Che differenza c’è tra rasoio elettrico, regolabarba e tagliacapelli?

Probabilmente questa domanda attanaglia la curiosità di molti di voi, non a caso, visto che tutti questi utensili hanno lo scopo di occuparsi della bellezza maschile. I nomi utilizzati in Italia, forse anche impropri da alcuni punti di vista, cercano di fare chiarezza sullo scopo di questi tre attrezzi simili ma non uguali. Per gli anglosassoni infatti abbiamo davanti a noi un trimmer, un clipper e uno shaver, e con questi nomi è molto più difficile capire chi di questi fa cosa.
Differenze tra rasoio elettrico, regolabarba e tagliacapelli
Per questo motivo abbiamo deciso di far chiarezza, andando a spiegare fino in fondo cosa si cela dietro il nome utilizzato e le convenzioni commerciali.

Il sistema di taglio

I tagliacapelli e i regolabarba, clipper e trimmer, sono praticamente identici per quanto riguarda il sistema di taglio, anche se ci sono delle rare eccezioni. In entrambi i casi, infatti, abbiamo due lamine dentate che si sovrappongono l'una all'altra, e così facendo raccolgono il pelo o il capello e lo tagliano a seconda della misura selezionata.
Sistema di taglio regolabarba
In questo caso si parla di regolazione, poiché non è possibile per questo sistema di taglio eliminare completamente il pelo o il capello.
Lame di un tagliacapelli
Il caso del rasoio elettrico è distinto, poiché abbiamo due tipi di shaver: a testine rotanti e a lamine. Il risultato non cambia, visto che lo scopo è quello di radere completamente il pelo, con l'intento di emulare la rasatura della lametta. Ad ogni modo, se siete interessati a scoprire le differenze tra i diversi tipi di rasoio elettrico potete consultare questa pagina.
Due tipi di rasoio
Anche in questo caso possiamo avere rare eccezioni, ma in generale un tagliacapelli (clipper) viene utilizzato per tagliare i capelli, un regolabarba (trimmer) per regolare i peli del visto, e un rasoio elettrico (shaver) per radere.
Ognuno di questi, però, può anche essere impiegato per svolgere il lavoro dell'altro, ovviamente con modalità e finalità leggermente diverse.

Regolabarba o rasoio elettrico?

Un rasoio elettrico tipo vi raderà completamente il viso, anche se ci sono dei modelli versatili, quasi un'esclusiva Philips al momento, che permettono di cambiare la testina di rasatura e diventare veri e propri regolabarba (potete vedere la nostra recensione di uno di questi modelli in questa pagina).
Rasoio elettrico convertibile
Se cercate un effetto lametta sul vostro viso serve appunto un rasoio elettrico, ma se dovete sistemare un pizzetto o lasciare la barba incolta dovrete utilizzare un regolabarba. Il regolabarba è, se vogliamo uno strumento più complesso da scegliere, visto che bisogna considerare le misure di taglio che offre: non tanto quella minima, che nella maggior parte dei casi è 0,4 o 0,5 mm, quanto la lunghezza massima che può essere ottenuta con l'ausilio del pettine regolatore.
Se amate una barba lunga è meglio puntare sui modelli commerciali, ce ne sono in diverse fasce di prezzo, perché questa tipologia di regolabarba dispone solitamente di pettini ad ascensore, che arrivano anche sino a 35 mm di lunghezza e offrono tante misure di taglio.
Regolabarba con pettine ad ascensore
I regolabarba professionali, invece, non vanno quasi mai oltre i 6 mm di lunghezza e usano pettini a scatto: il vantaggio è quello di effettuare un lavoro più rapido e preciso, ma d'altra parte si hanno a disposizione poche misure di taglio.
Per saperne di più sul funzionamento del regolabarba e del rasoio elettrico, potete consultare le nostre rubriche su come usare un regolabarba e come radersi con il rasoio elettrico.
Regolabarba e rasoio elettrico convivono perfettamente, perché un rasoio elettrico può ad esempio radere collo e guance, mentre il regolabarba accorciare la restante peluria del visto alla lunghezza desiderata: il loro utilizzo può essere in un certo senso complementare.
Rasoio elettrico con trimmer integrato

