Le migliori friggitrici ad aria Philips del 2022

Confronta le migliori friggitrici ad aria Philips del 2022 e leggi la nostra guida all'acquisto.

Amazon
399,99 €
Amazon
161,99 €
freeshop
298,90 €
Amazon
199,99 €
Manomano
127,30 €
Bpm power
162,15 €
Amazon
299,00 €
Sfera Ufficio
215,61 €
TekWorld
130,00 €
Unieuro
299,00 €
Amazon
132,04 €
Prezzo Forte
305,93 €
Prezzo Forte
132,49 €
TekWorld
307,78 €
Yeppon
134,89 €

Impostazioni e controlli

Touch, Manopola

Touch

Display digitale, Manopola

Touch

Touch

App

Porzioni

6

5

8

5

4

Struttura

A cassetto

A cassetto

A cassetto

A cassetto

A cassetto

Funzioni

Regolazione temperatura, Timer, Mantenimento in caldo

Regolazione temperatura, Timer, Mantenimento in caldo

Regolazione temperatura, Timer, Mantenimento in caldo

Regolazione temperatura, Timer, Mantenimento in caldo

Regolazione temperatura, Timer, Mantenimento in caldo

Programmi

Patatine, Pesce

Patatine, Carne, Pesce, Torte

Patatine, Carne, Pesce, Torte

Patatine, Carne, Pesce, Torte

Patatine, Carne, Pesce, Torte

Altri Programmi

Pollo

Cosce di pollo, verdure, snack a base di patate

Pollo, verdure miste

Cosce di pollo, verdure, snack a base di patate

Cosce di pollo, verdure, snack a base di patate

Capacità

7,3 l

6,2 l

7,3 l

6,2 l

4,1 l

Potenza

2225 W

2000 W

2225 W

2000 W

1400 W

Temperatura massima

200 °C

200 °C

200 °C

200 °C

200 °C

Temperatura minima

n.d.

60 °C

40 °C

60 °C

60 °C

Accessori

Separatore per cestello, Ricettario cartaceo, Raccoglitore grassi, Cestello, Ricettario su app

Ricettario cartaceo, Cestello, Ricettario su app

Separatore per cestello, Ricettario cartaceo, Raccoglitore grassi, Ricettario su app

Cestello, Ricettario su app

Cestello, Ricettario su app

Peso

7,99 kg

5,55 kg

8,1 kg

5,55 kg

4,55 kg

Dimensioni (A x L x P)

31,5 x 43,3 x 32,1 cm

30,7 x 40,3 x 31,5 cm

31,5 x 43,3 x 31,5 cm

30,7 x 40,3 x 31,5 cm

29,5 x 36 x 26,4 cm

Punti forti

Adegua tempo e temperatura alla quantità di cibo

Cestello molto capiente

Adatta a grandi nuclei familiari

Gestibile da smartphone e tablet

Ideale per single e coppie

Programmi ideati da chef professionisti

App con ricettario

La tecnologia Fat Removal separa il grasso in eccesso

Compatibile con controllo vocale Alexa

App con ricettario

Adatta a grandi nuclei familiari

Distribuzione omogenea del calore

Temperatura minima 40 °C

Distribuzione omogenea del calore

Distribuzione omogenea del calore

La tecnologia Fat Removal separa il grasso in eccesso

Mantenimento in caldo

Mantenimento in caldo

Mantenimento in caldo

Mantenimento in caldo

Mantenimento in caldo

Ricettario cartaceo e su app

Ricettario cartaceo e su app

Punti deboli

Cavo un po' corto

Cavo un po' corto

Cavo un po' corto

Cavo un po' corto

Recensione completa
Recensione completa
Recensione completa
Recensione completa
Recensione completa

