Le migliori marche di latte di soia del 2022

Confronta le migliori marche di latte di soia del 2022 e leggi la nostra guida all'acquisto.

Amazon
1,70 €
Amazon
2,79 €
Farmacia Loreto
6,55 €
Amazon
1,79 €
Farmacia Rossetti sas
7,20 €
Farmacia pago poco
7,50 €
1000 Farmacie
7,67 €
Amazon
21,52 €

Origine

Soia

Soia

Soia

Soia

Soia

Bio

Calorie / 100 g

43 kcal

41 kcal

39 kcal

33 kcal

40 kcal

Grassi / 100 g

2,6 g

2,1 g

2 g

1,8 g

1,7 g

Zuccheri / 100 g

0 g

0,7 g

0,8 g

0

2,6 g

Fibre / 100 g

0,5 g

n.d.

0,3 g

0,6 g

0,2 g

Proteine / 100 g

3,9 g

3,8 g

3,6 g

3,3 g

3 g

Punti forti

Interamente senza zuccheri

Da agricoltura biologica

Da agricoltura biologica

Non contiene zuccheri

Con calcio e vitamine

Da agricoltura biologica

Senza zuccheri aggiunti

Alta percentuale di soia

Confezione 89% di origine vegetale

Senza conservanti e coloranti

Poche calorie

Alta percentuale di soia

Punti deboli

Non da agricoltura biologica

Recensione completa
Recensione completa
Recensione completa
Recensione completa
Recensione completa

Il latte di soia

Il latte vegetale nel corso degli ultimi anni si è affermato come una valida alternativa al latte di origine animale, quindi vaccino, di pecora o di capra. Il perché di tanto successo si deve soprattutto a ragioni etiche o anche di natura salutistica. Nel primo caso ne sono un esempio ambientalisti, animalisti o tutti coloro che seguono una dieta vegana, questi ultimi in particolare escludono dalla loro dieta ogni prodotto di derivazione animale. Nel secondo caso invece, la scelta del latte vegetale viene seguita a causa di problemi di salute quali possono essere intolleranze o allergie al lattosio.

latte di soia bevanda vegetale

In realtà dal 2017 la denominazione “latte vegetale” è stata vietata dalla Corte di Giustizia dell’Unione europea attraverso una sentenza che afferma che con il termine “latte” è possibile indicare soltanto quello prodotto da mungitura, fatta eccezione per le qualità di mandorle e di cocco. Oggi questa parola è stata sostituita da “bevanda”, facilmente riscontrabile sulla maggior parte delle confezioni in commercio.

Sul mercato è disponibile un’innumerevole quantità di bevande vegetali, ognuna con delle caratteristiche ben precise da cui in alcuni casi è possibile trarre benefici per la salute. Chi ancora non ha le idee ben chiare sulle diverse categorie presenti potrà trovare descrizioni dettagliate di ogni tipologia nella nostra guida all’acquisto dedicata al latte vegetale. In questa sede invece osserveremo da vicino tutti gli aspetti di un prodotto più specifico e tra i più consumati al mondo, il latte di soia.

Caratteristiche e proprietà del latte di soia

Il latte di soia si ottiene macinando i semi di soia una volta messi a bagno e fatti bollire in acqua. A seguito di un procedimento di filtraggio con cui vengono eliminate alcune particelle rimanenti, si arriva al risultato di un latte cremoso. A seconda dell’azienda produttrice verranno aggiunti più o meno ingredienti. Tra le principali caratteristiche e proprietà di questa nota bevanda vegetale abbiamo la totale assenza di lattosio, così come per le altre tipologie di latte vegetale presenti sul mercato. Il latte di soia è anche privo di colesterolo, mentre l’apporto proteico è paragonabile a quello vaccino anche se in quantità leggermente inferiore. Alcuni studi clinici affermano che l’assunzione di latte di soia possa aiutare soprattutto le donne durante il periodo di menopausa grazie alla presenza degli isoflavoni di soia, sostanze di origine vegetale molto simili agli estrogeni prodotti dall’organismo femminile. Inoltre, la produzione di questi piccoli semi ha un impatto ambientale minore rispetto alla produzione di latte vaccino, dato che a parità di terreno destinato alla coltivazione della soia o al foraggio delle mucche con erba, si riuscirà a produrre una quantità di latte di soia 10 volte maggiore rispetto all’altra.

latte di soia proprietà

Benefici del latte di soia

Ciò che spiega il successo inarrestabile del latte di soia negli ultimi anni è certamente il suo potere benefico. Abbiamo osservato, infatti, come le sue proprietà e caratteristiche principali siano in molti casi di grande aiuto per l’organismo. Di seguito troverete alcuni tra i benefici sperimentati dalla maggior parte dei consumatori di questa nota bevanda vegetale.

