I migliori portagioie del 2021

Confronta i migliori portagioie del 2021 e leggi la nostra guida all'acquisto.
Songmics JJC001W01

Songmics JJC001W01

Il migliore

Amazon
TipoDa parete
Ripiani4
Scompartin.d.
Specchio
Dimensioni108 x 37,5 x 9,7 cm
Punti forti
  • Può essere appeso sia alla parete che a una porta
  • Con specchio e serratura
  • Diversi scomparti per il make-up
Zocone 1110

Zocone 1110

Il miglior rapporto qualità prezzo

Amazon
TipoCofanetto/da viaggio
Ripiani2
Scomparti3
Specchio
Dimensioni16,5 x 11,5 x 5,5 cm
Punti forti
  • Compatto ma capiente
  • Ideale da portare in vacanza
E-Manis Scatola porta gioielli

E-Manis Scatola porta gioielli

Amazon
TipoCofanetto
Ripiani3
Scomparti13
Specchio
Dimensioni17,5 x 14 x 13 cm
Punti forti
  • Con specchio
  • Si può portare in viaggio come beauty case
Procase PC-08362255

Procase PC-08362255

Amazon
TipoCofanetto
Ripiani2
Scomparti27
Specchio
Dimensioni26,4 x 26,4 x 8,4 cm
Punti forti
  • Fodera in velluto
  • Spazi interni organizzati molto bene
Songmics 6955880352241

Songmics 6955880352241

Amazon
TipoCofanetto
Ripiani10
Scompartin.d.
Specchio
Dimensioni40 x 39 x 20,5cm
Punti forti
  • Apposito ripiano porta-orologi
  • Molto capiente
Marialuisa.sabatino
Autore
Marialuisa

Come scegliere il portagioie

Un portagioie è un cofanetto che può essere realizzato in diversi materiali e organizzato in tanti scomparti per accogliere ogni tipo di gioiello, dagli anelli agli orecchini fino agli orologi. Conservare e custodire adeguatamente i propri oggetti preziosi in un luogo idoneo consente loro di avere una vita più lunga; diversamente rischierebbero di deteriorarsi col tempo, soprattutto l’argento che ha una tendenza molto forte a ossidarsi. Anche l’umidità può essere causa di deterioramento dei gioielli, soprattutto i metalli e le pietre che, con il vapore acqueo tipico di ambienti come il bagno, rischierebbero di venire danneggiati.

portagioie

Ecco perché si rende assolutamente necessario un pratico e utile portagioie, dove riporre in maniera ordinata i vostri gioielli quando non sono indossati. Altro motivo per cui averlo, e quindi altra funzione principale di un cofanetto di questo tipo, riguarda l’organizzazione interna degli oggetti, che in questo modo potranno essere divisi e sistemati per tipologia in appositi scomparti o sezioni e non più lasciati alla rinfusa in un cassetto. Oltretutto i gioielli, a contatto tra loro, rischiano di graffiarsi e rovinarsi, quindi è buona abitudine tenerli sempre ben separati.

A seconda delle necessità è possibile acquistare tante varietà di portagioie che possono differire per struttura, design, dimensioni e disposizione interna. Queste e altre caratteristiche che vedremo più avanti in questa guida rappresentano i criteri essenziali per poter arrivare a una scelta in totale accordo con le proprie esigenze e gusti.

Tipologia

Se siete già da un po’ alla ricerca di un comodo ed elegante portagioie vi sarete certamente imbattuti nelle innumerevoli tipologie presenti sul mercato. Ogni categoria presenta una struttura ben definita, aspetto che determina e condiziona sia la sua funzione principale che il suo aspetto esteriore. Vediamo insieme quali sono le tipologie più diffuse e popolari, considerandone anche vantaggi e svantaggi.

