della fotocamera, pur fermandosi alla registrazione di video quasi 3K.

Migliore con visore: DJI Avata Explorer Combo

Inclusi nella confezione ci sono il drone DJI Avata Explorer Combo, il visore DJI Goggles Integra e il controller intuitivo RC Motion 2. Tutto quello che serve quindi anche a chi non fosse professionista per realizzare video stabilizzati in 4K e foto scattate con il sensore CMOS da 1/1,7″, con angolo di visione di 155°. Si vede tutto in anteprima a risoluzione HD in tempo reale dal visore (con DJI O3+ arriva a massimo 10 km di distanza) e l’autonomia di volo è di 18 minuti. Grazie ai para-eliche integrati può volare in mezzo alle persone senza pericolo di far loro del male e, in caso di incidenti con muri e oggetti, le sue pale saranno protette. Se non vi interessa il pacchetto completo potete optare per il solo DJI Avata.

I migliori FPV

I droni per la trasmissione d’immagini in tempo reale (con invio allo smartphone, al tablet o al visore, come in questo caso) mentre il drone è fuori dal proprio campo visivo si dicono droni FPV. L’Avata appena visto è la migliore offerta combo con visore, ma se potete permettervi un esborso superiore puntate al migliore FPV, il DJI FPV Combo.

Migliore FPV: DJI FPV Combo

L’acquisto di questo drone è consigliato a chi voglia dedicarsi alle corse di volo acrobatico, alla ricerca dispersi e per l’utilizzo come drone agricolo.

Con il drone DJI FPV trovate il visore di ultima generazione DJI Goggles Integra V2 e il radiocomando RC2 DJI FPV. DJI FPV è un modello del 2021 che, oltre al volo in real time fino a 10 km di distanza (DJI O3) permette la registrazione video. Completano l’offerta diverse funzioni utili di sicurezza: freno d’emergenza, volo stazionario, rilevamento ostacoli anteriore e inferiore, ADS-B, luce ausiliaria inferiore e rientro a casa intelligente (RTH).

Da valutare FPV: DJI Avata

DJI Avata è un drone FPV CineWhoop del 2022 lanciato al prezzo di 579 €. Rispetto al DJI FPV Explorer, DJI Avata è più compatto e leggero. Se avete la patente (pesa 410 g) potrete sorvolare le aree al chiuso per 18 minuti e guardare le riprese in tempo reale. Potrete realizzare video in 4k a 60 fps o filmati in slow-motion in 2,7K a 100 fps, grazie alla fotocamera stabilizzata dotata di obiettivo ultra-grandangolare con FOV fino a 155°. Il sensore è di tipo CMOS da 1/1,7″ da 48 MP con apertura f/2,8. Anche in questo caso le eliche sono state coperte per non far male alle persone in caso di scontro, mentre la memoria interna è di 20 GB, ampliabile con scheda SD. DJI Avata è compatibile con i DJI Goggles 2, i DJI FPV Goggles V2 e con il DJI FPV RC 2.

Caratteristiche comuni dei droni DJI

Ecco alcune funzionalità che potreste trovare nel vostro nuovo drone DJI:

  • Sensori anticollisione: presenti per una copertura a 360° in droni come il Mavic 3 o in versione ridotta per la prima volta sul Mini 3 Pro, come abbiamo visto;
  • O4: il più aggiornato protocollo radio proprietario a latenza ridotta (circa 120 ms) per la trasmissione video e dati di telemetria (distanza, altitudine, batteria, satelliti GPS, ecc.) in tempo reale fino a 20 km di distanza. Integra meccanismi di protezione anti-interferenza;
  • DJI O3+: con questo protocollo, più obsoleto, ci si può aspettare una latenza di 120/130 ms, trasmissione 1.080 p a 100 fps con decodifica H.265 fino a 15 km di distanza. La portata è di 50 Mbps;
  • DJI O2: latenza 200 ms, massimo 10 km di distanza;
  • OcuSync: il sistema di trasmissione video arrivato alla versione 3.0 nei modelli mini DJI 3;
  • Modalità tartaruga: dove presente, nel caso in cui dopo un urto il drone dovesse finire ribaltato sulla schiena, attivandola si riporta il drone in posizione di volo;
  • Modalità frenata e hoovering: frenata di emergenza e stop del drone a mezz’aria;
  • Failsafe Return to Home: riporta il drone al punto di partenza automaticamente premendo un pulsante o quando la batteria è quasi finita;
  • Geofencing GEO: oggi arrivato alla versione 2.0, avvisa quando si è al limite dello spazio aereo consentito (es. nei pressi di una base militare);
  • Sistema di ricezione AirSense ADS-B: avvisa se nei paraggi ci sono aerei privati o di linea ed elicotteri;
  • Sistemi di navigazione avanzati: integrati nei droni con infrarossi e/o un sistema di visione basato su una o più videocamere, per una navigazione più accurata (evitamento acque) senza l’uso del GPS;
  • Modalità di navigazione: si può scegliere tra Normale (navigazione via GPS e videocamere, funzioni di sicurezza attive), Manuale (solo controller) e Sport (controller + meccanismi di sicurezza attivi);
  • Termocamere: per trasmettere le diverse zone di temperatura, ad esempio negli incendi, ci sono i droni DJI M300 RTK, M200 Series V2 e Mavic 2 Enterprise Dual.

