Recensione: Samsung Galaxy Buds2 Pro

Sound by AKG, Android 8 e succ., ANC, microfoni intelligenti, AI, Dolby Atmos

amazon 128,79 €
Prestazioni
9.5
Struttura e comfort
9.8
Funzioni extra
9.3
Connettività
9.7
Alimentazione
6.5

Offerte nuovo

pskmegastore
111,73 €
bpmpower
116,56 €
amazon
128,79 €
elettrocasa
128,99 €
euronics
129,00 €
Andamento prezzo

Scheda tecnica

Data di uscita: 2022 Tipologia: In-ear true wireless Risposta in frequenza: n.d. Diametro driver: woofer 10 mm, tweeter 5,3 mm Impedenza: 32 Ohm Sensibilità: n.d. Versione Bluetooth: 5.3 Autonomia in riproduzione: 8 h Tempo di ricarica: 3 h Ricarica rapida: 5 min x 1 ora Extra: Certificazione IPX7, ANC, Trova il mio dispositivo, Controllo vocale Custodia: 2 cicli ricarica Accessori: Gommini, Cavo ricarica Peso auricolari: 11 g Dimensioni custodia: 5,01 x 5,02 x 2,77 cm Peso custodia: 43,4 g

Punti forti

Fast pairing con Samsung Galaxy ANC buono e regolabile Suono ambientale Tante funzioni extra

Punti deboli

Non supporta aptX Audio spaziale solo con Samsung Galaxy Funzioni disponibili in base a versione Andriod/One UI
QualeScegliere logo blu

Samsung Galaxy Buds2 Pro in breve

Consigliamo gli auricolari in-ear true wireless Samsung Galaxy Buds2 Pro a tutti gli utenti degli smartphone Samsung Galaxy che ci tengano ad avere maggiore qualità d’ascolto nello streaming cinema (Netflix, Disney+, ecc); una certa qualità in caso di chiamate, anche a fronte di vento e rumori ambientali; cancellazione del rumore (ANC) di livello premium e resistenza all’acqua quanto basta per offrire la possibilità di allenarsi con loro, o comunque di usare gli auricolari senza il terrore che si estinguano al primo tuffo in acqua. Agli utenti non Samsung ma anche agli audiofili consigliamo di valutare i prodotti concorrenti, perché la qualità audio non tocca le stesse vette di certi auricolari sul mercato, seppure restano gli altri punti di forza. Il fatto che l’equalizzatore nell’app abbia solo determinate pre-configurazioni dimostra come gli appassionati di musica non siano il target primario delle cuffie. I Samsung Galaxy Buds2 Pro sono auricolari true-wireless versatili e comodi, ma pesa una custodia che non offre molti cicli di ricarica, rispetto alla concorrenza. Volendo risparmiare, ci sono i Samsung Galaxy Buds2, come abbiamo evidenziato nella nostra recensione. 

Voto finale: 9

La nostra recensione

Recensiamo gli auricolari in-ear true wireless Samsung Galaxy Buds2 Pro, che per il prezzo a cui sono venduti dovrebbero essere migliori dei più economici Galaxy Buds2. In questa recensione verificheremo se questo sia effettivamente il caso e valuteremo anche le possibili alternative nella stessa fascia di prezzo.Samsung Galaxy Buds2 Pro

Prestazioni: voto 9,5

Acusticamente, gli auricolari Samsung Galaxy Buds2 Pro pongono enfasi sulle frequenze basse e alte, il che potrebbe infastidire gli amanti di un suono più neutro e bilanciato, poiché si perdono le sfumature che conferiscono ricchezza e corpo alle tracce musicali.
Una notizia che potrebbe far storcere il naso a chi programmasse di usare gli auricolari Samsung Galaxy Buds2 Pro con device di produttori diversi è che questi non supportano i codec aptX, al pari dei Buds2. Il codec di massimo livello che può essere sfruttato, ad esempio con smartphone o tablet Huawei o Xiaomi, è quello AAC, perciò la resa sonora cambia molto a seconda del dispositivo. In questo senso, non cambia molto tra gli auricolari Buds2 Pro e Buds2.

Chi invece fosse utente Samsung, oltre che audiofilo, solo sui Buds2 Pro potrebbe contare sul Samsung Seamless Codec, più sofisticato del Samsung Scalable Codec presente nei Samsung Galaxy Buds2: questo consente il trasferimento di tracce audio a 24 bit (anziché 16) e fa variare la qualità in tempo reale a seconda della stabilità della connessione wireless, in una gamma che va dagli 88 ai 512 Kbps. Affinché questa qualità venga raggiunta il file audio deve però essere di qualità e sul device Samsung deve essere installato One UI 4.0 (o successivo) con il codec proprietario Seamless.

Struttura e comfort: voto 9,8

Gli auricolari Samsung Galaxy Buds2 Pro si presentano bene, con dei controlli touch molto accurati e un rivestimento gommato che conferiscono l’effetto premium al prodotto rispetto ai Buds2. La resistenza certificata IPX7 è anch’essa più elevata (i Buds2 sono certificati IPX2): in caso di caduta in acqua il modello Pro dovrebbe sopravvivere e tornare a funzionare, con un limite di profondità di 1 m e per un’immersione di massimo 30 minuti. Ricordiamo che non potete nuotare con gli auricolari nelle orecchie, ma potete usarli con più tranquillità in palestra, al mare e al lago.

Funzioni extra: voto 9,3

Sia gli auricolari Samsung Galaxy Buds2 Pro, sia i Buds2 hanno l’assistente vocale proprietario Bixby, di qualità inferiore rispetto a Google Assistant (se siete dei fan di Google vale la pena valutare gli auricolari Google Pixel Buds) e Siri.

