Le migliori marche di latte di riso del 2022

Confronta le migliori marche di latte di riso del 2022 e leggi la nostra guida all'acquisto.

La migliore

Amazon
OrigineRiso
Bio
Calorie / 100 g37 kcal
Grassi / 100 g0,6 g
Zuccheri / 100 g4 g
Fibre / 100 g<0,5 g
Proteine / 100 g<0,5 g
Punti forti
  • Da agricoltura biologica
  • Solo zuccheri naturali
  • 100% riso italiano
  • Pochi grassi e calorie

Il miglior rapporto qualità prezzo

Amazon
OrigineRiso
Bio
Calorie / 100 g50 kcal
Grassi / 100 g1,3 g
Zuccheri / 100 g4,3 g
Fibre / 100 g0,3 g
Proteine / 100 g0,1 g
Punti forti
  • 100% riso italiano
  • Solo zuccheri naturali
Amazon
OrigineRiso
Bio
Calorie / 100 g61 kcal
Grassi / 100 g0,9 g
Zuccheri / 100 g8,5 g
Fibre / 100 gn.d.
Proteine / 100 g0,2 g
Punti forti
  • Da agricoltura biologica
  • Solo zuccheri naturali
Amazon
OrigineRiso
Bio
Calorie / 100 g45 kcal
Grassi / 100 g1 g
Zuccheri / 100 g4,1 g
Fibre / 100 gn.d.
Proteine / 100 g0 g
Punti forti
  • Solo zuccheri naturali
  • Pratiche bottiglie da 800 ml
Amazon
Japal
OrigineRiso
Bio
Calorie / 100 g68 kcal
Grassi / 100 g1,2 g
Zuccheri / 100 g6,9 g
Fibre / 100 g0,2 g
Proteine / 100 g0,3 g
Punti forti
  • Solo zuccheri naturali
  • Con calcio e vitamine B2, B12 e D
Punti deboli
  • Molte calorie
Marialuisa.sabatino
Autore
Marialuisa

Il latte di riso

Il latte è la prima fonte di nutrimento per l’essere umano al momento della nascita. Ovviamente stiamo parlando di latte materno, ben diverso sia per proprietà che per caratteristiche dal latte vaccino a cui siamo abituati. Quest’ultimo invece è l’alimento che maggiormente viene adottato durante la fase di crescita infantile e che molto spesso accompagna l’alimentazione fino in età adulta. Ma sono tante le persone che al giorno d’oggi hanno deciso, per una serie di motivi, di eliminare il lattosio dalla propria dieta sostituendo il latte vaccino con tipologie di latte vegetale.

latte di riso bevanda

Le ragioni che spingono a questo abbandono possono essere diverse. Spesso riguardano intolleranze o allergie al lattosio o anche cambi di abitudini alimentari che a poco a poco si spostano sempre di più verso diete vegane, in cui è vietato consumare qualsiasi alimento di derivazione animale come miele o, appunto, latte. In questi casi ricorrere al latte vegetale può essere un’ottima soluzione per poter sopperire alla mancanza di alcuni nutrienti tipici del latte animale.

In commercio è possibile trovare un’incredibile varietà di bevande vegetali, ognuna con delle caratteristiche ben specifiche in grado di soddisfare diverse esigenze alimentari. Tra le più apprezzate ricordiamo il latte di soia e quello di avena. Per chi volesse approfondire le proprie conoscenze sui principali aspetti di questo tipo di bevande consigliamo la lettura della nostra guida all’acquisto sul latte vegetale. Oggi invece ci soffermiamo su una particolare qualità anch’essa molto apprezzata dai consumatori, ovvero il latte di riso.

latte di riso caratteristiche

Caratteristiche del latte di riso

Quando si parla di latte di riso o di qualsiasi altro latte vegetale è importante fare una piccola precisazione sulla denominazione, poiché da qualche anno la Corte di Giustizia dell’Unione europea ha emesso una sentenza in cui si vieta l’utilizzo della parola “latte” per tutto ciò che non sia prodotto per secrezione mammaria, salvo alcune eccezioni. Di conseguenza, anche per il latte di riso non troverete più la dicitura “latte” sulle confezioni bensì “bevanda” di riso. Questo gustoso prodotto si ottiene macerando il riso con acqua e con l’aggiunta di enzimi e addensanti, da cui si ottiene un sapore molto delicato e dolce. Tra le sue principali caratteristiche ricordiamo l’assenza totale di lattosio, motivo principale per cui è diventato uno dei principali sostituti del latte di origine animale. Bisogna sottolineare che il latte di riso è abbastanza carente di proteine e calcio a differenza di quello vaccino, quindi è consigliabile acquistare le varietà addizionate con questi elementi mancanti. Inoltre, non contiene glutine ed è privo di colesterolo, ma contiene molti zuccheri semplici, aspetto che lo rende un latte molto energetico e di facile digestione.

