I migliori caschi jet del 2019

Confronta i migliori caschi jet del 2019 e leggi la nostra guida all'acquisto.

Westt Classic X Leather

Il migliore

OmologazioneECE 22.05
Chiusura micrometrica
Rivestimento interno asportabile e lavabile
Tipo di visieraDoppia in policarbonato antigraffio rimovibile
Peso1,05 kg
Taglie disponibiliS - M - L - XL
Punti forti
  • Visiera parasole integrata
  • Imbottitura traspirante lavabile
  • Calotta leggera in ABS con EPS multistrato
Punti deboli
    Nessuno

A-Pro Micra

Il miglior rapporto qualità prezzo

OmologazioneECE 22.05
Chiusura micrometrica
Rivestimento interno asportabile e lavabile
Tipo di visieraTrasparente antigraffio
Peso1,36 kg
Taglie disponibiliXS - S - M - L
Punti forti
  • Prese d'aria laterali
  • Fodera interna antibatterica
Punti deboli
    Nessuno

Westt W-401

Il più venduto

OmologazioneECE 22.05
Chiusura micrometrica
Rivestimento interno asportabile e lavabile
Tipo di visieraDoppia in policarbonato antigraffio rimovibile
Peso1,2 kg
Taglie disponibiliS - M - L - XL
Punti forti
  • Punti ventilazione regolabili
  • Visiera parasole integrata
  • Imbottitura traspirante lavabile
  • Calotta leggera in ABS con EPS multistrato
Punti deboli
    Nessuno

A-Pro Boston

Il più economico

OmologazioneECE 22.05
Chiusura micrometrica
Rivestimento interno asportabile e lavabile
Tipo di visieraNon inclusa
Peso1,4 kg
Taglie disponibiliXS - S - M - L - XL
Punti forti
  • Rivestimento antibatterico
Punti deboli
  • Visiera non inclusa

Yema YM-627WL

Da scoprire

OmologazioneECE 22.05
Chiusura micrometrica
Rivestimento interno asportabile e lavabile
Tipo di visieraDoppia
Peso1,2 kg
Taglie disponibiliS - M - L - XL
Punti forti
  • Punti ventilazione regolabili
  • Spazio per occhiali o auricolari
  • Calotta leggera in ABS con EPS multistrato
Punti deboli
    Nessuno
Dario.ramponi
Autore
Dario

I fattori decisivi per la scelta del casco jet

Quando ci si mette per strada la cosa principale di cui occuparsi è la sicurezza, nel caso ci si metta alla guida i una moto questo aspetto è ancora più importante. Tra gli accessori per moto molti sono dedicati alla sicurezza, per esempio troviamo elementi come ginocchiere, guanti, paraschiena o addirittura intere tute, ma quello che sicuramente accomuna tutti i motociclisti è l'uso del casco. Come naturalmente sapete il casco può salvarvi la vita anche nel caso di piccoli incidenti ed è quindi importante analizzarne a fondo le caratteristiche per scegliere quello più adatto alle proprie esigenze. Ora vediamo un breve elenco dei caschi più diffusi in commercio:

  • Caschi integrali: i caschi integrali sono quelli che offrono più protezione e per questo sono i preferiti da chi guida moto potenti. La copertura è appunto integrale e protegge in cranio dalla nuca fino al mento;
  • Caschi jet e demi-jet: questi caschi sono molto usati da chi guida scooter e moto poco potenti. Sono modelli leggeri la cui copertura non protegge mandibolda, naso e mascella. Inoltre, i caschi demi-jet lasciano scoperta una piccola porzione di nuca;casco jet struttura obliqua
  • Caschi cross e off-road: questi tipi di caschi sono facilmente riconoscibili perchè hanno una mentoniera e una visiera molto allungate. Sono i caschi usati sulle moto da fuoristrada, come le enduro, le motard e le moto da cross. La loro particolarità è essere dotati di una visiera simile a quella da sci;
  • Caschi apribili e modulari: queste tipologie di caschi sono una via di mezzo tra i caschi integrali e quelli jet, in quanto la mentoniera più essere alzata o addirittura rimossa. Per questa ragione sono i caschi preferiti da chi guida sia in città che fuori;
  • Cromwell: i caschi di questo tipo sono i primi a essere stati usati, sono molto leggeri e compatti, ma anche poco resistenti. Per questa ragione questi caschi non sono omologati per l'uso in moto nella maggior parte dei paesi dove l'uso del casco in moto è obbligatorio.

In questa guida all'acquisto parleremo dei caschi Jet, un tipo di casco molto usato e apprezzato da molti motociclisti, soprattutto da quelli che guidano scooter anche di grossa cilindrata.

