I migliori integratori di collagene del 2024

Confronta i migliori integratori di collagene del 2024 e leggi la nostra guida all'acquisto.

farmaciaon
73,99 €
amazon
17,50 €
amazon
28,99 €
amazon
38,90 €
amazon
14,36 €
amazon
78,00 €
marconifarma
25,77 €
parafarmaciamusella
25,80 €
curaenatura
26,05 €
farmacialafenicia
26,08 €

Dati tecnici

Tipo

I, II e III

I

I, II, III, V, X

I

I

Origine

Bovina, marina, da pollame

Bovina

Bovina

Marina

Marina

Formato

Fiale bifasiche e bustine

Polvere solubile

Polvere solubile

Polvere solubile

Compresse

Quantità collagene per razione (g/unità)

6,5

10 g

10 g

5 g

2,5

Numero di razioni per confezione

15

ca. 56

50

60

15

Altri ingredienti

Acido ialuronico, condroitina, estratti di echinacea, centella, melograno, acido lipoico, coenzima Q10, astaxantina, polifenoli da olivo, cacao, acido folico, vitamine C, E, D, H, B6, zinco, rame

Zinco

Idrolizzato

Test e certificazioni

Senza nichel, proveniente da fonti sostenibili

Proveniente da strutture certificate

Testato da soggetti terzi, pesce pescato con metodi sostenibili, certificato Halal

Test di laboratorio per la misurazione dell'efficacia dell'integratore

Punti forti

Buona percentuale di collagene e di vitamine e minerali

Senza glutine e senza zuccheri aggiunti

Contiene 50 razioni

Ideale per vegetariani

Facilmente assimilabile dall'organismo

21 ingredienti attivi

Facile da sciogliere

Contiene solo collagene controllato

Contiene solo peptidi di collagene puro

Rende la pelle elastica e liscia

Con tre fonti diverse di collagene idrolizzato

Inodore e insapore

Privo di sapore

Realizzato con pesce pescato con metodi sostenibili

Contiene anche zinco

Sapore e solubilità migliorati

Contiene un'elevata varietà di peptidi di tipo diverso

100% naturale

Senza nanoparticelle, coloranti, glutine, conservanti o biossido di titanio

Dose giornaliera doppia: una fialetta bifasica e una bustina notte

Trattamento intensivo (da far proseguire con un ciclo di mantenimento con con l'integratore X115 PRIMARY 2)

Punti deboli

Molto costoso

Non contiene vitamine o minerali

Non contiene vitamine o minerali

Prezzo elevato

Una confezione copre 2 settimane di utilizzo

Recensione completa
Recensione completa
Recensione completa
Recensione completa
Recensione completa

Come scegliere l’integratore di collagene

Quando si parla di collagene la prima cosa che viene in mente sono le creme antirughe e i filler utilizzati dalla medicina estetica come riempitivi per rendere il viso più tonico e disteso. Il collagene infatti è conosciuto come ingrediente importante nella cosmesi per ridurre i segni dell’invecchiamento che interessano la pelle del viso, come rughe, pelle secca e poco luminosa. Negli ultimi anni il collagene è diventato un trend anche nel campo degli integratori per i benefici che può apportare alla pelle e all’organismo in generale. Integratore di collageneIl collagene sotto forma di integratore ha attirato l’attenzione del pubblico e dei media, anche se spetta alla ricerca scientifica corroborare con ulteriori test l’effettiva efficacia degli integratori di collagene. Per ora, i risultati hanno dimostrato che assumere collagene apporta miglioramenti percettibili alla pelle, ai capelli e alle unghie e protegge le articolazioni e le ossa. Le domande sull’efficacia degli integratori di collagene tuttavia rimangono ed è dunque importante, prima dell’acquisto, conoscere le diverse tipologie presenti sul mercato, le formule e i dosaggi consigliati e altre informazioni utili che vi riportiamo in questa guida all’acquisto.

