I migliori integratori di NAC del 2024

Confronta i migliori integratori di NAC del 2024 e leggi la nostra guida all'acquisto.

amazon
19,90 €
amazon
20,95 €
meafarma
10,01 €
amazon
12,90 €
tuanatura
19,17 €
farmaciacicchelli
12,09 €
atriafarma
20,30 €
farmaweb
12,10 €
farmaweb
20,31 €
farmaciarealefirenze
12,10 €
farmacialafenicia
20,31 €
amazon
16,90 €
amazon
24,88 €

Dati tecnici

Formato

Polvere

Capsule

Compresse

Compresse

Pastiglie

mg/unità

600

600

600

600

150

Numero di unità

240 (150 g)

150

60

90

225

Dosaggio raccomandato

600 g/giorno

1 capsula/giorno

1 compressa/giorno

1 compressa/giorno

4 pastiglie/giorno

Altri ingredienti attivi

Oli essenziali dei frutti di Anice stellato e Finocchio

Vegano

Senza glutine

n.d.

Senza lattosio

n.d.

Punti forti

Fornitura di 8 mesi

Fornitura di 5 mesi

Fornitura di 2 mesi

Fornitura di 3 mesi

A base di N-acetilcisteina (NAC)associata a oli essenziali dei frutti di Anice stellato e Finocchio

100% NAC pura in polvere

Capsule facili da ingerire

Compresse di facile deglutizione

Compresse facili da deglutire

Senza conservanti, coloranti, aromi ed edulcoranti di sintesi

Senza additivi, conservanti, aromi o dolcificanti

Senza additivi sintetici, leganti o riempitivi

Senza edulcoranti

Senza zucchero

Disponibile anche in confezioni da 180 o 75 pastiglie

Misurino incluso

Confezione in carta compostabile

Punti deboli

Periodo di copertura inferiore ai 2 mesi

Recensione completa
Recensione completa
Recensione completa
Recensione completa
Recensione completa

Come scegliere l’integratore di NAC (N-Acetilcisteina)

Tra i molti integratori alimentari utili alla salute, non possiamo certo dimenticare quello di N-Acetilcisteina. Conosciuto forse principalmente per la sua funzione di mucolitico e antiossidante, questo supplemento possiede importanti proprietà che si dimostrano utili per il trattamento di diverse problematiche e patologie.
Sono molte le case produttrici di integratori di NAC, ed ecco perché crediamo che una guida all’acquisto su questo prodotto sia ciò di cui il consumatore abbia bisogno, al fine di orientarsi in un campo così vasto.
Analizzeremo insieme nel dettaglio le caratteristiche della molecola sopracitata, le sue funzioni e proprietà, e vedremo quando e come assumere un supplemento alimentare di N-Acetilcisteina.
Integratore di NAC polmoni

Cos’è l’N-Acetilcisteina e quali sono le sue funzioni

L’N-Acetilcisteina, o NAC, come viene spesso abbreviato questo termine dal suono complicato, è una molecola che deriva dall’amminoacido cisteina, una sostanza che si trova nel nostro organismo e che può essere assunta tramite diversi alimenti: carne, pesce, uova, derivati del latte e soia.
La cisteina è un precursore del glutatione, ovvero un tripeptide naturale con proprietà antiossidanti, fondamentale nei meccanismi di produzione e riparazione di cellule e tessuti, nella sintesi delle proteine e altri elementi, e nello stimolare le difese immunitarie in risposta a un’infiammazione.

Correlazione tra NAC e glutatione

Come già sottolineato, l’N-Acetilcisteina è un precursore del glutatione. Questo significa che assumere un integratore di NAC al bisogno, andrà essenzialmente a stimolare la produzione di questo tripeptide nel nostro organismo, scatenando dei processi fisiologici che porteranno al suo aumento nella circolazione sanguigna, e a conseguenti meccanismi di risposta immunitaria e riparazione cellulare.

Proprietà e benefici dell’integratore di NAC

Un integratore di NAC possiede molte proprietà, osservate e provate attraverso numerosi studi sperimentali svolti su pazienti affetti da disturbi e patologie di vario genere.
Vediamo insieme quali sono i benefici derivanti dall’assunzione di un supplemento di N-Acetilcisteina e quali ambiti riguardano.

Bronchite e broncopneumopatia cronica ostruttiva

In entrambe queste due patologie, l’alterazione a livello delle cellule bronchiali e polmonari fa sì che le vie respiratorie si restringano notevolmente, creando uno stato di costante infiammazione nelle aree interessate, tosse e sensazione di mancanza d’aria. In questi casi, l’integratore di NAC si è dimostrato efficace sia come mucolitico, ovvero nello sciogliere il catarro accumulatosi nei bronchi e nei polmoni e nel favorirne l’espulsione, sia come potenziatore delle difese immunitarie, grazie alla sua azione antiossidante che contribuisce a ridurre notevolmente l’infiammazione delle vie respiratorie.
In caso di problematiche del genere, L’N-Acetilcisteina aiuta dunque a prevenire le ricadute e il declino polmonare, e a ridurre i danni a lungo termine all’apparato respiratorio.
Integratore di NAC bronchite

Salute del muscolo cardiaco e ipertensione

Grazie alle sue proprietà, l’integratore di NAC protegge il muscolo cardiaco dai danni ossidativi, e contribuisce a regolare la pressione arteriosa.
Studi sperimentali dimostrano inoltre come l’N-Acetilcisteina provochi anche un aumento dell’ossido nitrico nell’organismo, inducendo una vasodilatazione che, come conseguenza, porta a un miglioramento del flusso sanguigno.