Controller e visori

DJI Goggles è un visore VR con schermo Micro-OLED dotato di auricolare ed è compatibile con i droni DJI Avata, Avata Explorer Combo e Avata Fly Smart. Considerando che la media dei visori VR oscilla tra i 300 e i 600 g, il DJI Googgles originale rientra pienamente nella media con i suoi 410 g. Oggi è arrivato alla seconda generazione e pesa solo 290 g.
DJI Goggles 2 rispetto alla prima versione offre una vestibilità più piccola, leggera e confortevole. Le diottrie del visore sono regolabili (da 2,0 a -8,0 D), quindi potrete eventualmente fare a meno degli occhiali da vista. Un pannello touch sul lato consente di controllare le impostazioni.

Con DJI Motion Controller è sufficiente muovere il controller nello spazio e premere il grilletto dell’acceleratore per spingere il drone. Intuitivo, adatto anche a chi muove i primi passi.

DJI Remote Controller (RC) ha in più il display. Sfrutta il protocollo O3+ per la trasmissione radio in real time di quanto inquadrato dal drone (latenza 120/130 ms). La qualità è 1080p a 30 o 60 fps e la distanza massima tra la persona e il drone è di 15 km in spazi completamente aperti.

DJI FPV Remote Controller 2 ricorda un po’ un gamepad da console. Con 2:30 ore di ricarica potrete divertirvi a far volare il vostro drone DJI senza bisogno di ricaricare il comando per circa 9 ore. La compatibilità è con i modelli DJI Avata, DJI FPV, DJI Goggles 2, DJI Goggles Integra, DJI FPV Goggles V2. Pesa 346 g.

Altri accessori

La linea degli accessori DJI include, oltre ai controller: batterie; caricabatterie di ricambio, auto e portatili; hub di ricarica; eliche di ricambio; proteggi-eliche; telai; carrelli di atterraggio; filtri ND DJI Avata (ND8/16/32); zaini per il trasporto dell’attrezzatura.

Le domande più frequenti sui droni DJI

Quali droni DJI sono pilotabili senza patentino?

Tutti i droni DJI della linea “Mini” si possono pilotare senza patentino. Se avete il dubbio, potete guardare il peso indicato nelle specifiche tecniche: fino a un massimo di 249 g non serve alcuna licenza.

Meglio un drone DJI o Parrot?

Parrot è il secondo attore mondiale per dimensione sul mercato dei droni, quindi sicuramente vale la pena confrontare i prodotti dei due cataloghi.

Meglio un drone DJI o Holy Stone?

Ha senso confrontare, ad esempio, il DJI Mini SE con l’Holy Stone HS720E, perché entrambi registrano video in 4K a 30 fps, ma è meglio il DJI. Holy Stone HS720E sulla carta avrebbe una maggiore resistenza al vento, migliore fotocamera e autonomia della batteria. Tuttavia, Holy Stone HS720E pesa 495 g, perciò richiede il patentino.
Inoltre, diverse persone che hanno scelto l’Holy Stone lamentano alcune problematiche con il software e maggiore difficoltà d’uso. DJI ha elaborato un ottimo protocollo proprietario di trasmissione dati a chi pilota l’apparecchio, che naturalmente manca all’Holy Stone. Facendo a meno del Wi-Fi si allunga la distanza tra drone e ricevente e la resistenza alle interferenze date dagli ostacoli.


Copyright Klikkapromo srl – È vietato ogni sfruttamento non autorizzato