I migliori termofori del 2019

Confronta i migliori termofori del 2019 e leggi la nostra guida all'acquisto.

Imetec Intellisense HP 01

Il migliore multifunzione

TipologiaElettronico multifunzione
Dimensioni40 x 35 cm
Materiale di rivestimentoMicroplush
Livelli temperatura5
Spegnimento automatico
Riscaldamento rapido
Lavabile
Punti forti
  • Adattabile a varie parti del corpo
  • Mantiene una temperatura costante per tutto il periodo di utilizzo
  • Sicuro grazie al dispositivo di sicurezza Electroblock
  • A basso consumo energetico
Punti deboli
    Nessuno

MaxKare HP08-002

Il più venduto

TipologiaMultifunzione
Dimensioni60 x 50 cm
Materiale di rivestimentoFlanella
Livelli temperatura5
Spegnimento automatico
Riscaldamento rapido
Lavabile
Punti forti
  • Molto ampio
  • Ideale per vari tipi di scopi terapeutici
  • Pratico grazie al cavo molto lungo
  • Utilizzabile anche inumidendo la superficie con acqua nebulizzata
Punti deboli
    Nessuno

Beurer HK 49

Il migliore per la zona lombare

TipologiaElettrico lombare
Dimensioni9,4 x 28,4 x 19,6 cm
Materiale di rivestimentoMicropile
Livelli temperatura3
Spegnimento automatico
Riscaldamento rapido
Lavabile
Punti forti
  • Comodo a perfettamente aderente grazie al design sagomato e alla cintura
  • In tessuto certificato OKO-tex morbido e lavabile in lavatrice
  • Si scalda in 10 minuti
  • Sicuro grazie alla funzione di spegnimento automatico
Punti deboli
    Nessuno

Beurer HK 57

Il migliore da viaggio

TipologiaElettrico per spalle
Dimensioni42 x 1,5 x 52 cm
Materiale di rivestimentoCotone traspirante
Livelli temperatura3
Spegnimento automatico
Riscaldamento rapido
Lavabile
Punti forti
  • Portatile e utilizzabile sia a casa che in viaggio
  • Ricaricabile con caricatore rimovibile che può essere usato anche come caricatore per smartphone
  • Comodo da indossare anche sotto gli indumenti
Punti deboli
    Nessuno

Ardes AR078

Il migliore per le mani

TipologiaElettrico per mani
Dimensioni26,5 x 19 x 6,5 cm
Materiale di rivestimentoPile
Livelli temperatura1
Spegnimento automatico
Riscaldamento rapido
Lavabile
Punti forti
  • Ideale per scaldare mani e piedi o per essere utilizzato al posto della borsa d'acqua calda
  • Pratico e comodo
  • Si scalda in 8 minuti e mentiene il calore per 6 ore
Punti deboli
    Nessuno
Francesca.maculan
Autore
Francesca

Termoforo: cos'è e a cosa serve?

Il termoforo è un dispositivo elettromedicale, di solito simile ad una coperta o a forma di cuscino, che grazie all'energia elettrica produce calore. Viene utilizzato per scopi terapeutici o semplicemente come fonte di sollievo immediato e di rilassamento per il corpo. Il calore, si sa, è una fonte terapeutica naturale e in commercio esistono molti metodi o dispositivi pensati per terapie termiche: pensiamo alla semplice borsa dell'acqua calda o a dispositivi più complessi come le lampade a infrarossi. Il termoforo svolge la medesima funzione sfruttando l'energia elettrica, per produrre calore in modo costante e localizzato oppure, in alcuni casi, utilizzando altre fonti e modalità di sprigionamento del calore.
Termoforo elettrico

Benefici e scopi terapeutici del termoforo

Grazie alla produzione di calore, il termoforo è in grado di apportare numerosi benefici a diverse zone del corpo, ha una funzione analgesica e antinfiammatoria e aiuta a rilassare la muscolatura favorendo al contempo la dilatazione dei vasi sanguigni, con la conseguenza di incrementare la circolazione del sangue. Il termoforo può inoltre essere un utile strumento semplicemente per riscaldarsi, un metodo contro lo stress o per rilassarsi dopo una lunga giornata lavorativa.
In caso di disturbi o condizioni mediche particolari, il termoforo può essere usato per specifici scopi terapeutici e curativi, anche se terapie mirate vanno effettuate su parere del medico curante che saprà suggerire modalità e terapia adatte. In generale, a scopo terapeutico, il termoforo può essere usato come trattamento di piccoli dolori muscolari o articolari, tra cui affaticamento, contratture, distorsioni, stiramenti, artrite, oppure per crampi all'addome, come ad esempio i dolori mestruali.