Cofanetto

La versione classica del portagioie è il cofanetto o anche il bauletto. Si tratta di una scatola dalla forma rettangolare o quadrata che può presentare più livelli o strati all’interno della struttura. Oltre ad essere un utile contenitore rappresenta anche un ottimo oggetto d’arredo che infatti quasi sempre viene scelto anche in base allo stile del resto dell’ambiente, pensando soprattutto ai colori e alle linee che vedremo nel dettaglio nel paragrafo dedicato al design. Ogni cofanetto è costituito da diversi scomparti che cambiano a seconda del modello e possono includere alcuni accessori, come specchio o maniglie.

A vista

Altro particolare portagioie molto apprezzato negli ultimi anni è quello a vista. Si tratta di una struttura che si sviluppa in altezza e può avere diverse forme tra cui quella di un albero o altri oggetti ramificati sui cui riporre i propri preziosi. Rispetto al cofanetto i gioielli sono sempre esposti sia alla polvere che agli agenti atmosferici, quindi più a rischio di danneggiarsi col tempo. Sono ideali per appendere le collane.

portagioie a vista

Da viaggio

Per chi vuole portare i propri gioielli sempre con sé è disponibile l’opzione portagioie da viaggio. Nella maggior parte dei casi si tratta della soluzione cofanetto versione ridotta o anche sotto forma di tasca in tessuto arrotolabile in cui poter riporre ogni oggetto. In questo modo potrete andare in vacanza sfoggiando i vostri monili ed esibendo un look per ogni occasione.

Verticale

Per chi possiede molti gioielli ma ha poco spazio a disposizione nella propria camera da letto, una soluzione molto adeguata è il portagioie verticale che può essere sia da parete che con i piedi. Questa tipologia di portagioielli si presenta con una struttura ad armadietto, quasi sempre completata da una porta con specchio.

portagioie verticale

Giocattolo

I portagioie per bambini sono delle perfette riproduzioni in plastica dei cofanetti utilizzati dagli adulti ma in versione giocattolo. Quasi sempre sono composti da alcune sezioni interne e cassetti, in cui si possono riporre i propri gioielli, anch’essi giocattolo. Inoltre, essendo indirizzati a un pubblico così specifico, questi modelli si caratterizzano per i colori molto vivaci e alcune fantasie ispirate ai personaggi più amati del mondo infantile.

Scomparti

Altro fattore che dovrebbe influire sulla scelta di un portagioie piuttosto che un altro è la quantità di scomparti a disposizione per l’organizzazione interna dei gioielli. Come vedrete in questo paragrafo le sezioni disponibili sono numerose e ognuna con uno scopo ben specifico, ovvero di accogliere un determinato tipo di oggetto. L’utilità è abbastanza evidente e immediata: vi eviterà di perdere tempo nel trovare ciò che state cercando. Di seguito la descrizione dei vari scomparti disponibili:

  • Porta-anelli: così come presso un negozio di gioielleria, anche a casa vostra potrete custodire i vostri anelli, tenendoli ben separati in appositi scomparti porta-anelli. Si tratta di piccole fessure che consentono all’oggetto di restare in verticale e ben separato dal resto dei gioielli. È possibile inserirvi anche orecchini che richiedano la posizione verticale;
  • Cassetti: solitamente i cofanetti sono provvisti di numerosi piccoli cassetti in cui poter riporre oggetti diversi. A seconda del modello si potranno avere da 2 a molti più cassetti, anche con dimensioni diverse;
  • Tasche: se avete oggetti o pietre molto piccoli, il consiglio è di acquistare un portagioie provvisto di tasche, molto utili in questi casi;
  • Ganci: in alcuni scomparti apribili sono integrati dei comodissimi ganci a cui appendere ordinatamente collane, orecchini e braccialetti. In questo modo una volta aperta tutta la struttura avrete a vista e in maniera ordinata tutti i vostri gioielli.

portagioie scomparti interni

Materiali

Anche i materiali rappresentano un elemento importante per la scelta di un portagioie, questo perché la maggior parte dei metalli potrebbe rovinarsi se a contatto con materiali non idonei. Vediamo quali sono le principali soluzioni disponibili sul mercato:

