I migliori integratori di glucosamina del 2022

Confronta i migliori integratori di glucosamina del 2022 e leggi la nostra guida all'acquisto.
Zenement Glucosamine complex

Zenement Glucosamine complex

Il migliore

Amazon
FormatoCapsule
Con condroitina
Con MSM
Vitamine
Minerali
Altri ingredientiAcido boswellico, quercetina
Prodotto vegano
Punti forti
  • Prodotto senza OGM
  • Senza glutine né lattosio
  • Senza conservanti né coloranti
  • Rinforza legamenti e articolazioni
ESI No Dol capsule

ESI No Dol capsule

Il miglior rapporto qualità prezzo

Amazon
Antica farmacia Orlandi
Farmattiva
Farmavalore
GranFarma
FormatoCapsule
Con condroitina
Con MSM
Vitamine
MineraliManganese
Altri ingredientiArtiglio del diavolo, aloe vera
Prodotto vegano
Punti forti
  • Prodotto senza glutine
  • Clinicamente testato
  • Contrasta i dolori muscolari
  • Favorisce la riparazione delle cartilagini
Punti deboli
  • Contiene coloranti e antiagglomeranti
Warnke Glucosammina 400

Warnke Glucosammina 400

Amazon
FormatoCapsule
Con condroitina
Con MSMNocciola
Vitamine
Minerali
Altri ingredientiCollagene
Prodotto vegano
Punti forti
  • Senza glutine né lattosio
  • Senza conservanti, dolcificanti o coloranti
  • Per il benessere delle articolazioni e cartilagini
Optima Glucosamina Joint Complex Plus

Optima Glucosamina Joint Complex Plus

Amazon
Antica farmacia Orlandi
Farma save
Ipump
Farmacia del Vomero
FormatoCompresse
Con condroitina
Con MSM
VitamineC
Minerali
Altri ingredientiArtiglio del diavolo, garcinia mangostana, aloe vera
Prodotto vegano
Punti forti
  • Senza glutine
  • Favorisce la salute delle cartilagini
Vitamaze Glucosamin chondroitin MSM

Vitamaze Glucosamin chondroitin MSM

Amazon
Vitalabo
FormatoCapsule
Con condroitina
Con MSM
VitamineC
Minerali
Altri ingredienti
Prodotto vegano
Punti forti
  • Capsule ad alto dosaggio
  • Senza stearato di magnesio
  • Senza glutine né lattosio
Marialuisa Sabatino
Aggiornato il 11 novembre 2021

Come scegliere l’integratore di glucosamina

La glucosamina è un composto naturale che si trova nel nostro organismo e si ottiene grazie alla sintesi di altri elementi che servono per la formazione di legamenti, tendini e cartilagine. Per quest’ultima la glucosamina svolge la sua principale funzione, ovvero contribuire alla sua formazione al fine di proteggere le articolazioni durante i movimenti. In natura esistono diverse forme di glucosamina, ma quella che sembra essere davvero vantaggiosa se assunta come integratore alimentare è il solfato di glucosamina. Alcuni studi infatti affermano che un apporto di integratori di questo elemento aiuta a l’organismo a ricostruire il tessuto connettivo e a combattere l’artrite in modo efficace.glucosamina integratoreIn realtà ad oggi sembrano essere molti di più i benefici e i vantaggi che si possono trarre dall’uso di questi integratori. Proprio per questo motivo in commercio esistono diverse combinazioni con altri elementi, altrettanto importanti per la prevenzione di danni alle ossa, come la condroitina, altro elemento fisiologicamente presente nella cartilagine. Quindi, per chi avesse problemi di artrite o difficoltà nel movimento e fosse alla ricerca di un supplemento che possa essere di supporto, in questa guida affronteremo ogni aspetto dell’apprezzato integratore affinché ognuno possa compiere la scelta più adeguata alle proprie necessità.

Formati disponibili

La glucosamina, così come altri integratori alimentari, come per esempio la vitamina D o i multivitaminici, è disponibile sul mercato in diversi formati, ognuno adatto a specifiche esigenze del consumatore.glucosamina formatoQui di seguito troverete le principali tipologie tra cui poter scegliere, con tutti i loro vantaggi e svantaggi.