I migliori due prodotti della categoria

8 persone su 10 approfittano di queste offerte

Tipologie

Esistono varie tipologie di termofori che si distinguono tra loro sia per la tecnologia utilizzata per produrre il calore, sia in base alla forma, funzionale alla parte del corpo su cui il termoforo va applicato.

Termoforo elettrico

Con il termine termoforo ci si riferisce solitamente al termoforo elettrico, ovvero quel dispositivo che presenta al suo interno un sistema elettrico formato da una serie di resistenze che collegate alla corrente si riscaldano. Rivestito di tessuto isolante e altri materiale traspiranti e anallergici, può avere forme diverse a seconda di dove vada appoggiato e per quale zona da trattare è realizzato. Il termoforo elettrico va quindi messo a contatto con la parte del corpo desiderata, come la schiena, il collo o la pancia e collegato alla presa elettrica: in questo modo si riscalda fino a raggiungere la temperatura desiderata che rimane costante per tutto il tempo di utilizzo.

Termoforo a batteria

Simile per forma e tipo di calore (secco e non umido) a quello elettrico, il termoforo a batteria ricaricabile svolge la stessa funzione, con la differenza che non necessita di rimanere collegato alla corrente ma può essere utilizzato e indossato ovunque, anche sotto gli indumenti e mentre si è in viaggio. I termofori di questo genere hanno dimensioni ridotte e sono pensati per essere indossati come copri-spalla, oppure per scaldare le mani o per essere appoggiati su sedie e poltrone, per riscaldarne la seduta.
Termoforo con batteria portatile


I migliori due prodotti della categoria

8 persone su 10 approfittano di queste offerte

Termoforo "naturale"

Con il l termine termoforo in senso lato, ci si può riferire anche a strumenti diversi da quelli elettrici che sfruttano, ad esempio, metodi di riscaldamento naturali. Abbiamo già menzionato la borsa dell'acqua calda, ma possiamo includere nell'ambito dei termofori "naturali" anche i cuscini imbottiti con noccioli di ciliegia. I noccioli di ciliegia sono infatti ideali quale fonte di calore costante in quanto riescono a mantenere una temperatura elevata per lungo tempo e a distribuire il calore in modo uniforme. Costituiti da una fodera di stoffa in cotone in cui vengono inseriti i noccioli di ciliegia precedentemente sterilizzati, questi cuscini possono essere riscaldati al microonde per pochi minuti ed essere appoggiati sulla zona cervicale, sulla schiena o su altre parti del corpo, generando una piacevole sensazione di calore. Data la forma e le dimensioni dei noccioli, possono essere utilizzati anche per massaggiare la zona del corpo desiderata. Se desiderate avere uno strumento per la terapia del calore naturale e sicuro, questi cuscini sono l'ideale e possono anche essere realizzati in casa.
Cuscino con semi di ciliegia

Termoforo chimico

In questa pagina possiamo includere anche i termofori chimici, ovvero quelli che si attivano ed emettono calore grazie ad una reazione chimica istantanea. Questi dispositivi sono monouso in quanto la reazione chimica avviene una sola volta ed è quindi irripetibile. Fanno parte di questo gruppo i cerotti a lento rilascio di calore, da applicare sulla pelle della zona da trattare.

I termofori standard rimangono tuttavia quelli elettrici e a batteria e possono essere distinti anche per forma e funzione. In commercio troviamo:


I migliori due prodotti della categoria

8 persone su 10 approfittano di queste offerte

  • Termoforo lombare e renale: si tratta di un termoforo a forma di cintura che va avvolto al busto nella parte inferiore della schiena o sul davanti, in corrispondenza dell'addome. Questo apparecchio può essere usato per i dolori lombari, come lombalgia, sciatalgia o lordosi. Questi termofori possono essere utilizzati anche per dolori all'addome al posto della borsa d'acqua calda, posizionando la parte riscaldata sul davanti in corrispondenza della pancia.

Termoforo per zona lombare

  • Termoforo cervicale: questo tipo di termoforo è pensato appositamente per alleviare i dolori del collo e della cervicale; può avere semplicemente la forma di un cuscino dove appoggiare la testa, oppure essere formato da una parte da mettere attorno al collo e in alcuni casi avere anche una forma a mantella, che avvolge non solo il collo ma anche le spalle.
  • Termoforo multifunzione: questa tipologia comprende tutti quei termofori a forma rettangolare che possono essere adattati a varie parti del corpo, come l'addome, la schiena oppure le gambe. In alcuni casi possono essere adagiati sul letto prima di coricarsi ed essere usati come veri e propri scaldaletto.