 RegolabarbaRasoio elettrico
TrasportoFacile da trasportare per le dimensioni, ma i pettini sono delicati (serve una custodia rigida)Il rasoio elettrico non ha elementi delicati da proteggere, ma quasi sempre c'è un elemento protettivo per le lame
Facilità di reperire i ricambi
Raro che servano i ricambi, per questo motivo difficili da reperire I ricambi si trovano facilmente online o nei negozi specializzati
UtilizzoIl regolabarba serve per regolare la barba da un minimo di 0,4 mm sino a 20 mm circa massimoIl rasoio elettrico nasce per radere la barba, ma può anche essere impiegato per la testa e il corpo lasciando la parte trattata completamente liscia.
CostoUn regolabarba ha un costo che varia da 30 a 100 euro massimoUn rasoio elettrico di fascia bassa costa circa 50 euro, i top di gamma possono superare i 300 euro al momento della loro uscita sul mercato

Le differenze nel dettaglio

Trasporto

  • Il regolabarba ha sempre dimensioni compatte e un peso esiguo, caratteristiche che lo rendono ideale anche per un facile trasporto. Purtroppo, però, sono molto rari i casi in cui troviamo un'apposita custodia protettiva per il regolarba e i suoi pettini. Infatti, soprattutto se parliamo di pettini ad ascensore, i rialzi di un regolabarba sono molto delicati. Inoltre, sono anche molti i ragolabarba privi di blocco da viaggio, quindi un urto accidentale può mettere in funzione il prodotto mentre si trova nella valigia
  • Il rasoio elettrico non ha elementi delicati da proteggere, anche se è sempre meglio evitare rischi accidentali che potrebbero danneggiare le lame o altre parti meccaniche del prodotto. Nonostante ciò, ci sono molti rasoi elettrici che hanno una custodia protettiva per il trasporto e un blocco da viaggio

Facilità di reperire i ricambi

  • Non è semplice reperire i ricambi di un regolabarba, soprattutto se parliamo di un prodotto commerciale. Le lame e le batterie durano anni, ma nel caso di rotture non è semplice trovare il cambio delle lame o del pettine regolatore, più semplice trovare una batteria che si adatti al ragolabarba. I modelli professionali non hanno di questi problemi, lame e pettini sono sempre disponibili in vendita nel sito della casa di produzione e spesso anche reperibili da grossi store come amazon o ebay
  • I ricambi di un rasoio elettrico, in particolare il blocco radente, sono sempre molto facili da reperire. Il blocco lame dei prodotti più recenti, cha hanno una durata di 1-2 anni, si possono trovare sia nei supermercati che in tantissimi siti di vendita online

Utilizzo

  • Il regolabarba serve per regolare la barba da un minimo di 0,4 mm sino a 20 mm circa (raramente si va oltre). Non può quindi radere completamente i capelli, la barba o i peli del corpo, ma può definirli e regolarli. Alcuni regolabarba, che distinguiamo perlopiù come multigroom, sono dotati di diverse testine che permettono anche di radere (la rasatura della barba è però sempre inferiore per qualità a quella di un vero e proprio rasoio elettrico)
  • Il rasoio elettrico nasce per radere la barba, ma può anche essere impiegato per la testa e il corpo lasciando la parte trattata completamente liscia. Ci sono rasoi elettrici, in particolare i modelli a testine rotanti della Philips, che possono trasformarsi anche in regolabarba

Costo

  • Un regolabarba ha un costo che varia dalle 30 ai 100 euro massimo
  • Un rasoio elettrico di fascia basta costa circa 50 euro, i top di gamma possono superare i 300 euro al momento della loro uscita sul mercato

Rasoio elettrico o tagliacapelli?