Glucosamina in compresse

L’integratore di glucosamina in compresse è tra i più diffusi poiché molto semplice da reperire e utilizzare. Bisogna specificare però che le compresse, così come le tavolette, per essere ottenute hanno bisogno di aggiunta di sostanze leganti, quindi sono realizzate con maggiori additivi chimici. Inoltre, in alcuni casi, possono essere aggiunti anche coloranti, altro ingrediente che non garantisce la naturalezza del prodotto al 100%.

Glucosamina in capsule

Anche le capsule di glucosamina, insieme alle compresse, sono un formato molto richiesto dagli utenti, sempre per la loro comodità e praticità di utilizzo. Solitamente una capsula può essere assunta sia interamente, quindi involucro e contenuto, oppure aperta e svuotata della sostanza all’interno, che verrà quindi assunta separatamente. La capsula è un formato più naturale rispetto alla compressa poiché non ha bisogno di sostanze leganti, quindi più idonea per chi cerca un prodotto meno chimico.

Glucosamina in polvere

Per coloro invece che vogliono approfittare di tutti i vantaggi di questo integratore alimentare, sfruttando al massimo le sue potenzialità, esiste il formato in polvere. Molto spesso sulla confezione di glucosamina in polvere è possibile trovare la dicitura “pura“: in questi casi consigliamo di verificare sull’etichetta del prodotto che non vi siano altri ingredienti aggiunti. Di solito nelle confezioni di glucosamina in polvere è incluso un misurino per poter dosare le quantità giornaliere da assumere.

Composizione

Come abbiamo accennato nell’introduzione di questa guida, la glucosamina è una sostanza naturalmente presente nel nostro organismo, però in alcuni casi è necessario ricorrere a dei supplementi come gli integratori. Quelle utilizzate a questo scopo sono sostanze generalmente ricavate dall’estrazione e dalla lavorazione della chitina, presente nei gusci dei molluschi, soprattutto granchi, gamberi e aragoste. glucosamina condroitinaTra i vari ingredienti però di un integratore alimentare di glucosamina possono essere presenti anche altre sostanze come ad esempio la già citata condroitina, di cui abbiamo parlato precedentemente; il metil sulfonil metano (MSM), una molecola anch’essa presente naturalmente negli esseri viventi molto efficace contro danni ai muscoli dovuti all’attività fisica. Queste sono le principali combinazioni: esistono ovviamente altre varianti che dipendono dalle esigenze e degli stati da trattare. Insieme agli ingredienti principali a volte sono inclusi anche agenti di carica come la cellulosa microcristallina, di estrazione vegetale, antiagglomeranti come il biossido di silicio e coloranti.

Glucosomina vegana

Essendo di origine animale non tutti possono assumere questa sostanza. In tal caso è possibile acquistare glucosamina di origine vegetale: la più comune è quella ottenuta attraverso un processo di fermentazione fungale del mais. Non si tratta di una variante utile soltanto per i vegani: essa infatti è la soluzione ideale anche per coloro che presentano allergie verso molluschi o crostacei.

Azione e benefici della glucosamina

L’azione benefica della glucosamina si estende in diverse aree, non soltanto quindi alle articolazioni. Si tratta infatti di una sostanza dalle proprietà rigeneratrici con diversi tipi di azioni, quali ad esempio quella riparatrice o antinfiammatoria. glucosamina articolazioniÈ un elemento davvero essenziale per il tessuto connettivo, come anche per la cartilagine e legamenti, ma lo è anche per la pelle e l’apparato digerente. Vediamo di seguito in che modo può essere d’aiuto l’integrazione di supplementi di glucosamina nella propria dieta.

Artrosi e artrite

Con l’avanzare dell’età i dolori alle ossa e alle articolazioni diventano sempre più frequenti, questo a causa di artrosi e artriti. In questi casi gli integratori di glucosamina possono essere un gran supporto per contrastare la degenerazione delle ossa. glucosamina artriteSembra infatti che assumendola con assiduità, insieme alla condroitina, si riescano a ottenere grossi benefici, riscontrando una notevole diminuzione del dolore o gonfiore articolare. Si tratta anche dell’integratore più utilizzato dagli atleti, che lo assumono sia per prevenire i danni alle articolazioni, sia per alleviare lesioni.

