I migliori metal detector del 2022

Confronta i migliori metal detector del 2022 e leggi la nostra guida all'acquisto.

Maxxistore
379,00 €
Amazon
164,99 €
Amazon
199,00 €
Armi Antiche San Marino
21,00 €
Amazon
284,89 €
Armi Antiche San Marino
219,00 €
Amazon
163,01 €
Armi Antiche San Marino
319,00 €

Tipo di ambiente

Spiaggia, terreni mineralizzati

Tutti

Tutti

Terreni agricoli, sabbia asciutta, terra battuta

Tutti

Modalità

1

5

5

3

5

Discriminante

Regolazione sensibilità

Profondità

5 - 30+ cm

5 - 20+ cm

5 - 20+ cm

5 - 15+ cm

5 - 20+ cm

Alimentazione

8 batterie AA

1 batteria 9V

4 batterie AA

4 batterie AA

4 batterie AA

App smartphone

Asta regolabile

n.d.

Fino a 106 cm

Fino a 129 cm

In tre pezzi

Punti forti

Sensibilità elevata

Adatto anche ai bambini

Diversi accessori inclusi

Display chiaro e leggibile

Molte funzioni di ricerca

Estrema semplicità d'uso

Riconoscimento oggetto

Adatto a tutti i tipi di ambiente

Facile da utilizzare

Funzionamento "accendi e vai"

Impermeabile

Jack per cuffie

Punti deboli

Meno performante su altri terreni

Recensione completa
Recensione completa
Recensione completa
Recensione completa
Recensione completa

Come scegliere il metal detector

Il metal detector, chiamato anche in italiano cercametalli, è uno strumento che da sempre ha attratto intere generazioni di amanti della natura per quel suo valore evocativo ed avventuroso. Il metal detecting si svolge in ambienti sempre allettanti, come spiagge deserte o campagne silenziose, lidi abbandonati dal frastuono dei bagnanti o radure immerse nel verde più rigoglioso. Le aree da battere prevedono lunghe passeggiate rilassanti e tonificanti in luoghi salubri e spesso incontaminati. Il metal detecting è stimolante, creativo e risveglia passioni e pulsioni che la vita sedentaria o cittadina non è in grado di elargire. Ma questo rende il metal detecting un hobby unico ed impareggiabile, oltre che potenzialmente redditizio: le possibilità di trovare oggetti di valore economico apprezzabile sono infinite e non precludono nessuna tipologia di materiale.metal detectorMarche e modelli di metal detector si moltiplicano anno dopo anno e, per professionisti e dilettanti, la scelta si fa sempre più difficile: progettati per gli ambienti terrestri e marini con funzionalità simili, per metalli specifici o per residuati bellici, con supporti digitali e corredi speciali per lo scavo e il recupero. Per trovare il metal detector più adatto a sé occorre avere le idee ben chiare.

Che tipi di metalli si possono trovare?

Il metal detector basa il suo principio di funzionamento sull’induzione elettromagnetica ed è quindi efficace per il ritrovamento di tutti quei metalli che sono dotati di un campo elettromagnetico proprio. Le sue potenzialità di ritorno economico sono quindi infinite in quanto, tra essi, si annoverano dei veri e propri tesori di cui potersi appropriare senza nessuna implicazione. Vi sono i tradizionali oro, argento e rame, ma anche altri metalli preziosi quali il platino, l’iridio, il rutenio e il palladio in tutte le loro combinazioni e lavorazioni. Si potranno trovare monete, monili, utensili e accessori di vario genere che valgono cifre considerevoli e che possono fare la fortuna di ogni detectorista oculato. Il primo accorgimento per avere successo è quello di scegliere un metal detector dotato di discriminante, una funzione che dà un notevole valore aggiunto al prodotto.metal detector metalli Grazie a questo optional ormai presente nella maggior parte dei metal detector di ultima generazione, è possibile selezionare un range di metalli ed ignorarne altri, in modo che la ricerca sia mirata, senza intralci ed efficace. Sul display del box comandi verranno visualizzati soltanto i risultati di ricerca per i metalli selezionati evitando falsi allarmi ed infondate aspettative di ritrovamento che si traducono in inutili perdite di tempo. I metalli che non possono essere rilevati sono il bronzo, l’alluminio ed alcuni tipi di acciaio inossidabile.

