I migliori ferri da stiro verticali portatili del 2024

Confronta i migliori ferri da stiro verticali portatili del 2024 e leggi la nostra guida all'acquisto.

amazon
35,90 €
amazon
25,99 €
amazon
63,99 €
bytecno
29,00 €
overly
39,14 €
euronics
35,90 €
unieuroit
25,99 €
comet
63,99 €
amazon
29,90 €
amazon
44,90 €
mediaworld
36,99 €
mediaworld
25,99 €
mediaworld
65,99 €
euronics
29,90 €
euronics
45,90 €
missconvenienza
39,00 €
galagross
27,56 €
missconvenienza
68,00 €
dilellashop
29,99 €
mediaworld
45,99 €
overly
39,99 €
overly
31,31 €
overly
29,99 €

Dati tecnici

Tipologia

Verticale portatile

Verticale portatile

Verticale portatile

Verticale portatile

Verticale portatile

Potenza

1300 W

1200 W

1000 W

1000 W

1000 W

Vapore continuo

20 g/min

20 g/min

n.d.

20 g/min

18 g/min

Regolazione vapore

No

Progressiva

A scatti

No

No

Tempo di riscaldamento

0:15 min

0:30 min

0:45 min

0:30 min

n.d.

Autonomia di stiratura

n.d.

20 min

n.d.

n.d.

n.d.

Funzioni

Nessuna

Nessuna

Funzionamento orizzontale, Autospegnimento

Nessuna

Funzionamento orizzontale, Sistema anticalcare

Capacità serbatoio

0,07 l

0,26 l

0,06 l

0,1 l

0,18 l

Serbatoio estraibile

Accessori

Custodia

Spazzole

Spazzole, Custodia

Custodia

Spazzole

Con asse verticale

Peso

n.d.

0,8 kg

0,9 kg

0,9 kg

1,18 kg

Dimensioni

31,8 x 14,1 x 5,7 cm

15,3 x 11 x 27,2 cm

30 x 12 x 9 cm

21,9 x 16,7 x 9,4 cm

22 x 11,5 x 13 cm cm

Altezza massima

n.d.

n.d.

n.d.

n.d.

n.d.

Ruote per il trasporto

Punti forti

Testina reversibile levapelucchi/delicati

Pronto all'uso in 30 secondi

Testina rotante

Manico pieghevole

Piastra orientabile in ceramica

Design ultracompatto

Autonomia relativamente lunga

Vapore pronto in 45 secondi

Pronto in tempi brevissimi

Uso anche in orizzontale

Pronto in 15 secondi

Possibilità di vapore continuo

3 livelli di temperatura e vapore

Con funzione self clean

Con spazzola e levapelucchi

Display con comandi touch

Con accessorio piega pantaloni

Punti deboli

Non funziona in orizzontale

Vapore un po' debole

Prezzo elevato

Nessuna spazzola in dotazione

Vapore debole

Senza funzione anticalcare

Recensione completa
Recensione completa
Recensione completa
Recensione completa
Recensione completa

Il ferro da stiro verticale portatile

Il ferro da stiro verticale portatile è un ferro verticale che ha come peculiarità il funzionamento a erogazione di vapore in verticale e le piccole dimensioni. Noi ci occuperemo in questa pagina esclusivamente di questo tipo di ferro da stiro verticale, ma abbiamo dedicato una guida all’acquisto esaustiva anche ai ferri verticali per uso stazionario in casa, che vi consigliamo di leggere:

Tipologie di ferri da stiro verticali portatili

Esistono sostanzialmente due tipi di ferri verticali portatili: i più comuni sono quelli a spazzola ultracompatti, ma esistono anche modelli più rari e ingombranti a forma di brocca.

Ferri a spazzola

I ferri da stiro da viaggio più pratici sono quelli a spazzola. Questi sono composti da un manico per impugnare il ferro, che solitamente contiene anche il serbatoio dell’acqua, e dalla testa per l’erogazione del vapore.ferro da stiro verticale portatile tipologieUn ferro di questo tipo è sicuramente più comodo non solo da impugnare, ma anche da infilare in valigia, anche se il serbatoio è molto piccolo. Le dimensioni possono essere comprese tra 24 x 18 x 10 cm e 35 x 21 x 14 cm.