  • Plastica: negli ultimi anni il materiale più diffuso per la realizzazione di portagioie è la plastica, soprattutto nella sua versione poliuretano, un polimero molto robusto e resistente. Questo elemento è in grado di resistere agli urti, non è molto pesante e inoltre è in grado di proteggere gli interni dalla polvere o altri agenti esterni;
  • Cartone: alcuni portagioie, soprattutto per quanto riguarda gli scomparti interni, sono realizzati in cartone rivestito, una soluzione che è molto più diffusa di quanto si possa credere;
  • Legno: per chi vuole maggiore qualità può orientarsi verso cofanetti in legno, uno dei materiali più apprezzati tra gli oggetti di design e arredamento;
  • Tessuto: sia per rivestimenti interni che esterni vengono utilizzati tessuti come il velluto o anche il semplice cotone. Il velluto è una delle fibre più apprezzate per questo tipo di oggetto perché la sua morbidezza evita eventuali graffi degli oggetti all’interno. In alternativa alcuni portagioie presentano un rivestimento esterno in vera pelle o in pelle sintetica;
  • Metallo: modelli come quelli a vista sono realizzati nella maggior parte dei casi in metallo, materiale resistente e robusto con una struttura molto solida, ideale per oggetti preziosi come lunghe collane o bracciali.

portagioie plastica

Dimensioni

La grandezza di un portagioie dipende dal numero di gioielli che dovrete conservare. Se ad esempio non ne possedete molti, potreste optare per delle soluzioni da viaggio che solitamente presentano delle dimensioni ridotte, come nel caso delle tasche in tessuto arrotolabili, e sui 10x15x5 cm, nel caso dei piccoli cofanetti. Chi invece ha bisogno di maggiore spazio dove riporre girocollo, orecchini e quant’altro, potrà far ricadere la sua scelta sui modelli dalle dimensioni medie di 20×30 cm e a seconda del numero dei cassetti l’altezza può variare di molto, anche fino a 25 cm circa. I portagioie a vista, invece, sono ideali soprattutto per collane e altri oggetti lunghi e sono costituiti quasi sempre da 2 o 3 livelli che raggiungono anche i 50 cm di altezza. Infine, per i modelli molto grandi, come quelli verticali da parete, le misure approssimative sono di 40 cm di larghezza, 100 cm di altezza e 10 cm di profondità: dei veri e propri armadietti.

portagioie dimensioni

Altre caratteristiche

Altri fattori non meno importanti per la scelta del portagioie ideale sono il design, includendo sia lo stile che la forma, gli accessori, quasi tutti integrati nella struttura, e il fattore sicurezza. Per poter arrivare a una scelta definitiva che risponda realmente alle proprie necessità è quindi opportuno valutare anche queste caratteristiche prima di effettuare l’acquisto.

Design

Una volta inteso quale funzionalità debba avere, è importante che il vostro portagioie sia anche in accordo con i vostri gusti e lo stile del resto dell’arredamento dell’ambiente. I design più diffusi sono quelli a forma di bauletto o cofanetto, spesso con angoli smussati e dai colori tenui come il bianco, il rosa o il celeste. Una tendenza degli ultimi tempi è il modello trasparente con cui è possibile intravedere gli oggetti contenuti anche con coperchio chiuso. Chi invece ama le linee alternative può optare per dei modelli multistrato con delle originali aperture degli scomparti, magari a forma di fiore. Infine per chi preferisce i portagioie verticali i modelli armadietto da parete o quelli a vista a forma di albero potrebbero essere la soluzione più appropriata.