Dove si può usare il metal detector?

Grazie alla versatilità e alla maneggevolezza dei metal detector che si possono acquistare oggi, è possibile affermare che questa attività ricreativa può essere svolta in qualsiasi ambiente naturale, terrestre o marino. La tecnologia che supporta i modelli più recenti è talmente raffinata che l’ambiente di ricerca è interamente a discrezione del detectorista e non più un limite tecnico a cui doversi rassegnare. In superficie si possono battere terreni sabbiosi, argillosi, campi arati ma anche porzioni di superficie caratterizzate da sassi e ciottoli, campagne con spessi strati di humus, aree di terra battuta ad alta componente ferrosa. In mare si può operare su banchi di sabbia, superfici in cui vegetano colonie di alghe, arenili da risacca e specchi d’acqua in prossimità della battigia.metal detector ambienti In relazione alla superficie da battere, la scelta del metal detector verte essenzialmente su due fattori: la dimensione della piastra (la parte terminale del cercametalli) e la lunghezza dell’asta che la supporta.
Come è facile immaginare, una piastra di circonferenza ampia e un’asta lunga sono i parametri ottimali per le superfici piane. Al contrario, un diametro ridotto nella parte terminale e un’asta più corta sono da preferire per le battute su terreni irregolari, sia di superficie che marini. Il giusto compromesso per non rinunciare a nessun tipo di ambiente è un metal detector dalla piastra ovale e con asta telescopica.
Con il metal detector non potrete però assolutamente tenere con voi tutto ciò che trovate, specialmente per quanto concerne monete molto antiche, ad esempio i tanti casi di monete di epoca romana o monili antichi ritrovati in tutta Europa. In questo caso dovrete immediatamente chiamare le autorità, consegnare quanto avete trovato e dare così il via a degli eventuali scavi archeologici. La difesa del patrimonio artistico e archeologico, se non rispettata, viene punita molto severamente dalla legge in Italia e in Europa: cercate quindi di esserne consapevoli quando vi cimentate in queste ricerche. Qualsiasi ritrovamento archeologico è comunque un evento impagabile e pieno di emozione che contribuisce alla ricostruzione della nostra storia.

Profondità

Affinché le vostre aspettative siano assecondate, dovete preoccuparvi del raggio di azione in profondità del metal detector. Escludendo i modelli professionali per uso militare, industriale e di sicurezza, un metal detector di fascia di prezzo media raggiunge una profondità che varia dai 10 ai 35 cm per oggetti piccoli delle proporzioni di una moneta, e fino ai 70 cm per oggetti di dimensioni maggiori.
In ogni caso, il fattore profondità è determinato da numerose variabili, prima tra tutte la consistenza del terreno. Come è logico supporre, la capacità di penetrazione si riduce sensibilmente nei terreni più compatti come, ad esempio, l’argilla, la terra battuta o il campo incolto, mentre aumenta sulla sabbia asciutta e sulla terra soffice. In secondo luogo, la composizione chimica del terreno influisce nettamente sul buon funzionamento delle onde elettromagnetiche emesse dalla piastra: una maggiore percentuale di componenti ferrose nel terreno metterà a dura prova le prestazioni di ricerca.metal detector profondità Il parametro da tenere in considerazione prima dell’acquisto è il coefficiente di profondità. Inevitabilmente, più performante è il metal detector sotto questo punto di vista, più ci si avvicina al top di gamma e, di conseguenza, alla fascia di prezzo più alta.

