Le migliori tinte per capelli del 2022

Confronta le migliori tinte per capelli del 2022 e leggi la nostra guida all'acquisto.
Naturlab L'albero del colore

Naturlab L'albero del colore

La migliore

Amazon
Farmacie Della Salute 360
Tuanatura
GenereDonna, uomo
ColoreCastano scuro
Codice tinta2,0
Coprente
DurataFino a 3 mesi
Tempo di posa40+ min
Ingredienti naturaliCollagene vegetale, aloe vera, estratto di camomilla, miglio, henné
Ingredienti pericolosi
Utilizzabile in gravidanza
Punti forti
  • Tinta vegana e non testata su animali
  • Ingredienti naturali delicati e nutrienti
  • Senza ammoniaca, resorcina e altri ingredienti dannosi
  • Si applica sui capelli lavati e bagnati
  • Non richiede shampoo dopo l'applicazione
Punti deboli
  • Tempo di posa lungo
Garnier Olia Bold

Garnier Olia Bold

Il miglior rapporto qualità prezzo

Amazon
Eurocali
Ideabellezza
Profumeria Del Corso
ROMAGNOLA PROFUMI
GenereDonna
ColoreViolino profondo
Codice tinta3,16
Coprente
DurataFino a 3 mesi
Tempo di posa30 min
Ingredienti naturaliOlio di semi di girasole, olio di semi di Limnanthes alba, olio di semi di Camellia oleifera, olio di semi di Passiflora incarnata
Ingredienti pericolosiPTD
Utilizzabile in gravidanza
Punti forti
  • Senza ammoniaca
  • Ricca di oli naturali
  • Colorazione intensa e particolare
  • Copre efficacemente i capelli bianchi
  • Ampolla per applicazione inclusa
Punti deboli
  • Contiene PTD
L'Oréal Paris Excellence Crème

L'Oréal Paris Excellence Crème

Amazon
Pinalli
Marisa Profumerie
Cossuto
Me Erniani
GenereDonna
ColoreBiondo scuro mogano ramato
Codice tinta6,54
Coprente
DurataFino a 3 mesi
Tempo di posa30 min
Ingredienti naturaliLinalolo
Ingredienti pericolosiResorcina
Utilizzabile in gravidanza
Punti forti
  • Guanti e pettine inclusi
  • Shampoo post-colorazione incluso
  • Formula arricchita con cheratina
Punti deboli
  • Contiene resorcina
L'Oréal Paris Casting Crème Gloss

L'Oréal Paris Casting Crème Gloss

Amazon
Eurocali
Marisa Profumerie
Pinalli
Professional Price
GenereDonna
ColoreNero blu
Codice tinta2,10
Coprente
DurataFino a 2 mesi
Tempo di posa20 min
Ingredienti naturaliOlio di palma, olio di cocco
Ingredienti pericolosiPTD, resorcina
Utilizzabile in gravidanza
Punti forti
  • Tempo di posa molto breve
  • Copre efficacemente i capelli bianchi
  • Senza ammoniaca
Punti deboli
  • Contiene PTD e resorcina
  • Durata breve
Franck Provost Colore professionale

Franck Provost Colore professionale

Amazon
Farmacosmo
Cossuto
Franzy's online
bakaji
GenereDonna, uomo
ColoreCastano mogano
Codice tinta4,5
Coprente
DurataFino a 3 mesi
Tempo di posa25 min
Ingredienti naturaliOlio di olea europea, olio di palma, estratto di açaí
Ingredienti pericolosiAmmoniaca, resorcina, PTD
Utilizzabile in gravidanza
Punti forti
  • Copre molto bene i capelli bianchi
  • Tempo di posa breve
  • Colore molto ricco
  • Utilizzabile anche per la sola ricrescita
  • Pennello applicatore incluso
Punti deboli
  • Contiene ingredienti nocivi
Francesca.maculan
Autore
Francesca

I fattori decisivi per la scelta della tinta per capelli

I motivi che spingono una persona a ricorrere a una tinta per capelli possono essere diversi, come per esempio il desiderio di cambiare totalmente il proprio look oppure di coprire i capelli bianchi, soprattutto in età più adulta. Indipendentemente dall’età, è facile aver voglia di vedersi un po’ diversi e quindi quale miglior modo per ottenere un cambio veloce ed efficace se non con un nuovo colore di capelli?

