Come fare i capelli mossi con la piastra lisciante: pochi e semplici passaggi!

Tra capelli lisci effetto spaghetti e ricci ben definiti, c'è nel mezzo un'acconciatura che è molto amata dalle donne: i capelli mossi e morbidi. Oggi fa davvero tendenza sfoggiare uno stile mosso, con delle sinuose onde che partono più o meno da metà ciocca e percorrono tutta la lunghezza dei capelli, probabilmente perché è un modo di pettinarsi elegante ma che resta comunque abbastanza naturale, soprattutto se paragonato ai classici boccoli.
Ma come si possono fare i capelli mossi? Anche se molti non lo sanno, non bisogna utilizzare per forza l'arricciacapelli, ma si può usare anche la piastra! Ebbene sì, la piastra che solitamente utilizziamo per stirare i capelli può invece diventare uno strumento per rendere i capelli mossi, tra l'altro in maniera molto facile e poco impegnativa. Come? Velo spieghiamo noi, ecco i passaggi da seguire!

Quale piastra utilizzare?

Prima di iniziare a vedere quale sia la procedura adatta, bisogna specificare che non tutte le piastre per capelli si prestano bene alla creazione delle onde. L'ideale, infatti, è scegliere apparecchi dalle estremità arrotondate, una forma che aiuta la messa in piega mossa e che potete vedere nella foto che segue e che trovate, ad esempio, nel modello Babyliss iPro 235 Intense Protect ST387E che noi abbiamo utilizzato per realizzare questo tutorial.
Piastra con punte arrotondate
Inoltre, è meglio preferire dei modelli che non abbiano piastre particolarmente larghe: quelle che superano, ad esempio, i 2,5 o 3 cm, rendono la realizzazione dell'ondeggiatura molto più difficile, soprattutto quando abbiate dei capelli non lunghissimi.

Primo step: spazzolare!

È importante dare una bella spazzolata ai capelli prima di iniziare a creare l'acconciatura per diversi motivi. Innanzitutto se la ciocca è ben spazzolata, sarà più facile utilizzare su di essa i due lembi caldi della piastra che, in questo modo, scivolerà in maniera più fluida ed eviterà di restare troppo a contatto con la chioma.
Ricordatevi, infatti, che il calore generato dalla piastra per capelli e dagli arricciacapelli può rovinarli: se volete maggiori informazioni a riguardo, consultate la nostra rubrica su come proteggere la chioma dall'eccessivo calore di questi piccoli dispositivi di bellezza.
Spazzolare i capelli
Dunque, ricordatevi sempre di spazzolarvi per bene i capelli prima di utilizzare la piastra anche per rimuovere eventuali nodi.

Dividere i capelli in sezioni

Bisogna procedere dividendo i capelli in sezioni, in modo da lavorare man mano le singole ciocche.
Dividere i capelli in sezioni
Quanto grandi devono essere le varie porzioni di capelli? Potete scegliere liberamente quando larga sarà la ciocca che andrete ad inserire all'interno della piastra, ricordandovi però che, in base alla sua grandezza, varierà l'effetto ottenuto. Più piccola è la ciocca, infatti, più mosso sarà l'effetto; al contrario, quando la sezione è più ampia, si otterrà un'onda più morbida e larga.

Posizionare la ciocca

Questa è la parte più importante di tutto il processo ma non temete, è molto più semplice di ciò che possa sembrare! È necessaria un po' di pratica all'inizio per comprendere bene il movimento da effettuare ma, una volta memorizzato, sarà veramente facile replicarlo su tutte le ciocche e in poco tempo procedere alla creazione dell'acconciatura completa.
Per iniziare bisogna semplicemente aprire la piastra e posizionare la ciocca al suo interno, come probabilmente avrete fatto tante altre volte per stirarvi i capelli.
Inserire una ciocca nella piastra
Il secondo step, invece, è quello di alzare la ciocca verso l'alto come vedete in questa foto: 
Posizionare la ciocca

 Adesso dovete invece prendere la ciocca e rigirarla all'indietro, come per avvolgerla intorno alle due piastre chiuse:

Arrotolare la ciocca

A questo punto è il momento di ruotare la piastra facendo un piccolo movimento in senso orario e la posizione corretta sarà raggiunta.

Ruotare la piastra

Far scivolare la piastra

Una volta che la ciocca e la piastra siano posizionate come nella foto precedente, non resterà che scivolare dolcemente percorrendo la lunghezza della porzione di capelli selezionata.

Girare la piastra in senso orario

Avvolgendo una ciocca di medie dimensioni a partire da poco più sopra della metà della lunghezza della vostra chioma, abbiamo ottenuto il seguente effetto:
Come fare i capelli mossi con la piastra

Qual è la differenza con l'arricciacapelli?

La principale differenza tra l'utilizzo della piastra lisciante e del ferro arricciacapelli risiede nell'effetto che è possibile ottenere. Con la piastra, infatti, si ottiene un effetto mosso più morbido e spettinato, mentre con gli arricciacapelli abbiamo una maggior definizione dell'onda.

Capelli mossi con piastra
Per quanto riguarda la semplicità e praticità d'uso, a nostro avviso la scelta è totalmente soggettiva: in molte, infatti, non riescono a maneggiare bene l'arricciacapelli e lasciare le ciocche in posa per un tempo sufficiente alla creazione di una bella onda definita e, al contrario, molte altre lo prediligono perché lo trovano molto più semplice da utilizzare, aiutate anche falla forma cilindrica del suo ferro che evita di dover effettuare diversi movimenti come invece accade con la piastra lisciante.

Quanto vi durerà la messa in piega?

Per fare in modo che l'acconciatura creata non "cada giù" in poche ore, adottate le seguenti accortezze:

  • Meglio i capelli "sporchi": invece di realizzare la messa in piega sui capelli appena lavati, meglio aspettare un paio di giorni. In questo modo, infatti, l'acconciatura verrà meglio e si manterrà anche più a lungo. Tra l'altro, eviterete di sottoporre i vostri capelli ad uno stress non indifferente utilizzando prima il phon caldo e poi la piastra
  • La giusta temperatura: ricordatevi di impostarla in base alla qualità di capelli che possedete. Ad esempio, se la vostra chioma è molto spessa e folta, sarà meglio scegliere una selezione più alta in modo da esporre la ciocca ad un calore in grado di darle una forma mentre, in caso di capelli molto sottili e più fragili, l'ideale è scegliere temperature più basse
  • Fissare il tutto: aiutatevi con uno spray liquido, una lacca o una crema che fissi l'acconciatura una volta creata e la renda più longeva

Piastra per capelli: prodotti recensiti

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!
Ogni settimana informazioni preziose sui migliori prodotti ai migliori prezzi sul mercato. Inserisci la tua email qui sotto e clicca su iscriviti!