Ergonomia

Non certo di meno importanza è l’aspetto ergonomico del metal detector: la durata e l’intensità del caratteristico movimento oscillatorio a 180° che si ripete ad ogni passo impongono leggerezza e maneggevolezza ai massimi livelli per non procurare posture dannose o affaticamenti inutili.metal detector ergonomia È consigliabile che le caratteristiche ergonomiche siano personalizzate in base alla corporatura e alla deambulazione di chi lo usa. Lunghezza, peso, bilanciamento e impugnatura devono essere i criteri su cui basare la vostra scelta. I modelli migliori hanno dei cuscinetti e cinghie di sicurezza per gomito e avambraccio, che aiutano a scaricare la tensione e il carico a livello di muscoli e tendini (in alcuni casi gli appoggi sono simili a quelli delle stampelle da deambulazione). Considerate che questo tipo di soluzione è effettivamente un grande aiuto, specialmente se avete intenzione di esplorare delle zone particolarmente estese.

Display

Le prestazioni della maggior parte dei metal detector moderni possono essere monitorate su un display. Oltre alla funzione di discriminatore di metalli integrato e programmabile, vi sono altre preziose funzionalità aggiuntive come, ad esempio, il rilevatore di falsi segnali. Questa applicazione scansiona, riconosce e archivia oggetti e metalli non preziosi come lattine, chiodi, bulloni e tappi di bottiglia. Tale programma crea un backup di sistema e imposta di conseguenza i criteri di rilevazione aggiuntiva. Inoltre, i cercametalli di ultima generazione dispongono di un’app per smartphone e tablet con cui salvare i dati di ogni uscita, comprensivi di superficie battuta, distanze percorse, soste e rilevamenti importanti. Grazie a questo tipo di app è possibile creare un database in base a cui programmare le successive battute di ricerca.metal detector display analogico Tra le funzioni standard si trovano: data e ora, coordinate GPS, tempi e percorsi di ricerca e stato della batteria. L’acustica dei segnali può essere connessa ad auricolari o a cuffie insonorizzate, anch’essi programmabili per tono e intensità. La maggior parte dei modelli analogici sono molto più semplici e offrono soltanto un visore decisamente semplice, dove selezionare alcuni parametri di ricezione attraverso delle manopole.

Il sistema VDI

Questa tecnologia è una dei capisaldi del metal detecting contemporaneo, e sostanzialmente si articola in una serie di dati che il dispositivo riesce a rilevare e comunicare in tempo reale. VDI sta per “Visual Discrimination Indication“, e tecnicamente indica il ritardo che un dato oggetto metallico impiega per restituire il segnale. metal detector digitaleIn base al tempo registrato dal dispositivo possiamo interpretare questi dati e farci un’idea su eventuale posizione e angolazione dell’oggetto, mineralizzazione, profondità e presenza di altri oggetti vicini. Solitamente si tratta di un valore sintetico, ovvero spesso anche un solo numero, che in base a quanto è alto può ad esempio dirci se è un’oggetto d’oro, un anellino, una moneta, un bossolo, ecc. L’esperienza ovviamente aiuta in questo tipo di ricerca, esattamente come il segnale audio aiuta i cercatori professionisti da tanti anni.

Metal detector digitali

Alcuni metal detector moderni che fanno largo uso del sistema VDI offrono anche display più grandi che contengono un ventaglio più ampio di informazioni. I modelli entry level o tradizionali hanno generalmente un display a cristalli liquidi con il solo valore sintetico e con l’attacco per le cuffie, e hanno bisogno di una certa pratica ed esperienza per indicarci se abbiamo o meno trovato qualcosa nel terreno. I metal detector digitali offrono al contrario dei display retroilluminati più grandi, che ci sanno dare indicazioni ulteriori e che quindi analizzano con più precisione i dati complessi rilevati. Rimangono comunque molto semplici da utilizzare, ma possono essere d’aiuto per chi si approccia solo adesso a questa attività. In alcuni casi è possibile escludere alcuni materiali dalla gamma di reazione a schermo, concentrando le ricerche solo su un particolare metallo. Questi prodotti digitali rientrano in fasce di prezzo più alte, specialmente quando sono dotati di rilevatori ben calibrati, con prezzi che solitamente partono dai 250 €. Modelli più economici con display digitale possono oggi costare anche sui 150 €, ma in alcuni casi dovrete fare più affidamento sul vostro intuito rispetto alle informazioni mostrate sullo schermo. Va inoltre specificato che in molti ritengono comunque il segnale audio, con un po’ di pratica e abitudine, più rivelatore del dato grafico mostrato sui display moderni.