Le friggitrici ad aria Philips

Le friggitrici ad aria sono diventate un elettrodomestico indispensabile nelle cucine moderne. Se fino a qualche anno fa le uniche alternative salutari alla frittura tradizionale erano la cottura in forno o quella vapore, al adesso abbiamo la fortuna di poter gustare cibi appena fritti, ma preparati con un solo cucchiaio d’olio e la rotazione dell’aria calda. Tutto questo si deve a Philips, che nel 2010 ha lanciato sul mercato la prima friggitrice ad aria di sempre. Da allora, il colosso olandese è rimasto il primo produttore mondiale di friggitrici ad aria per numero di unità vendute e negli anni ha sviluppato un’ampia gamma di modelli per venire incontro alle esigenze di diversi tipi di consumatori.friggitrice ad aria philipsIn questa pagina faremo una panoramica degli ultimi modelli di friggitrici ad aria Philips e vi consiglieremo i migliori in base a determinati criteri di scelta. Ma prima di andare a vedere da vicino i singoli modelli, facciamo una breve introduzione sulle friggitrici ad aria Philips.

Storia delle friggitrici ad aria Philips

Come abbiamo detto, nel 2010 Philips ha presentato la sua friggitrice ad aria (chiamata Airfryer) all’IFA di Berlino, un’importante fiera dell’elettronica di consumo, dove fu inserita tra le cinque migliori invenzioni dell’anno. Il prodotto era stato ideato pochi anni prima dall’ingegnere olandese Fred Van der Weij, nel tentativo di migliorare le friggitrici “senza grassi” già esistenti in commercio. Dopo aver depositato il suo brevetto e sviluppato un prototipo di friggitrice ad aria, Van der Weij provò a vendere il suo prodotto alla tedesca Braun, che però non era interessata all’idea. Come passo successivo, contattò Philips.
Già dal 2005 Philips aveva cercato di sviluppare una friggitrice che rendesse il processo di frittura più sano. Aveva la tecnologia, ma faticava a trasformarla in un prodotto di consumo che fosse coerente con il suo credo di praticità e semplicità. Il prodotto inizialmente sviluppato da Philips era infatti troppo complesso e costoso. Al contrario, l’apparecchio proposto da Van der Weij utilizzava una tecnologia all’avanguardia che poteva essere tradotta in un prodotto di consumo semplice e facile da usare.
Dopo aver firmato un contratto di licenza con l’inventore, Philips avviò la produzione dell’Airfryer, utilizzando per la prima volta il termine, che significa appunto friggitrice ad aria. Si trattava di un apparecchio che utilizzava l’80% di grassi in meno rispetto a una friggitrice classica grazie all’implementazione della tecnologia Rapid Air.friggitrice ad aria philips logoDopo la presentazione all’IFA, la friggitrice ad aria Philips attirò immediatamente l’attenzione degli esperti del settore. Fu presentata su riviste e in televisione e poi promossa in vari negozi in Olanda, Belgio, Francia e Germania. Philips si impegnò sin da subito per convincere i clienti a friggere i cibi in modo più sano (di fatto il suo catalogo non comprende alcuna friggitrice tradizionale). A tal fine, incluse un ricettario cartaceo nella confezione del prodotto e creò un sito internet di ricette per ispirare i proprietari e i potenziali acquirenti. Le vendite decollarono e Philips iniziò a pensare ai passi successivi, ovvero il lancio dell’Airfryer in altri paesi europei ed extraeuropei, adattandola a reti elettriche e abitudini di cottura diverse. Il resto è storia.
La friggitrice ad aria è diventata un enorme successo commerciale e se inizialmente i dirigenti Philips pensavano che l’Airfryer avrebbe venduto bene in Europa, i veri successi sono stati registrati in altri continenti grazie alla varietà di cibi che possono essere fritti con l’Airfryer. Inoltre, il mercato delle friggitrici a basso contenuto di grassi ha ancora un enorme potenziale di crescita, poiché la consapevolezza dei consumatori è ancora scarsa.
Nonostante il successo dei suoi primi modelli, Philips ha continuato a migliorare i suoi prodotti, lanciando regolarmente nuove serie per adattarsi alle esigenze dei consumatori. Vediamo allora quali sono le ultime friggitrici ad aria lanciate dal marchio olandese. Per aiutarvi a trovare più facilmente il modello adatto a voi, le abbiamo suddivise in diverse tipologie.