Termoforo multifunzione

Materiali interni e di rivestimento

Materiali interni

Rete elettrica

I termofori elettrici sono dotati di una serpentina metallica interna che grazie al passaggio della corrente elettrica si riscalda. Per questioni di sicurezza essa è solitamente protetta da materiali isolanti e da altri sistemi di sicurezza che ne impediscono il surriscaldamento.


I migliori due prodotti della categoria

8 persone su 10 approfittano di queste offerte

Sabbia

Esistono in commercio termofori funzionanti a sabbia. Si tratta sempre di termofori elettrici ma, a differenza di quelli dotati di serpentina, essi hanno all'interno sabbia marina che va a sostituire la resistenza, si riscalda ed è in grado così di fornire un calore omogeneo e costante.
Termoforo a sabbia

Noccioli di ciliegia

Ne abbiamo già parlato sopra: si tratta di termofori non elettrici costituiti da una fodera riempita di noccioli di ciliegia lavati, trattati e sterilizzati, che quando scaldati al microonde, hanno la capacità di mantenere una temperatura elevata in modo costante e per tempi lunghi.

Rivestimenti esterni

Tutti i termofori, poiché vanno appoggiati direttamente sulla parte del corpo da trattare con il calore, sono rivestiti con materiali morbidi, anallergici e traspiranti. Il consiglio è quello di prediligere materiali lavabili e rivestimenti removibili. I materiali piè utilizzati sono il cotone o il micropile. Questi ultimi sono tra i più confortevoli in quanto il pile è un tessuto particolarmente piacevole al tatto e molto morbido.
Termoforo tessuto

Caratteristiche e funzioni

Riscaldamento rapido

La maggior parte dei termofori elettrici raggiunge la temperatura desiderata in poco tempo e molti di questi non comportano un particolare dispendio di energia elettrica. Per raggiungere il livello di temperatura massimo solitamente il tempo impiegato è di circa 10 minuti ma può essere anche inferiore se si tratta di termofori piccoli, come ad esempio gli scaldamani.

Timer

Se desiderate impostare un tempo massimo di utilizzo, esistono i commercio termofori dotati di timer grazie a cui è possibile decidere per quanto tempo mantenere in funzione l'apparecchio.

Selezione temperature

Una funzione importante ed esclusiva dei termofori elettrici è proprio quella di selezione della temperatura. Per i termofori più completi e funzionali, è possibile scegliere tra 3 o addirittura 6 diversi livelli di temperatura a seconda delle esigenze personali. Ci sono modelli dotati inoltre di un sensore digitale in grado di mantenere la temperatura costante e di regolarla sulla base delle diverse situazioni di impiego.
Termoforo selezione livello temperatura

Spegnimento automatico

Anche in questo caso si tratta di una funzione propria dei termofori elettrici e importantissima per poter utilizzare l'apparecchio con una certa sicurezza. La funzione di spegnimento automatico fa sì che l'apparecchio smetta di funzionare interrompendo completamente il passaggio della corrente elettrica dopo un tempo massimo stabilito, che solitamente può essere di 60, 90 oppure 180 minuti. Prima dell'acquisto assicuratevi dunque che il termoforo sia dotato di questa funzione in modo da poter essere tranquilli nel caso vi dimentichiate il dispositivo acceso o vi addormentiate mentre lo state usando. Questo vale in particolar modo se il termoforo verrà utilizzato su persone anziane: è uno strumento ideale per persone con dolori dovuti all'età ma optate sempre per un dispositivo dotato di un sistema di spegnimento a breve termine.

Sistema di blocco

Il sistema di blocco ovvero il disinserimento automatico della corrente è una funzionalità pensata per la sicurezza del termoforo elettrico che, in caso di surriscaldamento o di cortocircuito verrà automaticamente spento e bloccato. Tutti i termofori certificati ne sono dotati in quanto necessari per evitare incidenti in caso di malfunzionamento dell'apparecchio.