Metal detector per smartphone

Alcuni modelli di metal detector molto recenti utilizzano lo smartphone o tablet al posto del display. Si tratta di modelli molto recenti che sono ancora difficili da reperire attraverso i canali di distribuzione classici dell’e-commerce, ma che entreranno presto nei cataloghi di tutti gli store nostrani. La tecnologia utilizzata è la stessa dei metal detector digitali a livello di hardware, ma la vera novità è la possibilità di poter contare su una progressiva raffinatezza dei programmi dedicati alla visualizzazione, che in questo caso sono delle app scaricabili. Su uno schermo così dettagliato è possibile osservare l’intera gamma del rilevamento in tempo reale, che può dirci subito quali materiali sono presenti. Queste app contengono tutte le funzioni classiche e i preset sia per la rilevazione di materiali interessanti, sia per escludere i materiali non interessanti, come ad esempio l’alluminio delle lattine. Sono inoltre disponibili in app anche le funzioni di pinpoint acustico e tutte le funzioni dei display digitali di fascia alta, riprodotte precisamente sull’app a prezzi però molto più accessibili. Inoltre, è ragionevole pensare che un sistema di tracciamento con intelligenza artificiale possa nel tempo, attraverso la raccolta di un numero sufficiente di dati, aiutare a identificare con precisione la tipologia dell’oggetto rilevato, posizione, inclinazione e così via.

Alimentazione

Il costo delle batterie incide non di poco sulla gestione economica del metal detector. Per i detectoristi più appassionati i consumi sono un criterio di scelta nella dovuta considerazione per l’impatto complessivo sul budget disponibile. Acquistare un modello con consumi ridotti è il primo suggerimento che vogliamo dare loro, ma anche a chi fa un uso meno assiduo del cercametalli. In secondo luogo, la scelta di batterie ricaricabili è un impegno di valore ecologico, oltre che prettamente economico, a cui ottemperare. Essendo i metal detector moderni dotati di stabilizzatori di tensione che livellano l’energia di vari tipi di batteria, le ricaricabili sono la scelta più intelligente. È consigliabile orientarsi su quelle da 2700 mA (milliampere) poiché, con i tempi di ricarica prescritti dai produttori, vale a dire dalle 12 alle 14 ore, si può usufruire di un’autonomia di oltre 72 ore.

Le domande più frequenti sui metal detector

Quali sono le principali marche di metal detector?

La marca è importante ma non fondamentale, vista l’ampia offerta a disposizione di tutti gli appassionati. In effetti, la crescente affiliazione di neofiti e appassionati al mondo della ricerca dei metalli ha indotto numerose aziende produttrici di dispositivi elettronici a rivedere le loro linee di mercato e ad orientarsi verso articoli sempre più moderni ed innovativi. Garrett, Fisher, Minelab, C.Scope e White’s sono fra i punti di riferimento sul mercato, anche per le esigenze dei principianti. L’esperienza pluriennale di questi marchi maturata nel settore garantisce dei prodotti di ottima qualità. Possiamo affermare che dai suddetti brand è lecito aspettarsi quanto di più tecnologico ed affidabile ci sia in commercio, con modelli e versioni appartenenti ad una fascia di prezzo medio-alta che parte dai circa 200 € fino agli oltre 1000 €.
In parallelo, nel panorama del metal detecting internazionale si sono progressivamente affermate anche le seguenti aziende costruttrici: Bounty Hunter, Teknetics, Nokta-Makro e Quest che offrono ottimi prodotti con prezzi in alcuni casi più accessibili, dai 150 ai 500 €. In generale, affidarsi a un marchio noto è una garanzia dal punto di vista della longevità del metal detector, poiché potrete avere quasi la certezza che sia stata dedicata una tale attenzione ai dettagli da assicurare al prodotto una lunga vita.