Antinfiammatorio

Un’altra azione molto importante della glucosamina è quella antinfiammatoria, soprattutto per prevenire infiammazioni croniche che potrebbero essere le principali cause di alcune malattie come asma, eczema, lupus, ecc. Si tratta di una sostanza quindi che agisce direttamente sulla causa principale del problema abbassando i livelli di infiammazione.

Antiossidante

Gli integratori di glucosamina svolgono un ruolo decisivo anche per contrastare i radicali liberi grazie alle loro proprietà antiossidanti. Sembra infatti che assumere con costanza questi integratori alimentari possa rallentare l’ossidazione delle cellule e di conseguenza anche i segni dell’invecchiamento.

Digestione

Uno dei benefici più apprezzati della glucosamina, oltre quelli per le articolazioni, riguarda la digestione. Alcuni studi hanno dimostrato come riesca a riparare il rivestimento gastro-intestinale, favorendo così un notevole miglioramento della digestione. glucosamina digestioneÈ ottima sia per rendere permeabili le pareti dello stomaco in modo che alcune sostanze come glutine e altre tossine possano passare nel sangue, sia anche per alleviare l’infiammazione intestinale, conosciuta da tutti come colite.

Disturbi dell’articolazione temporo-mandibolare

I disturbi dell’articolazione temporo-mandibolare (ATM) possono colpire sia persone giovani che anziane e si manifesta con dei dolori al collo e alla mandibola molto frequenti. Il dolore si acuisce quando l’articolazione temporo-mandibolare si infiamma, con conseguente difficoltà a parlare o mangiare. Alcuni studi confermano che l’assunzione costante di glucosamina possa alleviare efficacemente anche questo tipo di disturbo.

Guarigione delle ferite

Infine, altro vantaggio che si ottiene assumendo regolarmente integratori di glucosamina è riscontrato sulla pelle. Le sue proprietà svolgono un’azione rigenerativa che favoriscono una guarigione più veloce delle ferite. Inoltre, la pelle si presenta più idratata in modo da far sembrare anche le rughe meno evidenti.

Altre caratteristiche della glucosamina

Per valutare quale tra i vari integratori di glucosamina presenti sul mercato sia il più efficace per le vostre esigenze, è importante considerare altri aspetti come il dosaggio, che non è uguale per tutti e può cambiare a seconda della tipologia di integratore. In vista di un acquisto di questo tipo è importante conoscere, inoltre, anche gli eventuali effetti collaterali e le tipologie di confezioni presenti sul mercato.

Assunzione e dosaggio

La costanza è un fattore molto importante quando si tratta di assunzione di integratori alimentari, come nel caso della glucosamina. Ad ogni modo, prima di iniziare una cura è necessario consultare il proprio medico, il quale sicuramente saprà consigliarvi il dosaggio più adeguato tenendo conto del disturbo o problema da curare o prevenire. glucosamina dosaggioGeneralmente il dosaggio della glucosamina varia a seconda del peso della persona: 1000 mg al giorno per pazienti al di sotto dei 45 kg e 1500 mg al giorno per pazienti con un peso superiore a 45 kg. Il metodo di assunzione varia a seconda del formato acquistato: capsule, compresse o polvere. Solitamente una compressa o capsula equivale a un dosaggio giornaliero.

Effetti collaterali

Questo tipo di supplemento alimentare non presenta gravi rischi per la salute, soprattutto se per periodi che non superino i 90 giorni. Tra i vari effetti collaterali lievi che sono stati riscontrati in alcuni pazienti troviamo gonfiore, insonnia, sonnolenza, indigestione e mal di testa. Casi più rari invece hanno riportato sintomi più evidenti come nausea, stitichezza, bruciori di stomaco e diarrea. Per quanto riguarda la combinazione di glucosamina con condroitina invece è stato riscontrato un leggero aumento della pressione sanguigna in seguito a una prolungata assunzione dell’integratore.