Friggitrice ad aria Philips XL

I modelli XL di Philips sono quelli pensati per nuclei familiari di medie dimensioni. Se da una parte permettono di cucinare per gruppi di commensali piuttosto grandi, dall’altro consentono anche di essere usati per una o due persone senza il dispendio energetico di una friggitrice XXL. La potenza è infatti di 2000 W anziché i 2225 del modello che vedremo successivamente.
Tutte le friggitrici ad aria dell’attuale catalogo Philips XL appartengono alla linea Essential (che di recente ha sostituito la precedente Avance Collection), così chiamata per distinguerla dalla più sofisticata e costosa linea Premium, che vedremo a breve. La nostra scelta ricade sull’ultimo modello di friggitrice ad aria Philips XL (perlomeno al momento in cui scriviamo), ovvero la Philips Essential Airfryer XL HD9270/90.

friggitrice ad aria Philips Essential Airfryer XL HD9270/90Philips Essential Airfryer XL HD9270/90


Come conferma il suo successo di vendite, è un prodotto molto amato perché combina l’affidabilità dei modelli Philips con una buona capienza, sufficiente per preparare fino a 5 porzioni. Il recipiente ha un volume di 6,2 l e il cestello può contenere fino a 1,2 kg di cibo. Questo vuol dire che potrete arrostire al suo interno un pollo intero da 1,2 kg, mentre per le patatine fritte il limite massimo è di 800 g.
Come gran parte delle friggitrici ad aria, permette di realizzare diversi tipi di cottura: non serve solo a friggere senza grassi, ma anche a cucinare o arrostire le pietanze come se fosse un piccolo forno. Le ricette che si possono preparare sono tantissime e potrete trovarle sull’app NutriU di Philips, assieme a tanti consigli per personalizzarle. Sul touchscreen della friggitrice sono tuttavia presenti 7 programmi di cottura tra quelli più utilizzati (ad esempio cosce di pollo o pesce), selezionando i quali l’apparecchio imposta automaticamente la temperatura giusta e il tempo di cottura. In alternativa, potete impostare manualmente questi parametri e fare affidamento sull’utile funzione di mantenimento in caldo, che si attiva a fine cottura e dura fino a 30 minuti.

Perché la consigliamo: si adatta alle esigenze di gruppi sia piccoli che grandi; ha la funzione di mantenimento in caldo.

Friggitrice ad aria Philips XXL

Le friggitrici XXL di Philips permettono di cucinare per un numero più grande di persone e rappresentano i modelli più capienti del catalogo. Tutte le friggitrici ad aria Philips XXL attualmente appartengono alla linea Premium, e quella da noi consigliata è la Philips Premium AirFryer XXL HD9762/90.
Rispetto alle XL aumentano le dimensioni, ma ovviamente anche la capienza. Il recipiente ha un volume di 7,3 l e può accogliere un pollo intero da 1,5 kg oppure 1,4 kg di patatine. Secondo Philips, è ideale per preparare fino a 6 porzioni di cibo, inoltre, grazie al separatore del cestello, permette di cuocere due cibi diversi contemporaneamente. La potenza elevata si traduce in tempi di riscaldamento e cottura più brevi, che la rendono 1,5 volte più veloce di un forno.

friggitrice ad aria Philips Premium AirFryer XXL HD9762/90

Philips Premium AirFryer XXL HD9762/90


Ritroviamo anche qui il menù touchscreen della XL, il ricettario sull’app e la tecnologia di frittura Rapid Air, brevettata da Philips e migliorata a tal punto che ora permette di utilizzare fino al 90% di grassi in meno rispetto alla frittura normale. Rispetto alla XL troviamo anche la tecnologia Fat Removal, che separa il grasso in eccesso raccogliendolo sul fondo del recipiente. Questa, unita al rivestimento antiaderente e alla possibilità di rimuovere cestello e recipiente per lavarli in lavastoviglie, rendono la Philips Premium Airfryer XXL una friggitrice ad aria molto pratica e semplice da pulire.