Il rimedio fai da te più popolare per riuscirci è la tinta per capelli, ovvero una miscela di sostanze che possono essere chimiche o naturali e che grazie alla loro azione colorante riescono a fissare pigmento di colore fino ad arrivare nella struttura del capello. Nelle tinture tradizionali con agenti chimici, la sostanza principale è la para-fenilendiammina che, insieme all’ammoniaca, garantisce la copertura del colore naturale e il fissaggio dei nuovi pigmenti.Tinta per capelliSul mercato sono disponibili tinte per capelli specifiche per uomo e per donna. Quelle per uomo di solito sono tonalità molto più fredde e naturali, che cercano di far risaltare il colore base. L’obiettivo principale è quello di camuffare i capelli bianchi, o in alcuni casi dissimulare problemi di alopecia, facendo avvicinare il colore dei capelli a quello del cuoio capelluto. Le tinte per capelli destinate al mondo femminile invece offrono nuance di ogni tipo per assecondare ogni necessità, non solo quindi per risolvere il problema dei capelli bianchi.
Scegliere la nuance più giusta per il proprio profilo però non è sempre semplice, soprattutto se si opta per una tinta per capelli da applicare in casa senza l’aiuto di un hair stylist. Ecco perché è essenziale capire quale tipologia o colore sia più idoneo alle proprie necessità. In questa guida avrete tutte le risposte che stavate cercando.

Durata

Le tinte per capelli possono classificarsi principalmente in base alla loro longevità. Questa caratteristica è fondamentale per chi decide di ricorrere a una tintura e, a seconda che si voglia ottenere un effetto soltanto riflessante o di cambio di colore più intenso e deciso, bisognerà optare per una tipologia piuttosto che un’altra. Vediamo insieme quali sono queste categorie e quando bisogna utilizzarle.

Permanente

La tinta per capelli con carattere permanente è quella che vi consentirà di passare da un colore all’altro in maniera molto più incisiva, e dura circa 3 mesi. Se però avete voglia di cambiare totalmente tono, per esempio passare dal nero al biondo, bisognerà aiutarsi prima con una decolorazione. Tinta per capelli permanenteGrazie agli agenti schiarenti, infatti, i vostri capelli saranno pronti per ricevere i nuovi pigmenti di colore attraverso la tintura. È importante sottolineare che con la decolorazione si potrà tornare al colore naturale soltanto aspettando la ricrescita dei capelli.

Temporanea

La tinta per capelli temporanea invece è perfetta per chi vuole osare ma senza rischiare troppo. La sua caratteristica principale infatti è quella di scaricare il colore dopo pochi lavaggi, circa 2 o 3, a differenza della tinta per capelli permanente. Solitamente è disponibile sia in formato spray che crema e si applica come una normale tintura. Molto spesso le tinte per capelli temporanee vengono utilizzate per far risaltare il colore naturale giocando con le stesse tonalità, e non per un cambio drastico di nuance.

Semipermanente

La tinta per capelli semipermanente, come suggerisce la parola, è la via di mezzo tra le due già citate precedentemente. Ha un’azione meno aggressiva rispetto a quelle permanenti, in quanto i pigmenti restano soltanto al livello superficiale del capello e non entrano nella struttura. Tinta per capelli semipermanenteLa durata della tintura semipermanente varia dalle 3 alle 6 settimane, a seconda anche dei lavaggi che vengono effettuati in questo lasso di tempo. Il risultato è un cambio di colore più evidente rispetto a quella temporanea, da effettuare però sempre giocando tono su tono.

Ingredienti

Prima di acquistare una tinta per capelli è molto importante capire quali siano gli ingredienti contenuti per evitare di recare danni al cuoio capelluto o anche all’intero organismo. Oggi le tinte per capelli sono molto meno aggressive rispetto a quelle di tanti anni fa, ma bisogna precisare che quelle permanenti contengono molte più sostanze chimiche rispetto alle naturali. Per avere un’idea chiara di cosa stiate acquistando meglio fare attenzione all’INCI (International Nomenclature for Cosmetic Ingredients), ovvero l’etichetta.

Ingredienti naturali

Quando l’INCI della tinta per capelli è verde significa che avete tra le mani un prodotto privo, o quasi, di sostanze chimiche a vantaggio di ingredienti più naturali. Sottolineiamo “quasi” perché è davvero difficile, infatti, trovare una tinta 100% naturale. Tra le tinte per capelli naturali più famose troviamo l’henné, un estratto vegetale che viene impiegato per la colorazione sin dall’antichità. Tinta per capelli hennèL’henné puro solitamente è quello in polvere che, dopo essere stato mescolato con l’acqua, viene applicato sulla chioma e lasciato in posa. Altri estratti vegetali utili per dare un tono più deciso e intenso al vostro colore naturale sono la camomilla e la cassia, per le nuance bionde, e caffè e per quelle castane.