Salute del cervello

L’integratore di NAC, sempre grazie alle già citate proprietà antiossidanti, sembra aiuti a mantenere più attive e forti le cellule del cervello, arrivando persino a rallentare la perdita di capacità cognitive in pazienti affetti da Alzheimer e morbo di Parkinson.
Questo supplemento, quando assunto per tre o quattro mesi consecutivi, si è rivelato utile anche nel trattamento di esaurimenti nervosi e leggere depressioni.

Glicemia e diabete

Grazie alla sua capacità di ridurre l’infiammazione a livello delle cellule, incluse quelle dei tessuti adiposi, l’N-Acetilcisteina contribuisce a far aumentare la sensibilità all’insulina; processo che, unito alle sue proprietà antiossidanti, sostiene i livelli di glutatione, contribuendo alla prevenzione dei disturbi dati dal diabete.
Integratore di NAC diabete insulina

Produzione di glutatione

Come già detto quando abbiamo approfondito le funzioni dell’integratore di NAC e della cisteina, assumere questo supplemento contribuisce a stimolare la produzione del glutatione, un tripeptide essenziale per molti processi fisiologici, che contribuisce in maniera importante a un miglioramento del benessere generale e della salute dell’organismo.

Disintossicazione

L’assunzione di un integratore di N-Acetilcisteina può risultare molto utile anche nei processi di disintossicazione dell’intero organismo, soprattutto del fegato, l’organo nel quale si accumulano tutte le sostanze di scarto e potenzialmente tossiche. Queste possono derivare dal consumo di farmaci o da sostanze dannose come piombo, funghi velenosi, pesticidi, e persino chemio e radioterapia.
Il supplemento di NAC ha anche dimostrato di contribuire alla rapida disintossicazione dell’organismo in caso di avvelenamento da paracetamolo, a patto che l’integratore venga assunto entro otto ore dal sovradosaggio.

Prevenzione disturbi dell’udito

Per concludere, uno studio sperimentale effettuato su personale militare sottoposto per un lungo periodo di tempo a forti e continui rumori, ha dimostrato come l’utilizzo preventivo di un integratore di NAC aiuti a evitare la comparsa di problemi a livello dell’apparato uditivo.

Forme farmaceutiche disponibili di integratore di NAC

Gli integratori di N-Acetilcisteina si presentano principalmente in due forme farmaceutiche, e si può dire che la differenza fra esse stia non nell’efficacia, quanto più nella comodità di utilizzo.

NAC in capsule o compresse

Spesso, si utilizzano i termini capsula e compressa come se si trattasse dello stesso formato: in realtà le due forme farmaceutiche sono ben distinte. Le prime, sono costituite da un rivestimento duro o morbido, apribile, contenente una dosa unica dell’integratore in polvere: cosa che consente, in caso di difficoltà a deglutire, di assumere il contenuto disciolto in acqua.
Le seconde, invece, sono composte dal principio attivo, in questo caso la N-Acetilcisteina, altamente pressato e tenuto insieme da leganti e addensanti, cosa che rende la compressa dura e più difficile da deglutire rispetto alla capsula, oltre che meno naturale vista la presenza di altre sostanze oltre alla NAC.
Sia le capsule che le compresse andrebbero assunte, senza masticarle, accompagnate da un bicchiere d’acqua.
Integratore di NAC capsule

NAC in polvere

In questa forma, l’integratore di NAC può presentarsi in forma pura, o combinato con altre sostanze naturali, una su tutte la propoli, a formare un composto naturale molto utile in caso di disturbi alle vie respiratorie superiori caratterizzati da tosse forte e presenza di catarro a livello di bronchi e polmoni. Il supplemento di N-Acetilcisteina in questa forma va assunto disciolto in un bicchiere d’acqua.
Integratore di NAC polvere

Effetti collaterali e controindicazioni

Un integratore di NAC è di origine naturale, ragion per cui è raro che si verifichino effetti collaterali degni di nota. Qualora questi siano stati registrati, si è trattato di episodi di lieve entità (leggero prurito, crampi allo stomaco, nausea) principalmente dovuti ad allergie o intolleranze soggettive verso la molecola che ne costituisce il principio attivo. Effetti collaterali più seri (tra cui broncospasmo e orticaria) si sono verificati, ma solo tramite iniezione di N-Acetilcisteina, non in seguito all’assunzione dell’integratore per via orale.
Le controindicazioni all’uso di un supplemento di N-Acetilcisteina, invece, ci sono, anche se non riguardano molte categorie di soggetti: il suo utilizzo è sconsigliato a individui che soffrono di cistinuria (una rara forma di calcolosi renale), e a coloro che abbiano un’ipersensibilità al suo principio attivo o altre sue componenti, incluso chi soffre d’asma.