latte di soia benefici

Aiuto in menopausa

La menopausa è il periodo in cui nella donna si verifica la scomparsa delle mestruazioni e sono diversi i sintomi che possono essere avvertiti come vampate, insonnia e in alcuni casi depressione, questo perché l’organismo femminile smette di produrre estrogeni. Secondo alcuni studi medici il latte di soia grazie alle proteine contenute e agli isoflavoni riesce a compensare questa mancanza. In Asia, per esempio, dove il consumo di questo tipo di alimento è molto più diffuso, sembra che le donne avvertano meno sintomi legati a questo periodo.

Aiuto per l’osteoporosi

L’osteoporosi è una malattia che colpisce lo scheletro e che si manifesta quasi sempre con fratture spontanee dovute alla fragilità ossea. Anche in questo caso gli isoflavoni contenuti nel latte di soia sono estremamente utili per prevenire questa condizione poiché rallentano la demineralizzazione ossea e di conseguenza anche la riduzione del tessuto osseo.

Latte di soia e diabete

Altro effetto benefico della soia riguarda le persone diabetiche. È noto che le persone affette da questa patologia debbano prestare maggiormente attenzione ai cibi da assumere, soprattutto al loro indice glicemico, che nel caso della soia è molto basso. Gli isoflavoni contenuti infatti riescono a mantenere sotto controllo i livelli sanguigni del glucosio.

Contro la sindrome dell’ovaio policistico

L’ovaio policistico si contraddistingue per la presenza di follicoli inattivi denominati anche micro-cisti, un disordine endocrino presente nelle donne in età riproduttiva. La base di questa condizione è dettata da una disfunzione ormonale che, con l’assunzione di latte di soia, potrebbe essere arginata, grazie alla presenza dei più volte citati isoflavoni. Queste sostanze infatti riescono a riequilibrare questa condizione.

latte di soia benefici dimagrire

Aiuta a perdere peso

Alcuni studi hanno rilevato che una sostanza di natura proteica chiamata beta-conglicinina contenuta nel latte di soia riesce a liberare gli ormoni coinvolti nella riduzione della fame, quindi aiutando a sentire un maggiore senso di sazietà. Per poter riscontrare questo tipo di beneficio è necessario optare per una qualità di latte di soia priva di zuccheri aggiunti.

Riduzione del colesterolo

Il colesterolo è una molecola presente nel nostro organismo che può essere assunta anche attraverso l’alimentazione. Nello specifico esistono due tipi di colesterolo, quello buono (HDL) e quello cattivo (LDL); sembra proprio che bere latte vegetale possa aiutare a ridurre quello cattivo e allo stesso tempo far aumentare i livelli di HDL.

Contrastare la candida

Altro problema che è possibile contrastare o alleviare con il consumo di latte di soia è la candida, un’infezione provocata da un fungo che si nutre di zuccheri. Ecco quindi che sostituire latte vaccino, in cui sono presenti zuccheri come il galattosio, con bevande vegetali come il latte di soia diventa una possibile strategia per poter ridurre il problema. Anche in questo caso sarà opportuno acquistare una qualità naturale, senza zuccheri aggiunti.

A chi interessa il latte di soia

Come già accennato il latte di soia, così come altre bevande vegetali, è un ottimo alimento per tutte quelle persone affette da intolleranze o allergie al lattosio. Negli ultimi anni in realtà il consumo di questo tipo di alimento viene preferito anche da coloro che non presentano particolari problemi di salute, ma che semplicemente lo considerano una soluzione più leggera e quindi più sana ed equilibrata. Altre categorie di consumatori del latte di soia sono rappresentate da persone che seguono uno stile di dieta e di vita vegana, e che quindi per ideologia hanno deciso di eliminare ogni prodotto che abbia origine animale, incluso il latte vaccino. Come abbiamo visto nel precedente paragrafo, grazie alle sostanze contenute il latte di soia è ideale anche per diabetici, persone affette da osteoporosi o anche per disturbi legati al mondo femminile come menopausa e ovaio policistico.

latte di soia a chi interessa

Come scegliere il latte di soia

Ingredienti

Quando si parla di lista degli ingredienti, generalmente, è sempre opportuno controllare l’ordine con cui vengono elencati sull’etichetta, poiché questa disposizione definisce anche la quantità di ogni sostanza contenuta nel prodotto, solitamente in ordine decrescente, dalla quantità maggiore a quella minore. Nel caso del latte di soia al primo posto dovrebbero apparire acqua e semi di soia decorticati, espressi in percentuali, seguiti da eventuali fibre vegetali, zuccheri e stabilizzanti, ovvero gomma xantano, sale marino e aromi vari. Il nostro consiglio è di preferire le qualità prodotte con ingredienti biologici, al fine di evitare OGM.