Perché la consigliamo: il cestello può essere diviso in due; separa i grassi in eccesso dal cibo.

Friggitrice ad aria Philips compatta

Le friggitrici ad aria formato famiglia sono di solito le più desiderate dai consumatori, difatti le Philips XL e XXL sono indubbiamente i modelli più popolari all’interno della gamma. Tuttavia l’azienda olandese non trascura le esigenze di chi cerca prodotti meno capienti e pensati per single o nuclei più piccoli, come la Philips Essential Airfryer Compact HD9252/90.

friggitrice ad aria Philips Essential Airfryer Compact HD9252/90

Philips Essential Airfryer Compact HD9252/90


Questa friggitrice ad aria consente di preparare fino a 4 porzioni di cibo, ha una capienza massima di 0,8 kg (500 g di patatine fritte) e di conseguenza una potenza ridotta, pari a 1400 W ma comunque ottima se relazionata alle dimensioni.
Naturalmente, anche il prezzo è più basso, ma sono presenti tutte le caratteristiche fondamentali che abbiamo già visto nella Essential XL, come il mantenimento in caldo, i 7 programmi preimpostati e la speciale tecnologia Rapid Air, che con il design “a stella marina” permette una frittura uniforme delle pietanze.

Perché la consigliamo: è ideale per single e coppie; separa i grassi dal cibo.

Friggitrice ad aria Philips smart

Come abbiamo detto nell’introduzione, Philips ha saputo rimanere al passo coi tempi per quanto riguarda le tecnologie e le nuove esigenze degli utenti. Nelle friggitrici ad aria questo si è tradotto non solo nello sviluppo del ricettario su app, ma anche nella possibilità di gestire gli apparecchi da remoto o di cuocere i cibi in maniera intelligente.

Friggitrice ad aria Philips con gestione da app

A chi fosse interessato alla prima funzionalità, consigliamo la versione smart della Essential XL vista in precedenza, ovvero la Philips Essential Connesso Airfryer XL HD9280/90.
Le caratteristiche strutturali e tecniche restano le stesse, ma a fare differenza è la connettività Wi-Fi di cui dispone l’apparecchio. Grazie ad essa potete comodamente scegliere una ricetta dal vostro smartphone o tablet e inviarla all’Airfryer tramite app; da qui potete anche monitorare i progressi e ricevere una notifica a fine cottura. Ma non è tutto: l’Essential Connesso è compatibile anche con Amazon Alexa e può essere gestita tramite controllo vocale. L’impostazione manuale dei comandi è comunque possibile.

friggitrice ad aria Philips Essential Connesso Airfryer XL HD9280/90

Philips Essential Connesso Airfryer XL HD9280/90


Rispetto al modello standard, la differenza di prezzo è di circa 70-80 € a seconda di dove la acquistate.

Perché la consigliamo: si può gestire da app o controllo vocale; ha un cestello capiente.

Friggitrice ad aria Philips con sensori intelligenti

Le friggitrici ad aria possono essere smart anche dal punto di vista della cottura, come testimoniano gli ultimi arrivi di casa Philips, ovvero le friggitrici ad aria con funzione Smart Sensing. Ne è un esempio la Premium Smart Sensing Airfryer XXL HD9860/90: molto simile per struttura alla XXL vista in precedenza, è però dotata di sensori intelligenti che, una volta che avrete selezionato il tipo di cibo da cuocere, regolano automaticamente l’ora e la temperatura alla quantità rilevata. A questi si aggiunge la possibilità di salvare i propri programmi di cottura preferiti e di selezionare i programmi Smart Chef pensati da cuochi professionisti.

friggitrice ad aria Philips Premium Smart Sensing Airfryer XXL HD9860/90

Premium Smart Sensing Airfryer XXL HD9860/90

Il prezzo di questa nuova friggitrice ad aria Philips è abbastanza proibitivo (attualmente supera i 400 €), perciò vi ricordiamo che le prestazioni e i risultati finali di questo modello non sono migliori rispetto a una Premium XXL standard.