Cos’è il collagene e perché è importante

Il collagene è una proteina naturalmente presente nell’organismo e costituita da quattro aminoacidi diversi che assieme si strutturano in una forma definita a tripla elica, il collagene vero e proprio. Grazie a questa struttura, il collagene svolge un ruolo chiave nella formazione della struttura dei tessuti e delle cellule fornendo sostegno, forza ed elasticità alla pelle, alle ossa e al tessuto connettivo. Il collagene ha un ruolo essenziale anche nei processi cellulari, tra cui la comunicazione tra le cellule, la risposta immunitaria e la riparazione dei tessuti.
Il collagene è dunque responsabile del mantenimento di ossa, legamenti, tendini, vasi sanguigni, organi interni e della pelle. Per la pelle è particolarmente importante perché, lavorando con altre sostanze, come l’acido ialuronico e l’elastina, la mantiene elastica, rimpolpata e idratata.Integratore di collagene struttura collageneCon l’avanzare dell’età, tuttavia, la quantità di collagene prodotta dall’organismo diminuisce in maniera graduale e la sua produzione rallenta. La produzione di collagene inizia a diminuire tra i 18 e i 29 anni e a circa 40 anni si calcola che il nostro corpo perda l’1% di collagene all’anno. Questo può portare a capelli e unghie più deboli e fragili, perdita di elasticità della pelle, rughe più visibili e anche a dolori alle articolazioni e perdita di mobilità. È qui che entrano in gioco gli integratori di collagene, che vanno a supplire a questa mancanza sia fornendo gli aminoacidi essenziali per la sua sintesi, sia promuovendone la produzione naturale da parte dell’organismo.

Le diverse tipologie di collagene

Esistono diversi tipi di collagene, si calcola che ce ne siano 28 diversi tipi, ma sono tre i più comuni presenti nel nostro organismo. Queste sono anche le tipologie principalmente utilizzate nella preparazione degli integratori di collagene:

  • Tipo I: fornisce struttura a pelle, ossa, tendini, legamenti e altri tessuti connettivi; negli integratori questa tipologia di collagene proviene da bovini e pesci;
  • Tipo II: cartilagine; in questo caso la fonte principale di questo tipo di collagene sono le articolazioni e la cartilagine del pollame;
  • Tipo III: collagene presente nella pelle, nei vasi sanguigni e negli organi interni; svolge funzioni simili al tipo I, ma con l’ulteriore “bonus” di promuovere la salute e l’elasticità della pelle; la fonte di supplemento proviene principalmente da bovini.

I benefici degli integratori di collagene

Anche se la ricerca deve fare ancora qualche passo in più per rinforzare i risultati dimostrati finora, sono stati effettuati numerosi studi che hanno evidenziato come gli integratori di collagene possano apportare i seguenti benefici:

  • Miglioramento dell’aspetto della pelle matura che, dopo l’assunzione quotidiana di collagene, appare meno secca, presenta meno rughe, appare più idratata e rimpolpata;
  • Miglioramento del microcircolo, che favorisce l’ossigenazione dei tessuti cutanei e aiuta a purificare la pelle dalle tossine;
  • Riduzione della rigidità delle articolazioni;
  • Miglioramento della densità ossea durante la menopausa dopo almeno un anno di integrazione di peptidi di collagene;
  • Miglioramento di capelli e unghie.

Integratore di collagene benefici

Composizione degli integratori di collagene

Come abbiamo già menzionato, le tipologie di collagene esistenti sono molte, ma quelle utilizzate negli integratori sono il tipo I, II e il tipo III. Le fonti di collagene sono di origine animale e vengono utilizzate sotto forma di peptidi; questi vengono ricavati principalmente dal:

  • Collagene bovino, ovvero quello di vacca, che si ricava dalle pelli, dalle ossa e dai muscoli; si tratta di collagene di tipo I e III;
  • Collagene marino, ovvero di pesce, che si ricava dalla pelle e dalle squame del pesce e può essere estratto anche da meduse, spugne, ricci di mare e polpi; si tratta di collagene di tipo I;
  • Collagene di pollame che viene ricavato da ossa di pollo, cartilagine e tessuti e contenente collagene di tipo II;
  • Collagene suino, ricavato dalla pelle del maiale e ricco di collagene di tipo I e III;
  • Collagene ovino, proveniente dalle pelli di pecora e dalle ossa, contenenti collagene di tipo I e III.