Batterie ricaricabili e caricatore incluso

I termofori elettrici portatili sono dotati di batteria che consente di portarli con sé ovunque senza la necessità di collegarli alla presa elettrica. Alcune aziende forniscono una batteria al litio ricaricabile che può essere anche staccata dal termoforo e utilizzata, ad esempio, per caricare lo smartphone. Le batterie di ultima generazione sono infatti caricabili tramite cavo USB e quindi compatibili con le modalità di ricarica di altri dispositivi. La durata della carica dei termofori provvisti di batteria al litio è di circa un paio d'ore. mentre per ricaricarlo completamente possono volerci anche 6 ore. Questi termofori non possono tuttavia essere utilizzati quando collegati alla corrente e per questo il loro uso è comunque dipendente dalla carica della batteria. Consigliamo inoltre di verificare che vi sia un segnale luminoso che informi sullo stato di carica del termoforo in modo da non trovarsi impreparati nel caso la batteria stia per scaricarsi.
Termoforo batteria ricaricabile con cavo USB

Come usare il termoforo in modo sicuro

Quando si usa un termoforo, in particolare quello elettrico, è importante seguire alcune indicazioni di utilizzo che consentono un uso dell'apparecchio sicuro. Se acquistate un termoforo provvisto di certificazioni e conforme alle norme di sicurezza, avete già optato per un dispositivo dotato di sistemi di blocco e testato per evitare cortocircuiti e surriscaldamento eccessivo. In generale è bene che le temperature dell'apparecchio non salgano oltre i 45 gradi e che inoltre il tessuto non arrivi ad essere talmente caldo da scottare la pelle.
Inoltre è importante non appoggiare completamente il peso del corpo sul termoforo (in alcuni modelli un peso eccessivo potrebbe causare malfunzionamenti), non piegare il tessuto o stropicciarlo ed evitare assolutamente di utilizzarlo se danneggiato o usurato. Ricordiamo inoltre di non utilizzarlo mai vicino a superfici bagnate o acqua.
In generale, come abbiamo accennato sopra, se si è affetti da patologie o particolari condizioni mediche, è importante consultare il medico di fiducia prima di utilizzare questo tipo di dispositivi. Vi sono inoltre casi in cui il suo uso va evitato: su persone dotate di pacemaker oppure per scaldare culle e lettini e su bimbi di età inferiore ai 3 anni. Infine, nel caso in cui si desideri utilizzarlo in gravidanza è bene prestare un'attenzione particolare: in primis, in quanto si tratta di un dispositivo elettrico che comporta comunque il rischio di surriscaldamento; in secondo luogo è meglio comunque evitare sempre di appoggiarlo sulla pancia o sulla zona lombare in quanto il calore generato potrebbe essere troppo elevato per il feto.

Domande frequenti

La marca è importante?

La marca è importante non solo quale garanzia di avere un'assistenza post vendita efficiente, ma anche per ragioni di sicurezza, in particolar modo quando parliamo di prodotti elettrici che necessitano di aver superato test ed essere dotati di adeguati sistemi di protezione.

I materiali sono importanti?

I materiali sono importanti in particolare quando parliamo del rivestimento del termoforo: i materiali esterni devono possibilmente essere anallergici e traspiranti in quanto andranno utilizzati a diretto contatto con la pelle. Il rivestimento è inoltre importante non solo per i termofori elettrici ma anche nel caso di quelli naturali, come i cuscini con semi di ciliegia.

Il prezzo è importante?

Il prezzo varia a seconda della tipologia di termoforo: quelli elettrici o a batteria, essendo dotati di dispositivi elettronici interni, hanno un costo che può variare dai 30 euro ai 70 euro. Anche tra i termofori elettrici ci può essere una grande differenza di prezzo dovuta soprattutto alle dimensioni dell'apparecchio: è possibile infatti acquistare dei piccoli termofori per riscaldare mani e piedi ad un costo molto basso che va dai 10 ai 15 euro.
Termoforo scaldamani


Copyright Reviewlution GmbH – È vietato ogni sfruttamento non autorizzato

Quali sono i migliori termofori del 2019?

La tabella dei migliori termofori del 2019 scelti dalla redazione di QualeScegliere.it

Prodotto Migliore
offerta
Imetec Intellisense HP 01 38,99 €
MaxKare HP08-002 24,99 €
Beurer HK 49 58,76 €
Beurer HK 57 59,99 €
Ardes AR078 9,99 €

"Termoforo": hai dubbi? Facci una domanda!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ecco i migliori tre prodotti della categoria.

8 visitatori su 10 approfittano di queste offerte.

Il migliore multifunzione

Imetec Intellisense HP 01

Migliore offerta: 38,99€

Il più venduto

MaxKare HP08-002

Migliore offerta: 24,99€

Il migliore per la zona lombare

Beurer HK 49

Migliore offerta: 58,76€