Omologazione

La prima cosa da verificare è che sia presente la certificazione dell'omologazione. La ECE/ONU 22-05 è la specifica europea che indica i criteri da soddisfare necessariamente per ricevere l'omologazione, l'omologazione vera e propria invece è rilasciata dal Ministero dei Trasporti della nazione dove il casco viene messo in vendita. La certifica dell'omologazione è riportata su un'etichetta di cui ogni casco è dotato e che solitamente è cucita sul cinturino e riporta tutte le caratteristiche e le specifiche più importanti del modello in questione. Qui in basso trovate un'immagine con un esempio dei dati indicati sull'etichetta che andremo ad analizzare nei prossimi paragrafi:casco jet omologazione

Paese di omologazione

La lettera E indica che il casco può essere usato in tutti i paesi dell'Unione Europea e il numero indica il paese che ha rilasciato l'omologazione, in questo caso il numero 3 indica che l'omologazione è stata rilasciata dal Ministero dei Trasporti italiano.

Direttiva europea e omologazione

Le successive due cifre specificano la versione del regolamento europeo secondo cui è stato omologato il casco in questione. Le seguenti cinque cifre invece riguardano l'omologazione del modello in esame.

Tipo di casco

Proseguendo troviamo una lettera che sta ad indicare il tipo di casco che ha ricevuto l'omologazione. Per comodità riportiamo di seguito l'elenco delle lettere che è possibile trovare sull'etichetta:

  • J: questi sono i caschi di tipo jet e demi-jet, che non sono dotati di mentoniera;
  • NP: questi sono caschi dotati di mentoniera non protettiva, reclinabile o rimovibile;
  • P: questi sono i caschi integrali, con mentoniera protettiva;
  • P-J: questi sono caschi con mentoniera protettiva che può essere aperta o chiusa.

Numero di matricola

Questa serie di numeri identifica il casco che si ha tra le mani e naturalmente è unica per ogni esemplare.

Comodità

Ora che abbiamo visto come capire se il casco è sicuro o meno possiamo passare ad altri aspetti che riguardano la comodità di utilizzo:

Taglia

Un primo punto molto importante e che spesso mette in difficoltà chi acquista un casco è la taglia. Scegliere un casco della grandezza giusta è fondamentale, un modello troppo largo rischierebbe di sfilarsi e quindi risulterebbe del tutto inutile, mentre uno troppo stretto sarebbe addirittura difficile da indossare. Per scegliere un casco della misura giusta bisogna prima di tutto misurare la circonferenza della testa di chi deve indossarlo nel punto in cui è più larga, ovvero appena sopra le orecchie. Una volta eseguita questa operazione potete orientarvi tra le taglie disponibili per il modello che vi interessa, che vengono solitamente illustrate con una tabella. In basso trovate un esempio di come vengono presentate le taglie con la misura della testa relativa:casco jet misure

Peso

Il peso influisce fortemente sulla comodità, infatti un casco molto pesante è difficile da portare per lungo tempo perchè mette sotto sforzo il collo e le spalle. Solo i caschi costruiti con determinati materiali di cui parleremo più avanti possono essere sia leggeri che resistenti. I caschi Jet inoltre sono un poco più leggeri dei caschi integrali e si aggirano intorno a 1,2 kg. Quindi vi consigliamo di valutare con attenzione il peso del casco che state scegliendo in quanto, anche se al momento potrebbe non sembrare un aspetto importante, vi assicuriamo che può influire fortemente sulla comodità di utilizzo del casco.casco jet struttura esplosa

Imbottitura interna

Per quanto riguarda il comfort l'imbottitura interna gioca un ruolo centrale, in quanto è la parte che resta a contatto con la pelle per tutta la durata dell'utilizzo del casco. Per valutare l'imbottitura si devono analizzare la forma e i materiali utilizzati. Molti modelli utilizzano materiali antibatterici per il rivestimento interno, in modo da rendere l'utilizzo altamente più igienico, una caratteristica molto positiva soprattutto d'estate quando il caldo fa sudare di più la testa. Sempre per facilitare la pulizia molte imbottiture possono essere rimosse e lavate in lavatrice. A livello della forma non sono molte le differenze, ma vogliamo segnalare che alcuni modelli offrono più spazio vicino alle orecchie per permettere di utilizzare occhiali o un auricolare bluetooth senza fili.casco jet imbottitura interna

Visiera

La visiera è un altro aspetto importante da valutare con attenzione quando si acquista un casco jet, in quanto influisce fortemente sia sulla comodità di utilizzo che sulla sicurezza. Come tutti sanno, la sua funzione principale è di riparare gli occhi del guidatore dal vento e dagli insetti, ma molti sottovalutano la protezione dal sole che può dare la visiera. Infatti alcune visiere sono scure e hanno la stessa funzione di un paio di occhiali da sole, alcuni modelli invece sono dotati di una visiera esterna chiara e una integrata parasole, in modo da permettere al guidatore di scegliere quale visiera utilizzare in base alle condizioni di luminosità esterne. Per esempio, in una giornata di sole è consigliato utilizzare una visiera parasole, mentre di sera o in una giornata nuvolosa questa diminuirebbe di troppo la visibilità del guidatore. Alcune visiere possono essere rimosse facilmente per essere cambiate, inoltre consigliamo sempre di optare per visiere antigraffio, che sono sicuramente più durevoli nel tempo.casco jet doppia visiera