latte di riso benefici

Benefici del latte di riso

Il latte di riso, così come altri tipi di bevande vegetali, grazie alle caratteristiche e proprietà appena viste può apportare all’organismo numerosi benefici. Ciò spiega anche perché negli ultimi anni il suo consumo non cessi di crescere, raggiungendo le prime posizioni tra le alternative al latte vaccino più apprezzate dagli utenti. Vediamo adesso quali sono i suoi possibili effetti benefici sull’organismo:

  • Previene i problemi cardiovascolari: il latte di riso contiene Omega 3 quindi può essere un valido aiuto per prevenire problematiche legate al cuore. Inoltre, riduce il colesterolo e aiuta anche a prevenirlo;
  • Stimola il sistema immunitario: altra caratteristica molto vantaggiosa del latte di riso riguarda il sistema immunitario che, grazie all’apporto di oligoelementi, riuscirà a essere in condizioni ottimali, proteggendo di conseguenza l’organismo;
  • Ottimo per la digestione: il latte di riso è un’ottima soluzione per chi soffre di gastrite poiché, rispetto al latte vaccino, è molto più facile da assorbire e quindi da digerire. Infatti, l’apparato digerente non si sentirà appesantito e potrà svolgere la sua funzione digestiva in maniera corretta.

latte di riso digestione

A chi interessa il latte di riso

I diversi benefici appena accennati rendono il latte di riso l’alimento perfetto per diverse categorie di persone, tra cui senza dubbio ci sono gli sportivi. Abbiamo visto infatti come questa bevanda vegetale sia altamente energetica grazie alla presenza di zuccheri semplici, motivo per cui berne un bicchiere prima di praticare uno sport o un qualsiasi altro sforzo fisico potrebbe essere una soluzione molto efficace. Inoltre, grazie all’assenza di lattosio diventa la bevanda ideale per vegani, intolleranti e allergici a questo zucchero. Anche i celiaci possono consumarla senza correre alcun rischio, dato che è priva di glutine; lo stesso per le donne in gravidanza, le quali potranno berlo durante tutta la gestazione soltanto se non affette da diabete gestionale, a causa dell’elevata quantità di zuccheri. Infine, anche i neonati durante i mesi di svezzamento possono assumere latte di riso magari unito a altri alimenti come semolino o altre pappe tipiche di quel periodo.

latte di riso sportivi

Come scegliere il latte di riso

Quando si parla di bevande vegetali è necessario considerare differenti aspetti per poter poi scegliere il prodotto che soddisfi maggiormente le proprie esigenze e aspettative. Nel caso del latte di riso, così come per altre bevande vegetali, è importante conoscere nel dettaglio alcuni fattori che possiamo definire come criteri di selezione, che riguardano gli ingredienti contenuti, i valori nutrizionali, ma anche eventuali controindicazioni, tipi di conservazione e le confezioni disponibili in commercio.

latte di riso ingredienti bio

Ingredienti

Come abbiamo già accennato, per produrre questa bevanda è necessario che i chicchi di riso vengano macinati e successivamente cotti in abbondanti quantità d’acqua, per poi essere macerati nello stesso liquido. Infine, per ottenere un prodotto senza residui, il liquido viene filtrato con un apposito strumento. Spesso nella produzione di questo tipo di bevanda, oltre all’acqua e al riso vengono introdotti anche altri ingredienti come olio di riso e sale. Bisogna anche fare attenzione alla presenza di zuccheri aggiunti. Ad ogni modo il nostro consiglio è di preferire le qualità più naturali, magari realizzate con ingredienti provenienti da coltivazione biologica. Questa categoria di prodotti sarà facilmente riconoscibile grazie al relativo simbolo verde sulla confezione del prodotto.

Valori nutrizionali

Il latte di riso è un prodotto abbastanza nutriente e presenta livelli di calcio soddisfacenti, sebbene non paragonabili a quelli del latte vaccino. Come scritto precedentemente è però possibile acquistare delle tipologie spesso addizionate con sostanze mancanti ma necessarie. In generale però possiamo affermare che in 100 ml di latte di riso sono presenti mediamente 4 g di zuccheri, 0,4 g di proteine, sali minerali tra cui spiccano potassio e fosforo, mentre per le vitamine troviamo la B12, B2 e B3.

Controindicazioni

Bere ogni giorno un bicchiere di latte di riso potrebbe certamente fare bene alla maggior parte delle persone, soprattutto per facilitare la digestione o in caso di bisogno di maggiore energia come per un’attività sportiva. Ma in alcuni casi possono verificarsi degli effetti poco desiderati soprattutto in presenza di determinate condizioni fisiche o di salute. Come per le infezioni da candida albicans, che potrebbero peggiorare con il consumo di alimenti ricchi di zuccheri come il latte di riso. Altra situazione in cui è sconsigliato assumere questa dolce bevanda vegetale è in presenza di diabete, poiché, avendo un indice glicemico elevato, gli zuccheri vengono assorbiti velocemente dall’intestino provocando un aumento immediato dei livelli di glicemia nel sangue. Stesso discorso anche per il diabete gestionale durante la gravidanza. Ad ogni modo in caso di presenza di determinate patologie il nostro suggerimento è di chiedere consiglio al vostro medico che saprà indicarvi se il latte di riso sia o meno una buona soluzione per voi.