Integratore di collagene marinoSul mercato, gli integratori di collagene più comuni sono quelli contenenti collagene bovino e marino, sia perché hanno un costo inferiore, sia perché, sebbene nessuna fonte di collagene fornisca tutti e tre i tipi di proteine del collagene, la ricerca mostra come il collagene bovino selezionato possa stimolare nell’organismo la produzione naturale di collagene di tipo II, nonostante contenga solo i tipi I e III. Al momento in commercio si trovano molto facilmente anche integratori di collagene marino perché le fonti sono facilmente reperibili e perché solitamente forniscono collagene costituito da molecole più digeribili e assimilabili. Per chi invece volesse evitare il collagene di origine animale, come vedremo più avanti, esistono alternative vegane.

Qualità delle fonti di collagene

In termini di qualità, consigliamo di concentrarsi soprattutto sulla serietà dell’azienda produttrice, piuttosto che sulla scelta dell’una o dell’altra tipologia di collagene. Meglio preferire aziende che siano trasparenti sulla provenienza delle sostanze contenute nell’integratore e che magari indichino anche come siano stati trattati e nutriti i bovini (solo con erba, al pascolo) o, ad esempio, specifichino che l’origine marina di provenienza sia sostenibile. Integratore di collagene qualitàÈ inoltre importante che l’azienda produttrice indichi nell’etichetta la quantità esatta di collagene (che deve essere di almeno 8 g per razione per essere efficace), le proteine presenti e il loro profilo aminoacidico. È infine rilevante che il prodotto sia stato testato da terze parti e dunque in modo indipendente, per garantirne la purezza, la sicurezza e in particolare l’assenza di contaminazioni o di ingredienti nocivi.

Cos’è il collagene idrolizzato

L’idrolisi è il processo a cui viene sottoposto il collagene allo scopo di ridurlo in segmenti di peptidi con un peso molecolare inferiore e consentirne in questo modo l’assorbimento da parte dell’organismo. Quando si acquista un integratore di collagene è importante quindi controllare che sia presente la dicitura “collagene idrolizzato” o “peptidi di collagene”, per assicurarsi che l’integratore in questione possa effettivamente apportare benefici. Integratore di collagene idrolizzatoCome accennato sopra, il collagene supplisce alla carenza dello stesso nell’organismo poiché favorisce la naturale produzione di collagene da parte del corpo fornendo gli aminoacidi necessari per la sua sintesi. Ecco perché, se vogliamo entrare nei dettagli, gli integratori di collagene non sono in realtà fonti dirette di proteine (non servono dunque ad aumentare la massa muscolare), ma partecipano alla sintesi delle molecole di collagene a sostegno della pelle, delle articolazioni e delle ossa.

Vitamine e minerali presenti negli integratori di collagene

Se è vero che è bene preferire integratori di collagene privi di additivi e di altre sostanze artificiali, contenenti quindi collagene puro, spesso si trovano sul mercato integratori di collagene arricchiti di altre vitamine o minerali a seconda dell’azione specifica che si desidera ottenere, combinando il collagene con altre sostanze che ne potenzino i benefici e che concorrano ad apportare al corpo il giusto quantitativo di sostanze necessarie.
Gli integratori di collagene contenenti anche vitamina C (presente infatti anche in altre preparazioni cosmetiche, come i sieri viso alla vitamina C), biotina, zinco e selenio sono pensati specificamente per stimolare la produzione di cellule cutanee e sono dunque adatti a coloro che vogliano apportare benefici alla pelle, riducendo i segni dell’invecchiamento.
Se invece assieme al collagene si trovano altri aminoacidi, come arginina, ornitina e idrossiprolina, significa che l’integratore è pensato in modo più mirato per promuovere il benessere delle articolazioni.
Infine, un’altra sostanza molto utilizzata in abbinamento al collagene è l’acido ialuronico. L’acido ialuronico protegge la cute e le articolazioni dall’invecchiamento fornendo una riserva d’acqua per la pelle e le articolazioni ed è per questo che viene utilizzato molto spesso anche nei trattamenti topici, come le creme viso e i sieri antirughe.

