Come leggere il misuratore di pressione

A che cosa serve il misuratore di pressione?

L'ipertensione, definita più comunemente come "pressione alta", si verifica quando la pressione del sangue nelle arterie è troppo elevata. Ciò rappresenta un fattore di rischio, in quanto può portare a disturbi cardiovascolari più gravi.
È molto importante, dunque, tenere sempre sotto controllo la pressione e, se necessario, effettuare dei cambiamenti nello stile di vita e nella dieta per ottenere dei miglioramenti salutari. Se volete scoprire come abbassare la pressione con dei semplici rimedi naturali, vi consigliamo il nostro articolo al riguardo.
Siccome non sempre è possibile consultare nell'immediato il medico di fiducia o recarsi in farmacia, in commercio esiste uno strumento ottimale che potete usare comodamente a casa vostra in qualsiasi momento sia necessario: il misuratore di pressione.
La maggior parte dei modelli sul mercato è digitale e rientra in due tipologie: da polso o da braccio. In tutti i casi vengono mostrati i valori relativi alla pressione sistolica, diastolica e la frequenza del battito cardiaco.
Tra i tanti prodotti in commercio, vi suggeriamo i seguenti modelli (in ordine decrescente di prezzo) per la loro affidabilità e praticità d'uso:

In ogni caso, se volete approfondire le caratteristiche tecniche e le funzioni di questi apparecchi, vi consigliamo di leggere la nostra guida all'acquisto del misuratore di pressione.
A seguire, invece, vi spiegheremo nel dettaglio come leggere e decifrare le informazioni che vengono mostrate sullo schermo dell'apparecchio al momento della rilevazione della pressione.

I 4 passaggi per leggere correttamente il misuratore di pressione

1) Pressione diastolica e sistolica

Come leggere il misuratore di pressione DIA SYS
Le informazioni di base che ogni misuratore di pressione deve mostrare sono la pressione minima o diastolica e la pressione massima o sistolica. Si può parlare di ipertensione quando la pressione minima è superiore ai 90 mmHg e la pressione massima supera i 140 mmHg (mmHg sta per millimetro di mercurio). Solitamente, potete riconoscere questi due valori grazie a due piccole diciture poste a lato del display del misuratore: DIA per la pressione diastolica e SYS per quella sistolica.
Anche una pressione troppo bassa può costituire un fattore di rischio per la salute. Si parla di ipotensione quando la pressione minima è al di sotto dei 60 mmHg e la pressione massima, invece, è inferiore ai 90 mmHg.

2) Indicazione a semaforo

Come leggere il misuratore di pressione semaforo
La maggior parte dei misuratori di pressione sul mercato dispone anche di una indicazione detta a semaforo, ovvero di una barra colorata dal verde al rosso che vi aiuta a capire in maniera più intuitiva lo stato della vostra pressione. Il valore corrispondente al verde è considerato ottimale, mentre dal giallo al rosso entriamo nella fascia di rischio dell'ipertensione.
Alcuni modelli non presentano una barra colorata al lato dello schermo, bensì si avvalgono di spie al LED che si illuminano di verde in caso di pressione normale e di arancione in caso di ipertensione.

3) Frequenza del battito cardiaco e aritmia

Come leggere il misuratore di pressione frequenza cardiaca
Tutti i misuratori di pressione mostrano inoltre la frequenza del battito cardiaco, ovvero il numero di battiti che il cuore compie in un minuto (detta anche bpm). Tale valore può variare in base all'età, al volume di attività fisica che si svolge, al livello di stress e al genere. In linea generale, si possono considerare normali i seguenti valori:

  • da 80 a 100 bpm per i bambini;
  • da 70 a 120 bpm per gli adolescenti;
  • da 60 a 90 bpm per gli adulti.

Riguardo al genere, mediamente la frequenza cardiaca di un uomo è di circa 70 bpm e di circa 75 bpm nelle donne. Va aggiunto inoltre che le persone molto allenate avranno una frequenza cardiaca più bassa. 
Quando la frequenza cardiaca è inferiore ai valori minimi che abbiamo elencato sopra si parla di bradicardia, mentre la tachicardia si presenta nel caso in cui i valori siano al di sopra di quelli massimi.
Mentre la frequenza cardiaca è un dato che viene mostrato da tutti i misuratori di pressione, solo i modelli più avanzati mostrano anche eventuali irregolarità nel battito cardiaco, definite con il termine di aritmia. Normalmente, quest'ultima viene mostrata mediante delle "virgolette" intorno al simbolo a cuoricino (che potete vedere nella foto sopra). In questo caso, vi consigliamo di consultare senza esitare il medico di fiducia o un cardiologo per un parere più autorevole.

4) Errori di utilizzo

Come leggere il misuratore di pressione codice di errore

Quando si adopera un misuratore di pressione, può capitare che sullo schermo appaiano degli strani codici qualora ci siano problemi nella rilevazione. Nella maggior parte dei casi tali codici di errore, che iniziano solitamente con una "E", vengono mostrati nel caso di una pressione troppo alta del manicotto oppure qualora siano scariche le batterie. Ad ogni modo, è molto utile conoscere il significato di tali codici per poter utilizzare l'apparecchio nella maniera più corretta. Il libretto di istruzioni fornito in dotazione dovrebbe contenere una lista di tutti i codici di errore che possono presentarsi e il loro corrispondente significato.

Misuratore di pressione: prodotti recensiti

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!
Ogni settimana informazioni preziose sui migliori prodotti ai migliori prezzi sul mercato. Inserisci la tua email qui sotto e clicca su iscriviti!