latte di soia biologico

Valori nutrizionali del latte di soia

Passiamo adesso ai valori nutrizionali medi del latte di soia corrispondenti a 100 g di prodotto. Proteine e grassi possono variare dai 2 ai 4 g ciascuno a seconda della marca acquistata. Per quanto riguarda i grassi abbiamo già osservato che non è presente il colesterolo; per i carboidrati bisogna osservare se sono presenti zuccheri, la cui quantità non dovrebbe superare i 3 g. Inoltre, sono presenti sale, vitamina D e in alcuni casi calcio.

latte di soia valori nutrizionali

Controindicazioni

Rispetto al latte di soia sono aperti diversi dibattiti su una sua possibile nocività per la salute dell’uomo, soprattutto per la presenza degli isoflavoni, che come già detto sono degli ormoni vegetali che potrebbero influire oltre che positivamente per riequilibrare alcune condizioni o patologie, anche negativamente. Infatti questa bevanda è particolarmente sconsigliata a persone con problemi di tiroide o anche per chi soffre di calcoli renali. Il consiglio per tutti è di alternare il latte di soia con altre bevande vegetali e assumerlo mediamente tre volte alla settimana.

Conservazione

Questo tipo di alimento generalmente è a lunga conservazione, quindi con scadenza anche fino a un anno dall’acquisto. La confezione chiusa può essere conservata fuori dal frigorifero, al riparo da luce diretta e a una temperatura non troppo alta, per evitare che le sostanze contenute possano alterarsi. Una volta aperta, invece, la confezione di latte di soia deve essere conservata in frigo e consumata entro 2-3 giorni.

Confezione

La confezione più diffusa per il latte di soia è il formato da 1 l, una quantità ideale per essere consumata in breve tempo sia da famiglie piccole che numerose. Invece, coloro che prevedono di assumere poche quantità al giorno potranno optare per delle confezioni più piccole e altrettanto comode da 500 ml.

latte di soia confezione

Le domande più frequenti sul latte di soia

Quanto costa il latte di soia?

Uno degli svantaggi del latte di soia rispetto al latte vaccino è il prezzo, leggermente più alto. Per una confezione di 1 l infatti il costo può variare da 1,5€ ai 2€ a seconda della marca. Per le qualità prodotte con ingredienti ricavati da coltivazioni biologiche il prezzo per la stessa quantità può aumentare fino a 2,50€/3€.

Quali sono i migliori marchi di latte di soia?

In Italia sono diversi i marchi conosciuti e apprezzati per la loro offerta di prodotti a base di soia o altri alimenti vegetali. Nel caso del latte di soia tra i più diffusi abbiamo Valsoia, Alpro, Hoplà, Granarolo, Cereal, La finestra sul cielo e Scotti. Il nostro consiglio è di leggere attentamente gli ingredienti contenuti e preferire le qualità più naturali o biologiche, a prescindere dalla notorietà della marca.

latte di soia besciamella vegana

Cosa preparare con il latte di soia?

Il latte di soia può essere impiegato per la preparazione di innumerevoli ricette in cui sia previsto l’utilizzo di latte vaccino e ottenendo un risultato altrettanto squisito. Inoltre, è possibile utilizzarlo sia per preparati dolci che salati, scopriamone alcuni qui di seguito:

  • Besciamella vegana: anche i vegani grazie al latte di soia potranno gustare una buonissima lasagna di verdure con dell’ottima besciamella vegana, che sarà possibile preparare utilizzando la bevanda di soia in sostituzione del latte vaccino, facendo inoltre attenzione a usare la margarina al posto del burro;
  • Impasti dolci: per la preparazione di ogni tipo di dolce sarà possibile introdurre il latte di soia al posto di quello di origine animale e ottenere lo stesso risultato;
  • Maionese: anche la maionese può essere realizzata partendo dal latte di soia e aggiungendo olio di semi di girasole od olio di oliva, poche gocce di limone e un cucchiaio di aceto per completare. Ricordate che, per realizzare una ricetta interamente vegana, dovrete però fare a meno delle uova;
  • Colazione: infine, tra gli utilizzi più semplici e comuni abbiamo l’assunzione della nota bevanda vegetale a colazione. Anche al mattino, infatti, il latte di soia potrà accompagnare i vostri risvegli ed essere consumato nelle stesse modalità del latte vaccino, magari con dei cereali o muesli.

Copyright Klikkapromo srl – È vietato ogni sfruttamento non autorizzato