Il discorso in questo caso è molto simile al precedente, ma bisogna aprire alcune parentesi molto interessanti per tanti di voi.
Tagliacapelli palmare
Chi soffre di calvizie, ad esempio, spesso è costretto a radersi la testa con la lametta, perché per eliminare quell'ombra di capelli intorno alla nuca non c'è altro sistema. Nessun tagliacapelli o regolabarba può farlo, perché come abbiamo detto non si va mai sotto gli 0,4 mm (esistono particolari modelli che possono anche radere, ma sono eccezioni).
Proprio per questo motivo, per ottenere un vero e proprio effetto lametta, tanti utenti scelgono di acquistare un rasoio elettrico, che permette loro di ottenere un look perfettamente rasato anche in testa.
In questo caso è sempre preferibile prendere un rasoio elettrico a più lame oppure i modelli a tre testine rotanti che coprono un'area di lavoro maggiore e pertanto la rasatura è più rapida.

 Rasoio elettricoTagliacapelli
Trasporto Peso e dimensioni sono contenuti, spesso troviamo una custodia rigida o un cappuccio che protegge le lame.Sono pochi i modelli con custodia rigida, si possono danneggiare i pettini se non sono ben protetti
Facilità di reperire i ricambi
I ricambi di un rasoio elettrico elettrico si trovano molto facilmentePettini e blocchi lame dei modelli commerciali non sono facili da trovare
UtilizzoIl rasoio elettrico rade completamente peli e capelliIl tagliacapelli serve per regolare il taglio da 0.7 a 45 mm circa
CostoI modelli base partono da 50 euro e i migliori in commercio possono superare anche 300 euro Un tagliacapelli parte da 30 euro e arriva sino 150 euro circa

Differenze tra rasoio e tagliacapelli nel dettaglio

Trasporto

  • Trasportare un rasoio elettrico non crea mai particolari problemi: peso e dimensioni sono contenuti, spesso troviamo una custodia rigida o un cappuccio che protegge le lame. I modelli con base igienizzante, però, possono occupare un maggior spazio nella valigia, ma tale elemento non è indispensabile per la ricarica e la pulizia
  • Un tagliacapelli può avere una custodia rigida in dotazione, ma sono pochi i modelli con tale vantaggio per il trasporto. Il rischio è quello di danneggiare i pettini se non sono ben protetti, soprattutto la tipologia ad ascensore dei modelli commerciali

Facilità di reperire i ricambi

  • I ricambi di un rasoio elettrico elettrico si trovano molto facilmente e vanno sostituiti ogni 1-2 anni dal primo utilizzo. Grossi store online e persino supermercati ben forniti vendono i blocchi radenti dei rasoi elettrici dei marchi più conosciuti
  • Un tagliacapelli non necessita di cambiare le lame con la stessa frequenza di un rasoio elettrico, ma reperire i ricambi è molto più difficile. Pettini e blocchi lame dei modelli commerciali non sono facili da trovare, più semplice è reperire i ricambi per i modelli professionali (venduti direttamente dalle case di produzione)

Utilizzo

  • Il rasoio elettrico rade completamente peli e capelli, anche se ci sono particolari modelli che possono regolare anche sino a 5 mm di lunghezza
  • Il tagliacapelli serve per regolare il taglio da 0.7 a 45 mm circa (i modelli ibridi partono da 0.5 mm). Non possono quindi eliminare del tutto il capello, inefficiente dunque per chi cerca un vero e proprio effetto lametta, ma permettono di curare una barba molto lunga tipo hipster

Costo

  • Il costo di un rasoio elettrico varia molto, i modelli base partono da 50 euro e i migliori in commercio possono superare anche 300 euro
  • Un tagliacapelli economico parte da 30 euro circa, mentre quelli professionali si acquistano a non meno di 150 euro

Regolabarba o tagliacapelli?

