I migliori letti del 2022

Confronta i migliori letti del 2022 e leggi la nostra guida all'acquisto.

My area design
2.149,10 €
Manomano
233,56 €
Amazon
939,99 €
Amazon
244,99 €
Manomano
163,90 €
Mohd
2.167,00 €
Amazon
237,97 €
Manomano
264,99 €

Materasso compatibile

180 x 200 cm

160 x 190 cm

160 x 200 cm

190 x 90, 180 x 90 cm

160 x 200 cm

Materiali

Rovere massello

Ferro battuto

Fibra di legno, tessuto imbottito

Laminato

Melaminico

Stile

Design

Romantico

Moderno

Moderno

Moderno, minimalista

Cassone

Testiera

Rete inclusa

Punti forti

Materiali di qualità

Materiale duraturo

Disponibile in 6 colorazioni

Il cassone può ospitare un materasso a scomparsa

Prezzo molto accessibile

Realizzazione artigianale

Ideale per arredo romantico o retrò

Disponibile in 4 taglie

Mensola inclusa

Adatto a diversi tipi di arredo

Si adatta a qualunque tipo di arredo

Disponibile con o senza materasso

Ideale per la stanza dei bambini

Made in Italy

Punti deboli

Rete esclusa

Rete esclusa

Senza testiera

Rete esclusa

Rete venduta a parte

Materiali poco duraturi

Recensione completa
Recensione completa
Recensione completa
Recensione completa
Recensione completa

Come scegliere il letto

Riposare bene durante la notte può cambiare le sorti di una giornata, ecco perché l’acquisto di un letto dovrebbe essere fatto tenendo conto di moltissimi fattori riguardanti specialmente la sua struttura. Ovviamente, il letto da solo non potrebbe svolgere completamente la sua funzione: ha bisogno infatti di essere combinato con un buon materasso, di cui ci siamo ampiamente occupati in una guida all’acquisto dedicata.lettoOltre alla sua indiscussa funzionalità, il letto rappresenta un pezzo importante dell’arredamento della stanza a cui è destinato, insieme ad altri mobili come il comodino e la cassettiera, ai quali spesso viene abbinato. Per questo motivo anche il lato estetico giocherà un ruolo fondamentale durante la scelta.
I modelli disponibili in commercio sono innumerevoli, ognuno in grado di assecondare le diverse esigenze dei consumatori, anche se spesso una vasta possibilità di scelta può generare maggiori dubbi e confusione. In questa guida all’acquisto vi aiuteremo a valutare attentamente i diversi criteri di selezione che riguardano il letto affinché possiate arrivare a un acquisto fatto con il massimo della consapevolezza e rimanere così più che soddisfatti.

Elementi del letto

Ogni elemento della struttura del letto ha una sua funzione ben precisa, un aspetto molto spesso sottovalutato dalla maggior parte dei consumatori. Di seguito vi descriveremo tutte le loro caratteristiche più importanti in modo da aiutarvi a scegliere il modello più adeguato e che possa favorire un buon riposo notturno.

Testiera

La testiera è la parte del letto che si trova sul lato dove si appoggia la testa e solitamente è di dimensioni abbastanza grandi per poter fungere da supporto, magari mentre si legge un buon libro. Come vedremo più avanti, i materiali più utilizzati per la realizzazione della testiera sono il legno e il metallo, ma può essere rivestita anche in pelle o in tessuto ed essere imbottita, risultando così molto più morbida al tatto e quindi più comoda. letto testieraBisogna inoltre specificare che non sempre la struttura del letto comprende questo elemento: molti modelli ne sono sprovvisti. Scegliere un letto con o senza testiera dipende molto dalle vostre abitudini e anche dal design che preferite.

Pediera

Così come la testiera, anche la pediera non è sempre presente come componente del letto e, come suggerisce lo stesso nome, si tratta dell’elemento che si trova in prossimità dei piedi. Solitamente viene realizzata con gli stessi materiali della testiera seguendo anche lo stesso design. In alcuni modelli potrebbe rivelarsi d’intralcio, come nell’aperture dei letti a ribalta.

Rete

La parte centrale della struttura del letto è senza dubbio la rete, per la quale bisogna avere un particolare occhio di riguardo durante la scelta proprio per la sua importante funzione di supporto. Fino a qualche anno fa quelle più comuni erano le reti a molle, costituite da una maglia metallica spesso rinforzata da traverse che avevano l’obiettivo di evitare la deformazione o addirittura la rottura della rete. Letto rete dogheQuesta tipologia con il tempo è stata quasi universalmente sostituita dalle reti con doghe in legno, una soluzione che garantisce un riposo e un comfort di gran lunga superiore rispetto alle reti a molle.

Modelli di letto

Mentre gli elementi di un letto restano sempre gli stessi da un modello all’altro, quello che può cambiare è la struttura e la funzionalità del letto. Per venire incontro alle diverse esigenze in commercio i marchi produttori specializzati offrono un’ampia gamma di prodotti mirati per ogni tipo di consumatore, con cataloghi ricchi di proposte. Ecco qui di seguito le principali.