Cinturino

Per quanto possa sembrare solo un dettaglio secondario il tipo di cinturino è un elemento abbastanza importante nella scelta del casco. Innanzitutto è da valutare il materiale, in quanto il cinturino resta a contatto con la pelle per tutto il tempo dell'utilizzo e per questa ragione rischia di creare arrossamenti o irritazioni. Molti modelli sono dotati di cinturino imbottito e rivestito in materiali morbidi appunto per evitare fastidiosi sfregamenti. Inoltre, chiaramente il cinturino deve essere fatto con un materiale resistente che non si logora facilmente. Una caratteristica molto ricercata sui caschi di tutti i tipi è il cinturino micrometrico, che permette di chiudere e regolare il cinturino molto facilmente e di slacciarlo anche coi guanti senza problemi.casco jet struttura laterale

Altri fattori da tenere in mente per la scelta del casco Jet

I materiali sono importanti?

I materiali sono l'elemento più importante quando si parla di caschi, tuttavia dobbiamo dire che se un casco supera l'esame per l'omologazione, vuol dire che è dotato di tutte le caratteristiche necessarie per essere ritenuto sicuro e resistente. Quindi per quanto riguarda la sicurezza, se il casco ha ricevuto l'omologazione, non c'è da preoccuparsi in quanto i materiali e tutte le caratteristiche di costruzione lo rendono sicuro da utilizzare. Come abbiamo accennato un elemento che viene influenzato molto dal tipo di materiale utilizzato per la calotta protettiva del casco è il peso. Ad oggi i materiali più utilizzati per costruire i caschi sono il policarbonato, la fibra di carbonio, la fibra di vetro e la resina di plastica. Per quanto riguarda il rapporto peso/resistenza i caschi in fibra di carbonio non hanno eguali, gli altri materiali offrono altrettanta protezione, ma pesano un poco di più, elemento che come abbiamo visto influisce fortemente sulla comodità di utilizzo del casco soprattutto se lo si usa spesso e/o per periodi prolungati. I materiali sono importanti anche per quanto riguarda la visiera che deve preferibilmente essere antigraffio e il cinturino che deve essere resistente e durevole nel tempo.

La marca è importante?

Per quello che abbiamo visto analizzando il mercato dei caschi jet la marca non è molto importante. Certo, ci sono alcune aziende più note e diffuse sul mercato, come per esempio la Westt e la Airoh, ma il marchio importa poco se si riescono ad analizzare gli elementi che abbiamo citato in questa guida all'acquisto. Quindi, il primo passo da eseguire è sempre controllare l'omologazione del casco per assicurarsi che sia sicuro e successivamente si può passare ad analizzare gli elementi come la visiera, il peso, il cinturino e tutte quelle caratteristiche aggiuntive che possono influire sulla comodità di utilizzo del casco. L'unico consiglio che possiamo darvi è di affidarvi ad aziende serie che possano essere presenti anche nell'assistenza postvendita nel caso fosse necessario.

Il prezzo è importante?

A differenza di molti prodotti, per quanto riguarda i caschi jet e i caschi da moto in generale il prezzo è piuttosto importante ed è un indicatore della qualità del modello che si sta esaminando. Materiali come la fibra di carbonio, che come abbiamo visto è leggera e resistente, costano molto e di conseguenza il prezzo dei caschi che usano questo materiale si alza. Naturalmente se si analizza il mercato dei caschi jet i prezzi variano molto, ma per dare un'idra possiamo dire che un buon casco ha un prezzo maggiore o uguale a €30 e la maggior parte dei modelli non costano più di €50. Ovviamente esistono numerose eccezzioni, ma c'è da dire che sul prezzo finale, oltre alla qualità dei materiali, influiscono elementi estetici, come la grafica e i colori della calotta, e la forma del casco che può essere più o meno aerodinamica; inoltre i caschi di un marchi conosciuto, tendono a costare di più, come d'altronde accade per tutti i prodotti. Tuttavia vogliamo sottolineare che è meglio non risparmiare sul casco, in quanto è un elemento fondamentale per la sicurezza quando si viaggia in moto e potrebbe salvarvi la vita.

"Westt W-401": hai dubbi? Facci una domanda!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ecco i migliori tre prodotti della categoria.

8 visitatori su 10 approfittano di queste offerte.

Il migliore

Westt Classic X Leather

Migliore offerta: 55,99€

Il miglior rapporto qualità prezzo

A-Pro Micra

Migliore offerta: 31,86€

Il più venduto

Westt W-401

Migliore offerta: 48,00€