Quanto costa un metal detector?

Per orientarsi nella scelta anche il prezzo è importante. I modelli più costosi, quelli dei top brand a livello mondiale, sono prodotti ad uso professionale o quanto meno indirizzati a detectoristi con un livello di esperienza e competenza elevato. Si parla di metal detector di ultima generazione, ad alta tecnologia e dotati di tutti gli optional disponibili il cui prezzo varia dai 1800 € fino ad arrivare ai 4000 €.metal detector prezzo Per i neofiti e i dilettanti, e per tutti quelli che hanno a disposizione un budget più limitato, ci sentiamo di consigliare modelli di fascia di prezzo medio-bassa che oscillano tra i 50 e i 200 €. In questo range di prezzo, pur non potendo trovare il prodotto all’avanguardia o dei modelli altamente tecnologici, si può approfittare di occasioni vantaggiose che non difettano in nessun modo di precisione, affidabilità e longevità. Questa è la fascia in cui potete trovare il miglior rapporto tra qualità e prezzo.
Se invece avete acquisito già più esperienza e l’investimento in un metal detector è effettivamente giustificato dall’utilizzo, orientatevi verso un prodotto di fascia medio-alta di uno dei brand indicati in precedenza: troverete progressivamente prodotti sempre più sofisticati, con prezzi dai 300 ai 700 €.

Metal detector o pinpointer?

I pinpointer, definiti anche “centratori“, sono dei dispositivi simili al metal detector, ma più corti e maneggevoli, che rilevano la presenza di metallo. Funzionano attraverso una bobina lineare, che segnala in modo molto più preciso rispetto al metal detector dove sono collocati i metalli. Si rivelano degli strumenti preziosi perché se il metal detector può indicarci la zona nel terreno dove c’è sepolto qualche oggetto metallico, con l’ausilio coordinato del pinpointer è possibile accelerare la ricerca nelle sue ultime fasi e delimitare in modo molto più preciso in quale punto scavare. Infatti si tratta di prodotti che vengono utilizzati in combinazione ai metal detector e raramente da soli, a meno che non si stiano conducendo ricerche specifiche in terreni che già si conoscono.metal detector pinpointer Proprio come per i metal detector, anche i centratori emettono dei segnali acustici, che aumentano di intensità una volta che si circoscrive l’oggetto. Sono inoltre disponibili modelli che emettono una vibrazione ascendente o, tramite il collegamento a delle cuffie Bluetooth, passano il segnale audio a questi dispositivi. Il prezzo del pinpointer può partire dai 50 € fino agli oltre 150 € per i modelli di fascia media. Anche in questo caso stiamo parlando di prodotti entry level e non professionali, che hanno prezzi molto più alti, dai 2000 € in su.
Alcuni prodotti di fascia medio-bassa propongono anche delle confezioni che contengono sia metal detector che pinpointer, risparmiando sul prezzo finale. Questa soluzione può rivelarsi indicata per chi non vuole spendere troppo ma ha semplicemente intenzione di divertirsi in mezzo alla natura, perché solitamente questi bundle non contengono prodotti di qualità troppo elevata.

Quale metal detector è idoneo per i bambini?