Perché la consigliamo: adegua la cottura alla quantità di ingredienti; ha un cestello formato famiglia.

Le domande più frequenti sulle friggitrici ad aria Philips

Friggitrice ad aria Philips o Princess?

Avendo messo sul mercato la prima friggitrice ad aria e continuando nel tempo ad evolverne le tecnologie, Philips resta il marchio da battere in questo settore. Tuttavia negli ultimi anni, grazie soprattutto alle piattaforme online, si è affacciato sul mercato un altro marchio olandese molto apprezzato: stiamo parlando di Princess, le cui friggitrici ad aria, di più recente introduzione, sono diventate estremamente popolari. A questi prodotti abbiamo dedicato una pagina a parte, che vi invitiamo a leggere.
Per quanto riguarda le differenze con Philips, la prima a saltare agli occhi è il prezzo: se i modelli Princess rientrano in una fascia di prezzo che va da 100 a 150 €, le friggitrici ad aria Philips hanno un prezzo base di 130 € che può arrivare a toccare i 400 € per i modelli più evoluti. Questo non vuol dire che i prodotti Princess siano necessariamente più scadenti, però non raggiungono la potenza dei modelli Philips né possono fare affidamento su una tecnologia che viene perfezionata da quasi 20 anni. A nostro avviso, il vero punto a favore delle friggitrici ad aria Princess è l’innovazione dal punto di vista delle funzioni di cottura e soprattutto della struttura, campi in cui Philips sembra sperimentare di meno. Nel catalogo Princess troverete infatti modelli di fornetti ad aria, perfetti per friggere e cuocere al forno cibi più voluminosi, ma anche per essiccare gli alimenti e persino cuocerli al vapore.

Friggitrice ad aria Philips o Ariete?

Le friggitrici ad aria Ariete sono molto vendute sul mercato italiano, dove il marchio rappresenta uno dei nomi storici nel campo dei piccoli elettrodomestici. Acquisita oltre 25 anni fa da Kenwood e poi da De’Longhi, Ariete può fare affidamento sulle grandi risorse investite da questi gruppi nel settore ricerca e sviluppo. La gamma di friggitrici ad aria Ariete è quindi molto curata e variegata, anche se rispetto a Philips i suoi prodotti si collocano in una fascia di prezzo decisamente più bassa, che parte da circa 50 €. Per assicurarvi una friggitrice ad aria dalle prestazioni convincenti vi consigliamo tuttavia di orientarvi verso i prodotti dai 100 € in su: questi sono sicuramente più potenti, anche se il wattaggio non raggiunge in nessun caso quello dei migliori modelli Philips. Come Princess e a differenza di Philips, anche Ariete ha iniziato a produrre dei piccoli fornetti ad aria e inoltre ha lanciato un’interessante friggitrice ad aria con doppio cestello.

Dove trovare ricette per la friggitrice ad aria Philips?

Per invogliare sempre più consumatori ad utilizzare i suoi prodotti per una frittura più sana, Philips mette a disposizione di tutti una serie di ricette base sul proprio sito internet, mentre sull’app NutriU (scaricabile gratuitamente anche se non si possiede una friggitrice Philips) si possono trovare ricette più sofisticate e suggerimenti per migliorare i propri menù sfruttando la friggitrice ad aria.friggitrice ad aria philips appPer avere un’idea di quali ricette si possano realizzare con una friggitrice ad aria, vi invitiamo anche a consultare il nostro popolare articolo dedicato a questo argomento.friggitrice ad aria philips ricette


Copyright Klikkapromo srl – È vietato ogni sfruttamento non autorizzato