Confezione

A seconda del formato è possibile acquistare un diverso quantitativo di integratore di glucosamina. Nel caso delle compresse e delle capsule sono disponibili confezioni da 60, 120, 180 fino a 360 unità, mentre nel caso del formato in polvere varie marche mettono a disposizione confezioni barattolo o busta da 250, 400 e 500 g. glucosamina confezioneRicordiamo che per quest’ultimo formato non tutti i prodotti includono il misurino: in tal caso bisognerà acquistarlo separatamente.

Le domande più frequenti sulla glucosamina

Quanto costano gli integratori di glucosamina?

Il prezzo di partenza di una confezione di integratori di glucosamina è di circa 15 € per 120 unità, sia compresse che capsule. Il costo potrebbe aumentare fino a 50 € per le stesse quantità a causa della marca, magari più specializzata in questo settore. Il formato in polvere presenta un costo di partenza maggiore rispetto a quello già visto, oscillando tra i 20 e i 26 €. Ad ogni modo le quantità corrispondenti a questi prezzi offrono un trattamento di circa 3 o 4 mesi, quindi il costo verrà notevolmente ammortizzato nel tempo.

La marca è importante?

Come abbiamo appena visto, la marca può definire il prezzo del prodotto. Marche più specializzate certamente offriranno un prodotto di maggiore qualità rispetto ad altre minori, grazie soprattutto all’esperienza maturata nel tempo. Ad ogni modo il nostro consiglio è sempre quello di verificare sull’etichetta del prodotto tutti gli ingredienti contenuti, in modo da acquistare un prodotto il più naturale possibile.

Quali alimenti contengono glucosamina?

Come abbiamo visto nel paragrafo sulla composizione, la glucosamina, oltre a prodursi naturalmente nel nostro organismo, viene ricavata dal guscio dei crostacei, come aragoste o gamberi. Sembrerebbe infatti che non sia presente in nessun altro alimento, quindi, in caso di deficit, l’unico modo per poter sopperire a questa mancanza e riequilibrare il benessere e il mantenimento delle articolazioni, è l’assunzione costante per un periodo prolungato di tempo di integratori di glucosamina.

È possibile assumere glucosamina in gravidanza?

Sull’assunzione di gluosamina da parte di donne durante la gravidanza non sono ancora stati fatti sufficienti studi, per questo motivo è sconsigliata come anche durante l’allattamento o in caso di problemi di fertilità. glucosamina gravidanzaIl nostro consiglio, come sempre, è quello di rivolgersi al proprio ginecologo che certamente saprà dare le giuste indicazioni e la giusta terapia in caso di problemi alle articolazioni o per qualsiasi altro disturbo legato alla mancanza di glucosamina.

I diabetici possono assumere glucosamina?

Assumere costantemente integratori di glucosamina può provocare un’alterazione dei livelli di zucchero nel sangue, anche se rispetto a quest’argomento ancora non sono stati fatti studi sufficienti. Ad ogni modo alle persone affette da diabete, prima di cominciare una cura con questi integratori, è consigliato rivolgersi al proprio medico curante, il quale saprà consigliare la giusta terapia da seguire, con o senza glucosamina, soprattutto in presenza di altri farmaci specifici prescritti per il diabete.


Copyright Klikkapromo srl – È vietato ogni sfruttamento non autorizzato

Quali sono i migliori integratori di glucosamina del 2022?

Il migliore
Zenement Glucosamine complex Zenement Glucosamine complex
Miglior prezzo
22,97 €
Miglior qualità/prezzo
ESI No Dol capsule ESI No Dol capsule
Miglior prezzo
9,74 €
Warnke Glucosammina 400 Warnke Glucosammina 400 Miglior prezzo
12,95 €
Optima Glucosamina Joint Complex Plus Optima Glucosamina Joint Complex Plus Miglior prezzo
11,75 €
Vitamaze Glucosamin chondroitin MSM Vitamaze Glucosamin chondroitin MSM Miglior prezzo
18,97 €

Integratori di glucosamina: gli ultimi prodotti recensiti

Il migliore
Zenement Glucosamine complex

Zenement Glucosamine complex

Migliore offerta: 22,97€

Il miglior rapporto qualità prezzo
ESI No Dol capsule

ESI No Dol capsule

Migliore offerta: 9,99€