Ulteriori funzioni interessanti sono:

  • Il microfono molto migliore rispetto agli auricolari più economici: contrasta meglio il vento e il rumore ambientale;
  • L’ANC di qualità molto superiore rispetto ai Buds2. Compete con auricolari divenuti leggendari, come i Sony WF-1000XM4 (2021), perché agisce efficacemente sulle frequenze alte e basse;
  • L’equalizzatore accessibile dall’app, preconfigurato Normale, Bass boost, Soft, Dynamic, Clear, Treble boost;
  • L’audio 360° per un ascolto dall’effetto realistico e immersivo (con suono adattivo in base ai movimenti della testa) riservato all’ascolto da device Samsung e ai contenuti compatibili (es. Netflix);
  • In caso di pairing con uno smartphone pieghevole Samsung, si può registrare un video con audio dal coinvolgente sound binaurale usando il microfono delle due cuffiette; 
  • Sempre dall’app, si può selezionare la modalità di ascolto preferita (con/senza ANC, modalità ambiente) e personalizzare i controlli.

Samsung Galaxy Buds2 Pro indossatiNonostante il prezzo sia vicino ai prodotti premium di casa Sony e Apple, l’isolamento passivo non è altrettanto eccellente e non ci sono ulteriori funzioni sofisticate, come lo stop e il play automatico della riproduzione quando le cuffiette vengono disinserite e reinserite nell’orecchio per parlare al volo con qualcuno: bisogna ogni volta usare i controlli touch.

Connettività: voto 9,7

I Samsung Galaxy Buds2 Pro si connettono ai device tramite Bluetooth di standard 5.3.
Supportano una serie di contenuti acusticamente più complessi che i Galaxy Buds 2 non possono veicolare, come il Dolby Atmos con configurazione a 5.1 e 7.1 canali, l’ideale per chi vuole comprare gli auricolari per guardare Netflix, Disney+ e HBO Max.

Alimentazione: voto 6,5

I Samsung Galaxy Buds2 Pro durano quasi 5 ore con l’ANC attivato e quasi 18 in riproduzione senza la cancellazione del rumore. Rispetto a tanti auricolari concorrenti sul mercato, il numero di cicli di ricarica della custodia è un po’ deludente: mentre escono nuovi modelli che arrivano addirittura a 4 cicli, qui non si arriva a 2. Un peccato, soprattutto perché gli auricolari true wireless sono un tipo di prodotto poco sostenibile e piuttosto inquinante: una batteria migliore avrebbe giovato alla longevità delle cuffie wireless.
La custodia supporta la ricarica wireless Qi e Wireless PowerShare.

Quali sono le alternative ai Samsung Galaxy Buds2 Pro?

I Sony WF-1000XM5 (2023), da noi recensiti, sono preferibili se siete appassionati di musica lossless (codec LDAC). Per contro, i Sony non hanno resistenza certificata all’acqua né il Samsung Seamless Codec, importante se l’ascolto senza compressione non è l’attività primaria e se il pairing è con uno smartphone Samsung. Potete valutare anche quelli della generazione precedente (WF-1000XM4, del 2021), ma per certi versi soffrono di obsolescenza, rispetto ai Samsung. Nonostante ciò, l’autonomia con ANC è migliore e la custodia fornisce 2 cicli di ricarica pieni.
I Google Pixel Buds A-Series non offrono proprio tutti i vantaggi premium del modello Samsung da noi valutato (manca ANC, mancano i controlli touch), ma mettono alle orecchie per un prezzo conveniente un ottimo sound e tutti i vantaggi della piena compatibilità Android, dell’assistente vocale migliore in assoluto e un’autonomia della batteria molto conveniente.

Meglio Samsung Galaxy Buds2 Pro o Sony Linkbuds S?

Noi consigliamo i Samsung Galaxy Buds2 Pro a tutti i possessori di Samsung Galaxy per le funzionalità avanzate incluse, ma anche agli appassionati di sport, perché i Samsung sono più resistenti. Indirizziamo gli audiofili verso i Sony Linkbuds S, per la qualità audio superiore e il supporto al codec LDAC, che è più diffuso di quello proprietario di Samsung.

Voto finale: 9

Prestazioni
9.5
Struttura e comfort
9.8
Funzioni extra
9.3
Connettività
9.7
Alimentazione
6.5

Andamento prezzo Samsung Galaxy Buds2 Pro

MAP Samsung Galaxy Buds2 Pro Auricolare True Wireless Stereo (TWS) In-ear Musica e Chiamate Bluetooth Grafite
111,73 €

Recensioni utenti Samsung Galaxy Buds2 Pro

Ottimi auricolari bluetouth

Di auricolari bluetouth ne ho provati tanti, ma questi sono i migliori per la fascia di prezzo. Il suono è molto forte, chiaro e nitido. Si possono ricaricare sia tramite cavo che tramite ricarica wireless. Il collegamento con lo smartphone è rapido e senza interruzioni. Nel guardare i video non c'è un minimo ritardo della traccia audio, cosa che invece capita con altri auricolari bluetouth. L'unica pecca è che mi sarebbe piaciuto che ci fosse stato un display per indicare la carica residua degli auricolari bluetouth anziché un led che cambia colore a secondo della carica, ma tralasciando ciò valgono il prezzo che hanno.

Samsung Galaxy Buds2 Pro

Samsung Galaxy Buds2 Pro

Effettua il login oppure crea un account per scrivere
recensioni o testare prodotti.

Login

Scrivi recensioni e testa i prodotti

Scopri di più


Copyright Klikkapromo srl – È vietato ogni sfruttamento non autorizzato