Orientativamente, tutti i metal detector possono essere usati anche dai bambini, è semplicemente importante acquistare un dispositivo con asta regolabile.
Bambine e bambini di tutte le età possono divertirsi molto con i metal detector: il fascino dell’esplorazione e dell’avventura è molto importante nell’età dello sviluppo. Inoltre, si tratta di una piacevole attività all’aria aperta, che invita ad esplorare e camminare in compagnia, passando delle ore spensierate. Tra i benefici non è di secondaria importanza l’atmosfera di rilassatezza ma allo stesso tempo di concentrazione che questo tipo di attività crea.
Se quindi la maggior parte dei modelli potrebbe fare al caso vostro, vista la relativa semplicità di utilizzo, sarà necessario che un adulto controlli le esplorazioni dei più piccoli. Un adulto dovrebbe ovviamente sempre prestare attenzione al settaggio iniziale del dispositivo, ma aiutare specialmente durante le fasi di segnalazione, ispezione e raccolta. Infatti non di rado, anche in campagne, spiagge e radure, è possibile trovare oggetti metallici taglienti e potenzialmente pericolosi, anche in posti insospettabili che sembrano molto isolati e immersi nella natura.
Esistono alcuni dispositivi pensati esclusivamente per i più piccoli, e in alcuni casi si tratta di giocattoli o poco più. Alcuni modelli sono da subito riconoscibili per la scarsa qualità: sono infatti realizzati in plastica non troppo spessa e reagiscono solo a contatto diretto con alcuni tipi di metallo. Questi giocattoli possono essere divertenti soltanto per bambini molto piccoli. Va detto che questo tipo di giocattoli, quando non supportati da un corretto funzionamento, non insegnano realmente ai piccoli una nuova attività, e probabilmente diventano subito noiosi. Alcuni modelli sono un po’ più evoluti e reagiscono effettivamente ai metalli nel terreno, ma a profondità non troppo elevate, forse ideali più per giocare in giardino o in spazi controllati che non nella natura, oppure utili se si decide di organizzare una caccia al tesoro. Possono però essere una buona idea regalo per bambini e bambine che vogliano avvicinarsi a questo passatempo affascinante. I prezzi variano tra i 25 e i 60 € dei modelli che funzionano meglio, un prezzo non bassissimo quasi vicino ai modelli entry level pensati per gli adulti.


Copyright Klikkapromo srl – È vietato ogni sfruttamento non autorizzato

Domande e risposte su Metal detector

  1. Domanda di Willy | 29.06.2019 18:09

    Salve, vorrei capire su che cosa influiscono i kHz e perché su alcuni metal c’è la possibilità di impostarli a proprio piacimento. Grazie

    1. Risposta di Qualescegliere.it | 26.07.2019 10:02

      Le onde a bassa frequenza vanno più in profondità, sono migliori per trovare metalli ad alta conduttività come l’argento, non sono indicate per trovare oggetti piccoli o per metalli a bassa conduttività come oro o ferro. Le onde ad altra frequenza invece sono indicate per trovare oggetti piccoli.

  2. Domanda di Alex | 03.11.2018 22:59

    Salve , sarei intenzionato ad acquistare un metal detecto , ma non ho ancora le idee chiare , sono indeciso se acquistare un MD 9020C , o un GF2

    1. Risposta di Qualescegliere.it | 07.11.2018 17:31

      Purtroppo non abbiamo ancora avuto modo di testare il GF2, tuttavia ti possiamo assicurare che lo Shuogou MD9020C è un ottimo prodotto.

  3. Domanda di Maurizio Burlando | 28.02.2018 16:30

    Che mi dite delle marche tacklife, viking, duramaxx, md babyfinder, e ds gold, e garret come pinpointer qualità e prezzo?

    1. Risposta di Qualescegliere.it | 05.03.2018 09:04

      Sono marche abbastanza conosciute, crediamo che i loro prodotti siano mediamente affidabili.

Il migliore
C.Scope CS4PI

C.Scope CS4PI

Migliore offerta: 379,00€

Il miglior rapporto qualità prezzo
DR.ÖTEK MT-XR

DR.ÖTEK MT-XR

Migliore offerta: 164,99€