Ingredienti nocivi

Ovviamente per ottenere dei risultati soddisfacenti e un cambio di colore o di tono più decisi si dovrà ricorrere a una tinta per capelli meno naturale con sostanze alteranti. Ma esistono degli ingredienti piuttosto nocivi che sarebbe meglio evitare per salvaguardare la vostra salute e quella dei vostri capelli.

  • Ammoniaca: sostanza che apre le squame del capello per permettere al colore di penetrare in profondità. Potrebbe scatenare reazioni allergiche;
  • Para-fendileniammina (PPD): sostanza che insieme all’ammoniaca permette il fissaggio dei pigmenti di colore. Anch’essa è considerata un forte allergene;
  • Toulene-2,5 Diamine Sulfate (PTD): sostanza dalle stesse caratteristiche della PPD;
  • Resorcina: ricavata dal benzene, classificata come cancerogena. Anche la resorcina può provocare allergie e, inoltre, problemi al sistema endocrino;
  • Formaldeide: è una sostanza bandita dal 2004 perché cancerogena, quindi sarà difficile trovarla sull’INCI di una tinta per capelli. Possono trovarsi però ingredienti derivanti da questa sostanza, “sicuri” perché contenuti in bassissime quantità.

Colori e codici

Su ogni confezione di tinta per capelli è indicato un determinato codice in base al colore scelto. Esiste, difatti, una numerazione universale ben precisa per ogni tipo di colore e anche sfumatura. Tinta per capelli palette coloriSe ad esempio la vostra tinta è un 5,60, sicuramente stiamo parlando di un castano chiaro con sfumatura di colore rosso profondo. Il primo numero di ogni codice rappresenta il tono base, in questo caso 5 castano chiaro; il primo numero dopo la virgola invece rappresenta il riflesso primario e il secondo numero dopo la virgola il riflesso secondario che si otterrà.
Di seguito la lista dei codici delle tonalità base, che vanno dal più scuro al più chiaro, e delle sfumature primarie riportate sulla confezione di tinte per capelli:

Tonalità base
Sfumature primarie
1 Nero0 Naturale
2 Bruno1 Cenere
3 Castano scuro2 Irisé
4 Castano3 Dorato
5 Castano chiaro4 Rame
6 Biondo scuro5 Mogano
7 Biondo6 Rosso
8 Biondo chiaro7 Sabbia
9 Biondo chiarissimo
10 Platino

L’ultimo numero del codice a tre cifre stabilisce un altro pigmento aggiunto alla tinta per capelli ma in minore quantità e si utilizza la stessa classifica delle sfumature primarie.

Tempi di posa

I tempi di posa delle tinte per capelli possono variare a seconda del tipo di tintura, naturale o non. Quelle meno naturali, come le permanenti, semipermanenti e temporanee, hanno un tempo di posa che oscilla dai 30 ai 40 minuti, da calcolare dall’applicazione sull’ultima ciocca. Tinta per capelli applicazionePer quanto riguarda le tinte per capelli naturali come per esempio l’henné o altre erbe tintorie, è necessaria una posa molto più lunga. A seconda dell’effetto che si voglia ottenere i tempi possono variare da un minimo di 1 ora fino ad arrivare alle 3 o 4 ore di posa. I tempi di posa più lunghi sono preferibili se si devono coprire molti capelli bianchi. Ad ogni modo è bene seguire i tempi e le indicazioni riportate sulla confezione.

Altri fattori da tenere a mente nella scelta della tinta per capelli

Il prezzo è importante?

La tinta per capelli da applicare in casa può avere un prezzo che oscilla dai 4/5 € fino ad arrivare a 14/15 €. In genere la differenza di prezzo dei diversi prodotti può essere dovuta a due fattori: la marca e gli ingredienti. Alcune marche più prestigiose possono incidere sul prezzo finale come anche l’utilizzo di ingredienti più naturali. In definitiva, il prezzo diventa importante soprattutto se si vuole acquistare un prodotto con un INCI più pulito e realizzato da un brand conosciuto e sicuro.

La marca è importante?