Questi due utensili, come abbiamo detto, hanno praticamente le stesse caratteristiche fisiche: forma cilindrica (ci sono rare eccezioni, ad esempio tagliacapelli palmari e regolabarba a testine rotanti) e blocco lame con dentini, e per la regolazione si utilizzano appositi pettini. Cosa contraddistingue allora l'uno dall'altro?
Confronto lame regolabarba e tagliacapelli
La vera distinzione tra questi riguarda l'ampiezza di taglio (tagliacapelli circa 45 mm e regolabarba circa 30 mm) e le dimensioni, sia del corpo macchina che, spesso, dei dentini. Questa distinzione fa si che i più grossi clipper siano veloci a regolare capelli, mentre il trimmer è più preciso, e più indicato per sistemare le anguste zone del viso come quella del sottonaso.
Misura ampiezza lame del regolabarba
Ci sono delle altre piccole differenze: un tagliacapelli vero e proprio, esclusi i modelli ibridi, non va mai sotto 0,7 mm di taglio minimo, mentre un regolabarba scende sino a 0,4 mm, una misura che meglio aiuta chi vuole ottenere un effetto ricrescita.
Il vantaggio del regolabarba, proprio per via delle dimensioni minute, lo si rivede anche nelle rifiniture che si fanno nei contorni di barba e capelli. Di contro però, sempre per una questione di dimensioni e proporzioni, un regolabarba in media difficilmente supera i 20 mm di taglio massimo, mentre ci sono tantissimi tagliacapelli che permettono di regolare barba o capelli anche oltre i 40 mm.
Regolabarba a testine rotanti
Nulla e nessuno, però, vi impedisce di regolare la barba con un tagliacapelli e i capelli con un regolabarba, anzi, spesso i due strumenti vengono utilizzati insieme per entrambi gli scopi dai professionisti del mestiere.

 Regolabarba Tagliacapelli
TrasportoSe manca una custodia protettiva i pettini si possono danneggiareSe manca una custodia protettiva i pettini si possono danneggiare
Facilità di reperire i ricambiI ricambi non si trovano facilmenteI ricambi non si trovano facilmente
UtilizzoIl regolabarba ha un'ampiezza di 30 mm circa e regola da 0.4 mm a 20 mmIl tagliacapelli standard, circa 45 mm d'ampiezza, taglia da 0,7 mm a 45 mm
Costola fascia bassa parte da circa 30 euro, quella alta sta intorno ai 100 euro I più economici partono da 30 euro, ma un top di gamma appena varia dai 150 ai 200 euro in base alle offerte

Spiegazione della tabella: le differenze tra regolabarba e tagliacapelli

Trasporto  

  • Trasportare un regolabarba è molto semplice se consideriamo lo spazio e il peso che occupa. Ci sono però eventuali problemi se il prodotto scelto non è completo: se manca una custodia protettiva i pettini si possono danneggiare, mentre la mancanza di un blocco da viaggio può mettere in funzione il prodotto in modo accidentale. Il regolabarba può essere portato in aereo
  • Anche per il tagliacapelli si presentano gli stessi identici problemi che abbiamo descritto nel regolabarba, per questo è meglio acquistare un apparecchio con custodia rigida (o acquistarne una adatta) nel caso si viaggi molto. Il tagliacapelli può essere portato in aereo

Facilità di reperire i ricambi

  • Con una buona manutenzione un regolabarba può durare anni senza alcun bisogno di ricambi, ma nel caso si danneggiassero lame o pettini i ricambi non si trovano facilmente. Questo vale soprattutto per i modelli commerciali, più facile è invece reperire i pezzi di ricambio dei modelli professionali
  • Stesso identico discorso fatto per i regolabarba vale per i tagliacapelli: lame e batteria durano anni, ma se il blocco tagliente o i pettini si rompono a causa di urti accidentali non è semplice trovare il cambio, a meno che non siano prodotti professionali