Ferri a brocca

Ingombrano di più, ma hanno un serbatoio più capace. In questi modelli i comandi per l’erogazione del vapore sono sul manico, mentre l’erogatore del vapore è posto nella parte superiore della brocca e presenta una forma leggermente allungata.

La scelta tra le due tipologie dipende dalle vostre necessità: se viaggiate spesso per lavoro e fate lunghe trasferte, vi converrà orientarvi su un ferro dalla forma affusolata a spazzola; se invece avete bisogno di uno strumento economico con cui rinfrescare i capi e igienizzare i divani di casa, potete tranquillamente scegliere un modello più ingombrante e capiente.

Ferri verticali portatili vs stazionari

Rispetto ai modelli pensati per l’uso stazionario in casa, i ferri verticali da viaggio offrono prestazioni sensibilmente inferiori. Facciamo un parallelo tra le due tipologie scorrendo i dati e le caratteristiche più rilevanti.

Erogazione di vapore

Un ferro da stiro verticale portatile ha mediamente un’erogazione di vapore pari a circa 20 g/min o meno. ferro da stiro verticale portatile prestazioniI ferri da stiro verticali stazionari partono al contrario da circa 30 g/min e i modelli migliori possono arrivare anche a 40, in linea con l’erogazione di un ferro da stiro tradizionale di media qualità.

Assorbimento energetico

Indicativamente, un ferro da stiro verticale portatile ha un assorbimento compreso tra 600 e 1.500 W, mentre un ferro verticale stazionario può andare dai 1.500 ai 2.000 W. Un modello stazionario è dunque sicuramente in grado di toccare temperature più elevate, ma in quanto a tempi di riscaldamento e di preparazione del vapore il ferro portatile è notevolmente più veloce: può essere pronto anche in soli 30 secondi o addirittura meno, mentre un ferro stazionario necessita sempre di almeno un minuto.

Serbatoio

Il serbatoio di un ferro da stiro verticale portatile è piuttosto piccolo rispetto a quello di un ferro verticale stazionario.ferro da stiro verticale portatile serbatoio estraibileUn ferro da stiro verticale portatile con serbatoio da 60 ml offre un’autonomia sufficiente a stirare una camicia, dopodiché va rabboccato. I ferri da stiro a brocca, però, hanno serbatoi che arrivano anche a 200 ml. In entrambi i casi siamo comunque molto lontani dalle taniche ad alta capacità (minimo 1 l, massimo 2 l) e dalla lunga autonomia (minimo 45 minuti) dei ferri verticali stazionari.

I migliori ferri da stiro da viaggio

Il migliore: Rowenta Pure Pop

Il Pure Pop di Rowenta è al momento il migliore tra i ferri verticali da viaggio. Rispetto a tutti gli altri che vedremo è quello dalla potenza più elevata (ben 1.300 W), che gli permette di essere pronto all’uso a tempo di record: solo 15 secondi. Il design è simpatico e moderno ed è disponibile in diverse colorazioni, tutte molto vivaci. In dotazione c’è una sola spazzola, che però è reversibile: un lato è per levare i pelucchi, l’altro è per trattare i tessuti delicati. Non si può regolare l’erogazione di vapore, che è fissa a 20 g/min (un valore comunque buono), non ci sono funzioni di sorta (come un sistema di pulizia automatica) e il serbatoio estraibile è molto piccolo (tiene solo 60 ml, sufficienti per una camicia). Il design ultrasottile, con uno spessore di appena 5,7 cm, lo rende davvero perfetto per le trasferte.

Il miglior qualità/prezzo: Ariete 4167

Anche se l’aspetto è meno accattivante del Pure Pop, questo ferro verticale di Ariete convince per le ottime caratteristiche a un prezzo assolutamente accessibile. Anche in questo caso la potenza di 1.200 W è di tutto rispetto e prepara il ferro alla stiratura in 30 secondi soltanto. L’erogazione di vapore massima si ferma anche in questo caso a 20 g/min, ma può essere regolata a piacere; si può anche bloccare il grilletto per erogare vapore in continuo. Notevole la capacità del serbatoio di ben 260 ml, la più alta tra tutti i modelli da noi consigliati, che certamente comporta un ingombro maggiore, ma regala un’autonomia più lunga, fino a 20 minuti. In dotazione ci sono anche le due classiche spazzole per capi pesanti e levapelucchi.

