Come montare una mensola

Come montare una mensola alla perfezione

Una mensola fissata alla parete è estremamente utile per molte ragioni: per non occupare spazio a terra, per riporvi oggetti utili e soprammobili o semplicemente per abbellire l'abitazione. Su una mensola nella camera dei bambini o dei ragazzi potremo trovare peluche, modellini, fumetti oppure casse Bluetooth per ascoltare la musica. Una mensola in corridoio, invece, potrà mostrare agli ospiti le fotografie della famiglia, bomboniere o ricordi di viaggio. Gli esempi di utilizzo sono quindi tanti e, ad ogni modo, c'è sempre bisogno di una mensola in casa.
Montare una mensola, però, non è un'operazione con cui ci si può improvvisare, poiché bisogna utilizzare gli strumenti giusti e seguire delle operazioni ben precise. In questa pagina vedremo nel dettaglio quali attrezzi sono necessari per montare una mensola e come utilizzarli in 3 passaggi fondamentali.
Mensola

Che cosa serve per fissare una mensola?

Per fissare una mensola alla parete consigliamo l'utilizzo dei seguenti strumenti, alcuni dei quali saranno meno indispensabili di altri:

  • Matita: è utile per indicare dove andranno effettuati i fori per le viti;
  • Riga: consente di tracciare una linea con la matita tra i punti scelti per i fori, per assicurarsi che la mensola sia perfettamente dritta;
  • Metro: permette di prendere le misure sulla parete, in modo che le viti siano allineate e la mensola sia montata nella posizione desiderata;
  • Livella: si tratta di un ulteriore metodo per garantire che la mensola sia effettivamente dritta e parallela al pavimento;
  • Trapano a percussione: si utilizza per effettuare i fori sulla parete e stringere le viti;
  • Mensola con staffe: esistono diversi tipi di mensole sul mercato, di varie forme e dimensioni. Solitamente le staffe, gli elementi che sorreggono la mensola, sono fornite in dotazione;
  • Viti e tasselli: spesso inclusi nella confezione, consentono di fissare le staffe alla parete affinché la mensola sia stabile;
  • Nastro adesivo in carta: evita che la punta del trapano scivoli durante la foratura

Se volete limitarvi ad utilizzare solo gli strumenti più fondamentali, questo elenco si può ridurre a mensola, staffe, viti e tasselli, trapano e una semplice matita.

I 3 passaggi fondamentali per fissare una mensola alla parete

1) La collocazione: scegliere dove fissare la mensola

Utilizzo del metro per misurare lo spazio a disposizione

La collocazione della mensola va scelta in base alle vostre preferenze, ma è utile tener presente due fattori: l'altezza di chi vive in casa e la presenza di altri elementi come porte e finestre. In primo luogo, dunque, è bene che ogni adulto raggiunga facilmente la mensola, sia per poterla spolverare che per prendere gli oggetti disposti su di essa. Inoltre, consigliamo anche di controllare che posizionando la mensola nella zona prescelta sia possibile aprire senza problemi porte, finestre o ante di mobili presenti nella stanza. Bisogna quindi considerare la larghezza della mensola, che varierà da modello a modello.

2) La progettazione del lavoro

Pianificare il lavoro livella
Una volta deciso dove fissare la mensola bisogna pianificare la procedura. Utilizzando matita, metro e righello, non bisogna far altro che tracciare dove verranno effettuati i fori per semplificare l'operazione ed ottenere un risultato finale migliore.
La procedura è la seguente:

  1. Effettuare un segno con la matita sulla parete all'altezza in cui si vuole fissare la mensola;
  2. Misurare con il metro la distanza tra il segno e il pavimento così da effettuare l'altro segno alla stessa altezza;
  3. Unire i due punti con la matita aiutandosi con una riga;
  4. Verificare che la linea sia perfettamente dritta utilizzando una livella;
  5. Decidere a che distanza fissare le staffe l'una dall'altra e segnare i due punti con la matita.

In questo modo sappiamo a che altezza si troverà la mensola, lo spazio che occuperà e i punti in cui bisognerà trapanare.

3) Fissare la mensola

Trapano a percussione
Una volta accertati che la mensola verrà fissata nella posizione corretta, non vi resterà altro che praticare i fori sul muro e fissare le staffe. Questa operazione può variare in base al tipo di parete: per il legno o il cartongesso è sufficiente un semplice trapano avvitatore, mentre per la muratura piena è meglio utilizzare un trapano a percussione. Dopo aver scelto la punta giusta consigliamo di seguire questi passaggi in ordine cronologico:

  1. Mettere del nastro adesivo di carta sui punti in cui si vuole forare, così da evitare che la punta scivoli lateralmente;
  2. Praticare i fori con il trapano;
  3. Togliere il nastro e pulire l'interno dei fori, soffiandoci sopra o utilizzando una pompetta;
  4. Inserire i tasselli nei fori;
  5. Cambiare la punta del trapano e inserire quella per l'avvitamento;
  6. Fissare le staffe alle viti;
  7. Appoggiare la mensola sopra alle staffe e verificarne la stabilità.

Concludiamo ricordando che questa che abbiamo appena descritto è la procedura di base per fissare le classiche mensole con staffe di supporto, ma che a seconda del modello ci potranno essere delle leggere variazioni.

Trapano: prodotti recensiti

Trapano avvitatore: prodotti recensiti

Avvitatore: prodotti recensiti

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!
Ogni settimana informazioni preziose sui migliori prodotti ai migliori prezzi sul mercato. Inserisci la tua email qui sotto e clicca su iscriviti!