Formati degli integratori di collagene

Gli integratori che si possono reperire sul mercato sono disponibili in tre diversi formati:

  • Collagene in polvere, il formato più comune perché facile da sciogliere in qualsiasi bevanda, dal caffè all’acqua;
  • Collagene in capsule da ingerire;
  • Collagene liquido da bere.

Anche se la scelta dipende senza dubbio dalle preferenze soggettive, il collagene in capsule è la forma che più facilmente può passare attraverso l’apparato digerente e raggiungere il sangue senza essere intaccata dagli acidi naturalmente presenti nello stomaco proprio perché protetto dall’involucro in cui è contenuto.Integratore di collagene formatoConsigliamo invece, qualora optiate per il collagene in polvere, di fare attenzione anche al sapore: in alcuni casi gli integratori in polvere sono insapori, mentre in altri il sapore potrebbe essere sgradevole. In commercio esistono per questo integratori di collagene al gusto di frutta o di cioccolato, pensati proprio per renderne l’ingestione più piacevole.

Come si assume un integratore di collagene

Si consiglia innanzitutto di leggere sempre le indicazioni riportate sull’etichetta del prodotto. La dose giornaliera è variabile e il nostro corpo espelle naturalmente eventuali eccessi di collagene; negli integratori presenti sul mercato spesso si va dai 5 ai 20 g. Eventuali quantità inferiori potrebbero risultare davvero poco o per niente efficaci.
In generale, gli integratori di collagene possono essere assunti in qualsiasi momento della giornata, ma si consiglia di assumerli alla sera, prima di coricarsi, poiché è durante la notte che i processi di riparazione cellulare sono maggiormente attivi. Meglio inoltre assumerli lontano dai pasti per impedire che gli acidi presenti nel processo di digestione intacchino le molecole di collagene ingerite.
Infine, prima di notare effettivi miglioramenti dovuti all’assunzione di collagene, bisogna aspettare almeno tre mesi di regolare assunzione dell’integratore.

Le domande più frequenti sugli integratori di collagene

Esistono integratori di collagene vegani?

Purtroppo per coloro che non desiderano o non possono assumere integratori di origine animale, ricordiamo che tutti gli integratori di collagene provengono sempre da fonti animali. Tuttavia, di recente, vengono proposti integratori vegani alternativi al collagene, ovvero pensati per apportare i medesimi benefici, ma costituiti da ingredienti di origine vegetale oppure da singoli aminoacidi sintetizzati in laboratorio attraverso la manipolazione di lieviti e batteri. A differenza degli integratori di collagene di origine animale, formato da catene di aminoacidi ridotte ma strutturate (i peptidi di collagene), le forme alternative pensate per chi desidera un’alimentazione vegana sono formulate con diverse componenti, tra cui vitamine, minerali e singoli aminoacidi di origine vegetale che hanno la funzione di promuovere la produzione di collagene, senza tuttavia fornire direttamente quei mattoncini che formano le fibre di collagene del nostro corpo, come fa invece il collagene vero e proprio. Qui di seguito, ad esempio, vi riportiamo un booster vegano di collagene che contiene le componenti viste sopra, promotrici della sintesi naturale di collagene.

Si può stimolare la produzione di collagene attraverso l’alimentazione?