Il più moderno: Polti Vaporella Vertical Styler GSM20

Quando si parla di vapore Polti è una garanzia di qualità, e questo vale anche per i ferri verticali proposti dal brand italiano. Il Vertical Styler ha la testina rotante che permette di adattare il getto di vapore a tutti i capi e di usare il ferro anche in orizzontale. Il display touch sul retro del manico permette di regolare indipendentemente la temperatura della piastra e l’intensità del vapore. Il pacchetto accessori è il più ricco tra i modelli che vi proponiamo: include una soletta per raffrescare i capi, una spugna per trattare i tessuti delicati, la spazzola levapelucchi, una base su cui poggiare il ferro anche quando è caldo e una pochette per ritirare il tutto. La potenza si ferma a 1.000 W, ma permette comunque al ferro di essere pronto all’uso in meno di un minuto (45 secondi). Il vapore viene erogato automaticamente al contatto con gli indumenti: non c’è quindi bisogno di tenere premuto un grilletto.

Il più compatto: Philips 3000 Series STH3000

Questo ferro verticale portatile di Philips è un serio contendente per il titolo di ferro dal design più accattivante, in competizione con il Rowenta Pure Pop. Rispetto a tutti gli altri modelli il dettaglio più gradito è sicuramente il manico pieghevole, che riduce moltissimo l’ingombro in valigia. Al di là di questo, si tratta di un ferro verticale decisamente essenziale: ha una potenza di medio livello (1.000 W) e un serbatoio abbastanza generoso (100 ml), due caratteristiche che, combinate, contribuiscono a preparare il ferro all’uso in 30 secondi circa. L’erogazione di vapore è fissa a 20 g/min e in dotazione non c’è alcuna spazzola; solo una pochette è inclusa nella confezione. Non ci sono funzioni aggiuntive di sorta e nemmeno un sistema di pulizia automatica del calcare.

Il più popolare: Ariete 6246 Duetto Garment Iron

Fin dalla sua uscita il Duetto di Ariete ha riscosso un grande successo di pubblico, grazie sicuramente alla sua versatilità. Si tratta di un altro ferro verticale con testina girevole, progettato in modo tale che quando lo si usa in orizzontale l’impugnatura sia del tutto simile a quella di un qualunque ferro tradizionale. Certamente si tratta di un ferro più ingombrante rispetto a molti degli altri che proponiamo (misura 22 x 11,5 x 13 cm e pesa oltre 1 kg), ma ha una buona dotazione di accessori che include una spazzola 2 in 1 per pettinare e levare i pelucchi e un accessorio clip per realizzare la piega ai pantaloni. Sono generose anche le dimensioni del serbatoio, che tiene 180 ml e permette una buona autonomia. C’è una funzione di pulizia automatica dal calcare, mentre l’erogazione di vapore è fissa e un po’ più debole rispetto agli altri ferri qui presentati (18 g/min).

Le domande più frequenti sul ferro da stiro verticale portatile

Esistono ferri da stiro da viaggio senza cavo?

No, al momento sul mercato non si trovano ferri da stiro verticali portatili a batteria. Per creare il vapore necessario alla stiratura e per riscaldare l’acqua il più velocemente possibile è necessario un apporto di corrente che le batterie compatte non riescono ancora a garantire.

Si può portare in aereo il ferro da stiro da viaggio?

Sì, il ferro da stiro verticale portatile può essere portato in aereo senza alcuna limitazione, sia nel bagaglio a mano, sia in quello da stiva. Chiaramente bisogna assicurarsi che il serbatoio sia vuoto: è noto che in aereo non è possibile trasportare liquidi.

Quanto costa un ferro da stiro verticale portatile?

I ferri verticali portatili sono oggetti dal prezzo assolutamente abbordabile: i modelli più elementari e di marche minori costano anche solo 20 €, mentre i modelli proposti dalle marche più affidabili possono arrivare a circa 60 €.

Quali sono le migliori marche di ferri da stiro da viaggio?

Di solito sono i maggiori produttori a investire nello sviluppo di soluzioni sempre più avanzate: citiamo ad esempio Philips e Rowenta. Vi sono però anche brand specializzati nella stiratura (come Singer) o nella pulizia a vapore (come Polti) i cui ferri verticali portatili vanno assolutamente presi in considerazione.


Copyright Klikkapromo srl – È vietato ogni sfruttamento non autorizzato