Accessori

Un portagioie nella sua struttura potrebbe presentare degli elementi aggiuntivi già integrati che offrirebbero degli optional all’utente, come nel caso dello specchio, molto utile perché consente di vedersi mentre si indossano i gioielli. Altri accessori indispensabili sono le piccole maniglie che accompagnano eventuali cassetti e anche il coperchio del cofanetto, un elemento che rende la presa più agevole e pratica. Altro plus potrebbe essere la chiusura di sicurezza. Alcuni modelli infatti presentano una piccola serratura con chiave mentre altri prevedono l’applicazione di un piccolo lucchetto.

portagioie accessori

Sicurezza

Essendo un cofanetto dove riporre i propri gioielli, il portagioie potrebbe anche essere il primo luogo dove un ladro andrebbe a rovistare. Anche i portagioie dotati di serratura o lucchetto sono, sfortunatamente, molto facili da forzare. Se quindi per esempio avete deciso di andare in vacanza, un’idea potrebbe essere di munirvi di un modello da viaggio e portare con voi alcuni tra i vostri oggetti; mentre il restante, soprattutto quelli più preziosi, sarà meglio lasciarli al sicuro a casa in una cassaforte.

Le domande più frequenti sul portagioie

Quanto costa un portagioie?

Un portagioie dalle dimensioni medie con 3 livelli e realizzato con materiali sintetici ha un costo base di circa 20€. I modelli da viaggio invece, a seconda della tipologia scelta e dei materiali impiegati, presentano un costo che oscilla dai 10€ ai 30€, soprattutto per le tasche arrotolabili in pelle. Per i portagioie dalle grandi dimensioni o per i modelli verticali da parete, il prezzo può raggiungere anche i 70€ per unità. Infine i modelli in legno più strutturati ed elaborati possono arrivare a cifre ben più elevate, che variano dai 50€ ai 150€.

Quali sono i migliori marchi di portagioie?

Trattandosi di un oggetto che serve per custodire e proteggere gioielli dai fattori esterni come polvere, luce o umidità, è importante che il portagioie sia realizzato nei migliori materiali possibili. Questa caratteristica è certamente più importante del brand di appartenenza. Inoltre, oggi il mercato online ha concesso a molti marchi meno conosciuti di farsi notare con i proprio prodotti, soprattutto per il loro buon rapporto qualità-prezzo, come nel caso di Songmics, E-Manis o BalladHome.

portagioie come organizzarlo

Come organizzare un portagioie?

Se avete deciso di acquistare un portagioie sarà soprattutto per custodire in maniera organizzata tutti i vostri gioielli. Grazie agli scomparti interni infatti ogni piccolo o grande oggetto prezioso avrà un luogo specifico in cui essere riposto. Ad esempio gli anelli potranno essere comodamente adagiati sui cuscinetti con piccole scanalature, restando di conseguenza alla giusta distanza l’uno dall’altro. Mentre i gioielli più lunghi come collane o bracciali potranno essere riposti nelle sezioni apribili con ganci o in appositi cassetti. Alcuni modelli di portagioie presentano anche delle sezioni destinate agli orologi, caratterizzati da cuscinetti cilindrici intorno ai quali collocare i cinturini, utilizzabili anche per bracciali. Altri cofanetti presentano invece anche dei fori sulle divisioni interne per l’inserimento dei ganci degli orecchini che in questo modo resteranno appesi durante l’apertura; in alternativa possono essere riposti in piccole sezioni dedicate o nei cassetti.


Copyright Klikkapromo srl – È vietato ogni sfruttamento non autorizzato

Quali sono i migliori portagioie del 2021?

La tabella dei migliori portagioie del 2021 scelti dalla redazione di QualeScegliere.it

Il migliore
Songmics JJC001W01 Songmics JJC001W01
Miglior prezzo
79,99 €
Miglior qualità/prezzo
Zocone 1110 Zocone 1110
Miglior prezzo
16,29 €
E-Manis Scatola porta gioielli E-Manis Scatola porta gioielli Miglior prezzo
29,99 €
Procase PC-08362255 Procase PC-08362255 Miglior prezzo
24,99 €
Songmics 6955880352241 Songmics 6955880352241 Miglior prezzo
62,99 €

Portagioie: gli ultimi prodotti recensiti

Il migliore
Songmics JJC001W01

Songmics JJC001W01

Migliore offerta:79,99€

Il miglior rapporto qualità prezzo
Zocone 1110

Zocone 1110

Migliore offerta:16,29€