Quando e come assumere un integratore di NAC

La modalità di assunzione di un integratore di NAC dipende principalmente dalla sua forma farmaceutica, ma a prescindere da quest’ultima, la dose giornaliera di N-Acetilcisteina consigliata è di massimo 2 g. Dato che capsule e compresse solitamente ne contengono 600 mg l’una, queste andrebbero prese tre volte al giorno, senza masticarle, accompagnate da un abbondante bicchiere d’acqua, preferibilmente durante i pasti.
Per quanto riguarda gli integratori di NAC in polvere, le dosi sono le stesse, l’unica differenza è che vanno sciolti in acqua nella quantità consigliata prima di assumerli.
Integratore di NAC polvere e compresse

Le domande più frequenti sull’integratore di NAC

Quali farmaci interagiscono con l’integratore di NAC?

Non sono note particolari interazioni dell’integratore di N-Acetilcisteina con alcun farmaco o altra sostanza. Recenti studi hanno però dimostrato che l’assunzione di carbone attivo (utilizzato per migliorare la motilità intestinale e ridurre la quantità di gas a livello addominale) contemporaneamente a un supplemento di NAC può andare a ridurre l’effetto di quest’ultima molecola.

Per quanto tempo si può assumere un integratore di NAC?

L’integratore di NAC, in quanto naturale, può essere assunto per un tempo indeterminato. Le confezioni contengono solitamente dalle 180 alle 360 capsule/compresse da 600 mg l’una, il che significa che, ipotizzando un’assunzione di tre dosi al giorno, saremmo in grado di svolgere un ciclo da due o quattro mesi. In ogni caso, sarebbe opportuno fare uso di un integratore di N-Acetilcisteina solo in caso di sintomi evidenti da bronchite, tosse grassa o presenza di muco nelle vie respiratorie superiori, e dopo averne discusso con il proprio medico.

Che differenza c’è tra Fluimucil e un integratore di N-Acetilcisteina?

Fluimucil è forse uno dei più noti e datati farmaci consigliati in caso di tosse grassa o in generale di malattie del tratto respiratorio, al fine di fluidificare il muco presente a livello bronchiale e polmonare e provocarne l’espulsione. Il principio attivo di questo prodotto è costituito dall’Acetilcisteina, altro modo con cui ci si può riferire alla NAC.
Un integratore di N-Acetilcisteina contiene, di solito, solo questa molecola in quantità concentrata derivante dall’amminoacido cisteina, e precursore del glutatione.
Per riassumere, possiamo dunque dire che la differenza tra i due prodotti sta nel fatto che il Fluimucil è un farmaco che contiene come principio attivo l’N-Acetilcisteina e altri eccipienti, mentre la NAC è la molecola che viene utilizzata per questo e altri farmaci, ma che costituisce anche l’integratore in questione, che risulta essere completamente naturale.

Quanto costa un integratore di NAC?

Il costo di un integratore di N-Acetilcisteina dipende essenzialmente da tre fattori: dalla forma farmaceutica che si sceglie di acquistare, dalla quantità di NAC contenutavi (misurata in milligrammi per unità o per confezione) e dal brand.

Per confezioni di capsule o compresse contenenti 600 mg di N-Aceticisteina l’una, la forma di integratori di questo genere più comune, si va dai 18 € ai 30 €, e il prezzo varia principalmente a seconda di quante unità vi sono all’interno. Per supplementi di NAC in polvere, invece, ci si aggira sui 20 € per 150 g di prodotto.

Quali sono le principali marche di integratore di NAC?

Alcuni dei brand più conosciuti e affidabili che producono integratori di NAC sono Nutravita, +Life, Sanuvit, LongLife e Nätoo.
Se in molti casi consigliamo di non scegliere il prodotto solo sulla base della marca, questa volta si può fare un’eccezione. Essendo infatti il supplemento di NAC principalmente costituito da N-Acetilcisteina pura, ovvero senza elementi aggiuntivi nella sua composizione come nel caso dei multivitaminici, la scelta potrà essere fatta quasi esclusivamente sulla base del marchio e del costo.

Una casa produttrice rinomata e affidabile offrirà quasi certamente prodotti di miglior qualità ed efficacia rispetto a brand più sconosciuti e poco recensiti. In ogni caso, un ottimo metodo per essere certi di acquistare un buon integratore di N-Acetilcisteina, è quello di affidarvi alla nostra guida all’acquisto dedicata agli integratori di NAC, con la quale il Team di QualeScegliere.it vi offre tutte le informazioni necessarie per scegliere il tipo di prodotto che faccia al caso vostro.


Copyright Klikkapromo srl – È vietato ogni sfruttamento non autorizzato