Per evitare di utilizzare prodotti aggressivi e nocivi per la propria salute è sempre meglio affidarsi a marche conosciute e con esperienza, in grado di offrire una buona qualità di prodotto. Tra i più rinomati brand di tinte per capelli ricordiamo il tedesco Schwarzkopf, il francese L’Oréal o l’italiano Biopoint, che da tantissimi anni offrono ai propri clienti una gamma di prodotti affidabili, sicuri ed efficaci.

Le domande più frequenti sulla tinta per capelli

Come applicare la tinta per capelli?

Se avete deciso di tingere i capelli a casa è molto importante munirsi di guanti protettivi e seguire attentamente le indicazioni riportate sulla confezione. Tuttavia ci sono dei passi standard che possono essere descritti come segue:

  • Munitevi di guanti e una vecchia camicia o maglietta, nel caso doveste sporcarvi;
  • Mescolate con un pennello il colorante e la sostanza liquida fino a ottenere un composto omogeneo;
  • Adesso siete pronti per l’applicazione. Dividete l’intera chioma in quattro sezioni: due anteriori e due posteriori e iniziate l’applicazione partendo dalle radici delle ciocche posteriori fino a coprire tutto il fusto del capello;
  • Ripetere l’operazione su tutte le quattro sezioni di ciocche;
  • Per evitare che la tinta coli durante la posa potreste coprire i capelli con della pellicola trasparente;
  • Gli ultimi 5 minuti prima del risciacquo massaggiate delicatamente e in maniera omogenea;
  • Trascorsa la posa potrete procedere con il risciacquo fino a quando l’acqua non sarà chiara e procedere con il normale shampoo.

Prima di utilizzare una tinta per capelli è sempre consigliato fare una prova con l’applicazione di una piccola quantità sulla pelle, attendere 24 ore e notare se ci sono state reazioni allergiche o irritazioni persistenti, soprattutto qualora abbiate deciso di optare per un prodotto contenente ammoniaca.

Come eliminare le macchie di tinta per capelli dalla pelle?

Uno degli inconvenienti delle tinte per capelli applicate in casa sono senza dubbio le macchie sulla pelle, che se causate da tinte brune o castane, sono un po’ più difficili da eliminare. Presso i negozi specializzati è possibile acquistare solventi destinati a questo tipo di evenienza. Ma se volete optare per qualcosa di più tradizionale potrete sempre ricorrere a del prodotto struccante applicato con un dischetto di cotone. Ci sono poi anche dei rimedi casalinghi e naturali come l’uso di cenere o di dentifricio; quest’ultimo dovrà essere applicato facendo piccoli movimenti circolari con le dita.

Quale tinta per capelli usare in gravidanza?

Uno dei grandi dubbi sull’uso di prodotti cosmetici in gravidanza è il poter o meno usare tinte per capelli durante i nove mesi di gestazione. Per molte donne tingersi i capelli è una vera e propria necessità che se non soddisfatta può trasformarmi in disagio, soprattutto in caso di ricrescita di capelli bianchi. Molti medici suggeriscono di evitare l’uso di tinte per capelli, soprattutto nel primo trimestre; e se la necessità dovesse essere così forte è meglio optare per dei prodotti naturali come l’henné o tinte per capelli prive di ammoniaca o altre sostanze chimiche, per evitare che entrino in contatto diretto con la pelle della madre. In caso poi vogliate utilizzare prodotti contenenti ammoniaca è sempre raccomandato chiedere l’opinione e il consenso del proprio ginecologo.


Copyright Klikkapromo srl – È vietato ogni sfruttamento non autorizzato

Quali sono le migliori tinte per capelli del 2022?

La tabella delle migliori tinte per capelli del 2022 scelte dalla redazione di QualeScegliere.it

Il migliore
Naturlab L'albero del colore Naturlab L'albero del colore
Miglior prezzo
9,97 €
Miglior qualità/prezzo
Garnier Olia Bold Garnier Olia Bold
Miglior prezzo
9,21 €
L'Oréal Paris Excellence Crème L'Oréal Paris Excellence Crème Miglior prezzo
7,91 €
L'Oréal Paris Casting Crème Gloss L'Oréal Paris Casting Crème Gloss Miglior prezzo
4,41 €
Franck Provost Colore professionale Franck Provost Colore professionale Miglior prezzo
8,68 €

Tinte per capelli: gli ultimi prodotti recensiti

La migliore
Naturlab L'albero del colore

Naturlab L'albero del colore

Migliore offerta: 9,97€

Il miglior rapporto qualità prezzo
Garnier Olia Bold

Garnier Olia Bold

Migliore offerta: 9,21€