Attraverso l’alimentazione è possibile stimolare la naturale produzione di collagene fornendo all’organismo aminoacidi, vitamine e minerali che stanno alla base del processo messo in atto dal corpo per mantenere e produrre collagene e che contengono le molecole indispensabili per mantenere le ossa, i tessuti e la pelle in salute. Vediamo qui di seguito quali sono gli alimenti più ricchi di queste sostanze nutritive.

Aminoacidi

Il primo consiglio è di aumentare l’assunzione di alimenti contenenti proteine, come i formaggi (come il parmigiano), i legumi, la soia e le fonti animali, come la carne rossa, il pollame, il maiale, il pesce e le uova, tutti alimenti contenenti una serie di aminoacidi, tra cui glicina, prolina, lisina e idrossiprolina. Con l’avanzare dell’età, infatti, il fabbisogno proteico aumenta leggermente e il consumo di alimenti che contengano questi amminoacidi primari, gli stessi che compongono il collagene, può aiutare a sostenere la salute della pelle, dei capelli, delle unghie e delle articolazioni.

Vitamina C

La vitamina C è un elemento essenziale per la sintesi del collagene e una dieta ricca di vitamina C apporta benefici alla pelle e a tutto l’organismo. Tra gli alimenti che ne sono ricchi vi sono ad esempio le arance, i kiwi, le carote e i peperoni.

Minerali

Zinco e rame sono tra i minerali più noti ed essenziali per la sintesi di collagene (e per questo presenti a volte anche negli integratori di collagene). Si possono trovare in diversi alimenti, tra cui crostacei, frutta secca, semi, quinoa, avocado e spirulina.Integratore di collagene alimentazioneDi recente, anche il brodo d’ossa sembra essere a questo proposito molto in voga, perché ricco di tutte le sostanze nutritive appena elencate. I dietisti, pur confermando la presenza di aminoacidi, vitamine e minerali all’interno del brodo ottenuto dalla bollitura di ossa, avvertono che sono presenti in percentuali molto basse.

Gli integratori di collagene hanno controindicazioni?

Non si registrano effetti collaterali o controindicazioni rilevanti derivanti dall’assunzione di integratori di collagene. Consigliamo tuttavia di fare attenzione se siete ipersensibili e soggetti ad allergie perché il collagene può contenere allergeni, come lattosio, glutine, soia o frutta a guscio, ed è di derivazione animale. È da evitare quindi anche se siete allergici a crostacei, pesce o uova. In ogni caso, si consiglia di preferire integratori riportanti informazioni chiare, trasparenti e dettagliate su ingredienti e test effettuati sul prodotto.

Quale tipo di collagene è più efficace?

Alcuni esperti suggeriscono di optare per il collagene marino perché le sue molecole, avendo in natura un peso molecolare inferiore rispetto a quelle di derivazione bovina, sono più facilmente assimilabili e dunque più efficaci nell’apportare benefici all’organismo. Inoltre, meglio sempre preferire il collagene idrolizzato, anch’esso più digeribile e più efficace. Infine, per quanto riguarda il formato, sono da preferire gli integratori di collagene in capsule, salvo abbiate problemi di digestione; in quel caso la polvere o il collagene liquido presentano una maggiore digeribilità.

Quali altri integratori apportano benefici alla pelle?

In alternativa o in abbinamento agli integratori di collagene, chi voglia rallentare i segni dell’invecchiamento cutaneo può integrare la propria dieta assumendo integratori di resveratrolo, importante come antiossidante e per combattere i radicali liberi. Anche la vitamina C è fondamentale per la pelle e per il processo di sintesi del collagene: la si può trovare sia da sola, sia in aggiunta agli integratori di collagene, sia negli integratori multivitaminici. Tra i minerali, invece, svolge un ruolo essenziale per la salute della pelle anche lo zinco, acquistabile anch’esso sotto forma di integratore. Infine, già presenti all’interno degli integratori di collagene specifici per la pelle troviamo spesso acido ialuronico, retinolo (vitamina A) e niacina (vitamina B3).


Copyright Klikkapromo srl – È vietato ogni sfruttamento non autorizzato