Conservazione e scadenza

Il latte di riso generalmente è una bevanda a lunga conservazione, quindi potrà essere conservato per parecchi mesi, fuori dal frigorifero, in un ambiente fresco e lontano da fonti di calore o luce diretta. Solitamente la data di scadenza per il prodotto ancora chiuso ermeticamente è a un anno dall’acquisto; mentre in caso di confezione aperta, il contenuto dovrebbe essere consumato entro e non oltre i 3 o 4 giorni, e deve necessariamente essere conservato in frigorifero a una temperatura tra 0º C e +6º C.

Confezione

La confezione più comune del latte di riso è quella tipica da 1 l, facilmente riscontrabile e offerta dalla maggior parte dei marchi produttori. Si tratta di un formato molto comodo e pratico, ideale sia per famiglie numerose che per nuclei più ridotti, poiché i 3 o 4 giorni di tempo a disposizione per consumarlo una volta aperta la confezione dovrebbero essere sufficienti. Più difficili da reperire invece sono i formati piccoli da 500 ml o da 800 ml, poiché meno richiesti dai consumatori, infatti sono davvero pochi i brand che li propongono.

latte di riso confezione

Le domande più frequenti sul latte di riso

Quanto costa il latte di riso?

Il prezzo del latte di riso può variare di molto in base alla qualità degli ingredienti, se provenienti da agricoltura biologica oppure no. Nel primo caso una confezione da 1 l può avere un costo variabile dai 2,20€ ai 2,60€, mentre per qualità non bio il prezzo di partenza per la stessa quantità di prodotto è di circa 1,50€. Bisogna sottolineare che spesso in alcuni negozi online specializzati è facile trovare delle confezioni contenenti più unità con offerte speciali.

Quali sono i migliori marchi di latte di riso?

Prodotti di questo tipo negli ultimi anni stanno avendo un grande successo di pubblico ecco perché moltissimi marchi hanno deciso di proporre anche il latte di riso nella loro gamma di bevande. Tra i principali brand ricordiamo Granarolo, Scotti, Alpro, Bjorg, Adez e Valsoia. A prescindere dalla marca, il nostro suggerimento è di verificare gli ingredienti elencati sulla confezione del prodotto per assicurarvi di scegliere un prodotto sicuro e di qualità.

latte di riso besciamella

Cosa preparare con il latte di riso?

Il latte di riso in cucina può essere un valido ed efficace sostituto del latte vaccino nella preparazione di qualsiasi tipo di pietanza, da quelle dolci alle salate. In alcuni casi infatti basterà semplicemente sostituirlo facendo attenzione alle quantità di zucchero, se presenti, nella ricetta, poiché nella maggior parte dei casi non sarà necessario aggiungerlo o almeno in minore quantità. Di seguito alcune delle ricette con latte di riso più apprezzate dai consumatori:

  • Besciamella: il latte di riso può essere un’ottima alternativa per poter preparare della buonissima besciamella, magari per arricchire una gustosa pasta al forno. Inoltre, essendo di origine vegetale, è adatta anche a piatti vegani, in cui basterà sostituire il burro con dell’olio extravergine d’oliva;
  • Biscotti: per gli intolleranti al lattosio a volte è davvero molto difficile trovare prodotti specifici o che non siano eccessivamente costosi, come ad esempio i biscotti. Grazie al latte di riso potrete prepararli direttamente a casa con le vostre mani, e in men che non si dica la vostra cucina sarà inondata dal buon profumo di biscotti appena sfornati;
  • Secondi piatti: sono tantissimi i secondi piatti che si possono preparare utilizzando questa bevanda vegetale: tra questi, delle sfiziose polpette di verdure vegane o anche diverse salse da usare come condimento, sempre senza lattosio o vegane, come la maionese di avocado;
  • Dolci: per i dolci potrete davvero sbizzarrirvi, dato che le ricette possibili da realizzare sono tantissime. Tra quelle più diffuse ricordiamo il tiramisù vegano, in cui il latte di riso servirà per preparare la base; altre ricette potrebbero essere la crema pasticcera al latte di riso o il classico ciambellone bicolore.

Copyright Klikkapromo srl – È vietato ogni sfruttamento non autorizzato

Quali sono le migliori marche di latte di riso del 2022?

La tabella delle migliori marche di latte di riso del 2022 scelte dalla redazione di QualeScegliere.it

Il migliore
Bjorg Riso Bjorg Riso
Miglior prezzo
15,64 €
Miglior qualità/prezzo
OraSì Bevanda di riso OraSì Bevanda di riso
Miglior prezzo
4,89 €
Riso Scotti Chiccolat riso Riso Scotti Chiccolat riso Miglior prezzo
2,03 €
Adez Riso Adez Riso Miglior prezzo
32,78 €
Valsoia Riso Valsoia Riso Miglior prezzo
2,59 €

Marche di latte vegetale: gli ultimi prodotti recensiti