Utilizzo

  • Il regolabarba ha un'ampiezza di 30 mm circa e regola da 0.4 mm a 20 mm, un modello professionale però difficilmente supera i 6 mm, mentre la maggior parte di quelli commerciali si ferma a 10 mm. Il regolabarba è ottimo per definire i contorni della barba e creare con cura un pizzetto, ma anche per tagliare i capelli sopra le orecchie, dove c'è poco spazio per il più voluminoso tagliacapelli
  • Il tagliacapelli standard, circa 45 mm d'ampiezza, taglia da 0,7 mm a 45 mm (i modelli professionali si fermano a 25 mm). Molti tagliacapelli possono regolare senza pettine sino a 3 mm, offrendo un'eccellente omogeneità di taglio della barba e dei capelli. I modelli ibridi, 40 mm d'ampiezza, hanno un range di 0,5 mm sino a 40 mm circa di taglio, ma non possono essere quasi mai utilizzati anche senza pettine. In generale i taglicapelli sono ottimi per i capelli e per una barba lunga, ma del tutto inadatti per per definire i contorni di una barba molto sagomata o per un pizzetto

Costo

  • Il regolabarba di fascia bassa costa circa 30 euro, mentre un apparecchio professionale può superare anche 100 euro di listino
  • I tagliacapelli più economici partono da 30 euro, ma un top di gamma appena varia dai 150 ai 200 euro in base alle offerte

Prezzo

Passiamo ora a confrontare i prezzi. La fascia bassa di un rasoio elettrico va dai 30 ai 100 Euro, e comprende modelli adatti a barbe non troppo dure e folte, e meglio ancora se non avete una pelle sensibile, mentre i top di gamma superano anche i 300 Euro. Con questa somma è possibile acquistare modelli che radono bene e velocemente anche le barbe più dure, corredati spesso di accessori che migliorano la manutenzione (la famosa base igienizzante) e testine intercambiabili (rifinitori e regolabarba).
Un regolabarba economico parte dai 20 Euro, la media si aggira intorno a 50 Euro, mentre i modelli professionali arrivano anche a 100 Euro circa, e sono senza dubbio da consigliare per le batterie potenti e la facile reperibilità dei ricambi.
Stesso discorso per i tagliacapelli, anche se i top di gamma spesso vanno oltre i 150 Euro.

Manutenzione e ricambi

Molto interessante anche il discorso relativo ai ricambi, poiché prendersi cura di un rasoio elettrico è molto più complesso e costoso se vogliamo. Per effettuare un'ottima pulizia delle lame servirebbe una base igienizzante, oppure, spray lubrificante e meticolosa pulizia manuale.
Rasoio elettrico con base igienizzante per manutenzione efficace
Bisogna anche considerare che le lame hanno una durata limitata, che varia dai 12 ai 24 mesi e spesso dipende dalla durezza della barba e dalla frequenza di utilizzo.
Anche la base igienizzante necessita dei suoi ricambi, poiché la pulizia avviene tramite cartucce, che hanno un ciclo di vita non infinito.
Testine rasoio elettrico smontate
Molto più longeve sono invece le lame dei regolabarba e tagliacapelli, soprattutto dei modelli professionali, che necessitano però di maggior cura. Le lame di tagliacapelli e regolabarba possono avere la necessità di lubrificazione, più o meno frequente, e solo in questo modo si mantengono affilate ed efficaci nel tempo. I modelli commerciali, perlomeno gran parte di essi, non hanno questo bisogno e si possono persino sciacquare sotto acqua corrente, ma la qualità del taglio nel tempo potrebbe andare calando.
Blocco radente del regolabarba
Non solo, modelli professionali e marchi di livello solitamente prevedono una più facile reperibilità di pettini o blocco lame di ricambio, quindi a fronte di una spesa iniziale più cospicua si potrebbe avere un risparmio nel tempo, senza dover acquistare un nuovo modello ma solo accessori o singoli componenti in caso di danneggiamento del prodotto.
Trovate maggiori informazioni nelle nostre guide alla manutenzione del tagliacapelli e del regolabarba.

Ecco i migliori tre prodotti della categoria.

8 visitatori su 10 approfittano di queste offerte.

Il migliore

Philips Series 7000 BT7220/15

Migliore offerta: 99,99€

Il miglior rapporto qualità prezzo

Philips BT5206/16

Migliore offerta: 39,48€

Il più venduto

Philips Series 5000 BT5200/16

Migliore offerta: 40,00€