Letti con testiera

Il letto con testiera, e nella maggior parte dei casi anche con pediera, è probabilmente la struttura più tradizionale e diffusa. Si tratta di una soluzione molto comoda in particolare per coloro che prima di andare a dormire amano leggere o guardare la TV: in questo modo potranno poggiare la schiena sulla testiera anziché su una fredda e scomoda parete.

Letto sommier

Altro modello dallo stile più minimalista, molto di tendenza negli ultimi anni, è il letto sommier costituito soltanto dalla parte centrale, la rete, e quindi privo sia di testiera che di pediera. Letto sommierDa quanto osservato finora certamente questa tipologia potrebbe risultare più scomoda rispetto alla precedente.

Letto a cassone

Altra novità degli ultimi tempi tra le soluzioni di arredo per la camera da letto è il modello a cassone o con contenitore. letto a cassoneSi tratta di un letto che può avere o meno la testiera, ma che ha la particolarità di avere la rete che si alza scoprendo così uno spazio sottostante riservato alla conservazione di coperte, lenzuola, cuscini e quant’altro. Questa soluzione è molto utile soprattutto in case piccole dove non c’è molto spazio a disposizione per armadi e altri mobili destinati alla biancheria da casa.

Letto a castello

Per questioni di spazio un’altra possibilità molto apprezzata è il letto a castello, ideale per la stanza dei bambini o dei ragazzi quando lo spazio a disposizione non consente di inserire due letti tradizionali nella stessa stanza. Letto a castelloSi tratta di una tipologia composta da due reti sovrapposte e per poter accedere a quella superiore ci si serve di una piccola scala, che può essere aggiunta o integrata nella stessa struttura.

Letto a scomparsa

Meno usuale, ma altrettanto efficace negli ambienti con poco spazio, è il letto a scomparsa o a ribalta. La sua particolarità sta nel fatto che la rete è integrata nella struttura di un altro mobile che può essere un armadio o anche una libreria a ponte. letto a ribaltaPer poterlo utilizzare come letto basterà spingere la rete verso il basso e aprire i piedi; una volta chiuso invece si camuffa perfettamente tra gli altri mobili facendovi recuperare moltissimi spazio.

Letto a soppalco

Altro modo di sfruttare tutti i metri quadri a disposizione nella vostra camera da letto è un modello a soppalco, costituito da una struttura particolarmente alta che vi permetterà di usufruire dello spazio sottostante, dove potrete collocare una scrivania o anche un piccolo divano.Letto a soppalco

Letto estraibile

Sempre nella camera dei più piccoli della casa, un altro modo per poter ottimizzare gli spazi è acquistare un letto estraibile. Apparentemente si tratta di un letto singolo normale, ma che nella parte sottostante presenta un cassetto da cui, una volta aperto, si estrae un altro letto con gambe pieghevoli.letto estraibile Risulta la soluzione ideale soprattutto quando si hanno piccoli ospiti, dato che solitamente la persona a cui è destinato il letto estraibile ne può usufruire soltanto la sera per andare a dormire.

Brandina pieghevole

Un’alternativa provvisoria al letto è la brandina pieghevole, molto utilizzata in particolar modo per accogliere ospiti inaspettati. Una volta utilizzata, infatti, la brandina potrà essere comodamente ripiegata e riposta in uno sgabuzzino. Spesso questo tipo di letto estemporaneo presenta anche delle ruote per rendere gli spostamenti più agevoli.

Materasso gonfiabile

Un’ultima soluzione estemporanea per gli ospiti è quella del materasso gonfiabile, che occupa ancora meno spazio rispetto a una brandina (quando non in uso) e in tanti casi si gonfia e sgonfia autonomamente in pochi minuti granzie ad una pompa elettrica integrata.

Taglia del letto

Dopo questa panoramica sui modelli principali di letto disponibili sul mercato è il momento di parlare delle tante taglie in cui è possibile acquistare il materasso e di conseguenza la struttura letto. Solitamente la lunghezza è invariata per tutte le tipologie qui sotto descritte e corrisponde a 200 cm. Di seguito le principali taglie, ognuna con i suoi vantaggi e svantaggi:

  • Letto singolo: il letto singolo, detto anche a una piazza, solitamente è largo dagli 80 ai 100 cm. È quello più utilizzato nella camera dei bambini perché occupa meno spazio ed è adatto ad accogliere una sola persona;
  • Letto a una piazza e mezza: altra possibilità è il letto a una piazza e mezza o anche detto “da prete”. In questo caso la larghezza va dai 100 ai 125 cm ed è anch’esso adatto a una sola persona;
  • Letto alla francese: il letto alla francese rappresenta una taglia intermedia tra il letto a una piazza e mezza e quello matrimoniale che vedremo tra poco. La sua larghezza varia dai 125 cm a un massimo di 150 cm, quindi può accogliere anche due persone;
  • Letto matrimoniale: il letto matrimoniale o a due piazze invece è leggermente più ampio rispetto a quello alla francese con una larghezza che va dai 160 ai 180 cm;letto matrimoniale
  • Letto a tre piazze: se invece amate stare molto comodi, la taglia consigliata è quella a tre piazze chiamata anche king size, con una larghezza di ben 180-210 cm, perfetta per accogliere fino a tre persone.

