Come usare il diffusore per capelli

Usare il diffusore per capelli non è assolutamente difficile, ma ottenere una bella acconciatura riccia richiede alcuni passaggi che dobbiamo effettuare con cura e attenzione. Vediamo quali:

  1. Lavare i capelli con i prodotti giusti;
  2. Tamponare l’acqua in eccesso;
  3. Preparare la chioma con prodotti specifici;
  4. Procedere all’asciugatura vera e propria;
  5. Fissare la piega.

Vediamo passo per passo come si usa il diffusore per ottenere una chioma di ricci perfetti.

1) Lavare i capelli: attenzione ai prodotti!

Forse non sempre ci rendiamo conto che la messa in piega comincia nel momento in cui laviamo i capelli: anche i prodotti che utilizziamo durante questa fase incidono sul risultato finale. Per questo motivo, se vogliamo realizzare un’acconciatura riccia, dovremo prestare attenzione allo shampoo e al balsamo che andremo ad applicare. L’ideale è che siano idratanti e nutrienti, ma non troppo, dal momento che prodotti troppo pesanti tenderebbero ad allentare i ricci. Se possibile, poi, utilizzate uno shampoo volumizzante.

Noi vi consigliamo di provare Curl Manifesto di Kérastase, formulato appositamente per idratare i capelli ricci al punto giusto senza appesantirli.

2) Tamponare l’acqua in eccesso con un asciugamano

Tamponare acqua in eccessoIdealmente, al momento dello styling, i capelli devono essere umidi: solo così potremo gestirli al meglio e conferire loro una piega ottimale. Prima di procedere con l’asciugatura, dunque, consigliamo di rimuovere l’acqua in eccesso tamponando bene i capelli con un asciugamano pulito e asciutto.

3) Preparare la chioma alla messa in piega

A questo punto, prepariamo i capelli alla messa in piega: a seconda delle preferenze personali e del tipo di riccio, ad esempio, si possono districare o meno le ciocche con una spazzola o un pettine (lo sconsigliamo in caso di boccoli molto definiti, che, se pettinati, potrebbero perdere la loro struttura); per assicurare il massimo volume, poi, si può applicare una schiuma per ricci, massaggiandola delicatamente sui capelli umidi.

Il nostro consiglio ricade in questo caso sulla schiuma Shape Control di Wella: non appesantisce i capelli, offre un effetto duraturo e lucente ed è facile da ravvivare anche il giorno dopo inumidendo e riasciugando i capelli.

4) Asciugare i capelli con il diffusore

Armiamoci ora di asciugacapelli e diffusore e azioniamolo, selezionando la velocità più bassa e il livello di calore intermedio.Diffusore a testa in giù

A testa in giù

A questo punto, abbiamo due opzioni: per ottenere il massimo volume e un riccio ancora più mosso, dovremo asciugare la chioma a testa in giù, utilizzando il diffusore sulla radice dei capelli e sulle lunghezze; consigliamo però di non puntarlo direttamente sulle estremità delle ciocche, perché potreste rischiare di seccarle e increspare i vostri ricci. Sarebbe meglio evitare, inoltre, di modellare le ciocche con le mani, in quanto rischiereste di disfare la forma naturale del boccolo.

A testa in su

Diffusore a testa in suSe desideriamo un mosso più compatto e naturale, invece, possiamo asciugare normalmente i capelli a testa in su, sempre evitando le punte e spostando il diffusore alla base dei capelli e sulla loro lunghezza.

5) Fissare la piega

Una volta che i capelli saranno asciutti, potremo eventualmente fissare il risultato ottenuto con una lacca leggera ma a lunga tenuta, oppure applicare qualche goccia di olio di semi di lino per rendere i nostri ricci ancora più morbidi e lucenti.

In questo caso consigliamo la lacca spray Perfect Ending di ghd: leggera, non appesantisce i capelli, ha un gradevole effetto anticrespo e basta un colpo di spazzola per passare alla piega successiva.


Copyright Klikkapromo srl – È vietato ogni sfruttamento non autorizzato