Materiali costruttivi

I materiali costruttivi del letto possono influenzarne non poco la qualità, sia per quanto riguarda la rete, sia per quanto concerne la testiera. Come sempre suggeriamo nelle nostre guide all’acquisto, la verifica dei materiali di cui è composto il prodotto d’interesse è alla base di ogni scelta, in modo da avere garantita una lunga durata dello stesso. Vediamo insieme quali sono i materiali più impiegati nel caso dei letti.

Legno

Come abbiamo visto, il legno viene utilizzato sia per la rete, sia per testiera e pediera. È un materiale molto resistente e che è anche facile da pulire, soprattutto la testiera. letto legnoLe doghe in legno sono resistenti, ma non tanto quanto le molle in metallo, quindi se i vostri figli hanno l’abitudine di saltare sul letto è importante che siano di legno di qualità affinché non si rompano.

Metallo

In alcuni casi le doghe in legno sono montate su una struttura in metallo, più economica ma altrettanto resistente. Letto ferro battutoAlcuni letti invece sono interamente realizzati in questo materiale, come il ferro battuto, dalla testiera alla pediera, anch’esso molto facile da pulire.

Pelle o tessuto

La testiera, oltre che in metallo e in legno, può essere rivestita in pelle o in tessuto che, come abbiamo già accennato, sono molto più morbidi perché imbottiti; rispetto agli altri materiali si sporcano però più facilmente.

Stile

Lo stile del letto definisce anche quello della stanza in cui è posizionato, quindi anche il design merita di essere considerato tra i fattori determinanti per l’acquisto di questo mobile. Tra quelli più in voga negli ultimi anni ricordiamo lo stile romantico, che può essere interpretato con colori neutri come il bianco o il beige e una testiera del letto in pelle imbottita. Altro design molto gettonato è quello vintage, dai colori tenui in stile retrò e dai materiali che possono essere sia metallici che lignei a seconda dei gusti. Se invece amate uno stile moderno potrete orientare la vostra scelta verso modelli dalle particolari forme, magari con testiere grandi e avvolgenti e linee irregolari. letto stile minimalistaSe invece amate lo stile essenziale e minimalista, quello nordico, caratterizzato da modelli in legno, è la soluzione più adeguata.

Le domande più frequenti sul letto

Quanto costa un letto?

La struttura di un letto singolo, quindi con rete, testiera e pediera, ma senza materasso, presenta un costo di partenza abbastanza accessibile, che oscilla dai 70 ai 100 €, mentre il matrimoniale dai 150 ai 400 €. Ovviamente, come per tutti i mobili, a seconda della marca scelta e dei materiali il costo può aumentare notevolmente fino a raggiungere cifre ben più alte, anche oltre i 2.000€ per una taglia matrimoniale. Gli acquisti online però hanno permesso a brand minori e poco noti di competere con quelli più rinomati con prodotti molto più economici, ma dal discreto rapporto qualità/prezzo.

Quali sono le migliori marche di letto?

Come abbiamo appena accennato, molto spesso il prezzo di un letto è strettamente vincolato al nome del suo produttore. Tra i migliori del settore arredo ricordiamo Cattelan, Flexform, Febal, Le Fablier, Accademia del mobile e Giorgetti. Ma non possiamo non citare altri marchi che negli ultimi anni hanno rivoluzionato il mondo dell’arredo con dei prezzi estremamente vantaggiosi, come Ikea o Mondo Convenienza. Leggermente più cara rispetto a questi ultimi due è Maisons du Monde.

Dove posizionare il letto?

Posizionare il letto nel giusto angolo della stanza secondo alcune antiche discipline come il Feng Shui può essere determinante per avere dei sonni tranquilli. Secondo questa tradizione, infatti, a seconda di dove venga posizionata la testa si potranno ottenere maggiori o minori benefici. letto dove posizionarloAd esempio, la posizione della testa a nord permetterebbe un migliore riposo, a sud si otterrebbero maggiori energie per affrontare la giornata, mentre posizionare il letto a sud-ovest favorirebbe la concentrazione. A prescindere da ciò che dicono le antiche discipline, una buona regola è quella di posizionare il letto in un posto che faccia sentire al sicuro, quindi non frontale rispetto alla porta e nemmeno alla finestra.


Copyright Klikkapromo srl – È vietato ogni sfruttamento non autorizzato
Il migliore
Ethnicraft Spindle

Ethnicraft Spindle

Migliore offerta: 2.149,10€

Il miglior rapporto qualità prezzo
Argonauta Primula

Argonauta Primula

Migliore offerta: 237,97€